Connect with us

Sport

Inizia a Trento il Tour 2020 EASYBASKETinCLASSE nelle scuole italiane

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Dopo la grande partecipazione degli istituti scolastici nelle prime due edizioni, la Federazione ItalianaPallacanestro, anche per l’anno scolastico 2019-2020, torna con EASYBASKETinCLASSE, il progetto per le
Scuole Primarie che ha coinvolto dal 2017 più di 11mila classi, con oltre 200mila alunni di tutta Italia.
EASYBASKETinCLASSE, promosso dalla FIP e gestito dalla società veronese Neways specializzata in progettidi comunicazione, segue le linee guida dell’accordo CONI-MIUR per la promozione dello sport nella scuola
come palestra di vita e prevenzione alla sedentarietà.
La terza edizione di EASYBASKETinCLASSE si sviluppa fino a giugno 2020 in 3.928 classi delle ScuolePrimarie di tutta Italia, con il coinvolgimento di circa 4mila insegnanti e 80mila alunni. In provincia diTrento sono coinvolte 25 classi, 500 alunni, degli Istituti Comprensivi Trento 7 e Tione di Trento.
L’EasyBasket nasce per sostenere e rinforzare la valenza educativa del Minibasket, semplificandone alcuniaspetti e facilitando l’utilizzo delle modalità di gioco. EasyBasket significa essenzialmente facilitare il gioco,
fare in modo che i bambini siano in grado di giocarlo subito e che i docenti lo possano gestire.
Anche quest’anno EASYBASKETinCLASSE ha come testimonial i volti di due campioni assoluti dellapallacanestro: Giacomo Galanda, capitano della Nazionale Medaglia d’Argento 2004 e Oro ad Eurobasket 1999, e Cecilia Zandalasini, giocatrice della Nazionale italiana e del Fenerbahçe Istanbul. I personaggi di GEK e CECI non solo accompagnano gli insegnanti e gli alunni in questo fantastico percorso sportivo nellescuole e palestre italiane, costituendo due esempi concreti di chi lo sport lo vive e lo ha vissuto ai massimilivelli, ma diventano anche ispirazione per tanti giovanissimi che si vogliono avvicinare al mondo dello sporte ai suoi valori.
Durante l’anno scolastico le scuole aderenti utilizzano le schede didattiche, realizzate dallo staff tecnicoMinibasket e Scuola FIP e le video lezioni pubblicate sul sito www.easybasketinclasse.it , insieme ai saluti di
molti Campioni e Campionesse della Nazionale.
EASYBASKETinCLASSE quest’anno è anche un Contest Social. Gli alunni, con il supporto degli insegnanti,potranno realizzare il video “Come giochiamo a EASYBASKETinCLASSE”, che rappresenti situazioni di gioco o momenti divertenti di attività motoria a scuola. Le famiglie e tutti gli appassionati di basket, fino al 30 marzo, potranno cliccare MI PIACE sui video pubblicati su Facebook con l’hashtag #contesteasysbasketinclasse e il tag @easybasketinclasse. La classe vincitrice si aggiudicherà 10 LEZIONI
GRATUITE EASYBASKET a scuola con un tecnico federale FIP.
Il progetto prevede anche la partecipazione attiva dei Comitati Regionali FIP e la realizzazione di ben 11 INCONTRI NAZIONALI. Grazie al pieno coinvolgimento delle realtà istituzionali, scolastiche e sportive del
territorio, gli incontri si trasformano in eccezionali Giornate di Festa dello Sport.
Nelle precedenti edizioni, centinaia di bambini hanno giocato con grande entusiasmo a EasyBasket con il campione Giacomo Gek Galanda e con Maurizio Cremonini a Verona, Prato, Matera, Domodossola (VB), Cannara (PG), Riccò del Golfo (SP), Ancona, Selargius (CA) e Sala Consilina (SA).

