Connect with us

Metropoli

Zagarolo, urbanistica: il Comune presenta il Piano Particolareggiato del centro storico

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ZAGAROLO (RM) – Venerdì 20 Ottobre, ore 17.00, nell’Aula consiliare di Palazzo Rospigliosi si svolgerà un incontro pubblico dove verrà presentato il Piano Particolareggiato del Centro Storico di Zagarolo. Il Piano Particolareggiato va a completare la previsione urbanistica contenuta nel Piano Regolatore Generale (PRG) al fine di operare in via diretta sul patrimonio edilizio del centro storico.

“L’attuazione del Piano prevede la possibilità di accedere a finanziamenti specifici e ad agevolazioni fiscali e finanziarie – spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – In un’ottica di trasparenza e coinvolgimento della cittadinanza, abbiamo previsto un incontro pubblico per approfondire questo importante strumento urbanistico”.

Una volta adottato con Delibera di Consiglio Comunale, sarà possibile prendere visione del Piano Particolareggiato per 30 giorni. Negli ulteriori 30 giorni successivi è possibile effettuate le osservazioni da parte dei soggetti pubblici o privati direttamente coinvolti (enti, associazioni, proprietari, ecc.). Scaduti i termini utili, si avvia la fase delle controdeduzioni. Sarà compito della Regione Lazio, infine, apportare modifiche o approvare il Piano definitivamente.

“Il Piano che andremo a presentare contiene le modalità di rilievo dello stato di fatto degli edifici – precisa Massimiliano Petrassi, Assessore all’Urbanistica di Zagarolo. – Da qui abbiamo inserito le indicazioni per le opere di adeguamento sismico e per un miglioramento energetico. Sarà possibile arrivare a bonus sismici e bonus energetici in maniera più semplice ed efficace. Questo Piano, infine, prevede un’accurata disciplina per il recupero delle parti interne e delle parti che si affacciano sulle vallate esterne”.

Commenti

Castelli Romani

Oltre 20 milioni di euro dalla Regione Lazio per buoni spesa: ecco come funziona

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

La Regione Lazio con due apposite delibere di giunta approvate oggi su proposta dell’assessore alle Politiche sociali Welfare ed Enti locali Alessandra Troncarelli, sono stati approvati due provvedimenti: “Buono spesa” che stanzia 19 milioni di euro in favore dei Comuni e misure straordinarie per gli enti del terzo settore per un importo di 2 milioni di euro.

Nel dettaglio, i 19 milioni di euro sono così suddivisi:

7 milioni sono destinati ai Municipi di Roma Capitale, mentre i restanti 12 milioni sono ripartiti tra gli altri Comuni del Lazio, in proporzione alla popolazione.

“Le risorse di “Buono spesa” – spiega l’assessore Troncarelli – sono riservate all’acquisto di cibo, alla distribuzione di pacchi alimentari, nonché alla copertura dei costi sostenuti per i medicinali. Destinatari sono le famiglie e tutte quelle persone che, con l’attuale crisi, non hanno mezzi per far fronte ai bisogni primari. In un momento tanto difficile, la Regione Lazio sta mettendo in campo una serie di azioni concrete e immediate per alleviare le difficoltà delle fasce più vulnerabili, assicurando i beni di prima necessità e dando la possibilità di acquistare anche le medicine. È prevista la possibilità di usufruire delle convenzioni con gli enti del terzo settore per la distribuzione a domicilio”.

Per accedere al servizio, va presentata domanda al segretariato sociale territorialmente competente (anche per via telefonica o mail) oppure bisogna essere segnalati da parte degli enti del Terzo settore.

Tra i requisiti richiesti, l’essere in carico ai servizi sociali comunali oppure trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell’emergenza derivante dalla epidemia, previa autocertificazione soggetta a successiva verifica.

Il buono spesa o pacco alimentare ha un valore di 5 euro a persona al giorno, elevabile a 7 euro in caso in cui il destinatario sia un minore. Al fine di raggiungere il maggior numero di soggetti possibile, il massimo importo concedibile per singolo nucleo familiare ammonta a 100 euro a settimana. Le spese per medicinali sono riconosciute in base alla situazione di disagio economico, fino a un massimo di 100 euro al mese.

I Comuni provvederanno tempestivamente all’erogazione dei buoni spesa o dei pacchi alimentari ai beneficiari, anche attraverso l’attivazione di accordi con le catene di distribuzione alimentare o con singoli esercizi per il servizio di consegna a domicilio. Fondamentale sarà anche il ruolo degli uffici di piano dei distretti socio-sanitari a supporto dei singoli Comuni.

“Con lo stanziamento in favore degli enti del terzo settore – continua l’assessore Troncarelli – diamo un ulteriore riconoscimento al mondo del volontariato che, ancora una volta, assicura un supporto insostituibile nella erogazione di servizi essenziali a favore delle fasce più deboli della popolazione”.

Tra le iniziative finanziate: acquisto e consegna al domicilio di pasti, beni di prima necessità, farmaci, alimentari, prodotti per igiene e profilassi; acquisto e distribuzione di dispositivi di protezione individuale dal Covid19 anche per gli ospiti di case di riposo, ‘dopo di noi’ e altre strutture di accoglienza; acquisto pasti per le mense sociali, per i dormitori e per le strutture di accoglienza. Le risorse sono destinate tramite avviso pubblico, per un massimo di 200mila euro per ciascun ente del terzo settore.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, bandiere a mezz’asta: Sindaco sugli attenti mentre risuonano le note del silenzio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Oggi alle 12 i sindaci, in tutta Italia, hanno esposto sulla facciata del loro Comune la bandiera a mezz’asta osservando un minuto di silenzio.

