Connect with us

Castelli Romani

Albano Laziale si prepara ad accogliere il suo primo Festival Letterario

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

“Albano In… Libro aprirà i battenti da venerdì 3 a domenica 5 maggio.  Tre giorni ricchi di  presentazioni, laboratori, letture e incontri con gli autori

ALBANO LAZIALE (RM) – Da venerdì 3 a domenica 5 maggio la città di Albano Laziale si prepara ad accogliere  “Albano In… Libro”, il suo primo Festival Letterario, che per questa prima edizione sarà dedicato alla musica. “Le note, si sa, stanno alla musica come le parole stanno alla scrittura. A volte però basta il ritmo a raccontare una bella storia. Rendersene conto è come svelare una magia, la stessa che si realizza quando si leggono pagine impregnate di ritmo, e si ha la sensazione che siano le parole a suonare”. È noto che il Comune di Albano laziale promuova da sempre la cultura attraverso eventi musicali, come festival e rassegne. Vista questa caratteristica che lo connota, è nata l’idea di coniugare musica,  letteratura e ricerca delle tradizioni locali, proponendo un linguaggio trasversale capace di attrarre un pubblico via via più numeroso ed eterogeneo. L’evento, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’agenzia Blink Eventi e Comunicazione che ne ha curato l’organizzazione e la comunicazione, e il prezioso contributo delle librerie locali, SoffiaSogni, TUedIO Design, Caracuzzo-Mondadori, aprirà i battenti il venerdì mattina con la presentazione, riservata alle scuole, del libro “La voce delle cose” della scrittrice e illustratrice CécileBidault, premiato come Miglior libro per Ragazzi al Concorso Romics  dei libri a fumetti edizione 2019. La serata inaugurale inizierà alle 17:30 con il tradizionale taglio del nastro e proseguirà con due presentazioni: la prima di Luigi Viva, autore del libro “Falegname di parole. Le canzoni e la musica di Fabrizio de André”, a seguire Federico Palmaroli creatore e unico autore de “Le più belle frasi di Osho”. La manifestazione andrà avanti fino a domenica 5 maggio con un programma ricco di presentazioni, laboratori e incontri con autori e ospiti tra cui il cantautore Simone Cristicchi. Tutti gli eventi si svolgeranno nella bellissima location di Palazzo Savelli. La tre giorni di “Albano In… Libro” vedrà protagoniste librerie, biblioteche e associazioni attive sul territorio che si alterneranno in una serie di eventi dedicati alla lettura e alla musica, con l’obiettivo di coinvolgere la cittadinanza  e tutti i visitatori che, ci auguriamo, giungeranno in occasione della manifestazione. Tantissime le iniziative riservate ai più piccoli, che verranno coinvolti in diversi laboratori e presentazioni pensati e realizzati per ogni fascia di età. Soddisfazione arriva dal sindaco Nicola Marini: “Questa manifestazione vuole essere la pioniera di altri appuntamenti, dove la parola scritta sia la vera protagonista. Albano Laziale sarà quindi in questi tre giorni un’oasi felice dove gli amanti dei libri potranno rifugiarsi, certi di trovare spunti e appuntamenti interessanti. Sarà il luogo dove grandi e piccoli saranno uniti dalla comune passione per la lettura, che quest’anno – come prima edizione – abbiamo voluto declinare in musica”. A fare da eco alle parole del sindaco, l’assessore alle Biblioteche, Alessandra Zeppieri: “Per noi questo Festival è una scommessa, ma sono certa che l’iniziativa sarà molto apprezzata perché sono tante le energie positive che stanno lavorando al progetto. È con grande piacere che invito tutti a partecipare alle tre giornate del Festival per intraprendere insieme questo nostro primo viaggio”.

Il programma

VENERDÌ 3 MAGGIO

Ore:     10,30

Teatro Alba Radians

         Cècile Bidault presenta “La voce delle cose”, Comicout edizioni

Presentazione riservata alle scuole

A cura della Libreria TUedIO

Ore:     17,30

Entrata Palazzo Savelli

Inaugurazione – Taglio del nastro alla presenza delle Autorità

Ore:     18,00

Sala del Consiglio

Luigi Viva presenta

“Falegname di parole. Le canzoni e la musica di Fabrizio De André”, Feltrinelli editore

Musica dal vivo con: Oona Rea e Luigi Masciari

A cura della  Libreria Mondadori – Caracuzzo

Ore:     18,00

Sala Giunta

Elisabetta Garilli ed Emanuela Bussolati,

Presentano “Tino Tino Tino Tina Tino Tin Tin Tin “

della Collana  “Musica disegnata e un po’ strampalata”, Carthusia  Editore

Lettura animata con le autrici con coinvolgimento musicale del pubblico (dai 4 anni in su)

