Connect with us

Senza categoria

Frascati Scherma protagonista alle Universiadi: quattro medaglie individuali e tre ori a squadre

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – E’ un bottino ricchissimo quello del Frascati Scherma alle Universiadi che si sono disputate a Napoli (anche se in realtà le prove in pedana si sono tenute tutte al palazzetto di Baronissi, in provincia di Salerno). Nelle prove individuali il club tuscolano ha applaudito ben quattro medaglie: nel fioretto maschile, addirittura, c’è stata la finale “in famiglia” tra Damiano Rosatelli, che poi ha vinto l’oro, e Guillaume Bianchi, che si è dovuto “accontentare” dell’argento. Nel confronto conclusivo il primo ha avuto la meglio col punteggio di 15-10, dopo che Bianchi era stato in vantaggio fino al 9-6. La rimonta di Rosatelli è stata inesorabile e ha spalancato l’oro all’atleta nato a Genzano. Sempre nel fioretto, ma al femminile, va segnalato anche l’ottimo bronzo di Camilla Mancini, capace di arrivare alle porte della finale per poi arrendersi alla francese Patru che si è imposta per 15-13. Molto brava anche la sciabolatrice Lucia Lucarini, umbra d’origine ma ormai da tempo a Frascati: dopo aver combattuto nei turni precedenti, è arrivato il k.o. nell’atto conclusivo al cospetto della transalpina Balzer che l’ha spuntata per 15-9. Ma le soddisfazioni per il Frascati Scherma non si sono limitate alle prove individuali: dalle competizioni a squadre sono arrivati addirittura tre ori. La prima a salire sul gradino più alto del podio (in ordine di tempo) è stata Camilla Mancini che ha trionfato assieme ad Erica Cipressa e a Martina Sinigalia. Il percorso delle azzurre non ha avuto alcuna esitazione e, dopo i netti successi con gli Usa (ai quarti) e con la Cina (in semifinale), è arrivata la combattuta vittoria in finale contro la Russia che si è inchinata col punteggio di 45-38. Ancor più netto il successo del fioretto maschile con Damiano Rosatelli e Guillaume Bianchi che, assieme a Francesco Ingargiola, hanno travolto ai quarti la Cina, in semifinale la Russia e nell’ultimo atto la Corea con un imbarazzante 45-22. Splendido oro anche dalla squadra di sciabola femminile dove con Lucia Lucarini c’erano anche Michela Battiston e Rebecca Gargano. Le azzurre hanno sconfitto la Gran Bretagna ai quarti, la Russia in semifinale e la Francia (con un combattuto 45-41) nella finalissima.
Ora l’obiettivo è puntato sui prossimi mondiali di Budapest in programma dal 15 al 23 luglio: a difendere i colori del Frascati Scherma ci saranno i fiorettisti Daniele Garozzo, Arianna Errigo, Alice Volpi e Francesca Palumbo e le sciabolatrici Rossella Gregorio e Irene Vecchi, ma della spedizione faranno parte anche i maestri Fabio Galli (fioretto), Lucio Landi e Andrea Aquili (sciabola).

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Cultura e Spettacoli

Nicola Comberiati, poeta crotonese ma romano d’adozione, sarà al festival “Il Federiciano”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Il poeta Nicola Comberiati, di origini calabresi ma romano d’adozione, che sarà tra gli ospiti del prestigioso festival “Il Federiciano” dove presenterà il suo libro di poesie “Scrivo a mano… lotte, dolori, amori”, incentrato sul grande potere della poesia, e della cultura in generale, nell’aiutare in situazioni di difficoltà.

Emigrato a Roma negli anni 60, è stato sempre molto impegnato nel sociale: ha creato una scuola popolare nelle baracche della borgata alessandrina di Roma, ha lavorato all’AIAS e poi al Comune di Roma per l’integrazione dei ragazzi diversamente abili, è stato Dirigente Scolastico nell’ITC “Lucio Lombardo Radice” e attualmente lavora con l’ANCEI – Formazione e Ricerca come psicologo al “Bonifacio VIII” di Anagni e all’Istituto “Maria Consolatrice” in Roma-Portonaccio e si interessa di formazione docenti. (Anche di questo si fa cenno nell’articolo)

Una bella opportunità per Comberiati, che entra in un cast di alto livello, dove ci saranno come ospiti: la storica voce dei Matia Bazar Antonella Ruggiero, Alessandro Haber, Gianluca Grignani, la Rino Gaetano Band capitanata dal Alessandro greyVision, nipote del compianto cantautore, e Alberto Fortis.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Senza categoria

