Connect with us

Sport

Atletico Lariano (calcio), Colasanti applaude le giovanili: “Sono tutte in corsa per i loro obiettivi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Lariano (Rm) – E’ iniziato il rush finale per le giovanili dell’Atletico Lariano. Il responsabile del settore agonistico Andrea Colasanti, al terzo anno di lavoro nel club castellano, fa il punto della situazione a tre mesi dalla fine dei campionati: “Con tutte le nostre squadre siamo in corsa per gli obiettivi prefissati all’inizio della stagione. L’Under 19 regionale di Mirko Leoni ha vissuto qualche alto e basso, ma sabato scorso i ragazzi hanno vinto il derby con la Vjs Velletri e questo sicuramente darà loro grande entusiasmo e convinzione. L’obiettivo è di arrivare nelle prime posizioni. L’Under 17 regionale di Stefano Colista è in lotta per la salvezza. Questi ragazzi stanno misurandosi in un girone complesso e dovranno sudare per ottenere la permanenza in categoria, ma domenica scorsa è arrivata una bella vittoria contro il Ceccano ci ha fatto fare un importante salto in avanti”. Colasanti parla degli altri tre gruppi del settore giovanile larianese: “L’Under 16 provinciale di Valter Fileni è attualmente al terzo posto, ma vicinissima al secondo. Siamo partiti con l’obiettivo di “colmare” l’unica lacuna regionale che manca all’Atletico Lariano e al momento siamo contenti del rendimento di questi ragazzi che possono agganciare il secondo posto e farci sperare in un ripescaggio. Inoltre qualche ragazzo ha dato un contributo all’Under 17 regionale e anche questo è un aspetto positivo. Poi c’è l’Under 15 regionale di Fabrizio Cavaterra che è attualmente seconda a quattro punti dalla prima in classifica. Sapevamo di aver allestito un gruppo valido e siamo convinti che questi ragazzi si giocheranno le loro carte fino alla fine. Sarebbe un grosso risultato approdare nella categoria Elite dove l’Atletico Lariano non ha mai militato. Infine dovranno stringere i denti anche i ragazzi dell’Under 14 regionale di Daniele Bastianelli che stanno affrontando il primo anno di agonistica. Al momento sarebbero salvi e hanno un margine di quattro punti sulla zona retrocessione, siamo fiduciosi che possano raggiungere il loro obiettivo”.


Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Atletica Frascati, Kabangu vola: sugli 800 fa segnare la quinta miglior prestazione italiana Under 20 di sempre

