1

SSD COLONNA CALCIO (II CAT), NON C’È… TRUCCHI E NON C’È INGANNO: «LA CLASSIFICA È BUGIARDA»

Redazione

Colonna (Rm) – Il Colonna batte finalmente il primo colpo. La squadra del presidente Giancarlo Urgolo e di mister Luca Esuperanzi ha trovato domenica scorsa la prima vittoria nel girone H di Seconda categoria grazie al 3-1 casalingo inferto al Real Castro dei Volsci. Decisiva la doppietta del subentrato Damiano Trucchi, esterno offensivo classe 1995 che è stato autore di una doppietta nel giro di poco più di venti minuti. «Una gara cominciata con qualche difficoltà visto che nel primo tempo gli avversari erano pure passati in vantaggio – racconta Trucchi – Poi nella ripresa abbiamo pareggiato i conti con un gol di Gerardi e in seguito è arrivata la mia doppietta». Fantastica la prima marcatura con Trucchi che ha inventato una perfetta parabola dalla trequarti d’attacco sorprendendo completamente il portiere ospite, mentre la seconda marcatura gli è stata offerta su un “piatto d’argento” da Bartoli. Per il giovane esterno ex Lupa Frascati e Gioc Cocciano, tra l’altro, sono i primi gol con la maglia di una prima squadra: «Sono contento soprattutto perché ho ripagato la fiducia del mister che nella gara precedente mi aveva schierato titolare senza avere dal sottoscritto le dovute risposte sul campo. Devo dire, comunque, che in passato mi sono accorto di incidere meglio a partita in corso, ma non diciamolo troppo forte» sorride Trucchi. Il Colonna ha cinque punti in classifica dopo altrettanti turni di campionato. «Ma la classifica è molto bugiarda. Abbiamo perso tre gare di misura e poi pareggiato la precedente: ci è mancata un po’ di incisività sotto porta, ma sono certo che è stata pura casualità perché abbiamo giocatori di valore. Risaliremo presto». Nel prossimo turno il Colonna sarà ospite del Real 100Celle che è una delle tre capoclasse assieme a Atletico Colleferro e Città di Montecompatri. «Non li conosco, ma se sono primi ci sarà un motivo – dice Trucchi – Noi, comunque, andiamo a Roma senza paura e con la giusta umiltà». Con la doppietta l’esterno si è candidato ad una maglia da titolare. «Non ho mai fatto problemi, rispetterò come sempre le scelte del mister».
 




SSD COLONNA CALCIO, DINARI: «I MIEI ALLIEVI POSSONO FARE UN CAMPIONATO DI VERTICE»

Redazione

Colonna (Rm) – Gli Allievi provinciali fascia B del Colonna mordono il freno. La squadra di mister Andrea Dinari ha iniziato il campionato con una beffarda sconfitta sul campo del Testaccio (0-1) e poi ha dovuto subito rispettare un turno di riposo concessole dal calendario per il ritiro di una squadra. Ma ora arriva un trittico di partite in cui le emozioni la faranno da padrone. «Affrontiamo in serie l’Atletico Monteporzio, la Lupa Frascati e la Gioc Cocciano Frascati, insomma tre derby. Ma sono sicuro – dice Dinari – che i ragazzi daranno il massimo e dimostreranno il loro valore». L’inizio di stagione non è stato semplice. «Purtroppo abbiamo inaspettatamente perso qualche elemento a poche ore dal via della preparazione, ma sono convinto che chi ci ha lasciato facendosi “ammaliare” magari da una categoria regionale, si morderà le mani. Qui c’è un gruppo molto valido che tra l’altro con l’arrivo del neo direttore sportivo del settore giovanile Giulio Cascioli punteremo a rinforzare a stagione in corso: sono ottimista sulle possibilità dei miei ragazzi». Ripensare alla gara d’esordio contro il Testaccio gli brucia parecchio. «E’ stata una gara condizionata dall’espulsione di un nostro ragazzo nelle fasi iniziali della partita. Successivamente abbiamo sciupato tante occasioni e avremmo meritato sicuramente di tornare a casa almeno con un pareggio. Poi c’è stata questa sosta che non è arrivata nel momento opportuno, ma ora possiamo tornare a giocare e dimostrare tutto il nostro valore». Dinari prova a entrare un po’ più nello specifico del match contro l’Atletico Monteporzio che si giocherà sul campo amico del Tozzi sabato alle ore 15. «Sono una delle squadre che punta alle prime due posizioni (la prima va a fare le finali provinciali, la seconda guadagna certamente la categoria regionale). Al Colonna servirà determinazione e la giusta cattiveria sotto porta per evitare di sprecare ghiotte occasioni e centrare un risultato positivo».
 




