Connect with us

Calcio

Ssd Colonna (calcio, Under 17 prov.), Pannacci contento: “Questa squadra fa passi da gigante”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Colonna (Rm) – Un inizio di stagione complicato, come era nelle previsioni. Decisamente meno preventivabile era la crescita rapida dell’Under 17 provinciale del Colonna che inizia a dare segnali importanti come conferma l’allenatore Davide Pannacci: “Nelle ultime due partite i ragazzi hanno fatto passi da gigante, anche senza riuscire a conquistare il primo punto del campionato. Con la Semprevisa hanno perso 4-2 subendo due reti su calcio di rigore e giocando quasi alla pari contro un buon avversario, mentre nel turno precedente l’Atletico Monteporzio ha vinto 3-1 sul nostro campo. Ma anche in questo caso le recriminazioni non sono state poche: sull’1-1 (in gol è andato Sanandrea per i colonnesi, ndr) abbiamo avuto due ghiottissime opportunità per passare in vantaggio e non siamo riusciti a sfruttarle”. Come detto, comunque, Pannacci e la società erano consci delle difficoltà a cui sarebbero andati incontri i ragazzi dell’Under 17: “Abbiamo un gruppo composto da alcuni ragazzi che sono alla prima esperienza assoluta nel mondo del calcio e altri che arrivano dal calciotto. Inoltre abbiamo atleti nati nel 2003, nel 2004 e perfino un portierino del 2005 che si è guadagnato il suo spazio. Insomma il gruppo sta facendo esperienza e, come detto, migliora a vista d’occhio partita dopo partita”. Nel prossimo turno il Colonna sarà impegnato a Valmontone, sul campo della formazione che al momento è terza in classifica subito dietro alla coppia di testa composta dall’Atletico Torrenova e dalla Pro Calcio Cecchina: “Il nostro obiettivo stagionale? Dobbiamo solo continuare a crescere e formare l’ossatura della squadra per la prossima stagione”. La chiusura di Pannacci è sul suo approdo a Colonna, avvenuto in estate: “Ero all’Atletico Zagarolo assieme al responsabile del settore agonistico David Pinci che mi ha voluto qui. Al “Tozzi” c’è un ambiente stupendo che permette ai tecnici di lavorare senza alcuna pressione”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Calcio

