Connect with us

Cronaca

Palermo, Banca Popolare Sant’Angelo e TeLiMar insieme per investire sul territorio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

PALERMO – Banca Popolare Sant’Angelo è il nuovo local sponsor di TeLiMar, il Circolo nautico palermitano che quest’anno celebra i suoi 30 anni di attività. La sponsorizzazione rientra nell’ambito di una partnership più ampia che prevede anche il supporto alle attività delle squadre sportive del Club dell’Addaura che partecipano ai campionati regionali, nazionali ed internazionali, nonché agli eventi sportivi realizzati dal TeLiMar. Insieme, inoltre, saranno organizzate diverse iniziative sociali e a scopo benefico.

Nel corso della conferenza stampa organizzata a Palazzo Petyx, sede di BPSA, sono stati affrontati i temi del sostegno al territorio per far rinascere la Sicilia anche attraverso lo sport, che ha subìto la crisi come e più degli altri comparti.

“Abbiamo deciso di avviare questa collaborazione – spiega il Direttore Generale di BPSA, Ines Curella – perché con il TeLiMar condividiamo la stessa vision, che è quella di far crescere il territorio in cui operiamo, noi dal punto di vista economico-imprenditoriale fornendo prodotti e servizi di qualità a sostegno dei nostri clienti, privati e aziende locali o soggetti pubblici, loro promuovendo la cultura sportiva legata agli sport acquatici in un contesto come quello palermitano geograficamente vocato a questo tipo di attività. Ci auguriamo – aggiunge – che sia solo l’inizio di una collaborazione stabile e duratura nel tempo, per continuare con la passione che ci contraddistingue ad investire insieme nel nostro territorio”.

Per il Presidente del TeLiMar, Marcello Giliberti, “L’obiettivo sarà il reciproco affiancamento sui progetti quotidiani, oltre ovviamente anche al sostegno per l’organizzazione di attività ed eventi sportivi e sociali. Avere al nostro fianco un istituto consolidato e radicato sul territorio come BPSA è per noi una grande iniezione di fiducia, un vero valore aggiunto. È per questo che abbiamo voluto fortemente questa partnership, che abbiamo strutturato in corsa a fine gennaio e che oggi è diventata ufficiale, anche se abbiamo già operato a riguardo con tutte le nostre attività agonistiche e sociali svolte a febbraio ed a marzo e con la organizzazione del girone eliminatorio della LEN Europa Cup di pallanuoto con le Nazionali A di Italia, Russia, Montenegro e Germania, che si è svolto dal 16 al 18 febbraio. Tante le attività e gli eventi previsti nel nostro palinsesto per la celebrazione dei 30 anni di attività, fra i quali i Campionati Nuoto e Pallanuoto Master – per i quali abbiamo appositamente costituito un comitato organizzatore con la Waterpolo – che si svolgeranno dal 6 al 22 luglio tra le acque di Mondello e la Piscina Comunale, e, a chiusura di stagione, i Campionati Italiani di Coastal Rowing di ottobre. Entrambe le manifestazioni porteranno un grande indotto turistico in città con una conseguente grande visibilità a livello regionale e nazionale”.

Andrea Vitale, Vice Presidente nazionale di FederCanottaggio, ha sottolineato come possa essere “di successo il connubio tra un circolo sportivo che ha alle proprie spalle 30 anni di successi e un istituto bancario radicato nel territorio, che di anni ne ha quasi 100”.

Sergio Parisi, Vice Presidente CONI regionale e Presidente del Comitato regionale siciliano della FIN, ha evidenziato “L’importanza delle cinque discipline olimpiche portate dalla Federazione forti di un budget di circa 46 milioni di euro, grazie anche ad un’organizzazione capillare nel territorio. Il nostro vanto è che la Sicilia lavora benissimo nonostante le grosse difficoltà legate all’insularità. L’accordo con BPSA è la conferma del valore aggiunto portato dal TeLiMar a questo sport”.

Infine, per Giorgio Locanto, Presidente del Consorzio Palermo Sport al Vertice, “Essere presente alla firma di questo importante accordo è motivo di orgoglio per chi come me ha vissuto tutta la vita nel mondo dello sport tra sacrifici e soddisfazioni. Ci auguriamo che questa iniziativa possa stimolare anche altre imprese e società a lavorare insieme per permettere il rilancio dello sport siciliano”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Cronaca

Antonio Megalizzi, condizioni disperate per il giornalista italiano: i medici attendono ancora 48 ore

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

I medici si sono presi 48 ore per valutare le condizioni di Antonio Megalizzi, il giornalista trentino di 29 anni colpito alla testa da un proiettile nell’attentato di Strasburgo. “Sono stato ieri sera in ospedale a Strasburgo, la situazione è stabile, stazionaria. Antonio è in coma farmacologico. Non è cambiato nulla nelle ultime ore. Confermo che Antonio è stato colpito alla testa da un proiettile ma non sono riuscito a capire bene dove, perché è bendato e ha solo il viso scoperto”, ha detto all’ANSA Danilo Moresco, padre di Luana, la fidanzata di Antonio.


Antonio Megalizzi è un giovane giornalista radiofonico italiano, originario di Trento. E’ in condizioni giudicate irreversibili. E’ stato colpito alla testa da un proiettile.