SSD COLONNA CALCIO, CHE COLPO: IL NEO DIRETTORE SPORTIVO DEL SETTORE GIOVANILE È GIULIO CASCIOLI

Redazione

Colonna (Rm) – I “colpi di mercato” possono essere firmati sia in campo, con l’arrivo di nuovi giocatori, che fuori. E quest’ultimo è il caso della Ssd Colonna che ha messo il suo settore giovanile in mani sicurissime e di grande esperienza. E’ di poche ore fa, infatti, l’intesa con Giulio Cascioli, dirigente che ha avuto la stessa mansione in club di primo livello come il Palestrina, il Città di Marino, l’Ostiamare e la Romulea. Un vero e proprio “colpaccio” da parte del club del presidente Giancarlo Urgolo che ha separato le proprie strade dal precedente ds del settore giovanile Benedetto Suriano e in corsa ha trovato una soluzione di grande qualità. «Ero fermo da una stagione e mezzo – racconta Cascioli – e sinceramente non era mia intenzione rientrare in un mondo, quello del calcio dilettante, che nell’ultimo periodo mi aveva regalato soprattutto delusioni a livello di rispetto della parola e degli impegni. Quando un amico del mio paese nativo Poli mi ha accennato che a Colonna c’era bisogno di una figura come la mia, abbiamo organizzato un incontro con i vertici societari. Ero un po’ scettico, ma la familiarità e i discorsi pacati del presidente Urgolo e dei suoi collaboratori mi hanno convinto: mi sarebbe molto dispiaciuto dire loro di no». Nemmeno il tempo di stringersi la mano che Cascioli si è messo al lavoro, pur consapevole delle difficoltà che ci sono. «Fare settore giovanile in un paese di provincia è più difficile che a Roma. E farlo con quattro categorie provinciali, e tra l’altro con un lavoro stagione già impostato, non agevola. Ma ce la metteremo tutta per fare il massimo in questa annata e poi costruire qualcosa nel futuro». Cascioli ha già avuto un incontro pure con gli allenatori dell’agonistica: Claudio Colonna (Juniores), Andrea Dinari (Allievi fascia B), Luigi Capolungo (Giovanissimi A) e Stefano Graziosi (Giovanissimi B). «Mi piacerebbe al più presto conoscere anche i genitori dei nostri ragazzi – spiega il neo ds del settore giovanile – Se alcuni miei “allievi” del passato mi seguiranno? Vediamo, ora è presto per dirlo, intanto pensiamo a rendere competitivi i nostri gruppi».
 




SSD COLONNA CALCIO, LA JUNIORES DI MISTER COLONNA INIZIA DA CAVE: «QUESTO È UN BUON GRUPPO»

Redazione

Colonna (Rm) – Nomen omen. Mister Claudio Colonna, esperto tecnico che da anni frequenta il calcio dilettante laziale (sia con le prime squadre che nel settore giovanile), non poteva che finire un giorno alla Ssd Colonna. Quel giorno è arrivato un paio di mesi fa, quando l’allenatore ha accettato la proposta del club del presidente Giancarlo Urgolo e ha preso in carico la Juniores provinciale. «Sono stato contattato dal direttore sportivo Benedetto Suriano che avevo conosciuto in una precedente esperienza a San Cesareo. Tra l’altro ho sempre apprezzato il modo di fare calcio in questa società dove c’è un club vicino alle varie squadre che lo rappresentano e una piazza tranquilla in cui si può lavorare». Il campionato è ormai alle porte: sabato (calcio di inizio alle ore 15) la Juniores di Colonna è attesa dalla trasferta di Cave. «Sappiamo poco degli avversari se non che hanno riformato questa categoria da quest’anno dopo qualche stagione di assenza – dice l’allenatore – Noi, comunque, dovremo pensare a dare il massimo e fare la nostra partita». Il tecnico ha fame di campo dopo l’esperienza un po’ controversa della scorsa stagione sulla panchina della Prima categoria del Città di Valmontone, società con la quale aveva vinto due stagioni fa proprio il campionato Juniores provinciale. «Questa è una categoria particolare, che raggruppa tre anni di nascita e che di conseguenza pone diverse incognite. In ogni caso, in questo pre-campionato ho intravisto delle buone qualità nel nostro gruppo anche se le amichevoli hanno visto qualche alto e basso nel rendimento. Cose normali, ma sabato saremo pronti». Prima di parlare delle difficoltà del girone, mister Colonna vuole “toccare con mano” il valore delle avversario. «Mi hanno parlato del Praeneste come una buona squadra e poi ci sono alcune compagini romane che di solito organizzano sempre dei team di livello. Ripeto, ho fiducia nelle qualità dei ragazzi che finora hanno dimostrato di volermi ascoltare e seguire: spero che questo atteggiamento sia costante per tutta la stagione».
 