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Gloria Kabangu non smette più di stupire. La promettente tesserata dell’Acsi Italia (che fa parte della famiglia sportiva dell’Atletica Frascati) ha sbalordito sulla distanza degli 800 metri nel meeting internazionale del Grifone che si è tenuto ad Asti giovedì scorso. In una gara dagli alti contenuti tecnici per la presenza di diverse atlete di livello internazionale (tra cui le keniane Korir, Kiprotich, la keniana naturalizzata del Bahrein Jepkosgei, la turca Kocak e le italiane Pellicoro e Vandi), la Kagangu ha sfoderato una prestazione di grandissimo spessore. Dopo un avvio sui ritmi vertiginosi impostati dalla “lepre”, Gloria (ritratta nella foto di Giulia Sanò) si è tenuta dietro al secondo gruppo a distanza di controllo per dare vita poi a un’eccellente progressione iniziata a 200 metri dall’arrivo e chiusa in spinta sul rettilineo finale. Il risultato è uno strepitoso 2.02.69 (a un solo centesimo dall’italiana Laura Pellicoro) che le vale il sesto posto complessivo e il secondo tra le italiane. Un tempo che la porta al quinto posto di tutti i tempi delle liste italiane Under 20, ad un solo secondo dal primato italiano di categoria di Daniela Porcelli che risale al 1980, dietro non di molto a nomi altisonanti come quello di Gabriella Dorio, Marta Zenoni e Fabia Trabaldo. Con il suo crono tra l’altro riscrive il primato regionale del Lazio, che risaliva al 2019 ed apparteneva niente di meno che ad Eloisa Coiro, e stabilisce anche la sesta prestazione mondiale stagionale tra le Under 20 ad oggi. Un miglioramento che conferma le enormi potenzialità della Kabangu (prodotto purissimo del vivaio tuscolano) sul doppio giro di pista dove è attuale leader nazionale tra le Juniores e quarta nella lista nazionale delle Assolute.
Ma il “tempone” di Gloria ad Asti non è stato l’unico acuto dei ragazzi dell’Atletica Frascati negli ultimi giorni. A Bressanone, nel meeting internazionale Under 18 “Brixia”, splendido terzo posto sugli 800 per Flaminia Caruso, protagonista di un’ottima chiusura negli ultimi 300 metri. Il tempo finale di 2.13.96 le vale il nuovo primato personale e il momentaneo settimo posto nella lista nazionale stagionale. Tanti tesserati dell’Atletica Frascati erano presenti a Colleferro dove si sono distinti soprattutto in tre. Chiara Padoan ha nuovamente dimostrato le proprie qualità nello sprint, piazzandosi al secondo posto nella gara Assolute dei 100 metri col tempo di 12.27. Nella stessa gara al maschile, sempre tra gli Assoluti, vittoria e primato personale per Alessandro Smanio che con un ottimo 10.83 entra nella top 10 di tutti i tempi della storia dello sprint frascatano. Nel week-end di Smanio va aggiunto anche il secondo posto e il primato personale anche sui 200 metri con il tempo di 22.12. Molto bene anche l’Allievo Nicolò Fattorossi che abbatte il muro dei 51 secondi sui 400 maschili (50.67) chiudendo terzo tra gli Assoluti e primo nella sua categoria. A questo ottimo riscontro il giovane atleta ha aggiunto pure il sesto posto Assoluto e il terzo tra gli Allievi nella specialità dei 200 chiusa in 23.48 (a due decimi dal personale). Infine a Rieti, dove si sono tenute le finali del Campionato di società Cadetti a cui l’Atletica Frascati ha partecipato sia con la squadra maschile che con quella femminile, da segnalare il secondo posto di Viktoria Polonska sui 2000 metri.
Una serie di strepitosi risultati che confermano l’altissimo livello qualitativo dell’Atletica Frascati, nonostante una struttura vetusta e una condizione logistica complicata (per la compresenza nell’impianto di numerose squadre di calcio che rendono impossibile svolgere allenamenti di una certa qualità, soprattutto in certi orari). Problemi più volte sottolineati all’amministrazione comunale che rimangono tutt’oggi senza una risposta concreta.


Continua a leggere

Sport

Frascati Scherma cala un poker di medaglie di bronzo ai campionati italiani Cadetti e Giovani

