Connect with us

Sport

Volley Club Frascati, ripartita l’attività dopo le feste natalizie. Il ds Graziani: “Buone risposte”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il Volley Club Frascati non molla. E lo fa con la tenacia e la consapevolezza di chi sa di aver sempre rispettato le regole, profondendo sforzi notevoli a livello economico ed organizzativo per onorare tutte le disposizioni dei protocolli. E così dopo il blocco di metà dicembre e quello successivo legato alla pausa natalizia (con le relative disposizioni di zona rossa quasi quotidiana), il club del presidente Massimiliano Musetti da lunedì ha riaperto i battenti del centro sportivo di Vermicino per tutti i gruppi, fatta eccezione per le categorie dall’Under 12 in giù e per gli “over” della serie D maschile. “Da lunedì siamo tornati a organizzare allenamenti in “forma individuale” per quasi tutte le nostre squadre, così com’era prima del blocco di dicembre – dice il direttore sportivo Alessio Graziani – Come ulteriore forma di tutela, abbiamo chiesto ai nostri tecnici di fare un nuovo giro di tamponi da cui sono usciti solo risultati negativi. La volontà della società è quella di restare vicina ai suoi tesserati e alle famiglie, in un momento in cui la socialità è davvero ridotta ai minimi termini”. Il clima generale non è affatto semplice, ma la risposta delle famiglie è stata confortante: “Indubbiamente c’è una maggiore preoccupazione rispetto a quanto accaduto dopo l’estate – conferma Graziani – ma i numeri dei ragazzi e delle ragazze che partecipano agli allenamenti rimangono buoni e questo significa che molte famiglie sostengono la nostra linea”. Più passa il tempo e più sarà complicato il ritorno alle attività ufficiali in questa stagione: “Credo che la Federazione nazionale e quella regionale daranno indicazioni definitive a stretto giro di posta. E’ chiaro che se la situazione epidemiologica nazionale rimarrà complessa, sarà più difficile pensare alla partenza dei campionati giovanili, di serie C e di serie D. Se si dovesse partire, bisognerà studiare delle formule diverse per giocare un’intera stagione in quattro mesi anche se il mondo della pallavolo è abituato a stare in palestra anche nei mesi di giugno e pure luglio”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Santoni: “Che emozione il primo gol, dedicato ai miei genitori”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga “vede” i play off. La formazione del presidente Bruno Camerini ha sconfitto con un secco 3-0 interno il Vastogirardi nel match di domenica scorsa e già domani tornerà in campo per il penultimo turno della stagione regolare ospitando il Tolentino ormai salvo. “Ma guai ad abbassare la guardia, in questo girone nessuno regala nulla e poi contro una squadra “spensierata” spesso escono partite ricche di insidie” è il monito del giovane difensore classe 2001 Gabriel Santoni che proprio domenica ha festeggiato il suo primo gol in serie D: “E’ stata una emozione speciale: l’ho fatto di sinistro (che non è il suo piede, ndr), di prima intenzione su un cross di Pace sugli sviluppi di un calcio piazzato e dopo quasi due stagioni di serie D. Tra l’altro il mio compagno Flavio Santarelli mi aveva pronosticato che avrei fatto gol e proprio domenica i miei genitori Augusto e Silvia erano presenti allo stadio di Genzano: la dedica è per loro e per mia sorella Ludovica”. E’ stata una bella domenica anche per la Cynthialbalonga che ha vinto la sua partita e ha agganciato al terzo posto sia il Matese che il Pineto. “Col Vastogirardi abbiamo giocato una gara quasi perfetta, rischiando pochissimo e mantenendo sempre il pallino del gioco. Tabelle per i play off? Non le facciamo, vogliamo fare sei punti nelle prossime due partite così da essere certi di centrare il traguardo. E’ stata una stagione particolare e non è stato semplice tenere sempre attaccata la spina, tra l’altro spesso siamo stati sfortunati e avremmo meritato di conquistare alcuni punti in più, ma ora arriviamo in fondo e cerchiamo di trarre il massimo”. E’ stata un’annata importante anche per lui: “L’anno scorso le avevo giocate praticamente tutte, quest’anno pure ho avuto tanto spazio e non posso che ringraziare i mister Venturi e Chiappara e la società per avere sempre avuto grande stima e fiducia nei miei riguardi. Il salto tra i professionisti? Sarebbe un sogno per chiunque, ma ora sono concentrato solo sulla Cynthialbalonga”.