SSD COLONNA BASKET, VENERDÌ LA NUOVA SERIE D DI TUFANO DEBUTTA IN CAMPIONATO

Redazione

Colonna (Rm) – Il momento è arrivato, il tempo degli esperimenti è finito. La prima squadra del settore basket della Ssd Colonna è pronta per fare il suo debutto nel campionato di serie D maschile regionale (girone B): accadrà venerdì alle 21,15 presso il pallone polivalente amico di via Colle di Sant’Andrea intitolato a don Vincenzo Palamara. «Nel pre-campionato per tutta una serie di motivi abbiamo fatto una sola amichevole – spiega Giuseppe Tufano, responsabile del settore basket del Colonna che torna ad allenare la prima squadra quest’anno -, quella sul campo del San Cesareo di lunedì. Contro una squadra di pari categoria (che militerà, però, nell’altro girone, ndr) abbiamo fatto una buona prestazione nei primi due quarti, poi siamo calati in maniera abbastanza evidente. Il gruppo, però, è quasi totalmente rinnovato ed è un mix tra giovani provenienti dalla nostra “vecchia” Under 21 e alcuni elementi più grandi che avevano già vestito la maglia del Colonna o altri ragazzi esperti di questa categoria come Ferracci e Bini. Il lavoro principale da fare è quello di amalgamare questo gruppo, compattarlo, farlo diventare una squadra. C’è fiducia per la prima di campionato, ma al tempo stesso curiosità per capire cosa può dare questa squadra. Sicuramente ci piacerebbe iniziare con il piede giusto». Il primo avversario sarà la Pallacanestro Colleferro. «Sinceramente – ammette Tufano – sappiamo poco o nulla del valore di questa squadra: una volta tanto, a differenza di quanto accaduto negli ultimi campionato, non incontreremo subito la compagine favorita alla vittoria finale del girone, ma dovremo verificare sul campo il reale spessore dei colleferrini». Se l’inizio dell’avventura della serie D è ormai prossimo, dovrà aspettare ancora un po’ la “prima squadra” giovanile per disputare le gare ufficiali. L’Under 20 che sarà guidata dallo stesso Tufano in coppia con Tommaso Ranelletti giocherà la prima di campionato tra un mese, il 9 novembre.
 




SSD COLONNA CALCIO A 5, IL NEO TECNICO CAPOLUNGO: «PAROLE D’ORDINE: DIGNITÀ E COMBATTIVITÀ»

Redazione

Colonna (Rm) – Il settore calcio a 5 della Ssd Colonna ha voltato pagina. Il gruppo della serie D dello scorso anno, che aveva sofferto molto durante la stagione, è stato quasi totalmente rinnovato e allo stesso modo si è ripartiti con una nuova guida tecnica. Il nome è quello di Luigi Capolungo, esperto tecnico che tra l’altro guiderà anche due gruppi giovanili nel calcio. «Il mio sport di riferimento, anche per un gusto personale, è sempre il calcio a 11 – spiega l’allenatore -, ma ho avuto esperienze pure nel futsal con Real Roma Sud e Atletico Spqr. La società, con in primis il dirigente Tonino Silvestri che ha a cuore questo gruppo, e molti dei ragazzi (a cominciare dal figlio Diego che è presente nella rosa, ndr) mi hanno chiesto di prendere la guida di questa squadra e io mi sono messo a disposizione». Come l’anno scorso il Colonna giocherà nel girone del venerdì anche se le avversarie e il calendario devono essere ufficializzati. Si comincerà, comunque, il prossimo 16 ottobre e il Colonna si farà trovare pronto. «Chi mi conosce sa che tipo di spirito mettono sempre in campo le mie squadre. Magari perderemo tutte le partite, ma certamente i ragazzi giocheranno sempre con dignità e grande grinta». Capolungo ha a disposizione un gruppo molto numeroso al momento. «In questi giorni stiamo sfoltendo un organico da oltre venti giocatori che è sicuramente eccessivo. La qualità media del gruppo non è male, anche se diversi ragazzi vengono dal calcio e dunque devono adattarsi a questa nuova disciplina». Giovedì scorso il Colonna ha disputato la prima amichevole contro il Torrenova, perdendo di misura. «Di fronte avevamo un’ottima squadra e io ho voluto ruotare tutti i ragazzi presenti anche per vederne le qualità in gara. Devo dire che ho ricevuto diverse indicazioni positive da questo test, considerando che i ragazzi si sono allenati in maniera costante dal primo settembre per la fase di preparazione. Dalla prossima settimana inizieremo ad allenarci due volte a settimana come faremo durante tutta la stagione e giocheremo altre due amichevoli ravvicinate: una giovedì con l’Atletico Spqr a Colonna e l’altra il giorno dopo con un avversario da definire».
 