A cura della Libreria Il Soffiasogni

Ore:     18,00-18,45

Sala Formazione

Laboratorio musicale Giochiamo con la musica (da 0 a 18 mesi)

Prenotazione obbligatoria: info@chissadove.it   tel. 349.6002087

A cura dell’ Associazione Culturale ChissàDove

Ore:     19,30

Sala del Consiglio

Federico Palmaroli presenta Le più belle frasi di Osho”

A cura dell’Agenzia Blink Eventi e Comunicazione

SABATO 4 MAGGIO

Ore:     10,30

Sala del Consiglio

Fabrizio Silei  presenta “Orcobello”(dagli 8 anni in su)

A cura della Libreria TuedIO

Ore:     11,30

Sala Formazione

Laboratorio musicale “Giochiamo con la musica”(dai 18 ai 30 mesi)

Prenotazione obbligatoria: info@chissadove.it   tel. 349.6002087

A cura dell’Associazione Culturale ChissàDove

Ore:     16,00

Sala del Consiglio

Massimiliano Maiucchi e Alessandro D’Orazi

presentano “La Musicastrocca” , Sinnos editrice

Un concerto per cantare, ballare e mimare tra le rime e le note (dai 2 anni in su)

A cura della Libreria Il Soffiasogni

Ore:     16,00

Sala Giunta

Fabrizio Silei presenta “Trappola per volpi”, Giunti editore

A cura della Libreria TuedIO

Ore:     16,00

Sala Formazione

Fabio Santomauro presenta “Missione Cinema, Franco Cosimo Panini editore

Le colonne sonore del cinema per ragazzi in un laboratorio artistico e musicale con             l’illustratore, accompagnato al flauto da Giulia Bottaro (dagli 8 anni in su)

A cura della Libreria Il Soffiasogni

Ore:     17,00-18,30

Sala del Consiglio

“Natura morta con storie di… musica” – La Performance

3 racconti di 3 autori, il loro rapporto con la musica e la semplicità di voce e chitarra come colonna sonora

Interverranno:

Chiara Rapaccini “RAP”

Giulia Roitero

Marco Bonini

Chitarra e voce:

Lo Spinoso

A cura di Francesco Saverio Teruzzi

Ore:     17,30

Sala Giunta

Cristina Nenna  presenta “Monsieur Lavoisier e il segreto della trasformazione”,             Verbavolant editore con accompagnamento musicale di Antonio Affrunti  (dai 7 anni in             su)

            A cura della Libreria TuedIO

Ore:     17,30

Sala Formazione

Laboratorio Suoni e colori nell’arte di Paul Klee (dai 4 anni in su)

(L’attività sarà preceduta dalla lettura di “Che sorpresa Paul Klee!, 

di Paola Franceschini, Artebambini editore)

 Prenotazione obbligatoria: info@chissadove.it   tel. 349.6002087

 A cura dell’ Associazione Culturale ChissàDove

Ore:     19,00

Sala del Consiglio

Simone Cristicchi e Nicola Brunialti presentano

“Accordi d’Autore”, intervista doppia tra un musicista e uno scrittore. “Abbi cura di me” e             “Saturnino, l’alieno venuto dalla terra”, (Lapis editore) a confronto: riflessioni sulla vita ad         alta voce (dagli 8 ai 99 anni)

A cura della Libreria Il Soffiasogni

DOMENICA 5 MAGGIO

Ore:     11,00 – 12,30

Sala del Consiglio

Tavola Rotonda “Natura morta con storie di… musica”

Partecipano:

            Aldo Onorati, poeta

            Chiara Belliti, editor

            Chiara Rapaccini  “RAP”, scrittrice

            Fortunato D’Amico, critico – curatore

            Francesco Correggia, artista – scrittore

            Luciano “voice” Procopio,  speaker – doppiatore

            Simone Rea, illustratore

            Steve Della Casa, critico cinematografico

            Vittorio Nocenzi, compositore e fondatore del Banco del Mutuo Soccorso

            A cura di Francesco Saverio Teruzzi

Ore:     11,00

            Sala Giunta

Claudia Bianchi, Annalisa Bugini e Teresa Porcella  presentano “Scienza Rap”, Editoriale Scienza. Presentazione del libro con spettacolo interattivo ad opera delle autrici

(dagli 8 anni in su)

A cura della Libreria TuedIO

Ore:     11,00

Sala Formazione

Laboratorio musicale Giochiamo con la musica (dai 30 mesi ai 4 anni)

