Connect with us

Cultura e Spettacoli

Palermo, “Wsk – The Soundtrack”: dopo il successo della serie web presentato a palazzo Sambuca l’album musicale di Salvo Ferrara

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

PALERMO – Il capoluogo siciliano da sempre vanta presenze importanti in campo artistico e da sempre è stato fonte di profonda ispirazione. Nel centro storico della città di Palermo e precisamente a Palazzo Sambuca è stato presentato un nuovo importante lavoro musicale del compositore palermitano Salvo Ferrara dal titolo “WSK – The Soundtrack” realizzato sull’onda del gradimento riscontrato dalla colonna sonora composta per l’omonimo lavoro cinematografico “Wsk – The Series” di Alois Previtera.

WSK è un thriller fantascientifico mascherato da gangster noir e prende spunto da autori come Eric Von Daniken, Zecharia Sitchin, Alan Alford e Mauro Biglino

Immaginate l’universo di “X-Files” e di “Essi Vivono” che si scontra con quello di “Narcos” e si avrà WSK. WSK affonda le sue radici in questa arena, ipotizzando un mondo in cui queste antiche forze siano ancora in gioco e controllino tutto attraverso la finanza, le guerre e le religioni. Per loro la terra è come un grande monopoli e noi siamo le loro pedine. Chi siano, da dove vengono e quale sia il loro scopo nessuno lo sa, ma c’è chi comincia a intuirne la presenza e cerca di arrivare a loro in tutti i modi possibili e c’è chi invece tenta di fermarli in tutti i modi. La magnifica cornice del luogo pensata dallo stesso compositore per gli spazi evocativi della Sala della Cavallerizza del palazzo tardo barocco, è stata scelta con precisa dovizia ed ha rappresentato un valore aggiunto dove le sonorità elettro-grunge, richiami trip-hop ed atmosfere psichedeliche arricchite da sonorità tipicamente orchestrali (cori e organi liturgici) hanno raggiunto la massima espressione incantando il folto pubblico con suoni, immagini ed atmosfere fruibili in un contesto perfettamente aderente al mood della Music Experience hanno raccolto il plauso assoluto del pubblico accorso numeroso per questa presentazione ufficiale.

La serata ha visto l’alternarsi di proiezioni, live concert, video installazioni ed è stata predisposta una suite per l’ascolto dell’album con apparecchiature hi-end e per il live concert

Lo stesso compositore ha curato una versione unplugged di alcuni brani che lo vedranno esibirsi al pianoforte, accompagnato da uno string quartet composto da solisti del Teatro Massimo di Palermo. Come anticipato, il nuovo disco è anche la colonna sonora dell’omonima web serie “Wsk – The Series” di Alois Previtera, prodotta da Social Movie Production e Poikilia. Già apprezzata in diversi contest internazionali e vincitrice del premio “Best Editing” al Sicily Web Festival del 2017, la serie, ideata e scritta da giovani creativi siciliani, rappresenta una novità nel panorama cinematografico emergente contemporaneo grazie alla sua carica emotiva, le ambientazioni noir e l’incalzante ritmo narrativo. E’ stato anche allestito uno spazio interviste che ha coinvolto alcuni protagonisti del panorama musicale e cinematografico (Vincenzo Callea – produttore, dj e fondatore dei Tipical e Giuseppe Gigliorosso – regista ed editor Rai) i quali, grazie alla propria determinazione hanno raggiunto rilevanti obiettivi professionali attraverso percorsi indipendenti svincolati da sostegni istituzionali.

Il ricavato dalla vendita del disco sarà devoluto alla ONG “SOS Méditerranee Italia”

Nell’anno in cui la città di Palermo diventa Capitale Italiana della Cultura, il progetto di Salvo Ferrara si inserisce come Fil rouge del panorama artistico del capoluogo siciliano, generando ricchezza culturale ed opportunità di conoscenza. Una proposta culturale innovativa ed articolata nella quale si manifestano il talento, la qualità e le competenze di creativi che sinergicamente hanno condiviso in modo indipendente e libero da qualsiasi tipo di sostegno pubblico e istituzionale, stessi valori ed esperienze. Per coloro che intendono “cibarsi” di tale bellezza sonora, l’album è disponibile da oggi su tutti i digital store grazie all’etichetta ArteWiva Label che si sta garantendo uno spazio di rilievo nel panorama musicale di Palermo per le sue scelte di spessore e di stile.
Paolino Canzoneri

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Cultura e Spettacoli

Morto Antonello Falqui: addio al padre del varietà all’italiana

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Addio a Antonello Falqui. Se ne è andato con leggerezza e ironia, come aveva vissuto e aveva insegnato a vivere a intere generazioni di italiani. La notizia della scomparsa del padre del varietà all’italiana e artefice del successo di tanti grandi personaggi dello spettacolo, ha fatto subito il giro del web nel modo più singolare: “Sono partito per un lungo lungo lungo viaggio” – è il testo di un post apparso sui suoi profili facebook e twitter – potete venire a salutarmi lunedì 18 novembre alle 11 alla chiesa di Sant’Eugenio a viale Belle Arti a Roma”.

