Connect with us

Redazione Lazio

ZINGARETTI -RENZI, INTESA SU OPERE STRATEGICHE NEL LAZIO: SBLOCCATO OLTRE UN MILIARDO

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 3 minuti Infrastrutture viarie e ferroviarie, risanamento idrico-ambientale e difesa del suolo, edilizia sanitaria e altri interventi nevralgici

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 3 minuti
image_pdfimage_print

Red. Politica

L'intesa sottoscritta oggi tra il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, rappresenta un «importante lavoro di squadra», come definito dallo stesso Zingaretti, che in nove mesi ha consentito di sbloccare un miliardo e 407 milioni di euro per opere strategiche, infrastrutture viarie e ferroviarie, risanamento idrico-ambientale e difesa del suolo, edilizia sanitaria e altri interventi nevralgici per migliorare la competitività e la sostenibilità del Lazio. Il totale dei nuovi investimenti per le opere pubbliche del Lazio è però di 2 miliardi e 230 milioni di euro: 1 miliardo e 407 mln di euro frutto dell'Intesa Governo-Regione e 823 mln di interventi già programmati con altri fondi.

Le opere I nuovi investimenti per le opere pubbliche del Lazio derivano da quattro fonti principali di finanziamento: Fondo di Sviluppo e coesione, finanziamenti edilizia sanitaria ex art. 20, finanziamenti ministero Infrastrutture più risorse stanziate da RFI, fondi regionali. Per quanto riguarda le opere strategiche, i fondi saranno così suddivisi: 180 mln per la Ferrovia Roma-Lido con interventi per la modernizzazione della linea; 154 mln per le Ferrovia Roma-Viterbo con interventi per il rifacimento della ferrovia ex concessa; 39 mln per il Nodo ferroviario Pigneto; 485,5 mln per il completamento della Superstrada Orte-Civitavecchia con interventi per il completamento di un'arteria fondamentale per la mobilità delle persone e delle merci dall'Autostrada del Sole, principale arteria di collegamento viario Nord-Sud del Paese, verso il porto di Civitavecchia. Una vera e propria trasversale che consente di evitare ai mezzi su gomma di raggiungere l'A1 da Civitavecchia, e viceversa, passando per il nodo autostradale della Capitale ed in particolare sul GRA; 112 milioni per il proseguimento dei lavori della linea C della Metropolitana di Roma.

Le strade e ferrovie
Ci sono poi 23 milioni di euro per 96 interventi sulla rete viaria del Lazio gestita da Astral S.p.A. Tra i principali interventi: Provincia di Roma: SR 207 Nettunense – SR 6 Casilina – SR 5 Tiburtina; Provincia di Frosinone: SSV Sora-Cassino – SS 214 Maria e Isola Casamari; Provincia di Latina: SR 148 Pontina – SR 630 Formia-Cassino; Provincia di Rieti: SR 471 Leonessa – SR 578 Salto Cicolana; Provincia di Viterbo: 12 cantieri nei Comuni. Per quanto riguarda le reti territoriali e gli ospedali, l'obiettivo è quello di renderli più moderni ed efficienti con 251 milioni per 87 cantieri. Tra gli interventi più significativi: Ristrutturazione di tutti i reparti maternità del Lazio; Rifacimento intera rete consultori; Lavori al Policlinico Umberto I; Nuovo Ospedale dei Castelli. Nel campo della cura delle acque e dell'ambiente sono previsti: 16 mln per i Dearsenificatori per i Comuni della Provincia di Viterbo; 16,5 mln per la bonifica della Valle del Sacco; 9,6 mln per la depurazione delle acque Fiumaretta e Civita Castellana; 1,4 mln per il risanamento idrico-ambientale nel Comune di Ardea; 22,8 mln per l'autonomia idrica a Ponza e Ventotene. Sono previsti anche altri interventi per circa 100 milioni di euro e il potenziamento della rete ferroviaria regionale con fondi stanziati da Rfi: 367 milioni di euro per le tecnologie più rifacimento 81 stazioni più interventi sulla rete ed in particolare sulla linea Ciampino-Albano-Frascati-Velletri, raddoppio della linea Campoleone-Aprilia, completamento del raddoppio della linea Lunghezza-Guidonia, progetto di chiusura dell'anello ferroviario di Roma, progetto del raddoppio della linea da Cesano a Bracciano (Vigna di Valle).

Salute e innovazione
Tra i cantieri già programmati con altri fondi verranno investiti 823 milioni di euro (derivanti da Fondo Sviluppo e Coesione, POR-FESR, PSR-FEASR, fondi regionali), così suddivisi: 21 mln per le Case della Salute; 196 mln per la lotta al rischio idrogeologico; 190 mln per la Banda ultralarga; 59 mln per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici; 151 mln per la mobilità sostenibile dell'area metropolitana di Roma; 156 mln per le opere di valorizzazione del patrimonio culturale; 50 mln per le aree produttive ecologicamente attrezzate.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Nemi, il comitato pro Cortuso su revoca di Marinelli: quando la paura fa 90

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Nei giorni scorsi è stata notificata la revoca da presidente del seggio numero 2 di Nemi ad Azzurra Marinelli, moglie di Carlo Cortuso, candidato sindaco alle amministrative di Nemi il prossimo 12 giugno. Il comitato per Cortuso Sindaco è intervenuto con una nota:

