Connect with us

Sport

Volley Club Frascati, ecco Romanini: “I gruppi Under 15 e 17? Hanno ampi margini di crescita”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Un altro volto nuovo nello staff tecnico del settore femminile del Volley Club Frascati. E’ ufficiale l’approdo alle pendici del Tuscolo di coach Francesco Romanini, proveniente da Anzio: si occuperà dell’Under 15 (assieme a Flavia Mola) e dell’Under 17 femminili. “La presenza di Flavia è stata fondamentale per la mia scelta – spiega l’allenatore – Ci conosciamo da tempo e condividiamo tante idee pallavolistiche, anche se non abbiamo mai condiviso un’esperienza sportiva in precedenza e quest’anno lo farò con piacere. Devo dire che il Volley Club Frascati è venuto incontro alle mie esigenze logistiche e sono felice di essere entrato a far parte di una società di questa importanza. Dopo mesi difficili che hanno messo in ginocchio lo sport mondiale, la voglia di tornare sul campo era tanta e il progetto proposto dal presidente Musetti e dal ds Graziani mi ha regalato l’adrenalina che cercavo, fondamentale per ripartire nel migliore dei modi”. Romanini allena da undici anni nel volley femminile. E’ stato per cinque anni in Giovolley dove ha portato la Terza divisione fino alla serie D, ha allenato l’Under 18 regionale e collaborato dalla C alla B1 con Tonino Federici. Un anno ha allenato a Latina l’Under 16/18 con la supervisione di Carmine Pesce arrivando fino alla finale provinciale. Negli ultimi quattro anni con Anzio ha seguito i gruppi giovanili vincendo due campionati, Under 16 e Under 18 provinciali, e arrivando tra le prime otto del regionale con una Final four di Under 14 e anche una salvezza con l’Under 18 regionale. A questo vanno aggiunte una promozione in Prima divisione, un quinto posto di serie D (giovanile) e in più la collaborazione col gruppo di serie C al fianco di Davide Garzi. Romanini ha già sostenuto due allenamenti coi gruppi che andrà a curare più direttamente: “Ho visto ragazze interessanti con tanta voglia di lavorare. Questo sarà un anno molto particolare perché le problematiche legate al Covid hanno messo in ginocchio tante società sportive, ma credo che questi gruppi abbiano buone qualità e soprattutto tanti margini di crescita. Forse l’Under 15 è più pronta per fare subito una stagione di alta classifica, mentre il percorso dell’Under 17 potrebbe essere più faticoso, ma sono convinto che alla lunga anche quelle ragazze potranno ottenere tante soddisfazioni. Comunque spero di poter trasmettere il mio entusiasmo e la mia carica alle ragazze e di far onore a questo grande club: sono molto carico per questa nuova avventura”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 17 reg.), Abbafati: “Il primo successo? Dovevamo capire le idee del mister”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – L’Under 17 regionale della Vis Casilina ha battuto il primo colpo. I ragazzi di mister Marco Savo hanno ottenuto il primo successo stagionale superando in uno scontro diretto casalingo l’Atletico Roma VI per 4-2. A parlare del match è il difensore classe 2006 Cristian Abbafati: “Abbiamo iniziato bene la sfida andando avanti col gol di Angeli, poi loro hanno pareggiato e così si è arrivati all’intervallo, ma il punteggio ci stava stretto perché abbiamo sciupato qualche buona occasione. Nella ripresa siamo tornati in vantaggio con Ciciou, ma loro hanno di nuovo pareggiato su un calcio di punizione. La partita in quel frangente era molto combattuta, ma su un mio assist Pepaj ha siglato la rete del 3-2. Poi ho realizzato il quarto gol con una punizione tirata quasi dalla metà campo: ho visto che il portiere non era pronto, ci ho provato ed è andata bene. E’ stato il mio secondo gol stagionale, c’erano i miei genitori Antonio e Bocena in tribuna e la dedica è per loro”. Il primo successo in campionato può dare slancio alla Vis Casilina: “Abbiamo dovuto conoscere i sistemi e le idee di calcio del mister, inoltre per molti di noi è la prima volta in un campionato regionale e quindi qualche difficoltà era preventivabile. Ovviamente l’obiettivo è quello della salvezza: se continuiamo a impegnarci come stiamo facendo, possiamo raggiungere questo traguardo. I tre punti dello scorso week-end possono darci fiducia ed entusiasmo”. Abbafati, che era alla Vis Casilina già nella passata stagione, parla del rapporto con mister Savo: “L’ho conosciuto quest’anno: si tratta di una persona alla mano con cui si può parlare anche di cose extra-calcio, mi trovo bene con lui”. La chiusura del difensore è sul prossimo turno, sulla carta proibitivo: “Faremo visita all’Atletico Lodigiani prima della classe: sarà una gara tosta, ma andiamo a giocarcela senza paura perché non abbiamo nulla da perdere”.