Immediatamente dopo centinaia di messaggi di cordoglio hanno invaso la rete, personaggi dello spettacolo ma anche tanta gente comune. Ovunque hanno cominciato a rimbalzare gli spezzoni dei suoi varietà, Studio Uno e Canzonissima i più famosi, e i volti dei loro protagonisti: da Mina a Walter Chiari, da Paolo Panelli a Bice Valori, da Franca Valeri alle gemelle Kessler. Pochi giorni fa aveva compiuto 94 anni.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cultura e Spettacoli

Note e parole d’autore: Simone Barotti e il suo nuovo singolo “Quando spegni la luce”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

“Quando spegni la luce” il titolo del nuovo brano del cantautore Simone Barotti, uscito da pochi giorni su etichetta: SI.FI. Records, che anticipa il terzo album dell’artista previsto per gli inizi del nuovo anno.

La canzone racconta la fine di una storia d’amore vissuta con incredulità e amarezza descrivendo le tante emozioni che si manifestano quando ci si rende conto che un capitolo importante della propria vita si sta inesorabilmente chiudendo.

CLICCARE SULLA FOTO PER GUARDARE IL VIDEO SERVIZIO

Il video servizio trasmesso a Officina Stampa del 14/11/2019

Uscito anche il videoclip del brano che ha visto selezionare alcuni attori tramite un contest sui social.

A distanza di due anni dall’uscita del suo ultimo album, Barotti, dopo essersi discostato notevolmente dalle produzioni a cui ci aveva abituato, torna con un brano dalle sfumature elettro-pop che offrono i caratteristici spunti rock che hanno caratterizzato le sue prime produzioni.

CLICCARE SULLA FOTO PER GUARDARE IL VIDEO CLIP

Il video clip del brano “Quando spegni la luce” trasmesso a Officina Stampa del 14/11/2019

Barotti ridefinisce quindi la sua scrittura tipicamente cantautorale che mostra ancora una volta la sua abilità nello spaziare in universi musicali differenti.

CLICCARE SULLA FOTO PER GUARDARE LA VIDEO INTERVISTA

L’intervista a Ilaria Zuncheddu (Cantante – attrice) e Simone Barotti a Officina Stampa del 14/11/2019

“Quando spegni la luce” anticipa l’uscita del terzo album di Simone Barotti  programmata per gli inizi del 2020. E dopo aver ascoltato questo primo estratto l’aspettativa è quella di un prodotto di altissima qualità che promette di segnare un posto di spessore nel grande libro cantautorale della musica italiana.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cultura e Spettacoli

A San Cesareo torna a grande richiesta “Robin Hood, il musical”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Al teatro Auditorium “Giulanco” di San Cesareo, gestito dall’associazione ‘Marionette senza fili’, tornerà eccezionalmente in scena, visto il grande successo dello scorso anno, solo dal 15 al 17 novembre (venerdì ore 21.00, sabato ore 17,30 e ore 21 e domenica alle ore 18.00)Robin Hood- il musical”, tratto dal capolavoro di A. Dumas con le musiche di Beppe Dati.  La regiaè firmata da Claudio Tagliacozzo.

 “Robin Hood – Il musical” narra le avventure del coraggioso ladro gentiluomo e di tutti i personaggi che animano la foresta di Sherwood: Robin e Lady Marianna, il simpatico Little John, fidato amico di Robin che lo accompagna in tutte le sue avventure; la Tata, amica del cuore e confidente di Marianna; l’improbabile e disonesto Principe Giovanni e il suo perfido consigliere, sceriffo, Guio; l’affettuoso e generoso Fra Tuck e, ancora, gli amici di Robin, avventori, banditi, arcieri, dame, ancelle e servitori, saranno protagonisti di questa leggenda senza tempo che vuole raccontare come un uomo può diventare un eroe. Scenografia essenziale e costumi ricercati faranno da base ad una recitazione incalzante quanto “selvaggia”, come si addice ai personaggi della storia. Un amore difficile, un trono conteso e le vicende sempre attuali tra “ricchi e poveri” sono gli ingredienti per Marionette senza Fili che ha voluto produrre questa versione del musical, rigorosamente tutto cantato dal vivo, diretto ed interpretato da Claudio Tagliacozzo, con un tono molto gotico più che medioevale.

Un musical targato “Marionette senza fili”, una garanzia per gli spettatori che non saranno certo delusi!

PREZZI BIGLIETTI:

INGRESSO INTERO € 13,00
INGRESSO RIDOTTO € 9,00 (under 20 e over 65)
GRATUITO = under 5

Per informazioni consultare il sito www.marionettesenzafili.it o chiamare il numero 338.2523004

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it