Connect with us

Roma

SAN CESAREO: ANGELO TANZI ATTORE E REGISTA DE “IL SINDACO”

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti Spettacolo ironico e graffiante

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Domani 28 novembre 2014, allo spazio Timmagini di San Cesareo alle ore 21:00 in Via prato 58, il secondo evento del mese, con ingresso gratuito, uscita a cappello

di Cinzia Marchegiani

San Cesareo (RM) – Torna con un nuovo spettacolo lo spazio Timmagini con una proposta tutta originale per cambiare le regole per un teatro innovativo, semplicemente adeguandosi ai tempi moderni, l’ingresso è libero e l’uscita è cappello! L’arte e la cultura hanno un nuovo contenitore a San Cesareo ed è a disposizione per chi, attento e appassionato, ma anche semplicemente curioso vive lontano dalle metropoli, centri nevralgici di teatri ed eventi, ma vuole andare al teatro. Spazio Timmagini questa volta sceglie la serata di venerdì 28 novembre 2014 e dedica uno spettacolo ironico e graffiante dal titolo “Il Sindaco”. Anche questa volta, una chermesse di qualità con Angelo Tanzi, attore professionista, impegnato spesso in televisione, che regala questa lettura ironica ed istrionica di uno spaccato d'Italia e al contempo apre una finestra sul delicato tema dell’immigrazione. Con le musiche di Vito Quarante, scene e luci di Gianluigi Carbonara lo stesso Tanzi è attore e regista delle avventure di Gerardo, il sindaco di un piccolo paese della Calabria, dove circa dieci anni fa, una nave carica di immigrati clandestini finisce il suo viaggio sulle sue coste. Il piccolo comune diventa l’emblema di una condizione affrontata anche da molti altri paesi del sud Italia. E Gerardo, è l’uomo che tutti noi vorremmo essere in una determinata situazione, colui che agisce con il cuore, che crede nel prossimo e nella sua buona fede, che si scopre forte perché le persone che ama lo motivano. E come succede nei luoghi del cuore, quello che nasce dalla buonafede, dall’onestà e dalla verità vince, riesce, ha un buon esito….talmente buono che viene universalmente riconosciuto, conclamato, acclamato. A scandire i tempi di questo racconto – in bilico tra fatto di cronaca, allarme sociale ed esperienza umana – c’è il sogno. E come in un sogno, anche qui tutto è vero e tutto è finto. Tutto diventa possibile, plausibile, credibile, ma anche l’esatto contrario. Fino al risveglio, che è soprattutto presa di coscienza, e che svelerà la realtà in tutta la sua ineluttabile condizione. Rimane la certezza di aver intravisto, tra divagazioni oniriche, platee immaginarie, sigarette e qualche gatto, il tentativo vero e reale di una sfida all’intolleranza e all’incapacità di capirsi.

Domani a San cesareo un altro appuntamento dedicato grazie allo spazio Timmagini, che offre l’ingresso gratuito perché, come Gerardo, il protagonista della storia, ha un sogno nel cassetto, creare in un piccolo Comune di provincia, la possibilità, di realizzare eventi culturali sfidando la crisi e puntando comunque sulla qualità e la partecipazione. L’unico suggerimento è quello di portare una bottiglia di vino da condividere con gli altri spettatori così da creare un’atmosfera quasi casalinga e alla fine dello spettacolo dare all’attore quello che si vuole (il famoso cappello) che girerà tra la platea per far si che tutti secondo le loro possibilità e il gradimento verso lo spettacolo vogliono donare. Lo spazio Timmagini si riconferma uno spazio polifunzionale ad alta sensibilizzazione  culturale, che non dovrebbe avere vincoli di tempo e di distinguo nelle classe sociali. In questo fucina totalmente originale, sempre ospiti di rilievo come Simone Cristicchi e Marco Adda, Diego Mancino scrittore per Renga e Noemi, e poi Elisa Rossi vincitrice dell’ultima edizione del premio Bianca da Ponte. Infine c’è la “Permacultura” con corsi in tutto l’anno (panificazione e saponificazione a molti altri!) nonché scuola di teatro e canto per bambini ed adulti….
Domani però in prima serata arriva “Il Sindaco” con Angelo Tanzi! E cappello sia…

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Guidonia Montecelio, inaugurato il polo affido familiare del distretto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Il sindaco Barbet: “La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5″

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – Nella giornata di martedì 24 maggio il Sindaco Michel Barbet, il Presidente della Commissione Sociale Consiliare Matteo Castorino con la Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Lazio Eleonora Mattia e la dottoressa Stefania Salvati della Asl Roma 5 hanno inaugurato il polo affido familiare del distretto che si trova a Setteville in Via Pascoli 52.