Football Club Frascati (Scuola calcio), il ritorno di Sebastiani: “Felice di essere di nuovo qui”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – Un volto noto per il Football Club Frascati. Valter Sebastiani è tornato da poco più di un mese a far parte dello staff tecnico della Scuola calcio del club dei presidenti Claudio Laureti e Stefano Lopapa. “Avevo dovuto lasciare per esigenze lavorative, ma nell’ultimo periodo le cose sono cambiate e quindi sono potuto rientrare in un ambiente che conosco molto bene”. Sebastiani, infatti, aveva già fatto parte dello staff del club tuscolano due anni fa e in precedenza aveva allenato al Centro Calcio Rossonero da dove vengono sia Laureti che una parte dell’attuale staff tecnico del Football Club Frascati. “Con Claudio (Laureti, ndr) ho un rapporto fraterno: è una persona di grande disponibilità con cui c’è un legame strettissimo e non posso che ringraziarlo per questa ulteriore opportunità che mi ha offerto. Appena c’è stata la possibilità di tornare a collaborare, non ci ho pensato un solo momento”. Sebastiani si è aggiunto a Marco Salvatore ed Emanuele Giorgilli che gestiscono “la base purissima” del sodalizio frascatano: “Marco si occupa principalmente dei 2011, Emanuele dei 2012 e io ho preso in carico i Piccoli Amici 2013 e 2014, ma lavoriamo di staff e tra noi c’è grande collaborazione e disponibilità. Loro sono giovani e hanno tanta voglia di crescere in questo percorso da allenatore”. Sui mini-calciatori del Football Club Frascati il parere di Sebastiani è abbastanza chiaro: “Sono ragazzini ben predisposti per fare calcio e, lavorando con costanza, possono togliersi delle soddisfazioni. Per quanto riguarda gli allenamenti, non amo far fare ai bambini un’ora e mezza di sola partitina: anche se sono piccoli, possono iniziare a fare alcuni lavori sulla tecnica che più avanti torneranno loro molto comodi”. Sebastiani, che allena da quasi quindici anni, spiega il motivo che lo ha portato ad occuparsi sempre di Scuola calcio: “I bambini ti trasmettono delle emozioni forti. Al Centro Calcio Rossonero, per esigenze societarie, ho allenato per sei mesi nell’agonistica: è stata una bellissima esperienza, ma la mia passione è trasmettere ai più piccoli l’amore verso il nostro splendido sport”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Vicovaro (calcio, Prom.), Alessandro Maiorani rilancia: “E’ un Vicovaro sempre ambizioso”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Vicovaro (Rm) – Il Vicovaro non lascia, ma raddoppia. Lo fa con tre colpi di assoluto livello nel mercato di dicembre (il portiere Francesco Maiorani, il centrocampista Filippo Tajani e il bomber Giulio Pangallozzi) e ripartendo da un sesto posto in classifica (ad appena tre punti dai play off e a nove dalla vetta) e dagli ottavi di finale di Coppa Italia che ieri hanno visto la disputa della gara d’andata. Il Vicovaro si è imposto per 2-1 sulla Novauto Pro Roma al “Tancredi Berenghi” e guarda con fiducia alla possibilità di approdare ai quarti di finale: “La Coppa Italia è assolutamente una priorità, esattamente come lo è il campionato – dice il direttore sportivo Alessandro Maiorani – La società non vuole lasciare nulla di intentato e quindi ci auguriamo di poter essere protagonisti in entrambe le competizioni. La sfida di mercoledì è andata bene, ma dopo il doppio vantaggio firmato da Petrangeli e Cecchini, abbiamo avuto l’occasione del 3-0 con lo stesso Cecchini che ha sbagliato un rigore e poi abbiamo subito su calcio piazzato la rete del 2-1 che lascia aperti i discorsi qualificazione”. Maiorani parla più nello specifico delle scelte di mercato del Vicovaro: “Con l’arrivo di Francesco Maiorani, Tajani e Pangallozzi la dirigenza ha chiuso il mercato in entrata, almeno per ora: il primo è praticamente di casa e ha scritto già pezzi di storia importante di questa società, il secondo l’ho “tartassato” nel momento in cui avevo intuito che avrebbe potuto lasciare Palestrina e per il terzo parlano i numeri impressionanti che ha saputo collezionare da qualche tempo a questa parte – racconta il diesse – Dopo alcuni giorni di riflessione la società ha deciso anche che rimarranno tutti i giocatori presenti nella rosa inziale per dare due tipi diversi di segnale: uno alla gente vicovarese per far capire che è arrivato il momento di scrivere o quantomeno di provare a scrivere una pagina importante e unica per questo paese. Tutto questo, però, bisogna farlo insieme e non solo da una parte, nella speranza che chi può dare una mano sia sugli spalti la domenica, sia con un apporto di altro tipo durante l’anno, ci dia quella spinta che serve per raggiungere grandi traguardi. L’altro segnale è al gruppo: abbiamo voluto far capire ai nostri splendidi ragazzi che questa è una società che oltre al progetto tecnico ne ha anche uno morale, ma nello stesso tempo per meritarsi questa maglia bisogna sempre dare tutto dentro e fuori dal campo perché i fatti dicono che ad oggi non stiamo dando il massimo e che quindi è arrivato il momento di cominciare a fare sul serio. Altrimenti si prenderanno altre strade con chi non merita, anche durante l’anno, senza nessun problema. Ci auguriamo che già da domenica, per il match interno contro il Guidonia, ci siano gli spalti pieni come ultimamente sta succedendo: un grande Gruppo Portoghesi sulle tribune e una splendida prestazione dei ragazzi in campo” conclude Alessandro Maiorani.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Rocca Priora (calcio, Promozione), Rosi: “Non mi aspettavo questo bell’inizio di stagione”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Rocca Priora (Rm) – La Promozione del Rocca Priora continua a mettere fieno in cascina. Domenica scorsa i ragazzi di mister Paolo Lunardini hanno battuto (1-0) tra le mura amiche l’Atletico Zagarolo grazie a un gol di Fortini nel finale: “Una vittoria importante e sicuramente meritata – dice il difensore centrale classe 1997 Adriano Rosi – La gara è stata sostanzialmente equilibrata, ma noi abbiamo creato qualcosa in più. Loro hanno sbagliato un calcio di rigore nel primo tempo (stavolta De Bernardo non è dovuto intervenire perché il tiro è terminato alto, ndr) e noi alla fine ci siamo presi tre punti molto pesanti”. Il Rocca Priora è arrivato a quota 21 punti: “Siamo assolutamente in linea coi nostri obiettivi, anzi probabilmente non mi aspettavo che potessimo stare così in alto a questo punto della stagione. Non tanto perché non credevo nel valore della nostra rosa, quanto per il fatto che siamo una neopromossa e quindi era preventivabile qualche difficoltà in più in questa categoria”. Rosi e tutto il Rocca Priora, comunque, tengono i piedi per terra anche se i play off sono distanti appena cinque punti: “Non ci pensiamo, preferiamo guardare al nostro obiettivo iniziale che è quello della salvezza senza passare dai play out. C’è ancora tanto da fare”. Nel prossimo turno la squadra di Lunardini è attesa dal match sul campo della Lodigiani penultima della classe: “Ma il pericolo è dietro l’angolo in queste sfide: se sottovalutiamo l’avversario, rischiamo di fare brutte figure come capitato già in questa stagione. Dobbiamo cercare di ottenere un altro risultato positivo, poi chiuderemo il 2019 con la sfida interna all’Atletico Morena”. Il giovane centrale difensivo, che ha già fatto la Promozione a Frascati, non ha avuto alcun dubbio sulla sua permanenza a Rocca Priora in questa finestra di dicembre: “Vivo qui e sto bene in questo club, non ho ricevuto proposte e non le avrei comunque considerate” conclude Rosi.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it