L’INCONTRO DI TRENTO

Nel 2020 il tour EASYBASKETinCLASSE parte proprio da Trento presso il Palasport Gardolo, mercoledì 15 gennaio, alle ore 10.00, con la partecipazione degli insegnanti e di più di 200 alunni della Scuola Primaria
Pigarelli, del Dirigente Scolastico dell’I.C. Trento 7 Paolo Andrea Buzzelli, dell’insegnante referente Gianna Antonelli, dell’Assessore allo Sport del Comune di Trento Tiziano Uez, del Presidente Provinciale Coni Paola
Mora, del Presidente FIP Trento Mauro Pederzolli.
Le lezioni di EasyBasket sul campo saranno a cura di Maurizio Cremonini, responsabile tecnico Settore Minibasket e Scuola FIP, esperto di fama internazionale, supportato dallo staff Fip Trento, dal Coordinatore
tecnico regionale Arben Baftiri e dalla società Basket Club Gardolo 2000 ASD.
Testimonial d’eccezione per il primo incontro è la campionessa nazionale KATHRIN RESS.
Kathrin Ress (Salorno, 26 giugno 1985) è la sorella del cestista Tomas Ress.
Con la maglia della Nazionale ha giocato i Campionati Europei nel 2007 (Chieti), 2009 (Lettonia), 2013 (Francia), 2015 (Romania) e 2017 (Repubblica Ceca).
Con l’Under 20 ha giocato gli Europei 2003, 2004 e 2005, con l’Under 18 l'Europeo 2002 in Slovenia e con l’Under 16 quello del 2001 in Bulgaria.
Ha iniziato a giocare a Parma nel 1996, dal 1999 è passata a Schio. Ha giocato negli Stati Uniti nella High School di Mount de Chantal nel 2002-03 e dal 2003 si è trasferita a Boston College (al primo anno vittoria della Big East Conference e accesso alla Sweet Sixteen).
Al Draft WNBA 2007 è stata scelta col numero 24 dalle Minnesota Lynx, con cui ha giocato 28 partite (3 punti e 2.5 rimbalzi di media).
Per tre anni è tornata a Schio, con cui ha vinto scudetto (2008), Coppa Italia (2010) ed EuroCup (2008).
Dopo un anno a Gran Canaria, ha giocato a Faenza e Lucca. Dal 2013 è tornata nuovamente a Schio ed ha vinto 5 scudetti e 5 edizioni della Coppa Italia. Nel 2018 è a Napoli, poi è passata a Bolzano in A2. La scorsa
estate si è ritirata.
Da settembre 2019 è entrata a far parte dello staff della Nazionale Femminile come assistente di Andrea Capobianco.