A Bracciano dal palazzo comunale sono risuonate le note del “Silenzio” con il primo cittadino sull’attenti sotto l’ingresso del palazzo comunale.

“Bracciano si è fermata per ricordare tutte le vittime del Coronavirus. – ha scritto sulla pagina Facebook del Comune di Bracciano il sindaco Armando Tondinelli. “Un segno di vicinanza ai familiari e di partecipazione nazionale al cordoglio delle comunità più colpite dalla pandemia. Abbiamo esposto la bandiera italiana a mezz’asta sull’edificio del Comune in segno di lutto”.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, iniziativa #eBayDonaPerTe. Piantati mille nuovi alberi ed arbusti. Il Sindaco Tondinelli: “Missione compiuta grazie a un lavoro di squadra”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Si è concluso con successo l’intervento di forestazione che vede protagonista il Comune di Bracciano e che ha permesso la piantumazione di 1.000 giovani alberi e arbusti, grazie all’iniziativa #eBayDonaPerTe.

Per ogni oggetto messo in vendita tra il 27 dicembre 2019 e il 6 gennaio 2020 con l’hashtag #eBayDonaPerTe nel titolo dell’inserzione e venduto entro il 30 gennaio, eBay si è infatti impegnata a donare 1 euro a Mosaico Verde, la campagna nazionale per la riforestazione, promossa da AzzeroCO2, Legambiente e Kyoto Club.

Obiettivo della campagna è facilitare l’incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o tutela di boschi permanenti, come misura di Responsabilità Sociale d’Impresa. Mosaico Verde ha un obiettivo ambizioso: piantare 300.000 nuovi alberi e tutelare 30.000 ettari di boschi esistenti su tutto il territorio nazionale.

“Siamo felici di vedere come la collaborazione tra eBay, AzzeroCO2, Legambiente e Kyoto Club per l’iniziativa ‘Mosaico Verde’ abbia portato a risultati concreti e tangibili per l’ambiente e la comunità, donando un importante polmone verde al Comune di Bracciano, che ringraziamo per aver aderito a questo piccolo grande passo verso un futuro più green. In eBay abbiamo da sempre a cuore la sostenibilità, declinata in tutte le sue forme a livello sociale, economico e ambientale. Per questo ci facciamo promotori verso i nostri acquirenti e venditori di azioni che abbiano un impatto concreto e che possano costituire i passi di un percorso comune volto a promuovere la difesa dell’ambiente e un’economia più sostenibile”, afferma Sara Cendaroni, Head of Trading and Sales di eBay in Italia.

“Come Amministrazione – dice il Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli – abbiamo fortemente voluto che questa iniziativa avesse luogo a Bracciano e per questo ringrazio il lavoro sinergico messo in campo da AzzeroCO2, Legambiente, Kyoto Club e eBay. Questa iniziativa è in linea con la nostra politica di tutela e sviluppo dell’ambiente. Mille nuovi alberi ed arbusti sul nostro territorio significa mille occasioni per la cittadinanza di osservare il verde in Città, mille e più opportunità per assorbire l’anidride carbonica e contrastare il cambiamento climatico, mille e più occasioni di vivere in pieno una progettualità che guarda a un futuro più verde e che ponga al centro dell’attenzione il benessere della persona in una visione prospettica di maggiore equilibrio tra l’essere umano e la Natura”.

“Ogni nuovo albero è un grande segno di speranza per il nostro futuro comune”, ha dichiarato Sergio Andreis, Direttore esecutivo di Kyoto Club, aggiungendo “siamo grati al Comune di Bracciano e a eBay che hanno reso possibile la piantumazione conclusa oggi”.

L’intervento di piantumazione ha interessato quattro aree destinate a verde pubblico localizzate nei quadranti ovest e sudest della città. Nello specifico, i 1.000 giovani alberi ed arbusti sono stati messi a dimora in zone che, negli anni, erano state maggiormente sottoposte ad edificazione ed espansione urbana: un’area adibita a parco pubblico adiacente a Via dei Tigli, una in prossimità di Traversa Paolo Borsellino in un quartiere di nuova costruzione, una all’interno del Parco della Memoria e infine in due siti in prossimità di Via di San Celso.

Tutti gli interventi di forestazione si configurano quindi come una riqualificazione urbana che ha l’obiettivo principale di aumentare le zone d’ombra nei parchi e lungo le strade, migliorare la fruibilità delle aree verdi da parte dei residenti, contribuire a ridurre le polveri sottili presenti nell’aria e le alte temperature estive e attenuare i rumori.

Tra le specie arboree utilizzate per la riqualificazione cittadina troviamo il leccio, l’acero campestre, l’orniello, la roverella, la sughera e svariati arbusti, tutte specie autoctone.

“Come AzzeroCO2 ci impegniamo costantemente in progetti che mettono in relazione enti locali, imprese e cittadini – dichiara Sandro Scollato, Amministratore Delegato di AzzeroCO2, partner tecnico della campagna. – Siamo assolutamente convinti che agire in modo concreto per migliorare il benessere collettivo sia la strategia da perseguire se vogliamo dare risposta ai grandi problemi ambientali del nostro tempo. Per questo, ci sentiamo davvero felici quando portiamo avanti iniziative che coinvolgono direttamente i cittadini e la comunità come il progetto #eBayDonaPerTe”

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it