Continua a leggere

Sport

Volley Club Frascati (Under 19/f), il bilancio di De Gregorio: “Annata positiva, ma che rammarico”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Sta per concludersi la stagione dell’Under 19 femminile territoriale del Volley Club Frascati. Le ragazze di coach Luca De Gregorio dovranno fare le semifinali e la finale per un piazzamento tra il quinto e l’ottavo posto della categoria: il primo appuntamento è programmato per venerdì prossimo sul campo del Green Volley, ma inevitabilmente l’allenatore e il gruppo frascatano hanno ancora negli occhi la sfida dei quarti di finale persa in casa del Valcanneto per 2-0 (27-25 e 26-24) che è costata l’eliminazione. “La trasferta scomoda non ha inciso, ma quello che ha pesato di più per le nostre ragazze è stato il fattore mentale – dice De Gregorio – Il primo set lo abbiamo giocato molto bene nel complesso, mettendo in difficoltà il libero avversario, ma pagando a carissimo prezzo sia il “solito” calo di concentrazione che questa squadra ha spesso avuto, sia le sette battute sbagliate, poi ai vantaggi è mancata la necessaria lucidità. Nel secondo set le ragazze sono ripartite bene, andando anche a +6, poi c’è stato un altro black out e le avversarie hanno rimontato fino al punto a punto finale in cui ci è mancata freddezza. Principalmente ciò che ci ha fatto difetto è stata la poca attitudine a giocare certe partite, ma tecnicamente questa squadra valeva di sicuro un posto tra le prime quattro e il Valcanneto era alla nostra portata”. Tracciando un bilancio di questa annata particolare, il tecnico non riesce ad essere totalmente soddisfatto: “La stagione è positiva, ma rimane tanto rammarico per come si è conclusa. Un gruppo validissimo che magari mancava un po’ di tecnica di fondo che nelle situazioni difficili aiuta molto, ma va anche ricordato che alcune ragazze sono entrate nel giro della serie D e questo è motivo di soddisfazione. Ora finiamo al meglio queste due gare ufficiali e poi penseremo alla prossima annata”.

Continua a leggere

Calcio

Asd Casilina, prime amichevoli per il nuovo settore giovanile agonistico e a luglio raduni di prova

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – La tormentata stagione 2020-21 sta per volgere (finalmente…) al termine, ma in casa Asd Casilina non è ancora tempo di vacanze. Se la Scuola calcio proseguirà con gli allenamenti e le partitine per tutto il mese di giugno, faranno lo stesso sia la prima squadra che i gruppi del settore giovanile agonistico la cui responsabilità tecnica e organizzativa è affidata ad Antonio Rovere. “Al momento abbiamo i 2006, i 2007 e la Juniores che stanno facendo amichevoli e allenamenti. Abbiamo ancora pochi elementi nelle altre due categorie, ma l’intenzione della società è quella di riuscire a presentarci con tutti i gruppi del settore giovanile agonistico ai nastri di partenza della prossima stagione. Il lavoro non è semplice perché qui al “De Fonseca” l’anno scorso non è stata fatta alcun tipo di attività e quindi dobbiamo partire totalmente da zero ed esclusivamente da categorie provinciali, ma siamo fiduciosi di poter allestire delle buone squadre”. Per affrettare i tempi, l’Asd Casilina lavorerà anche nei primi giorni di luglio: “Sicuramente in quel periodo programmeremo alcuni raduni di prova per tutti i ragazzi nati tra il 2008 e il 2003 – annuncia Rovere – L’appuntamento definitivo verrà pubblicizzato sui nostri canali social, sia la pagina ufficiale di Facebook che quella di Instagram. Dal primo di luglio, poi, ufficializzeremo anche i componenti dello staff tecnico”. Il direttore sportivo del settore agonistico si occuperà anche della prima squadra: “Da tempo i ragazzi stanno facendo allenamenti e anche a loro è capitato di fare qualche amichevole recentemente. Come ha detto il patron Enrico Gagliarducci la filosofia sarà quella di costruire una prima squadra composta il più possibile da elementi provenienti dal vivaio, anche se ovviamente questo obiettivo richiederà tempo”. Al Casilina, però, c’è tanta fiducia anche vedendo le “risposte” delle famiglie del territorio: “Per fare un buon lavoro sull’agonistica, serve una Scuola calcio solida e in tal senso siamo molto soddisfatti dei primi passi mossi dal nostro settore di base, curato da Mirko Rovere. Sono convinto che nella prossima stagione si potrà già superare il tetto dei 100 iscritti”.

Continua a leggere

I più letti