Connect with us

Metropoli

Anguillara Sabazia, primo Consiglio comunale per il governo di Angelo Pizzigallo: grande collaborazione tra maggioranza e opposizioni

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Primo Consiglio comunale ad Anguillara Sabazia dopo la recente tornata elettorale che ha visto eleggere al secondo turno l’Avvocato Angelo Pizzigallo Sindaco della Città.

Il primo cittadino ha preso la parola subito dopo l’appello e dopo aver ringraziato tutti gli intervenuti ha fatto presente che in questi ultimi 15 giorni ha preso visione delle carte comunali rendendosi conto che c’è molto da fare.

Pizzigallo ha poi voluto ricordare il difficile momento che sta attraversando l’Italia con l’emergenza coronavirus che ad Anguillara Sabazia assiste ad un aumento dei contagiati sintomatici e asintomatici, condizione quest’ultima che non ha permesso lo svolgimento del Consiglio comunale aperto in presenza alla popolazione.

Al primo punto all’ordine del giorno è stata convalidata la nomina di tutti i Consiglieri comunali eletti e del primo cittadino. L’aula ha poi proseguito ad eleggere, con votazione segreta, il Presidente del Consiglio comunale.

Catia De Carolis eletta Presidente del Consiglio comunale

Eletta in terza votazione, a maggioranza di voti, come Presidente del Consiglio comunale la Consigliera Catia De Carolis che ha ottenuto 10 voti favorevoli seguita dal Consigliere Christian Calabrese che ne ha totalizzati uno e cinque schede bianche. Una proclamazione arrivata dopo i primi due turni di votazione che avevano visto De Carolis ottenere sempre 10 voti seguita da Calabrese con 6.

Dopo le prime due votazioni dove non è stato raggiunto il quorum necessario all’elezione del Presidente dell’Assise consiliare si è ampiamente discusso sulla necessità di dover aggiornare il Regolamento e lo Statuto comunale che riguardo l’elezione del Presidente del Consiglio presentano alcune discordanze.

Si è fatto quindi riferimento esclusivo all’articolo 26 dello Statuto comunale che stabilisce, in sede di prima e seconda votazione, con il voto favorevole di almeno due terzi dei consiglieri assegnati al Comune e, qualora tale maggioranza non sia raggiunta, nella terza votazione, è sufficiente il voto favorevole della maggioranza dei consiglieri assegnati.  

Roberta Vittorini e Enrico Stronati Vicepresidenti del Consiglio comunale

Dopo una pausa si è passati all’elezione del Vicepresidente e Vicepresidente non vicario del Consiglio comunale. Dopo votazione sono risultati eletti la Consigliera di Fratelli d’Italia Roberta Vittorini Vicepresidente del Consiglio comunale e il Consigliere di Sinistra in Comune Enrico Stronati Vicepresidente non vicario.

Subito dopo il primo cittadino ha preso la parola ribadendo che ci sarà massima apertura con le forze di minoranza, quindi una collaborazione costruttiva finalizzata esclusivamente al bene della Città. Angelo Pizzigallo ha quindi dato lettura alla formula del giuramento.

Approvata all’unanimità la mozione del Consigliere Falconi contro l’impianto di compostaggio di via della Stazione di Cesano

Il Consigliere Francesco Falconi ha poi presentato una mozione contro l’impianto di compostaggio da realizzare in via della stazione di Cesano al fine di impugnare le determine regionali entro il prossimo 30 ottobre. Una mozione, dunque, che impegni l’amministrazione comunale a ricorrere autonomamente al TAR per impugnare le determinazioni regionali.

Il Consigliere Sergio Manciuria ha chiesto che l’ufficio legale del Comune valuti l’effettivo interesse del Comune di Anguillara nel poter ricorrere al Tribunale amministrativo al fine di evitare un eventuale bocciatura per carenza di interesse.

Il Consigliere Enrico Stronati ha invitato invece a considerare il fatto se accodarsi “Ad Adiuvandum” al ricorso già pendente, proposto da cinque associazioni del territorio che hanno beneficiato, visto l’interesse territoriale, del patrocinio gratuito.

Il sindaco ha espresso il proprio parere in merito a un ricorso al Tar che si dovrebbe preparare in soli 6 giorni, in quanto il termine ultimo per presentarlo è fissato al prossimo 30 ottobre, mentre ricorrendo al Presidente della Repubblica ci sarebbe più tempo per incardinare un ricorso più dettagliato. Quindi se si riuscirà con i tempi a ricorrere al Tar bene altrimenti si andrà direttamente col ricorso al Capo dello Stato. La mozione è stata quindi votata all’unanimità da tutta l’assemblea previa legittimazione ad agire, per ricorso autonomo al Tar o per ricorso “Ad Adiuvandum” a quello già in essere, da parte dell’ufficio legale del Comune.

Il sindaco ha poi annunciato la prossima battaglia che l’amministrazione intende portare avanti contro il passaggio ad ACEA per la quale ha auspicato la collaborazione di tutto il Consiglio.  