SSD COLONNA VOLLEY, COACH OLIVETTI: «L’UNDER 16 PUÒ PROVARE A RAGGIUNGERE LE FASI FINALI»

Redazione

Colonna (Rm) – Il settore pallavolo della Ssd Colonna è in costante crescita. Da quando subentrò al “timone” di questa disciplina Giancarlo Urgolo, che ha successivamente delegato perché scelto come presidente dell’intera polisportiva colonnese, il volley ha avuto un’evidente escalation di numeri, ma anche di risultati. E quest’anno l’asticella si alza, come conferma il tecnico del gruppo maggiore della Ssd Colonna, Emidio “Mimmo” Olivetti. «Il gruppo delle nostre ragazze più grandi, che è molto numeroso, affronterà sicuramente un campionato Under 16 e poi, grosso modo con le stesse ragazze, anche uno Under 18 oppure uno di Terza divisione Under 18. Nel secondo caso, quello della categoria maggiore, si tratterà di una stagione di transizione e di pura esperienza per le nostre atlete. Nel caso della categoria Under 16, invece, l’obiettivo nemmeno tanto nascosto è quello di fare meglio dello scorso anno, quando il gruppo era alla prima esperienza in questo campionato. La squadra non riuscì a centrare per poco il passaggio alla fase finale e quindi lo step da superare per le nostre ragazze, stavolta, sarà proprio quello anche perché la vecchia “spina dorsale” del gruppo è rimasta intatta e al momento abbiamo una sola nuova arrivata». Olivetti si dice soddisfatto della crescita delle ragazze, «anche se i margini per migliorare ancora sono evidenti». In questa ottica sarà molto importante la presenza di Roberto Velletrani, ex giocatore di alto livello (giocò anche in A2, tra le altre, con la Lazio) che affiancherà coach Olivetti. «L’esperienza di Roberto non potrà che essere d’aiuto alle nostre ragazze» commenta il tecnico. I campionati delle squadre maggiori della Ssd Colonna volley inizieranno tra la metà e la fine d’ottobre. Il settore pallavolistico della società di Urgolo conta anche su un gruppo Under 13, uno Under 12 e un ricco settore mini volley, tutti affidati alla sempre presente Teresa Cannuccia.
 




SSD COLONNA, IL SETTORE PATTINAGGIO È RIPARTITO. LA GIORDANI: «ABBIAMO VOGLIA DI CRESCERE ANCORA»

