Connect with us

Sport

Marino Pallavolo, Di Lucca e il settore rosa: “Serie C? Ottimo avvio. Giovanili pronte all’esordio”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Marino (Rm) – Il settore femminile del Marino Pallavolo ha cominciato la stagione col piede giusto. La “punta dell’iceberg” è la serie C che, da neopromossa, ha collezionato quattro vittorie e una sconfitta (a Cerveteri) nelle prime cinque giornate di campionato. “Sabato scorso abbiamo vinto in casa con la Pro Volley per 3-0: è stata un’ottima gara da parte nostra, abbiamo fatto benissimo le cose che ci eravamo ripromessi di fare – dice coach Marco Di Lucca – L’inizio di stagione? Onestamente sono sorpreso, mi aspettavo più alti e bassi. Stiamo tenendo uno standard di rendimento fisico e tecnico molto elevato. Nella seconda parte del calendario avremo le sfide con le corazzate del girone, anche se qualche avversario valido lo abbiamo già incrociato. Voliamo bassi a differenza dell’anno scorso in cui eravamo partiti con un chiaro obiettivo in testa, ora pensiamo una partita alla volta”. Nel prossimo turno le ragazze di Di Lucca affronteranno la trasferta romana con il Prometeo: “Una formazione neopromossa come la nostra che però annovera giocatrici che militano da anni in serie C. Inoltre si sono molto rinforzate rispetto allo scorso anno e quindi ci aspetta una partita tosta”. Di Lucca è anche il responsabile tecnico di tante formazioni giovanili del Marino Pallavolo: “Domenica 19 novembre inizierà il campionato di Seconda divisione che disputeremo con un mix di ragazze dell’Under 18 e dell’Under 16, mentre i campionati giovanili inizieranno immediatamente dopo. Abbiamo deciso di fare un gruppo Under 20 per dare seguito al lavoro fatto dalle ragazze del 2005 nella “vecchia” Under 18 e qualcuna di loro è anche aggregata alla prima squadra. Poi abbiamo una “nuova” Under 18 che può fare bene e ben tre gruppi sia per la categoria Under 16 che per l’Under 14. Infine ci sono i due gruppi Under 13 guidati da coach Francesco Ronsini che hanno delle buone prospettive. Insomma il Marino Pallavolo è sempre più punto di riferimento della pallavolo del nostro territorio anche nel settore femminile”.


Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Polisportiva Borghesiana, la consigliera Zoffranieri tira le somme: “Un’annata piena di soddisfazioni”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – La stagione della Polisportiva Borghesiana è ormai agli sgoccioli e in casa capitolina è tempo di bilanci. A occuparsene è la consigliera Federica Zoffranieri che ormai da anni fa parte della famiglia sportiva del club (giocando e collaborando tuttora nel settore pallavolo): “Il bilancio è molto positivo per tutte le discipline sportive. Da tre anni abbiamo pian piano cominciato ad inserire nuove attività con l’intento di ampliare il nostro ambiente sportivo oltre il calcio e la pallavolo, scommettendo su sport per noi nuovi come la ginnastica ritmica, il karate e quest’anno anche il fitness con Emanuele Grelli. Siamo felici di questa scelta perchè Francesca Vichi e Claudia Compagno, le due insegnanti di ginnastica ritmica, sono state bravissime a creare l’atmosfera giusta di sport e condivisione, arrivando a triplicare le proprie atlete ed ottenendo ad ogni gara sempre validi piazzamenti sul podio. Sulla stessa scia sta andando il maestro Enrico Governale che con i suoi ragazzi del karate ha creato un gruppo affiatatissimo e in costante crescita, togliendosi grandi soddisfazioni sia col gruppo dei più piccolini che con gli adulti. Per il fitness direi che l’inizio è stato oltre ogni aspettativa: dalle prime ore del mattino fino a sera la nostra sala fitness è piena di corsi molto apprezzati che, con l’arrivo della bella stagione, si alterneranno anche all’aria aperta in mezzo al verde che offre la nostra polisportiva. Come dirigente dei settori ginnastica, karate e fitness e come atleta di quello della pallavolo non posso che essere felice dell’ambiente sano che sta venendo fuori e che fin da piccola ho respirato alla Polisportiva Borghesiana”. La Zoffranieri continua il suo bilancio parlando dei settori calcio e pallavolo: “Anno dopo anno si confermano sempre come “porti sicuri” per centinaia e centinaia di ragazzi: il settore calcio ha un vivaio che promette benissimo in vista delle prossime stagioni grazie ad un grande lavoro che stanno facendo tutti i nostri tecnici. Nella pallavolo non va dimenticato il grande successo ottenuto dai gruppi dei coach Stefano Loreti e Lorenzo Lucà che ci hanno regalato un grande salto di categoria, proseguendo sulle basi che da anni aveva messo Marco Aquili con un bel lavoro di preparazione. A settembre hanno preso questo gruppo di Prima divisione femminile e conquistato la Serie D proprio qualche settimana fa, ma devo dire che tutti i gruppi giovanili e maggiori hanno raggiunto ottimi risultati accedendo in tutti i campionati alla fasi finali Fipav e Uisp. Proprio poche ore fa la squadra Amatoriale mista 3+3 in cui gioco ha vinto la gara di ritorno della semifinale del campionato Uisp: il nostro gruppo, guidato da coach Stefano Criscuolo (che è anche il presidente della Polisportiva Borghesiana, ndr) ha così conquistato l’accesso alla finalissima del 2 giugno, vincendo 3-0 contro un ottimo Lokomotiv Prenestino”. La chiusura della Zoffranieri riguarda le imminenti attività estive: “Abbiamo in programma tanti eventi e iniziative che animeranno la nostra polisportiva, partendo a giugno con il centro estivo organizzato e seguito da Giuliana Montaldi con l’aiuto dei mitici responsabili Alessia Tanasache, Asia Loffarelli e Giulio Vernacecci che hanno in serbo tantissime attività interessanti e divertentissime per i partecipanti per poi proseguire con tante iniziative culturali, musicali e tornei di beach volley ma non solo. Insomma seguiteci perchè ci sarà da divertirsi per tutta l’estate. D’altronde nella Polisportiva Borghesiana non ci si annoia mai”.