Il Sindaco ha infine concluso la seduta nominando i rappresentanti della Giunta comunale:

A Paola Fiorucci la carica di Vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali

A Christian Calabrese l’assessorato ai Lavori Pubblici e al Turismo

Enrico Serami assessore all’Urbanistica

Danilo Guidi assessore alla Pubblica Istruzione, Edilizia Scolastica e Parchi Giochi e Energie Rinnovabili

Maria Messenio assessore a Sicurezza, Legalità, Protezione Civile e Centro Anziani

Il primo cittadino ha tenuto per se deleghe importanti come quella al Bilancio, Piano Regolatore, l’Ambiente, l’Acqua che intenderà condividere insieme alle minoranze perché in questo momento storico, ha detto Pizzigallo,  “c’e’ bisogno di grande partecipazione”. Una grande apertura dunque a tutta l’opposizione per partecipare attivamente a questa amministrazione.

Metropoli

Fiano Romano, ecco perché il Sindaco Ferilli si candida a Consigliere

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sindaco Ferilli, il suo impegno con Fiano Romano finisce a Ottobre con le prossime elezioni?
Assolutamente no. Sono candidato Consigliere a sostegno della lista civica Fiano 2030 di Davide Santonastaso. Dopo 10 anni alla guida di una comunità che è cresciuta facendo diventare Fiano appetibile come vivibilità ed economia, mi metto nuovamente al servizio della collettività.

Perché la scelta di candidarsi ancora? Perché la mia dedizione per la nostra Fiano non ha certo una scadenza temporale, io voglio continuare a far crescere la nostra città, a creare nuove opportunità per i giovani, proseguendo insieme a Davide un percorso fatto di passi, di scelte, azioni intraprese sempre seguendo il criterio del buon padre di famiglia.

Come giudica questa campagna elettorale? Non facile ma con l’abbraccio di tante persone che condividono i nostri valori e il nostro agire con lealtà, trasparenza, dedizione. È facile giocare con le parole ma più complesso confrontarsi con i fatti, lo capisco. Detto questo io penso alla nostra squadra e al prossimo ambizioso progetto che abbiamo per Fiano.

Qual’é l’obiettivo principale del programma di lista e ciò che intende realizzare?
A costo di essere ripetitivo ribadisco l’importanza di dare nuove opportunità ai giovani anche attraverso la prosecuzione di costruzione di una salda rete sociale e l’incentivazione di moduli formativi che si adattino alle opportunità di lavoro anche e soprattutto nel comparto turistico, informatico e che valorizzi il made in Italy e l’artigianato. Vogliamo come lista proseguire il cammino virtuoso intrapreso che permette a Fiano di distinguersi per servizi, accoglienza e appetibilità. Chi passa a Fiano spesso se ne innamora e ci rimane a vivere.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, il Sindaco Tondinelli: “Riduzioni di quasi il 50% per le attività penalizzate dalla pandemia”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Le attività produttive di Bracciano obbligate a chiudere a seguito dei provvedimenti governativi dei mesi scorsi godranno di uno sgravio.
A beneficio del tessuto economico produttivo maggiormente colpito dalla grave situazione emergenziale derivante dalla pandemiada covid 19, arriva una ulteriore misura:”Abbiamo voluto introdurre una riduzione del 45,8% – ha dichiarato il Sindaco Armando Tondinelli- da applicare alla parte fissa e alla parte variabile delle tariffe delle utenze non domestiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività. Porteremo questa proposta giovedì, nella prossima seduta di Consiglio Comunale per l’approvazione. Ad esempio, ridurre la tassa a quelle attività che di rifiuti, a causa del lockdown, ne ha prodotti pochissimi, è un atto doveroso e importante per dare una risposta concreta alle attività penalizzate dalla pandemia”.
Gli sconti saranno previsti per utenze non domestiche (attività produttive). 

Continua a leggere

Metropoli

Martignano, torna l’incubo incendi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Un altro episodio che ha compromesso la vegetazione intorno a uno degli specchi d’acqua più suggestivi del Lazio. In fiamme l’area naturale intorno al lago di Martignano, nel comune di Anguillara Sabazia. Un grosso incendio ha l’ambito la pineta e la vegetazione seminando il panico tra le persone che si trovavano lì per trascorrere una giornata di relax a pochi passi da Roma. Si tratta dell’ennesimo incendio di sterpaglie che ogni anno di questa stagione si ripete. I vigili del fuoco di Bracciano sono intervenuti subito, allertati dalle persone sul posto, e sono rimasti per diverse ore. Le fiamme si erano ormai estese troppo.
Visto le dimensioni dell’incendio il direttore delle operazioni di soccorso ha ritenuto necessario l’intervento del canadair e di un elicottero.
I soccorsi sono da subito intervenuti in massa, uno spiegamento di forze al lavoro: il Dos dei vigili del fuoco con l’autobotte, i carabinieri Forestali, Avab Bracciano, Protezione civile di Anguillara e Bracciano e sorvolo degli elicotteri. Giovedì pomeriggio è iniziato il tam tam di commenti sui social: “È da ormai l’ora di pranzo – scrive Valerio Palmieri del meteo Anguillara Sabazia pubblicando le foto su Facebook- che è attivo un vasto incendio nella zona del Lago di Martignano, nelle ultime ore purtroppo anche la pineta ha iniziato a bruciare, in azione i vigili del fuoco e la protezione civile supportati dall’alto da un Canadair”. Enrico Fiorucci commenta nel popoloso gruppo Save Anguillara: “Martignano sta andando di nuovo a fuoco – scrive – e nessuno ancora prende provvedimenti. Aspettiamo che succeda qualcosa di irreparabile? E con questo è il terzo incendio grave in pochi giorni”.

( Foto Facebook Valerio Palmieri Meteo Anguillara Sabazia)

Continua a leggere

I più letti