“Il polo affido familiare si pone come scopo quello di mettere in contatto le famiglie affidatarie ed i bambini e ragazzi in difficoltà- spiega il Presidente Castorino- con l’obiettivo di consentire un graduale rientro del minore nella famiglia di origine a fronte di un progetto personalizzato di aiuto e supporto”.

“La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5. Tutelare i minori in difficoltà è un compito che spetta alle amministrazioni pubbliche e che dobbiamo perseguire con tutti gli strumenti a nostra disposizione”- conclude il Sindaco Michel Barbet.

Continua a leggere

Roma

Roma, scomparso lo storico comandante dei Vigili Giovanni Catanzaro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Milani (Sulpl): “Ci lascia una delle figure più carismatiche ed amate del Corpo”

ROMA – Si rincorre sulle chat e sulle pagine Facebook il tam tam di cordoglio per la scomparsa di Giovanni Catanzaro, storico comandante della Polizia Locale di Roma, un uomo che nel Corpo aveva percorso tutti i gradini della propria carriera.

Tra i molti a ricordarlo il SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), che in una nota del Segretario Romano Marco Milani dichiara: “Esprimiamo dolore e cordoglio per la scomparsa di uno dei Comandanti più carismatici ed amati che il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale abbia mai avuto. Nell’esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, ci piace ricordarlo come un uomo capace di stimolare i suoi uomini al conseguimento dei migliori risultati, esercitarne il controllo in maniera anche rigida ed al contempo difenderli ed assisterli a fronte qualsiasi imprevisto. Qualità tipiche di un Comandante che saputo fare la sua gavetta all’interno del Corpo fino a giungere all’apice. Ci auspichiamo che amministrazione e Comando, sappiano tributargli la giusta memoria”. Così concludono dal sindacato, con quello che appare essere un messaggio indirizzato all’amministrazione Gualtieri.

Continua a leggere

Roma

Roma, Casal Selce: trattativa tra due uomini finisce a coltellate. Arrestato un commerciante per tentato omicidio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Ad avere la peggio un uomo di 39 anni ricoverato all’ospedale San Camillo in rianimazione, intubato e in prognosi riservata

ROMA – Un 34enne, commerciante romano e già conosciuto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Casalotti e della Sezione Radiomobile della Compagnia Roma Cassia poiché gravemente indiziato di tentato omicidio ai danni di un 39enne romano.

I militari, lo scorso 11 maggio, a seguito di una segnalazione fatta al “112”, sono intervenuti nell’appartamento di via Giuseppe Lazzati, zona Casal Selce, di proprietà del 39enne dove, secondo una ricostruzione dei Carabinieri, i due si erano dati appuntamento per avviare una trattativa circa la cessione di 3 preziosi orologi.

Per motivi ancora in fase di accertamento, tra i due sarebbe nata una lite e con un coltello a scatto – repertato successivamente dai Carabinieri – si sarebbero vicendevolmente colpiti.

Ad avere la peggio è stato il 39enne padrone di casa che ha riportato delle profonde ferite all’addome ed è stato trasferito d’urgenza tramite un’ambulanza del “118” all’ospedale “San Camillo” di Roma, dove si trova ricoverato in rianimazione, intubato e in prognosi riservata.

Anche l’indagato, che ha riportato delle ferite alla regione addominale, è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale “Aurelia Hospital” in codice rosso, dove si trova tuttora piantonato; il suo arresto è stato convalidato.

Sono ancora in corso ulteriori accertamenti finalizzati all’esatta ricostruzione degli eventi che hanno portato al grave episodio.

Continua a leggere

I più letti