Continua a leggere

Sport

Atletico Lariano (calcio, Under 19 reg.), Leoni: “Annata positiva, ora stiamo pensando al futuro”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Lariano (Rm) – L’Under 19 regionale dell’Atletico Lariano sta disputando il classico torneo di fine stagione, tra presente e futuro. Qualche elemento classe 2006 dell’attuale gruppo di mister Mirko Leoni rimarrà in organico, gli altri usciranno “per motivi anagrafici” e quindi ci sarà da ricostruire la rosa. “Abbiamo iniziato un torneo a Cecchina, giocando la prima partita coi padroni di casa, mentre sabato faremo la seconda gara col Rocca Priora – dice Leoni – Stiamo cercando di vedere all’opera i 2007 che già facevano parte della nostra Under 17 regionale che purtroppo ha perso la categoria. Assieme a tutto il gruppo di lavoro societario e al mio vice Simone Tedesco stiamo ragionando sugli elementi che serviranno per allestire la prossima Under 19 regionale. È chiaro che molto dipenderà dagli obiettivi: se si punta a fare un campionato di vertice serviranno più interventi, se si cerca una tranquilla salvezza il discorso è diverso. Inoltre le nuove regole che hanno abolito gli “under” per le prime squadre, a mio modo di vedere, creeranno un grosso “terremoto” pure nell’Under 19 e alla fine credo che si alzerà ulteriormente la qualità di questa categoria, anche se la filosofia dell’Atletico Lariano sulla valorizzazione dei giovani non cambierà”. Leoni fa un passo indietro per tirare le somme dell’annata che si è conclusa: “Abbiamo centrato la salvezza con ampio anticipo e anzi, a un certo punto del campionato, eravamo anche molto vicini alle posizioni di vetta. È venuto meno qualche ragazzo della prima squadra che era comunque impegnata per obiettivi importanti e alla fine non siamo riusciti a tenere il passo delle migliori, ma siamo comunque abbastanza contenti anche perché più di qualche elemento del nostro gruppo è entrato nel giro della Promozione e questo è sicuramente un fattore fondamentale per un gruppo Under 19”. L’allenatore sta per iniziare il quarto anno con l’Atletico Lariano: “Lo dico in ogni intervista, qui ho trovato la realtà familiare e seria che cercavo, con un forte attaccamento alla maglia e l’ambiente giusto per fare calcio”.


Continua a leggere

Sport

Ssd Colonna (volley), Ciurlante: “Le nostre ragazze si stanno innamorando della pallavolo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Colonna (Rm) – Il settore volley del Colonna ha costruito uno “zoccolo duro”. Ne è convinto il responsabile Guglielmo Ciurlante che traccia il bilancio di fine stagione: “Abbiamo lavorato molto bene con il gruppo Under 13 femminile e con le ragazze del minivolley e sono convinto che in molte di queste giovanissime atlete sia nata una forte passione per la pallavolo. A tal proposito, abbiamo proposto alle famiglie di continuare a fare allenamenti anche durante l’estate, in special modo per le più grandi: l’idea è quella di vedersi tre mattine a settimana per un paio d’ore circa nei mesi di giugno e luglio per continuare a lavorare sui principi tecnici e soprattutto per continuare a farle innamorare della nostra disciplina. Verificheremo a breve i riscontri delle famiglie delle nostre tesserate”. Ciurlante passa ad un’analisi tecnica dei due gruppi: “L’Under 13 è andata secondo le aspettative. Essendo un gruppo composto da ragazze quasi tutte al primo anno di pallavolo, a cui tra l’altro si sono aggiunte altre atlete a stagione in corso, sapevamo che ci sarebbero state delle difficoltà nel campionato Uisp che hanno affrontato. Al tempo stesso, giocare con squadre più forti le ha fatte crescere più rapidamente e in ogni caso hanno messo in mostra un ottimo spirito di squadra e la giusta mentalità che ci fa essere fiduciosi che continuino questo percorso nel mondo della pallavolo. L’anno prossimo faranno il campionato Under 14 e sarà ancora più dura a livello tecnico, poi valuteremo se continuare a fare il campionato Uisp o quello federale”. A maggior ragione nel gruppo del minivolley sono state tante le “novizie” della pallavolo: “Anche in questo caso, abbiamo avviato un percorso. Le ragazze più piccole assorbono tanto e apprendono in fretta. Quelle più pronte hanno pure fatto qualche partita di campionato con l’Under 13 di quest’anno”. Ciurlante conclude con una considerazione generale che riguarda il suo rapporto col Colonna, società in cui lavora da due anni: “Sono stato presidente di una società a Frascati qualche anno fa e il mio club funzionava come questo. C’è un modo di fare sport e di relazionarsi coi ragazzi in cui mi riconosco tanto”.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

I più letti