Prenotazione obbligatoria: info@chissadove.it   tel. 349.6002087

A cura dell’ Associazione Culturale ChissàDove

Ore:     11,00

Sala Conferenze Museo Villa Ferraioli

Marco Zapparoli e Massimo Roberto Beato presentano Mini corso della voce

 “Booksound” Marcos y Marcos editore (per adulti, consigliato ad insegnanti e operatori)

Prenotazione obbligatoria:  info@ilsoffiasogni.it     tel. 06.45557303

A cura della Libreria Il Soffiasogni

Ore:     16,00

Sala del Consiglio

“Nidi di Note e voli di ritmi”. Sfogliando “Nidi di note”(Gallucci editore) e altri libri             diversi,  Bruno Tognolini ci parla della musica nella cultura dell’infanzia

(dagli 8 anni in su)

A cura della Libreria Il Soffiasogni

Ore:     17,30

            Sala Formazione

Irene Penazzi  presenta “Nel mio giardino il mondo”, Terre di mezzo editore.             Presentazione del libro con laboratorio e musiche di sottofondo

(dai 4 anni su)

Prenotazione obbligatoria: info@tuediodesign.it   tel. 06.83529603  333.3875090

A cura della Libreria TuedIO

Ore:     17,30

            Sala Giunta

Laboratorio“Banksy Il Trip Hop e l’arte di strada”(dai 7 ai 13 anni )

Prenotazione obbligatoria: info@chissadove.it   tel. 349.6002087

A cura dell’ Associazione Culturale ChissàDove

Ore:     17,30

Sala del consiglio

Presentazione del libro  “Piccolo Almanacco degli anni ‘80”di Mirco Delle Cese, 26   Lettere editore. La presentazione vedrà l’intervento dell’autore, di Antonio Di Trento  e del             dj Jef  che di volta in volta selezionerà i brani di maggior successo di quel decennio           citati nel libro

A cura dell’Agenzia Blink Eventi e Comunicazione

Ore:     19,00

Sala del Consiglio

Paolo Cesari  presenta “La Diga”di David Almond (non presente), Orecchio Acerbo             editore

Lettura di Maria Assunta Salvatore (attrice) e accompagnamento musicale del Quinto             Quarto Trio+

A cura della Libreria TuedIO ked0 Colorfu

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Castelli Romani

Ariccia, diffamazione e procurato allarme: l’amministrazione querela il Caffè dei Castelli

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ARICCIA (RM) – L’amministrazione comunale di Ariccia presenta querela nei confronti del direttore responsabile del settimanale “Il Caffè dei Castelli Romani” per “Diffamazione col mezzo della stampa” e per “Procurato allarme presso l’Autorità”.

Lo scorso 28 novembre il settimanale ha pubblicato un articolo a firma Francesco Buda dal titolo: “Ariccia, allarme in Comune: rischio radon”, nel quale viene affermato che i locali dell’edificio comunale sarebbero caratterizzati da una concentrazione di gas radon “ben sopra la soglia di guardia”. Lo stesso giorno dall’amministrazione comunale è stata inviata una pec alla direzione del settimanale con la richiesta di rettifica ai sensi dell’art. 8 della legge sulla stampa. Richiesta di rettifica dove dall’amministrazione comunale si sottolineavano alcune inesattezze riportate nell’articolo.

In pratica secondo quanto riportato dagli amministratori comunali l’articolo non ha tenuto conto “dell’ultima indagine tecnica, che ha rilevato concentrazioni di rado inferiori ai limiti di legge, e del continuo monitoraggio effettuato dall’Ente a tutela della salute dei dipendenti e degli utenti. E il 2 dicembre la Uilfpl ha presentato al Comune di Ariccia un’istanza di accesso agli atti per ricevere copia di tutta la documentazione in possesso dell’Ente riguardante il gas radon e motivando tale richiesta con le perplessità per la salute dei dipendenti comunali sorte a seguito della lettura dell’articolo.

A questo punto gli amministratori comunali hanno deciso di querelare il settimanale avendo ritenuto che: “Il contenuto dell’articolo è da ritenersi lesivo dell’immagine e della onorabilità dell’Amministrazione comunale in quanto incide sulle considerazioni di cui l’Ente gode nella collettività ed è, altresì, idoneo a generare pubblico allarme; – l’Amministrazione comunale ritiene imprescindibile e doveroso attivarsi al fine di tutelare l’Ente da tutte le condotte che potrebbero screditarne l’immagine e l’affidabilità.”

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Lega, Durigon nomina Tony Bruognolo responsabile per i Castelli Romani. Prossima tappa le amministrative di Genzano

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Continua il radicamento territoriale della Lega con le nomine dei responsabili delle Aree della Provincia di Roma.

