Connect with us

Calcio

Woman Atletico Lodigiani, Cucchi: “Le ragazze devono credere di più in loro stesse”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Monte Compatri (Rm) – Due vittorie consecutive a cavallo della sosta per l’Eccellenza della Woman Atletico Lodigiani. Le ragazze allenate da Alessandra Cucchi, dopo aver battuto di misura lo Sporting Latina nel piovoso match interno giocato prima di Natale, hanno “ribadito il concetto” nella sfida di domenica scorsa sul campo della Vis Sora. Uno 0-2 che l’allenatore commenta con soddisfazione moderata: “Le ragazze hanno giocato una buona gara, cominciando con lo spirito giusto e passando in vantaggio quasi subito grazie alla marcatura di Marcomeni. A quel punto, però, è subentrato un certo rilassamento, forse frutto di una inconsapevole sottovalutazione dell’avversario. Non siamo state determinate nel chiudere la gara che è rimasta in bilico fino alla metà del secondo tempo quando Ulisse ha realizzato il gol del raddoppio. Bisogna giocare con la medesima concentrazione tutte le partite, indipendentemente dalla posizione di classifica nostra e delle avversarie”. Nel prossimo turno la Woman Atletico Lodigiani giocherà ancora fuori casa contro la Fortitudo Academy Velitrum che sopravanza il gruppo della Cucchi di cinque punti: “Sarà una partita molto difficile: affronteremo un avversario composto da ragazze che da tempo giocano a calcio, ma cercheremo di metterle in difficoltà”. L’allenatore sprona le sue allieve: “Hanno qualità molto importanti, ma devono credere di più in loro stesse e mettere in campo tutto ciò che sanno fare, oltre ad avere una presenza maggiore agli allenamenti. Di fatto è il primo anno nel mondo del calcio per molte di loro e l’età media è sicuramente bassa: bisogna formare una vera cultura sportiva nella testa di queste ragazze e probabilmente non ci si poteva attendere di più anche perché nella prima parte di campionato siamo state condizionate da una rosa molto risicata a livello numerico”. La chiusura della Cucchi è sul progetto femminile della “famiglia sportiva” dell’Atletico Lodigiani dei presidenti Camillo Carlini e Andrea Augello: “Finalmente c’è un club che ha scommesso con convinzione sulla nostra disciplina. Avere una prima squadra è importante, ma qui la società sta cercando anche di gettare le basi per il futuro con una Scuola calcio tutta al femminile seguita dal responsabile del settore di base (sia maschile che femminile, ndr) Angelo Mandolesi”.

Commenti

Calcio

Uln Consalvo (calcio), Garzina e il “nuovo” gruppo Esordienti 2007: “Pronti per l’agonistica”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – Il prossimo anno entreranno nel “mondo” del settore giovanile agonistico. Gli Esordienti 2007 del Consalvo stanno continuando il loro percorso di crescita sotto la guida di mister Fabio Garzina che già l’anno passato li aveva allenati. “In realtà è un gruppo molto diverso rispetto alla scorsa stagione – rimarca il tecnico – Alcuni ragazzi hanno scelto di accasarsi altrove e infatti all’inizio c’era un po’ di preoccupazione sulla possibilità di riformare una squadra in questa categoria. I dubbi si sono presto svaniti e nel corso del tempo il numero di ragazzi della rosa è cresciuto notevolmente tanto che ora abbiamo addirittura iscritto due squadre nella fase primaverile dell’attività federale: un gruppo composto da soli 2007 che seguirò in prima persona anche durante le gare e un altro formato da alcuni 2007 e da altri 2008 che verrà guidato in partita da Emiliano Sangiovanni. L’intento è quello di dare a questi ragazzi il maggior spazio possibile”. Nel finale di stagione, poi, scatteranno le prime prove di calcio a undici: “Il salto nell’agonistica è un’incognita per tutti – dice Garzina che viene coadiuvato da mister Giovanni Pili D’Ottavio nella gestione del gruppo Esordienti 2007 – Dal punto di vista tecnico ci sono delle lacune su cui lavorare, ma i ragazzi si impegnano tanto e mostrano voglia di migliorare. Inoltre si è formato uno spirito di gruppo forte, anche più compatto rispetto a quello della passata stagione”. Garzina e il Consalvo hanno messo in campo alcune idee per “agevolare” l’ormai prossimo salto nell’agonistica di questi ragazzi: “Già dall’inizio del 2020 alcuni elementi del nostro gruppo hanno cominciato ad allenarsi e ad essere convocati con l’Under 14 di mister Emanuele Aiuto che ieri, per la prima volta, ha allenato la totalità dei miei ragazzi come si fa per un normale gruppo agonistico. Vogliamo cominciare a far capire loro quali sono le novità nei sistemi di lavoro a cui si dovranno abituare nei prossimi mesi”. Garzina, invece, non ha nessuna intenzione di fare il “salto” nell’agonistica: “A me è sempre piaciuto lavorare coi ragazzi della Scuola calcio dove non c’è la “pressione” del risultato a ogni costo e dove si cerca di far capire l’importanza del concetto di sport a tutto tondo”.