“Siamo venuti con spirito cristiano e umano per portare la nostra solidarietà alla famiglia di Antonio Megalizzi. Abbiamo incontrato la mamma che ha avuto indicazioni dai medici che la situazione è irreversibile, lei è disperata e molto provata”, ha detto all’ANSA l’eurodeputato della Lega, Mario Borghezio, all’uscita dell’ospedale di Strasburgo. Con Borghezio c’era anche l’europarlamentare Oscar Lancini.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in cui si ipotizzano i reati di strage e attentato con finalità di terrorismo.

La famiglia abita a Trento. I vicini di casa commentano con grande sconforto i fatti. Sono giunti in macchina a Strasburgo il papà Domenico, la mamma Annamaria e la sorella, assieme alla fidanzata Laura Moresco.

“Ci hanno detto che Antonio è stato colpito alla testa da un proiettile sparato da quel delinquente. Le due ragazze che erano con lui (la trentina Caterina Moser e Clara Stevanato, veneta e residente a Parigi, ndr) ce l’hanno fatta a scappare, rifugiandosi poi in un locale pubblico. Hanno perso di vista Antonio, perché lui è rimasto a terra”. Danilo Moresco, presidente dei ristoratori del Trentino, è il padre di Luana, la fidanzata di Antonio Megalizzi. Moresco risponde all’ANSA mentre guida verso Strasburgo.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Confiscato il patrimonio di una nota famiglia di imprenditori romani per oltre 90 milioni di euro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

È stato confiscato il patrimonio di una nota famiglia di imprenditori romani. Si tratta di Angelo Capriotti, suo fratello Roberto e il padre Enzo, i cui beni erano stati sequestrati in diverse operazioni negli anni scorsi. Dalle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica capitolina, è emersa un’assoluta sproporzione tra il patrimonio accumulato e i redditi dichiarati. I tre esponenti della famiglia Capriotti, attiva sin dagli anni ’70 con numerose società nel settore delle costruzioni e degli appalti pubblici, sono stati arrestati, nel 2014, per bancarotta fraudolenta. Tra loro – dicono gli inquirenti – emerge per spessore criminale Angelo, coinvolto nel 2012 in una vicenda di corruzione dell’allora Presidente della Repubblica di Panama e colpito, nel mese di aprile di quest’anno, da un’ulteriore misura cautelare per riciclaggio e intestazione fittizia di beni. La confisca, eseguita dal nucleo di polizia economico-finanziaria, ha ad oggetto il capitale sociale e il patrimonio di 21 società italiane ed estere – queste ultime aventi sede negli Stati Uniti, nel Principato di Monaco e in Portogallo – rapporti finanziari, beni mobili registrati e 43 immobili, per un valore complessivo di circa 92 milioni di euro.

Tra gli immobili figurano: il Castello Bracci, con annessa tenuta di oltre 75.000 metri quadrati, adibito a resort e centro benessere, a Fiano Romano, del valore di oltre 5 milioni di euro; tre interi piani di un edificio nei pressi di piazza Bologna a Roma, destinati a sala bingo, valutati circa 4,5 milioni di euro; una villa nel parco nazionale del Circeo, con accesso diretto al mare e pertinente area verde di 1.500 metri quadrati, del valore di circa 5,7 milioni di euro; un’abitazione nei pressi della centralissima Piazza Navona, una villa di 28 vani nella zona della Giustiniana e due lussuosi appartamenti di 17 e 14 vani all’interno di un esclusivo comprensorio in via della Camilluccia, per un valore di mercato complessivo di circa 8,4 milioni di euro; quattro appartamenti a Miami Beach, negli Stati Uniti, del valore totale di circa 2,4 milioni di euro, e uno a Saint Moritz, in Svizzera, valutato circa un milione di euro; una villa di circa 600 metri quadrati a Armacao du Buzios, in Brasile, nella prestigiosa area marina denominata Baia Blanca. Oggetto del provvedimento sono anche numerose autovetture (tra cui una Ferrari e una Lamborghini), una barca a vela a tre alberi del valore di circa 4,5 milioni di euro e disponibilità liquide per oltre 32 milioni di euro, depositate su conti correnti accesi anche presso banche svizzere. Nei confronti di Angelo Capriotti – tuttora agli arresti domiciliari – il tribunale ha disposto, inoltre, la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con l’obbligo di soggiorno nel comune di Roma per tre anni.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Cronaca

Strasburgo: ferito il giornalista Antonio Megalizzi, le sue condizioni sono gravi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Sarebbe ferito in modo grave Antonio Megalizzi, il giornalista italiano rimasto coinvolto nell’attacco di ieri sera a Strasburgo. A quanto si apprende, il giovane sarebbe in condizioni più serie di come trapelato ieri sera e si troverebbe ricoverato in terapia intensiva.

Ieri era stato il deputato europarlamentare del Pd Brando Benifei, rimasto all’interno del Parlamento, chiuso dalla polizia, a dare la notizia del coinvolgimento di Megalizzi. E stamattina anche la Farnesina ha confermato il ferimento di un connazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

L’Osservatore su Google+

Le più lette

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it