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Quattro medaglie di bronzo. È un bilancio ricco quello degli atleti del Frascati Scherma ai campionati italiani Cadetti e Giovani che si sono tenuti a Genova nello scorso fine settimana. Nella categoria Under 17 i due terzi posti sono arrivati grazie a Emanuele Iaquinta e Leonardo Reale. Il primo è salito sul podio tra i fiorettisti, in una gara che ha visto il nono posto di Manfredi Di Russo, ma anche il 30esimo di Ian Marino, il 36esimo di Mauro Addato, il 42esimo di Joan Sinopoli, il 44esimo di Damiano Pozzi e il 47esimo di Davide Alteri. Reale è salito sul podio nella prova di sciabola in cui va segnalato anche l’ottimo quinto posto di Matteo Ottaviani e poi l’11esimo di Valerio Reale, il 20esimo di Gabriele Cecchinelli, il 23esimo di Riccardo Aquili, il 26esimo di Matteo Miucci e il 33esimo di Samuel Marcelli. Sempre tra i Cadetti vanno segnalati il quinto posto di Mariavittoria Berretta tra le fiorettiste (in una gara dove Gloria Pasqualino ha chiuso 19esima e Sofia Mancini 27esima), il 14esimo posto di Eleonora Colella tra le sciabolatrici (con Beatrice Perugini 19esima, Martina Calderini 22esima e Ludovica Rossetti 27esima) e il 24esimo posto di Carlotta Pasqua e il 38esimo di Giorgia Amati tra le spadiste. Nella categoria maggiore (quella dei Giovani, gli Under 20) una doppia medaglia di bronzo è arrivata dalla prova di sciabola femminile dove Manuela Spica e Amelia Giovannelli si sono fermate in semifinale. Nella stessa gara Eleonora Colella ha chiuso 25esima e Valeria Fondi 29esima. Nella stessa arma al maschile Leonardo Reale ha terminato sesto, Leonardo Reale nono, Matteo Ottaviani decimo, Valerio Reale 15esimo e Riccardo Aquili 33esimo. Nel fioretto il migliore è stato di nuovo Emanuele Iaquinta, che ha chiuso sesto nella gara in cui Joel Ciani ha terminato ottavo, Manfredi Di Russo 14esimo, Gianmarco Gridelli 16esimo e Adriano Genovese 33esimo. Nel fioretto femminile Mariavittoria Berretta ha terminato settima, Guia Di Russo 11esima, Nicole Capodicasa 15esima, Sofia Mancini 29esima, Beatrice Orabona 30esima e Gloria Pasqualino 37esima. Infine nella spada Giorgia Amati si è piazzata 58esima.
Nei campionati universitari che si sono disputati a Termoli (in Molise) da registrare il trionfo nel fioretto per Elena Tangherlini, quinto posto nella prova maschile per Adriano Genovese e ottavo per Gianmarco Gridelli. Nella prova di Coppa del Mondo paralimpica 18esimo posto di Gianmarco Paolucci nella spada (categoria B). Lo stesso atleta tuscolano si è piazzato nono nella sciabola.


Continua a leggere

Sport

Tweener Padel Club Frascati, Mattia Giovannini: “Questo sport mi ha colpito sin dal primo momento”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Ha avuto un ottimo riscontro il torneo organizzato lo scorso 25 maggio dal Tweener Padel Club Frascati e dedicato agli uomini, divisi su tre livelli (Gold, Silver e Bronze). «Siamo soddisfatti della partecipazione che c’è stata – dice il responsabile della segreteria Mattia Giovannini – In questi primi due mesi circa di attività abbiamo notato che la gente ha una buona considerazione del nostro lavoro e ci segue con attenzione”. Lo stesso Giovannini ha partecipato al torneo assieme a un amico, fermandosi alla semifinale. “Adesso l’obiettivo è quello di farne altri due nel mese di giugno, magari allargando gli orizzonti anche al misto. Le date sono ancora da definire, ma invitiamo tutti a seguirci sulle pagine social del Tweener Padel Club Frascati per tutti gli aggiornamenti e le novità”. Mattia Giovannini, che è il figlio di Mirko (l’uomo che ha rilevato la gestione dell’ex “Free Time”), spiega i motivi che hanno portato la sua famiglia a tuffarsi in questa avventura: “Papà ha già avuto importanti esperienze a livello sportivo nel futsal e nel calcio. Quando Lorenzo Manieri (attuale direttore tecnico del Tweener Padel Club Frascati, ndr) ci ha prospettato questa possibilità l’abbiamo colta al volo. Abbiamo idee importanti per questo circolo che ha una posizione invidiabile e che a fine settembre coprirà pure cinque dei sette campi di gioco”. Il 18enne Giovannini ha subito assunto un ruolo di responsabilità: “Mi occupo della segreteria e ci sono tante cose da fare, quindi tutti i giorni sono al circolo anche per allenarmi. Prima giocavo a pallone, da un anno mi sono avvicinato al padel e mi è subito piaciuto. Ho fatto le prime lezioni con Lorenzo Manieri e Michele Mattioli che mi seguono tuttora, con il primo ho fatto anche qualche torneo vincendo a Villa Mercede e arrivando in semifinale al Fight Club. Adesso stiamo preparando l’impegno del 9 giugno quando giocheremo le finali regionali del Tpra, una competizione organizzata dalla Federazione. In ogni caso con tutto lo staff c’è una bella sintonia ed è un piacere lavorare in questo clima”.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

I più letti