Football Club Frascati, ecco Di Marco: «L’Under 19 era l’unica categoria che mi mancava…»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – Avrà il delicato compito di guidare la squadra maggiore del settore giovanile del Football Club Frascati. Fausto Di Marco rappresenta una delle novità dello staff tecnico del sodalizio caro ai presidenti Claudio Laureti e Stefano Lopapa per la stagione 2019-20. Un tecnico esperto che sin da subito ha mostrato un entusiasmo quasi… da ragazzino. “Non vedo l’ora di cominciare, sono davvero carico per questa nuova esperienza – dice l’allenatore – Sono stato accolto a braccia aperte dall’intera società e in particolare da Claudio Laureti e dal direttore generale Gianfranco Di Carlo. Nella mia lunga carriera mi mancava di allenare nell’Under 19 (la vecchia Juniores, ndr) e finalmente potrò farlo qui a Frascati. Andrò a relazionarmi con ragazzi di una fascia d’età molto particolare e so bene che, oltre a fare l’allenatore, potrò trovarmi a vestire pure i panni di consigliere per questioni extrasportive”. L’ex tecnico della Vivace Grottaferrata e dell’Atletico Morena (con la cui Under 17 provinciale l’anno scorso ha conquistato un ottimo secondo posto) parla dell’allestimento dell’organico. “Stiamo valutando i ragazzi che c’erano qui l’anno scorso con la “vecchia” Under 19 regionale C e magari qualche elemento che era con me a Morena mi seguirà in questa avventura a Frascati. Poi stiamo facendo alcuni stage molto partecipati (oggi e giovedì sono in programma gli ultimi di questo periodo, ndr) e alla fine tireremo le somme. Ma sono convinto che può nascere una squadra competitiva per provare a stare ai vertici del suo campionato, anche se al momento è presto per fare ogni tipo di considerazione”. Tra gli obiettivi che avrà l’Under 19 provinciale, c’è indubbiamente quello di un eventuale trampolino di lancio dei ragazzi verso la prima squadra affidata a Mauro Fioranelli. “Ho parlato in questi giorni con Mauro e sono convinto che tra noi ci possa essere un confronto costante e una collaborazione preziosa. La presenza di una prima squadra è certamente uno stimolo importante per i nostri ragazzi: chi sarà più costante e serio, potrà anche essere premiato con un eventuale inserimento nel gruppo dei grandi”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Senza categoria

3T Frascati Sporting Village (salvamento), da domani 28 atleti in gara ai campionati italiani estivi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – Il settore del nuoto per salvamento del 3T Frascati Sporting Village è pronto per una chiusura della stagione coi fiocchi. Da domani pomeriggio e fino a domenica, presso lo Stadio del Nuoto di Roma, andranno in scena i campionati italiani estivi e il team tuscolano sarà presente in massa all’appuntamento. Sono ben 28 gli atleti che, guidati dai tecnici Franco Fanella e Cristiano Mariani, proveranno a regalare nuove emozioni al 3T Frascati Sporting Village dopo quelle di poco più di un mese fa ai campionati italiani primaverili che si sono tenuti a Riccione. Negli Esordienti A saranno in gara Alice Pezza, Aurora Carrarini, Martina Caponetti, Viola Midei, Lorenzo Carrarini, Lorenzo Seidel e Riccardo Scaramella, tra i Ragazzi Alessia Morrea, Alessandro Bassani, Roberto Chiavacci, Paolo Colasanti, Emanuele Ippoliti, Antonio Puggioni e Giacomo Silva, nella categoria Junior Gioia Mazzi, Sara Dell’Ospedale, Melissa Mura Cittadini, Gian Marco Ippoliti e Cristian Bacile, tra i Cadetti Alice Midei, Giulia Simoni, Sofia Pezza, Flavio Feliciangeli e Lorenzo De Angelis e infine nei Senior Gaia Bacile, Matteo Pennesi, Manuel Durastante e Marco Oliverio. I primi due giorni di gare saranno dedicato agli Esordienti e ai Ragazzi, poi da venerdì pomeriggio entreranno in scena le categorie maggiori dei Junior, dei Cadetti e dei Senior. “Il gruppo ha preparato bene questa gara – dice Fanella – Abbiamo avuto riscontri di una crescita costante e generale nel corso di questa annata e siamo curiosi di vedere come si comporteranno i ragazzi in questo importante appuntamento. Fisicamente il gruppo sta bene, viene da un lavoro di “scarico” e nelle ultime settimane ci siamo anche potuti allenare qualche volta nella piscina dello Stadio del Nuoto che ospiterà le gare dei campionati italiani. Alcuni ragazzi hanno concrete possibilità di conquistare una medaglia, ma in questo momento preferiamo non dire di più” conclude il tecnico.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it