“Un ruolo che Marinelli era stata chiamata a ricoprire diverse volte negli anni passati e che non aveva mai rappresentato alcun problema, nemmeno alle scorse amministrative quando suo marito era candidato sindaco ( stessa situazione dunque).
La decisione, che richiama come “inopportuna” la presenza della signora Marinelli a controllo del seggio elettorale è stata presa dalla Corte di Appello di Roma su segnalazione del Sindaco uscente Alberto Bertucci.
Posto che l’opportunità di per sé è qualcosa di strettamente soggettivo, e qui parliamo di una decisione che andrebbe presa a livello legale e quindi oggettivo, sono due i dettagli che ci lasciano senza parole e che danno il giusto riscontro su quella che è oggi la politica a Nemi: il primo è che la segnalazione è stata fatta dal signor Bertucci in qualità di Sindaco, e quindi in virtù nel suo ruolo istituzionale, e non come candidato alle prossime elezioni. Il secondo è che nel documento consegnato a firma del presidente della Corte di Appello di Roma, Giuseppe Meliadò, una frase recita testuale: “Letta la nota con cui il Sindaco del Comune di Nemi segnala che la signora Azzurra Marinelli è moglie del candidato di opposizione nelle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale”.
Constatiamo dunque che a Nemi esiste un candidato di maggioranza e uno di opposizione quando, almeno dal 1946, in Italia si votano candidati che si trovano tutti nella medesima posizione; non ci risulta infatti che in una competizione elettorale qualcuno parta in vantaggio rispetto ad un altro.
Questa è Nemi oggi: un Paese dove una persona, il Sindaco Bertucci, fa il bello e il cattivo tempo segnalando situazioni che fino alla scorsa tornata elettorale non avevano destato alcun problema, ma che forse questa volta danno fastidio perché si ha il timore di portare a casa un risultato deludente, forse perché questa volta i cittadini di Nemi hanno iniziato a mangiare la foglia e sono stanchi di percepire il Sindaco più come un padrone che come una guida.
Azzurra ha naturalmente presentato ricorso contro la decisione della Corte di Appello, se non altro per le motivazioni che appaiono totalmente fuori ogni significato legale; nel frattempo noi candidati nella Lista Civica Nemi continuiamo a raccontare il nostro programma per la città, quello che vorremmo fare, quello che vorremmo migliorare ma soprattutto il modo in cui vorremmo far partecipare i cittadini alla vita del Comune, senza paura e senza timore. Liberamente, a Nemi”.

Continua a leggere

Costume e Società

Nepi, tutto pronto per la 26esima edizione del Palio dei Borgia

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

NEPI (RM) – Tutto pronto a Nepi per l’evento più atteso dell’anno: il Palio dei Borgia. Domani si alzerà il sipario sull’edizione numero 26 della manifestazione che proseguirà, con tantissimi eventi, fino al 19 giugno.

Un calendario specifico è stato messo a punto dall’Ente palio, organizzatore dell’evento, per celebrare il “ritorno alla normalità”.

Tra i tantissimi appuntamenti spicca la riapertura delle taverne con la possibilità di cenare all’aperto in un’atmosfera ricca di suggestione.

Per il Palio dei Borgia, infatti, la cittadina di Nepi vive una sorta di tuffo nel passato. Un viaggio a ritroso nel tempo, ricondurrà lo splendido borgo alla fiorente epoca del Rinascimento, con protagoniste indiscusse la controversa figura di Lucrezia Borgia e l’antica rivalità, mai sopita,  fra le quattro Contrade di San Biagio, de La Rocca, di Santa Maria e di Santa Croce.


La manifestazione sarà ospitata in diverse location:  dal Forte dei Borgia al centro storico, dal palazzo Comunale al Duomo

Il via ufficiale sabato 28 Maggio alle 17

Nel Palazzo Comunale si terrà la cerimonia di inaugurazione e la consegna alle contrade, a cura della storica del costume Elisabetta Gnignera,  degli attestati di partecipazione al progetto “Ex Arce Nepesina”sui costumi realizzati per il corteo storico dei Borgia.   

Seguirà, alle 20.30 alla Rocca dei Borgia, la cena spettacolo Al desco dei Borgia”.

Durante la serata, la dottoressa Sandra Ianni consegnerà il premio per il concorso “Il dolce di Lucrezia”.

Domenica 29 Maggio alle 11.00, il direttore del museo Stefano Francocci condurrà la visita guidata “Sulle orme dei Farnese” nel centro storico e alla Rocca dei Borgia., centro storico).

Alle 18.00, nel Palazzo del Comune, conferenza a cura della dottoressa Sandra Ianni A tavola con Lucrezia”.

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, il sindaco uscente segnala Azzurra Marinelli alla Corte D’Appello

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Revocata dalla carica di Presidente di seggio

La Corte d’Appello di Roma ha revocato la nomina di Azzurra Marinelli da presidente del seggio elettorale della sezione 2 del Comune di Nemi.

La revoca arriva dopo una segnalazione scritta dall’attuale sindaco uscente Alberto Bertucci, datata 17 maggio 2022. Bertucci segnala che Marinelli è la moglie del candidato sindaco “della lista di opposizione” all’attuale primo cittadino uscente.

Da circa 25 anni, Azzurra Marinelli ricopre il ruolo di presidente di seggio in occasioni delle elezioni amministrative di Nemi. Anche nel 2017 con il marito candidato sindaco, Marinelli ha svolto l’attività di presidente di seggio senza che l’allora sindaco Alberto Bertucci segnalasse l'”inopportunità”.

Il Consiglio di Stato a più riprese ha ribadito che la parentela tra componenti dell’ufficio elettorale di seggio e candidati sindaco o amministratori non costituisce presupposto di incompatibilità.

Continua a leggere

I più letti