1

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution è su Pc e console

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution è senza ombra di dubbio il videogame della saga in assoluto più completo, con la possibilità, all’interno della sua compagna principale, di ripercorrere gli eventi di tutte e sei le serie (Yu-Gi-Oh!, GX, 5D’s, ZEXAL, ARC-V e VRAINS) contando su tutte le rispettive regole, carte da gioco e, dunque, su un database impressionante di circa diecimila card giocabili. Disponibile già su Switch (è stata un’esclusiva temporale ndr.) e finalmente adesso anche su PS4, Xbox One e PC, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution mette a disposizione quindi un numero incredibile di ore di gioco per tutti gli appassionati del brand che si vogliono godere in maniera assolutamente completa le mille sfaccettature del famoso card game. A livello di gameplay, l’esperienza di gioco si rivela essere assolutamente profonda e immersiva, il titolo infatti offre una campagna che funge da fulcro della produzione. Questa si compone di un quantitativo notevole di duelli che non soltanto permettono di rivivere alcune delle sfide più significative dei vari archi narrativi, ma sono anche essenziali per sbloccare nuove carte e per accumulare moneta di gioco. Tale valuta è spendibile in un apposito negozio, tramite il quale potrete acquistare le buste di carte suddivise per ciascun eroe, ed iniziare a dare sfogo alla compulsione da collezionismo e fantasia nell’ideare vari tipi di deck. Come se il piatto non fosse già piuttosto ricco in termini quantitativi, esiste po la possibilità di rigiocare tutti gli scontri nella prospettiva inversa, impersonando il villain o il nemico di turno. Questo non soltanto impenna vertiginosamente la longevità della campagna, che richiederà decine di ore per ottenere il 100% di completamento, ma consente anche di sperimentare nuovi mazzi e sbloccare nuovi eroi da sfidare nuovamente in una modalità apposita.

Come accennavamo, ogni parte della campagna di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution ha una funzione ben precisa, infatti ciascuna delle sei serie, servirà a sbloccare carte sempre diverse, seguendo anche l’introduzione delle nuove meccaniche come evocazioni Synchro e Pendulum che il gioco non mancherà mai di introdurre con tutorial esaustivi, qualora non si conoscano già. Le regole ovviamente sono quelle ufficiali del card game, che valgono anche nei tornei: 8000 punti vita ed una sola evocazione normale di creatura per turno, con anche tutte le limitazioni che investono gli utilizzi ed il numero di determinate. L’intelligenza artificiale nel complesso ci ha convinto, infatti la difficoltà degli scontri è sempre coerente con il tipo di avversario che bisogna affrontare. Alcune delle sfide, specie le ultime di ciascuna delle campagne, si riveleranno discretamente impegnative, con avversari dai mazzi estremamente sinergici e sempre pronti a fare la mossa giusta. La modalità multigiocatore presente in Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution consente di lanciarsi in sfide contro altri player, utilizzando i propri mazzi per partite classificate e non. Così come, a completare il menu delle modalità in aggiunta alle sfide che danno la possibilità di duellare nuovamente e liberamente con tutti i personaggi sbloccati, c’è il Battle Pack. Si tratta di incontri casuali che metteranno i giocatori in condizioni particolari di sfida. In Gioco Sigillato, ad esempio, il proprio mazzo sarà assemblato casualmente con 10 pacchetti contenenti 5 carte ciascuno, mentre in Gioco Draft si potranno pescare un massimo di 45 carte in 3 turni di gioco. Nella sezione Modifica Deck, per concludere il repertorio, si ha accesso a tutte le carte sbloccate, e si potranno cercare, filtrare ed organizzare le carte sbloccate in maniera snella per comporre e salvare quanti più mazzi si vuole. Insomma di carne a cuocere ce n’è davvero moltissima.

A livello di fluidità il gioco si difende egregiamente, con un framerate stabile privo di qualsivoglia incertezza: ma purtroppo ci si trova anche dinanzi a un’architettura tecnica piuttosto scarna che finisce per macchiare quella che nel complesso è una buona produzione. Inspiegabile ad esempio la totale assenza di modelli 3d delle carte mostro, presenti già 12 anni fa su titoli per Nintendo DS. I pochi e brevi filmati che vengono riprodotti in seguito all’evocazione di mostri iconici mettono a nudo l’arretratezza del comparto tecnico, inadeguato purtroppo ai tempi di oggi. In ogni caso, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution, trattandosi fondamentalmente di un card game riesce comunque a divertire e a “simulare” quanto si vede nell’anime. Tirando le somme, possiamo dire che il videogame dedicato al card game di Yu-Gi-Oh! è una produzione dedicata ai fan più irriducibili della serie. Se da un lato l’ottima longevità, unita a una completissima antologia di tutti gli archi narrativi della serie e di tutte le carte realizzate in oltre ventitré anni, mostrano una cura ineccepibile verso il materiale originale, dall’altro lato una costante superficialità, ed evidente pigrizia nella realizzazione grafica mina quella che poteva essere l’esperienza definitiva a livello videoludico. In ogni caso, il titolo è un ottimo mezzo per avvicinarsi al gioco di carte, ma anche una fantastica opportunità di collezionare virtualmente tutte le carte e passare ore ed ore a sfidare amici ed altri appassionati online.

GIUDIZIO GLOBALE:

Grafica: 7

Sonoro: 8

Longevità: 8,5

Gameplay: 8

VOTO FINALE: 8

Francesco Pellegrino Lise