Connect with us

Roma

Frascati, firmato il Protocollo d’intesa per l’apertura di Villa Falconieri

Clicca e condividi l'articolo

Tale iniziativa, che ha accolto le richieste di alcune associazioni di Frascati, va nella direzione di restituire Villa Falconieri alla Città di Frascati

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Frascati (RM) – È stato firmato nel pomeriggio di ieri, giovedì 24 novembre 2016, il Protocollo di intesa che prevede ulteriori giornate di apertura annuale al pubblico di Villa Falconieri. Tale iniziativa, voluta fortemente dal Commissario Straordinario Bruno Strati, che ha accolto le richieste di alcune associazioni di Frascati, va nella direzione di restituire Villa Falconieri alla Città di Frascati – un bene che i cittadini per lunghi anni hanno potuto apprezzare e vivere solo sporadicamente -, attraverso eventi, concerti, mostre e presentazioni in linea con l’attività che l’Accademia svolge. Nel documento è prevista una cabina di regia fra i soggetti istituzionali, per monitorare le iniziative che saranno effettuate, non escludendo che in futuro si possano incrementare i giorni di apertura al pubblico, per gli eventi proposti dalle associazioni tuscolane.

Molto soddisfatto della firma è stato il Commissario Strati, che nel suo intervento ha ribadito che «da oggi il Comune di Frascati avrà un ruolo da protagonista a Villa Falconieri, che non deve essere immaginato come luogo elitario, piuttosto un sito culturale aperto al pubblico. La Villa deve infatti essere inserita in un circuito turistico più ampio, che ponga le bellezze della città di Frascati all’attenzione dei tanti visitatori che vengono da ogni parte del mondo. Il documento firmato è uno strumento dinamico e non dovrà restare chiuso in un cassetto, ma servire per condividere con le altre istituzioni, pubbliche e private, le strategie di utilizzo di Villa Falconieri».
 
Erano presenti, per sottoscrivere il documento, anche la Direttrice del Segretariato Mibac del Lazio Daniela Porro, la Soprintendente all'Archeologia, alle Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma Alfonsina Russo, il Direttore Regionale dell'Agenzia del Demanio Piergiorgio Allegroni, il Presidente dell’Accademia Vivarium Novum Luigi Miraglia. È stato invitato anche S.E.R. Monsignor Raffaello Martinelli, Vescovo di Frascati. La firma è avvenuta prima del convegno “Posse Rinasci” che ha visto a Frascati la presenza di grandi personaggi di spicco della cultura italiana e internazionale come Remo Bodei, Edgar Morin e gli studiosi del mondo classico Michael von Albrecht e Charles Guittars.
 
Il convegno è stato organizzato in occasione dell'avvio ufficiale dell'anno accademico 2016-2017 dell'Accademia Vivarium Novum dal Prof. Luigi Miraglia, che, proprio nelle stanze della villa, avvierà il Campus mondiale dell'Umanesimo, sostenuto da Mibact, Miur, Agenzia del Demanio, Università di Tor Vergata e Comune di Frascati. L'obiettivo è di favorire una rinascita mondiale degli studi umanistici che siano un baluardo contro la risorgente barbarie dei fanatismi, e l'intenzione di preservare, nutrire e diffondere l'umanesimo come il più importante degli elementi identitari del nostro Paese, il Campus richiamerà molti ragazzi provenienti da tutti i continenti, che tra loro parlano in latino o greco antico, studiano filosofia, storia e letteratura come avveniva nelle scuole rinascimentali.

Castelli Romani

Asl Roma 6, campagna vaccinazioni antiCovid-19: in vista dell’ampliamento numerico delle vaccinazioni l’azienda sta attivando nuovi punti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Prosegue ad alto ritmo e senza sosta la Campagna Vaccinazioni Anti Covid-19 della Asl Roma 6.

Ad oggi, 15 gennaio 2021, sono state somministrate circa 7.200 dosi di vaccino presso il Centro vaccinale dell’Ospedale dei Castelli e presso le Strutture Accreditate/RSA dove proseguono le vaccinazioni. E’ stata vaccinata la popolazione target individuata in questa prima fase di campagna vaccinale che ha aderito alla somministrazione.