Il Coordinatore di Roma e Provincia della Lega On. Claudio Durigon ha nominato oggi i Responsabili di Area del Partito.

Nel nostro territorio, denominato Area Castelli Romani, è stato individuato Tony Bruognolo politico esperto e profondo conoscitore del territorio Castellano. E’ stata certamente premiata la sua militanza e gli importanti risultati conseguiti in termini di consenso per la Lega nei comuni in questione. Tony Bruognolo, pertanto, è da oggi Responsabile della Lega per l’Area Castelli che ricomprende i comuni di Albano Laziale, Ariccia, Artena, Castelgandolfo, Ciampino, Frascati, Genzano, Grottaferrata, Lariano, Marino Montecompatri, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora, Velletri.
Il nome scelto per coadiuvarlo quale suo responsabile degli enti locali è quello di Giorgio Leopardi consigliere comunale di Ariccia.

Tony Bruognolo è già al lavoro da mesi per selezionare una classe dirigente leghista che possa candidarsi a ben governare i comuni suddetti e sarà certamente aiutato in tale compito dal giovane consigliere Leopardi che sta facendo certamente molto bene al governo della sua città.

In particolare il Consigliere Leopardi vede riconosciute queste sue capacità proprio con questa nomina prestigiosa che rappresenta il coronamento del suo percorso politico/amministrativo.
Il Responsabile politico dell’Area, Tony Bruognolo, è molto soddisfatto: “Ringrazio l’On Durigon e l’On. Zicchieri – dice Bruognolo – per la fiducia che mi hanno voluto accordare, ringrazio inoltre il nostro Leader Matteo Salvini che ha ricreato un grande entusiasmo nel popolo del centro-destra. Spero che con l’aiuto dei coordinatori comunali e dei tanti amici che si stanno prodigando da tempo nei territori a me affidati si riesca a portare il buon governo leghista anche nei Castelli Romani. Ho fiducia – aggiunge – che il mio amico Giorgio Leopardi riuscirà ad aiutarmi a cogliere il risultato, in particolare nei comuni che andranno presto al voto, a tal proposito ho voluto affidargli la selezione della classe dirigente che dovremo schierare a Genzano nella prossima primavera”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Rocca di Papa, dopo 6 mesi dalla tragedia corso Matteotti ancora chiuso: commercio al collasso

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROCCA DI PAPA (RM) – E’ allarme crisi per le attività commerciali di Rocca di Papa dopo che la sindaca Veronica Cimino ha fatto sapere che per la zona rossa di corso Matteotti è stato prorogato il periodo di sequestro.

Un sequestro iniziato subito dopo la tragica esplosione all’interno del palazzo comunale dello scorso 10 giugno, causata da una fuga di gas, dove hanno perso la vita il sindaco Emanuele Crestini e il suo delegato Vincenzo Eleuteri.

CLICCARE SULLA FOTO PER GUARDARE IL VIDEO SERVIZIO

Video servizio trasmesso a Officina Stampa del 5/12/2019

La sindaca reggente ha quindi spiegato che la proroga è stata concessa dall’Autorità Giudiziaria alle parti interessate alla causa legale, al fine di poter terminare l’incidente probatorio.

Rocca di Papa, dopo 6 mesi dal tragico incidente, resta ancora con il centro storico diviso a metà mentre le attività commerciali che si affacciano sul corso Matteotti sono quasi tutte con le saracinesche abbassate e il Municipio, la scuola e il corso principale sono fermi e disabitati.

Il tratto dove è avvenuta l’esplosione è percorribile soltanto a piedi

Con l’auto è impossibile passare perché l’area sotto sequestro comprende quasi tutto il corso tranne una minima parte riservata al percorso pedonale.

Il risultato è che nessuno transita dalle quelle parti, è una zona rossa e deserta, senza residenti e con pochi commercianti che ancora rimangono aperti sperando che il periodo peggiore, che abbiano mai vissuto, passi in fretta e che si possa svernare presto.

“Abbiamo perso clienti – spiega la presidente dell’associazione commercianti Tiziana Ulisse – abbiamo perso il lavoro, abbiamo perso la vita.” La presidente ha avvertito che se il corso resterà ancora  chiuso alle auto il rischio è quello dell’estinzione.

Le parole d’ordine per poter sperare in una ripresa per le attività del centro storico di Rocca di Papa sono quindi parcheggi e dissequestro dell’area. “Se muore il commercio al centro storico la responsabilità è di tutti.” Ha detto Alessandro Tosini, altro commerciante e vicepresidente dell’associazione.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it