Connect with us

Cronaca

Marsala, allarme astensionismo: passa la mozione sul liceo scientifico ma poi cade il numero legale. Oggi si torna in Consiglio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

MARSALA – Avviata con la presenza di 26 consiglieri, la seduta di ieri del Consiglio comunale di Marsala si è conclusa poco dopo le 23 con un’Aula quasi vuota (cinque i presenti) e il rinvio dei lavori ad oggi per mancanza del numero legale: ne occorrevano almeno 12 per proseguire i lavori.

Fatto, questo, stigmatizzato dal presidente Enzo Sturiano: “Nei giorni scorsi era stato assunto un impegno ed io l’ho rispettato. Era stata richiesta la presenza del sindaco in Aula per le interrogazioni e, a seguire, trattare importanti varanti urbanistiche ed eventuli variazioni di bilancio, quest’ultime con scadenza 30 novembre.

Invece, si ritiene che qui si possa fare i propri comodi, tenuto conto che alcuni consiglieri si iscrivono tra i primi a parlare, fanno le proprie interrogazioni e vanno via, talvolta non ascoltando neanche le risposte del sindaco . È mancanza di correttezza istituzionale e di rispetto per chi parla per ultimo. Io sono rimasto ad ascoltare tutti gli interventi, anche perchè – a conclusione delle interrogazioni – era stato concordato di continuare con le varianti. Io e il sindaco abbiamo rispettato l’impegno, altri no” .

Ad apertura dei lavori, il Consiglio – presenti il sindaco Alberto Di Girolamo con gli assessori S. Accardi, A. Baiata e R. Passalacqua – ha approvato all’unanimità la mozione urgente riguardante il Liceo Scientifico “P. Ruggieri”, interessato a lavori di ristrutturazione che dureranno circa un anno. La mozione, illustrata dal primo dei 27 firmatari, Giovanni Sinacori, è volta a promuovere un tavolo tecnico per scongiurare i “prospettati doppi turni” e ricercare altre soluzioni per evitare disagi a studenti e famiglie. Sono intervenuti i consiglieri Ingrassia, Licari, Galfano e F. Coppola, nonché il presidente Sturiano e il sindaco Alberto Di Girolamo. Tutti a supporto della mozione che, successivamente, è stata approvata all’unanimità.
Riguardo alle interrogazioni, circa 70, sono state formulate dai consiglieri G. Milazzo, M. Gandolfo, A. Rodriquez, A. Galfano, M. Rodriquez, R. Genna, C. Ferreri, G. Piccione, I. Gerardi, L. Arcara, F. Coppola, L. Ingrassia, A. Di Girolamo, D. Nuccio, A. Coppola, L. Licari e il presidente Sturiano.

Il sindaco Di Girolamo ha fornito quasi tutte le risposte (talvolta anche in assenza dell’interrogante), subordinandone alcune alla successiva consultazione degli Uffici competenti. Di tutto, si può prendere visione dalla registrazione streaming della seduta, online sul canale youtube del Consiglio, all’indirizzo.

Concluse le interrogazioni, il presidente Sturiano ha proposto il prelievo dei punti 7/8/9/10 dell’OdG, riguardanti le varianti urbanistiche, per le quali era stata concordata con i capigruppo la trattazione alla presenza del sindaco. Avviata la votazione, hanno risposto solo 7 consiglieri, venendo così meno il numero legale. Al secondo appello – dopo un’ora, come da Regolamento – erano presenti solo 5 consiglieri. Pertanto, il presidente Sturiano ha rinviato la seduta ad oggi, alle ore 16,30.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Cronaca

Taranto: 66 daspo ai tifosi della Nocerina

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

La Polizia di Stato di Taranto ha notificato a 66 sostenitori della Nocerina, tutti residenti in Campania, il provvedimento di DASPO emesso dal Questore.

Gli episodi che hanno portato all’emissione della misura di polizia risalgono al 7 dicembre e riguardano fatti verificatisi  in occasione dell’incontro di calcio disputatosi nel capoluogo Jonico tra la squadra di calcio locale e la Nocerina.

I poliziotti avevano intercettato la carovana composta da undici auto private sulla strada statale 7, a qualche chilometro dall’ingresso della città. Lungo il tragitto che conduce al parcheggio dello stadio riservato ai supporters ospiti, i tifosi nocerini si erano resi autori del lancio di grossi petardi e di bottiglie che solo fortunosamente non avevano provocato gravi conseguenze.

 Una volta giunti presso il complesso sportivo, gli stessi tifosi, gran parte dei quali vestiti allo stesso modo e travisati in volto, avevano tentato, con modi violenti, di opporre resistenza alla  identificazione.  Solo dopo alcuni concitati minuti e dopo aver proceduto regolarmente al riconoscimento era stato loro consentito di entrare nell’impianto sportivo, eccezion fatta per sei di loro privi del regolare biglietto d’ingresso.

Al termine dell’incontro, prima che ripartissero, gli agenti perquisirono, con non poche difficolta trovando una accesa resistenza, le auto dei  tifosi campani recuperando  caschi,  mazze di ferro , un manganello, alcolici, fumogeni e petardi del genere vietato, tutti sequestrati.

Considerato il comportamento tenuto ed in considerazione del materiale recuperato nelle autovetture che rendeva manifeste le loro intenzioni,  nei confronti di 66 supporters nocerini  è stato emesso il DASPO  per il periodo di un anno.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, “Oltre il filo spinato”: una mostra per non dimenticare

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Da visitare l’exhibition fotografica dal titolo “Oltre il filo spinato” di Enzo Tafuto nei Campi Flegrei a Pozzuoli (Na), visitabile fino al 27 gennaio.

L’esposizione “Oltre il filo spinato”, offre ai visitatori ben 20 immagini realizzate in Polonia e “narrano” gli orrori vissuti e le persecuzione nei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau.

Le foto sono state donate alla comunità di Pozzuoli “con l’auspicio che possano essere divulgate soprattutto tra i giovani e per far sì che ogni anno, durante la settimana della Shoah, vi siano momenti di riflessione e di sensibilizzazione che ci inducano a mantenere sempre alto e vivo il ricordo di ciò che la storia ci ha insegnato” ha dichiarato Enzo Tafuto.

L’exhibition al Rione Terra dell’antica Puteoli ha collocato le immagini su pannelli di filo spinato accompagnate da proiezioni sul muro offrendo ai visitatori un viaggio di riflessione. La mostra è realizzata in collaborazione con gli assessori alla Cultura e alla Pubblica Istruzione.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Roma, blitz a San Basilio: 21 arresti. Anche boss della ‘ndrina

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nelle province di Roma, Napoli, Reggio Calabria, Viterbo e Frosinone, stanno dando esecuzione a un’ordinanza che dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 21 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, nonché tentato omicidio. Ulteriori perquisizioni sono in corso nei confronti di altri 13 indagati, le cui condotte sono risultate collegate al traffico illecito di sostanze stupefacenti, attribuito agli arrestati.

Le indagini hanno consentito di disarticolare un sodalizio criminale dedito al traffico, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish, cocaina e marijuana, operante in una delle più importanti piazze di spaccio del quartiere romano di San Basilio. Tra gli arrestati ci sono diversi personaggi vicini alla ‘ndrina Marando di Platì, progressivamente insediatisi sul territorio popolare di San Basilio, gestendo, con l’ausilio di un considerevole numero di vedette e di pusher in vario modo coordinati, una costante, pervasiva e remunerativa attività di spaccio.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it