Connect with us

Roma

GENZANO, IL COMUNE METTE RADICI ANCHE ALLA FRAZIONE LANDI

Clicca e condividi l'articolo

Per la prima volta un punto informativo a disposizione dei cittadini

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Genzano (RM) – “Si è avverato un sogno: l'amministrazione comunale è presente sul territorio e ci ha messo a disposizione questa sede”. Paolo Previtali, delegato per il sindaco della frazione Landi, ha iniziato così l'inaugurazione della nuova sede comunale in via dei Landi 59 alla presenza del sindaco, Flavio Gabbarini, di tutto il comitato Landi, del presidente del Consiglio comunale Sandro Giannini, dell'assessore allo Sviluppo locale Virginio Melaranci, quello al Bilancio, Bruno Romagnoli, del presidente della Bcc “G.Toniolo” Maurizio Capogrossi e del parroco dei Landi, don Corrado Fanfoni. “Ringrazio i componenti del  comitato Landi che stanno dando tutto per questo territorio e per la gente che vi abita – prosegue Previtali -.  Abbiamo trovato un po' di freddezza perché gli abitanti dei Landi vogliono toccare con mano l'amministrazione e vogliono vedere i risultati. Noi tutti del comitato, però, ci stiamo lavorando e siamo sempre più vicini alla gente”. “Più di un anno fa chiesi un punto informativo: oggi è realtà e io come presidente sarò a disposizione con tutto il comitato una o due volte alla settimana per parlare con la gente”. 

“Devo ringraziare il presidente e tutto il comitato: siete come i 'magnifici sette' – ha detto il sindaco di Genzano Flavio Gabbarini -. Avete fatto molto in questi due anni perché mettete a disposizione il vostro tempo totalmente gratis, siete l'esempio che l'Italia può andare avanti se tanta gente mette a disposizione il proprio tempo: ho saputo che avete sistemato questa sede da soli, pulendo anche per terra. Cercheremo di aiutarvi mettendovi a disposizione un dipendente comunale che in futuro possa venire a sbrigare alcune pratiche”. “Non nascondiamoci dietro le difficoltà: tanto abbiamo fatto con i soldi che abbiamo trovato nelle casse comunali e stiamo pagando una mole importante di debiti che aveva l'amministrazione verso le aziende e le ditte. Ma ci impegniamo come abbiamo già fatto, a trovare altri soldi nel prossimo bilancio per migliorare ancora questa frazione: voi siete cittadini genzanesi e non altro dal centro della città. È necessario che ci sia la sede dei Landi, tanto stanno facendo anche la banca “G. Toniolo” che ha aperto uno sportello e la parrocchia – conclude il sindaco -. E' fondamentale anche mantenere la scuola: se i ragazzi vanno via a perdere è il territorio e la sua identità. 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Litorale

Torvaianica, area pubblica a rischio cadute: Assoconfam diffida il Comune

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

TORVAIANICA (RM) – Area pubblica riservata ai cani piena di buche in via Gran Bretagna a Torvaianica.

Una situazione di degrado che ha portato tanti cittadini a rivolgersi all’associazione Assoconfam per segnalare quella che è di fatto la situazione di pericolo per gli utilizzatori del campo, come l’incidente ad un associato Assoconfam, che a causa di una grossa buca ha riportato seri danni subendo un ricovero ospedaliero per la gravità delle lesioni riportate.

Dall’associazione è partita una lettera indirizzata al sindaco di Pomezia e al Comandante della Polizia locale in cui viene sollecitato un intervento riqualificativo dell’area per garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini.

Continua a leggere

Metropoli

Anguillara Sabazia, diffamazione a 5 stelle: l’ex consigliere Massimo Pierdomenico dal GIP

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM)Massimo Pierdomenico, l’ex consigliere comunale M5s di Anguillara (Giunta Anselmo) è stato convocato a giudizio di fronte al GIP del Tribunale Penale di Civitavecchia per rispondere del reato di diffamazione aggravata nei confronti di questo quotidiano L’Osservatore d’Italia e del suo direttore Responsabile.

L’ex consigliere pentastellato, dopo la pubblicazione del 16 novembre 2018 della notizia relativa delle indagini in corso per alcuni abusi edilizi nella sua proprietà, appellava pubblicamente L’Osservatore d’Italia sul social Fb come “giornale di merda” oltre a scrivere testualmente “pubblica cose false senza sapere la verità” e ancora “Mi godo la palma alla faccia di quei dementi che inviano falsità ad un giornale di merda schierato politicamente”.

L’ex consigliere è stato querelato da questo giornale per diffamazione e il magistrato titolare delle indagini, ritenendo che le frasi fossero di “lieve tenuità” ha chiesto l’archiviazione del procedimento. Il giornale ha poi presentato opposizione all’archiviazione.

Oggi è arrivata la notifica al direttore Responsabile e all’editore del giornale che l’opposizione è stata accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari, il quale ha fissato l’udienza in Camera di Consiglio per il prossimo 9 dicembre 2020 dove deciderà se rinviare o meno a giudizio Pierdomenico.

Continua a leggere

Castelli Romani

Albano Laziale, Borelli-Orciuoli: è confronto… a distanza [VIDEO]

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ALBANO LAZIALE (RM) – Confronto a distanza tra Massimiliano Borelli candidato sindaco di centrosinistra e Matteo Mauro Orciuoli candidato sindaco di centrodestra.

L’intervista di Massimiliano Borelli a Officina Stampa del 17/09/2020
Matteo Mauro Orciuoli commenta le dichiarazioni di Massimilano Borelli

Continua a leggere

I più letti