In vista dell’ampliamento numerico delle vaccinazioni l’azienda sta attivando nuovi punti (Spoke) per essere presenti in maniera capillare sull’intero territorio:

  • Ospedale San Sebastiano Frascati Dh1
  • Casa della Salute Rocca Priora Dh1
  • Ospedale dei Castelli Dh2
  • Centro Vaccinale Marino Dh3
  • Centro Vaccinale Pomezia Dh4
  • Ospedale Paolo Colombo di Velletri Dh5
  • Casa della Salute Villa Albani Dh6
  • Presidio Ospedaliero Anzio-Nettuno Dh6

L’HUB della Asl Roma 6 è stato individuato nell’Ospedale dei Castelli e ha i seguenti compiti:

  • ricevere e stoccare i vaccini;
  •  distribuire i vaccini ai centri Spoke e ai Punti di Somministrazione delle strutture autonome;
  • provvedere alle somministrazioni del vaccino.

“La potenzialità vaccinale dell’Hub Aziendale è legata alle linee Vaccinali attivate che possono variare da 6 a 10 potendo erogare dai 430 ai 600 vaccini nelle 12 ore di apertura. – Dichiara la Direzione Aziendale della Asl Roma 6 – La capacità vaccinale totale dei 7 Spoke aziendali può essere stimata in prima fase tra i 384 e i 792 vaccini die.

Pertanto a regime i centri vaccinali della Asl Roma 6 potranno arrivare ad erogare fino ad un massimo di 1.300 vaccini al giorno.

L’azienda conta di attivare gli Spoke in concomitanza dell’avvio della seconda dose vaccinale presso l’HUB dell’Ospedale dei Castelli previsto per la prossima settimana, parallelamente al proseguimento attività esterne sulle Strutture Sanitarie, Socio-Sanitarie e Socio-Assistenziali, per le quali procederà l’attività di somministrazione sul territorio.”

Il piano di vaccinazione dell’azienda prosegue nel rispetto delle linee di programmazione vaccinale regionale e nazionale e prevede pertanto:

  • la vaccinazione degli ultra ottantenni in carico presso i presidi ospedalieri;
  • la vaccinazione degli ultraottantenni sul territorio che avverrà inizialmente mediante chiamata diretta e a regime prioritariamente attraverso i medici di medicina generale o in alternativa mediante prenotazione su sistema web (https://prenota-vaccino.regione.lazio.it) ;
  • la vaccinazione ai soggetti dializzati presso i vari centri dialisi e ai soggetti trapiantati.

Continua a leggere

Castelli Romani

Marino, Multiservizi: nessun peculato per Adriano Palozzi. La Procura proscioglie l’ex sindaco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

MARINO (RM) – Prosciolto dall’accusa di peculato il Consigliere regionale Adriano Palozzi in merito alla vicenda del presunto utilizzo improprio di un mezzo della Multiservizi dei Castelli di Marino.

“Sono molto soddisfatto per questo pronunciamento che riconosce e testimonia la totale liceità e la totale correttezza delle mie azioni” ha commentato l’ex sindaco di Marino a margine della sentenza.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, viabilità: partiti i lavori per la rotatoria in via Braccianese

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Il Sindaco Tondinelli: “Una volta ultimata, risolverà un problema cronico di viabilità perché alleggerirà il traffico in uno degli snodi più congestionati della Città”


BRACCIANO (RM) – Sono iniziati i lavori di realizzazione della rotatoria di collegamento della ex strada statale 493 Braccianese Claudia con via Perugini e via Isonzo, vicino la stazione dei Carabinieri. 

Tra gli interventi, sono previsti  gli adeguamenti dell’illuminazione stradale e del sistema di smaltimento delle acque meteoriche e la sostituzione dei semafori. 

I lavori previsti nel progetto definitivo ammontano complessivamente a 225.010,81 euro . L’impegno complessivo di spesa è di 300mila euro.

“Per realizzare una rotatoria che sia funzionale e garantisca la sicurezza dei pedoni – ha dichiarato il Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli – siamo riusciti ad acquisire un’area di terreno  di circa 2 mila 400 metri quadri appartenente al ministero della Difesa della Caserma Montefinale al fine di realizzare con più spazio a disposizione l’opera sulla via Braccianese, attesa da anni. Siamo riusciti a snellire le procedure burocratiche e a far partire i lavori. La rotatoria, una volta ultimata, risolverà un problema cronico di viabilità perché alleggerirà il traffico in uno degli snodi più congestionati della Città. Voglio rinnovare il ringraziamento al Generale Fabio Giambartolomei Comandante del Comando Artiglieria, lo Stato Maggiore dell’Esercito, il ministero della Difesa e il Demanio perché facendo sinergia, insieme, hanno mostrato ancora una volta vicinanza alla nostra comunità”. 

Continua a leggere

I più letti