Continua a leggere

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 17 reg.), Abbafati: “Il primo successo? Dovevamo capire le idee del mister”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – L’Under 17 regionale della Vis Casilina ha battuto il primo colpo. I ragazzi di mister Marco Savo hanno ottenuto il primo successo stagionale superando in uno scontro diretto casalingo l’Atletico Roma VI per 4-2. A parlare del match è il difensore classe 2006 Cristian Abbafati: “Abbiamo iniziato bene la sfida andando avanti col gol di Angeli, poi loro hanno pareggiato e così si è arrivati all’intervallo, ma il punteggio ci stava stretto perché abbiamo sciupato qualche buona occasione. Nella ripresa siamo tornati in vantaggio con Ciciou, ma loro hanno di nuovo pareggiato su un calcio di punizione. La partita in quel frangente era molto combattuta, ma su un mio assist Pepaj ha siglato la rete del 3-2. Poi ho realizzato il quarto gol con una punizione tirata quasi dalla metà campo: ho visto che il portiere non era pronto, ci ho provato ed è andata bene. E’ stato il mio secondo gol stagionale, c’erano i miei genitori Antonio e Bocena in tribuna e la dedica è per loro”. Il primo successo in campionato può dare slancio alla Vis Casilina: “Abbiamo dovuto conoscere i sistemi e le idee di calcio del mister, inoltre per molti di noi è la prima volta in un campionato regionale e quindi qualche difficoltà era preventivabile. Ovviamente l’obiettivo è quello della salvezza: se continuiamo a impegnarci come stiamo facendo, possiamo raggiungere questo traguardo. I tre punti dello scorso week-end possono darci fiducia ed entusiasmo”. Abbafati, che era alla Vis Casilina già nella passata stagione, parla del rapporto con mister Savo: “L’ho conosciuto quest’anno: si tratta di una persona alla mano con cui si può parlare anche di cose extra-calcio, mi trovo bene con lui”. La chiusura del difensore è sul prossimo turno, sulla carta proibitivo: “Faremo visita all’Atletico Lodigiani prima della classe: sarà una gara tosta, ma andiamo a giocarcela senza paura perché non abbiamo nulla da perdere”.

Continua a leggere

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 17 reg.), Abbafati: “Il primo successo? Dovevamo capire le idee del mister”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – L’Under 17 regionale della Vis Casilina ha battuto il primo colpo. I ragazzi di mister Marco Savo hanno ottenuto il primo successo stagionale superando in uno scontro diretto casalingo l’Atletico Roma VI per 4-2. A parlare del match è il difensore classe 2006 Cristian Abbafati: “Abbiamo iniziato bene la sfida andando avanti col gol di Angeli, poi loro hanno pareggiato e così si è arrivati all’intervallo, ma il punteggio ci stava stretto perché abbiamo sciupato qualche buona occasione. Nella ripresa siamo tornati in vantaggio con Ciciou, ma loro hanno di nuovo pareggiato su un calcio di punizione. La partita in quel frangente era molto combattuta, ma su un mio assist Pepaj ha siglato la rete del 3-2. Poi ho realizzato il quarto gol con una punizione tirata quasi dalla metà campo: ho visto che il portiere non era pronto, ci ho provato ed è andata bene. E’ stato il mio secondo gol stagionale, c’erano i miei genitori Antonio e Bocena in tribuna e la dedica è per loro”. Il primo successo in campionato può dare slancio alla Vis Casilina: “Abbiamo dovuto conoscere i sistemi e le idee di calcio del mister, inoltre per molti di noi è la prima volta in un campionato regionale e quindi qualche difficoltà era preventivabile. Ovviamente l’obiettivo è quello della salvezza: se continuiamo a impegnarci come stiamo facendo, possiamo raggiungere questo traguardo. I tre punti dello scorso week-end possono darci fiducia ed entusiasmo”. Abbafati, che era alla Vis Casilina già nella passata stagione, parla del rapporto con mister Savo: “L’ho conosciuto quest’anno: si tratta di una persona alla mano con cui si può parlare anche di cose extra-calcio, mi trovo bene con lui”. La chiusura del difensore è sul prossimo turno, sulla carta proibitivo: “Faremo visita all’Atletico Lodigiani prima della classe: sarà una gara tosta, ma andiamo a giocarcela senza paura perché non abbiamo nulla da perdere”.

Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

SEGUI SU Twitter

I più letti