Continua a leggere

Calcio

Vivace Furlani Grottaferrata (calcio, I cat.), Paolacci mantiene la calma: “Siamo sempre primi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Grottaferrata (Rm) – La Prima categoria della Vivace Furlani Grottaferrata ha perso la sua imbattibilità casalinga. Nel derby di domenica scorsa contro il Real Rocca di Papa, i criptensi hanno ceduto per 2-1. Il centrocampista classe 1986 Alessandro Paolacci analizza la sfida: “E’ stata una gara un po’ particolare perché dopo pochi minuti siamo subito andati sotto. Poi a metà frazione gli avversari hanno sfruttato una nostra disattenzione e hanno raddoppiato i conti. Un gol di Crisari ci ha rimesso in partita e nel secondo tempo abbiamo provato ad attaccare, ma tra un miracolo del portiere avversario su Fanasca, una traversa di Capolei e un salvataggio sulla linea non siamo riusciti a trovare il gol del pareggio. In questo momento non siamo brillantissimi anche per via di qualche pesante assenza, ma siamo sempre primi e vogliamo riprendere a marciare al più presto”. Magari già a partire dalla sfida di domenica sul campo della Pro Calcio Cecchina: “Abbiamo un solo risultato a disposizione visto che abbiamo terminato i “bonus”: l’obiettivo è quello di provare a fare bottino pieno in questa partita e in quella successiva contro il Marino per arrivare al primo importante scontro diretto in casa del Città di Pomezia (in questo momento secondo a due sole lunghezze di distanza, ndr) quantomeno con lo stesso vantaggio. Il campionato, comunque, è ancora lungo e ovviamente nella corsa al vertice c’è pure il Nettuno che è una squadra importante”. Paolacci, comunque, sa bene come si conquista la Promozione: “Ci riuscimmo nella mia prima esperienza qui a Grottaferrata qualche anno fa e quest’anno sarebbe bello bissare anche se probabilmente questa sarà la mia ultima stagione da calciatore: sta per nascere la mia seconda figlia e pure gli impegni lavorativi rendono complicata un’attività sportiva di un certo tipo. Comunque questo lo valuterò alla fine della stagione, ora siamo tutti concentrati sul cercare di fare il massimo in campionato e anche nella doppia semifinale di Coppa Lazio che attende nel mese di marzo”.

Continua a leggere

Calcio

Bellegra (calcio, I cat.), Quaresima va oltre la sconfitta: “Ce la giochiamo fino alla fine”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Bellegra (Rm) – Dopo un’impressionante striscia di undici vittorie consecutive, il Bellegra si arrende in casa alla Magnitudo. La squadra romana vince per 2-0 e “consegna” il primato del girone F di Prima categoria al Villa Adriana. “E’ stata una partita un po’ particolare – spiega il tecnico bellegrano Vinicio Quaresima – Nel primo tempo abbiamo creato diverse occasioni da gol, ma non siamo riusciti a sbloccare il risultato. Nella ripresa abbiamo provato ancora, ma un’ingenuità difensiva ha causato il vantaggio ospite. Gli avversari hanno fatto una partita molto accorta dal punto di vista difensivo e hanno accentuato giustamente questo atteggiamento dopo la rete del vantaggio. In pieno recupero, poi, è arrivata la rete del raddoppio”. L’allenatore del Bellegra parla della reazione della squadra: “In settimana ho visto i ragazzi tranquilli e vogliosi di rialzarsi immediatamente, cercheremo di ripartire dal match di Valmontone”. Una gara insidiosa quella sul campo dei lepini: “Sono una buona squadra e all’andata ci misero in difficoltà, ma proveremo a tornare alla vittoria per ripartire”. C’è da dire che il Bellegra non era certamente partito per fare una stagione di questo tipo: “Ma ora siamo in ballo e vogliamo ballare – dice Quaresima – Il girone è aperto ad ogni soluzione e dalla lotta non escluderei nemmeno la Semprevisa che è quarta in classifica, oltre all’Atletico Colleferro terzo. Sono certo che ci giocheremo le nostre carte fino alla fine e che questa situazione di incertezza durerà fino in fondo”. Una sconfitta, d’altronde, non può certo cancellare il cammino straordinario del gruppo di Quaresima: l’allenatore, tra l’altro, sta vivendo la sua prima esperienza da tecnico “puro” di prima squadra dopo aver allenato la Juniores regionale a Paliano nella passata stagione e aver guidato la Sanvitese da “player manager” in precedenza. “Siamo tutti soddisfatti del lavoro fatto dai nostri ragazzi. Ora il campionato entra nella fase decisiva e noi vogliamo continuare ad essere protagonisti”.

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it