Print Friendly, PDF & Email

Calcio

Albalonga (calcio, serie D), altro successo. Carruolo: “A Pomezia una vittoria pesante”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Albano Laziale (Rm) – L’Albalonga coglie il secondo successo consecutivo dopo quello casalingo contro il Flaminia del turno precedente. Ieri i ragazzi di mister Mauro Venturi hanno violato di misura (1-0) il campo del Pomezia grazie ad una rete di Cardillo a fine primo tempo. Un successo che il giovane esterno difensivo classe 2001 Marco Carruolo commenta così: “E’ stata una vittoria pesante su un campo non facile. Si vedeva che loro ci tenessero molto a far bene anche per migliorare una classifica problematica, ma noi siamo stati bravi e concentrati per tutta la partita. L’episodio del cartellino rosso ad un giocatore avversario alla mezz’ora ci ha agevolato, ma anche prima di quel momento il Pomezia non aveva creato grandi pericoli. Prima e dopo la marcatura di Cardillo, invece, abbiamo avuto altre occasioni per chiuderla e forse il non esserci riusciti è stata l’unica macchia”. L’Albalonga ha collezionato il suo ottavo “clean sheet” stagionale, mantenendo ancora una volta imbattuta la sua porta: “Siamo felici di questo dato e di avere la seconda miglior difesa del girone. Il merito va a tutta la squadra che si sacrifica nella fase difensiva”. Al di là di una prima fase di stagione “di adattamento” alla serie D, il giovane esterno difensivo ex Cavese si sta ben disimpegnando nel suo primo anno in categoria: “Sono contento della fiducia che mi sta dando mister Venturi e dello spazio che sto avendo. I grandi del gruppo aiutano me e tutti gli altri giovani della rosa e questo ci agevola quando scendiamo in campo”. Nel prossimo turno l’Albalonga ospiterà l’Aglianese che in questo momento si trova a centro classifica: “All’andata ero fuori per un problema fisico, ma ho saputo che è stata una partita tirata come dimostra lo 0-0 finale. Anche domenica ci sarà da soffrire per ottenere altri tre punti, poi si sa che nel girone di ritorno inizia quasi sempre un nuovo campionato”. Il giovane difensore non si sbilancia sugli obiettivi stagionali della squadra: “E’ vero che adesso siamo più vicini al Monterosi (cinque punti, ndr) che alla sesta in classifica (sette lunghezze di vantaggio, ndr), ma dobbiamo continuare a pensare partita dopo partita, poi alla fine tireremo le somme e vedremo dove saremo arrivati”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Ssd Roma VIII (calcio, I cat.) campione d’inverno. Fabiani: “Guardiamo solo in casa nostra”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – La Prima categoria della Roma VIII è campione d’inverno. Il traguardo (parziale) è arrivato grazie al successo di misura (2-1) di ieri sul campo dell’Albula, firmato dalle reti di Porcarelli e Ferraro. “Non è stata una partita semplice, ma sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire – dice il centrocampista classe 1999 Alessandro Fabiani, alla sua seconda partita da titolare in stagione dopo quella all’esordio col Time Sport Roma Garbatella – Volevamo un approccio determinato anche sapendo delle condizioni del campo in terra non ottimali e infatti nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, chiudendo sul doppio vantaggio. Nella ripresa abbiamo subito il gol avversario in seguito a una situazione un po’ rocambolesca e dopo che il nostro portiere Spalletti era rimasto a terra per un colpo alla testa, ma successivamente siamo riusciti a difendere di squadra e a conquistare un altro prezioso successo, limitando i pericoli”. Fabiani è tornato nell’undici titolare di mister Dino Di Julio: “La concorrenza è sempre positiva e in questa squadra è molto alta, ma non sono tipo da fare polemiche. Le scelte le fa il mister e io cerco di fare il massimo quando vengo chiamato in causa, poi ogni calciatore ovviamente vorrebbe sempre avere tanto spazio”. La Roma VIII ha due punti di vantaggio sulla prima inseguitrice (la Sanpolese) e su un gruppetto che comprende altre tre squadre: “Noi guardiamo in casa nostra. Siamo concentrati sulle partite da affrontare e abbiamo l’obiettivo di vincerle tutte per rimanere in testa alla classifica”. Per il giovane centrocampista è la seconda stagione con la maglia della formazione capitolina: “Mi trovo bene qui: c’è un gruppo compatto e che si aiuta oltre a un ambiente dove si può lavorare bene”. Nel prossimo turno, il primo del girone di ritorno, la Roma VIII si disimpegnerà ancora in trasferta: l’avversario sarà quel Time Sport Roma Garbatella con cui Fabiani ha giocato l’altra gara stagionale da titolare: “Ricordo una formazione molto combattiva e dovremo fare attenzione, ma abbiamo un solo risultato in testa. Vogliamo fare incidere la nostra maggiore qualità tecnica”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati, la Seconda categoria è campione d’inverno. Fioranelli: “Avrei firmato”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – La Seconda categoria del Football Club Frascati, per la prima volta impegnato come società in un campionato “dei grandi”, è campione d’inverno. Decisamente un buon risultato per un club che è sbarcato quest’anno nelle categorie maggiori, affidando la guida del gruppo a un allenatore esperto come Mauro Fioranelli. “Il girone d’andata è stato sicuramente positivo – dice il tecnico del Football Club Frascati – In estate avrei firmato per arrivare a questo punto del campionato in vetta e con un margine di quattro punti di vantaggio sulle prime avversarie. Sappiamo bene, però, che c’è ancora tanta strada da fare: siamo imbattuti nelle prime 14 partite, ma è anche vero che abbiamo forse collezionato troppi pareggi (sei). La squadra è giovane e questo tipo di statistica è giustificabile, ma se vogliamo arrivare in fondo dobbiamo osare qualcosa in più”. Ieri i tuscolani hanno pareggiato a reti bianche sul campo del Real Montefortino, una delle squadre che inseguono il Football Club Frascati: “Un punto che può andare bene, considerando che nel finale il nostro portiere Allegrini ha neutralizzato un calcio di rigore alla formazione avversaria. Il rammarico principale riguarda il fatto che siamo stati in superiorità numerica per mezz’ora del secondo tempo, ma in questo periodo non siamo brillantissimi. Dopo la sosta abbiamo collezionato tre pareggi consecutivi ed evidentemente abbiamo un po’ pagato le festività natalizie, ma vogliamo voltare pagina al più presto”. Anche perché il girone presenta numerose concorrenti (ci sono sette squadre raccolte in cinque punti dalla seconda in giù): “Questo è un raggruppamento livellato verso l’alto – spiega Fioranelli – Ci sono diverse squadre attrezzate e nel girone di ritorno ci sarà da sudare davvero”. A cominciare dal derby sul campo dell’Atletico Montecompatri in programma domenica prossima: “All’andata vincemmo in maniera larga, ma sono convinto che sarà tutta un’altra partita. Loro sono in crescita, risultati alla mano: bisognerà fare grande attenzione”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it