Redazione

Colonna (Rm) – Lunedì si sono riaperte le attività del settore pattinaggio della Ssd Colonna, ancora una volta affidato a Valentina Giordani, allenatore federale giunta al tredicesimo anno nel club castellano nonostante la giovane età. «La passione non è scemata rispetto ai primi anni in cui facevo parte del Colonna – spiega la Giordani – e anche quest’anno ripartiamo con grande entusiasmo per cercare di far crescere le nostre ragazze». Il settore pattinaggio del Colonna si allenerà ancora presso il palazzetto polivalente di via Colle di Sant’Andrea. «Le ragazze della pre-agonistica, quelle più esperte – spiega la Giordani – sosterranno tre sedute settimanali: il lunedì dalle 16,30 alle 18, il mercoledì dalle 18 alle 19 e il venerdì dalle 18,30 alle 20, mentre le principianti si alleneranno il mercoledì dalle 17 alle 18 e il venerdì dalle 18 alle 19. Il gruppo dello scorso anno è praticamente rimasto intatto e qualche nuova adesione è già arrivata: la speranza è di riuscire a coinvolgere altre ragazzine nel nostro sport, ma sarebbe bello tornare ad avere anche un allievo visto che qui a Colonna un pattinatore manca da qualche anno. Ovviamente il lavoro sarà diverso tra il gruppo delle ragazze più esperte e quelle delle novizie per le quali si punta soprattutto a gettare le basi per un percorso sportivo nel mondo del pattinaggio». E’ ancora possibile effettuare l’iscrizione per la stagione agonistica 2015-16: tutte le ragazze (ma anche i ragazzi) dai 5 anni fino ai 18 circa possono entrare a far parte del settore pattinaggio diretto dalla Giordani che sarà coadiuvata da Barbara Palamidesse e anche dalle ragazze più esperte del gruppo. «Da qui a dicembre concentreremo l’attenzione sulle basi tecniche e sulla preparazione del tradizionale saggio di Natale – ricorda la Giordani – Le gare ufficiali, invece, inizieranno nel 2016 tra febbraio e marzo e speriamo di poter ben figurare con qualche nostra atleta così come accaduto nella passata stagione». 
 




SSD COLONNA, IL SETTORE BASKET RIPORTA LA SERIE D A COLONNA: IL COACH SARÀ GIUSEPPE TUFANO

Redazione

Colonna (Rm) – Se il settore calcio, come annunciato la scorsa settimana, riparte con rinnovate ambizioni con la sua prima squadra di Seconda categoria, il settore basket della Ssd Colonna non vuole essere da meno. E ricomincia con un’importante novità legata alla prima squadra che mancava da due stagioni in un campionato di “grandi”. «Dopo due anni di esilio a San Cesareo e Monteporzio – spiega il responsabile del settore basket Giuseppe Tufano -, come da programmi la nostra prima squadra tornerà a giocare al pallone polivalente di via Colle Sant’Andrea disputando il torneo di serie D». La guida tecnica sarà affidata proprio a Tufano che torna ad allenare i grandi dopo sei anni in cui si era dedicato all’attività di coordinamento e ad alcune squadre giovanili. «Ho preso questa decisione – spiega il responsabile del Colonna basket – perché in questo gruppo della serie D ci sono diversi ragazzi provenienti dal nostro vivaio e molti di loro erano presenti nella nostra Under 21 dello scorso anno. A questi si aggiungono alcuni elementi di esperienza come Ugo Taddei, che probabilmente sarà anche il capitano della squadra, o come Fabrizio Piroli e Alessandro Miglio. L’obiettivo della serie D, che ha cominciato ad allenarsi giovedì scorso e che giocherà le gare casalinghe il venerdì sera alle 21, è quello di centrare una tranquilla salvezza possibilmente senza passare dai play out». Assieme alla prima squadra, hanno cominciato le preparazioni pre-campionato anche gli altri gruppi del settore giovanile, vale a dire l’Under 20 che sarà guidata dalla coppia composta dallo stesso Peppe Tufano e da Tommaso Ranelletti, l’Under 16 di coach Flavio Barucca, l’Under 15 di Alessandro Miglio il quale prenderà in carico anche il gruppo Under 13 che inizierà le attività lunedì prossimo (14 settembre) assieme a tutto il resto mini basket. I gruppi dei più piccoli di questo settore saranno affidati allo stesso Tommaso Ranelletti.
 




COLONNA CALCIO (II CAT), IL NEO MISTER ESUPERANZI: «NON VOGLIAMO FARE LE COMPARSE»

Redazione

Colonna (Rm) – La Seconda categoria del Colonna ha iniziato a faticare. La prima squadra del settore calcio della società del presidente Giancarlo Urgolo si è radunata ieri sera al “Tozzi” per l’avvio della preparazione. Il massimo dirigente ha voluto dare il suo saluto ai ragazzi e dettare alcune “linee guida” fondamentali per la stagione che verrà, poi la palla è passata al neo mister Luca Esuperanzi che ha diretto la prima sgambata. Per l’ex allenatore (tra le altre) di Frascati, Almas e Torre Maura si tratta di un ritorno a Colonna dove allenò le giovanili e anche la prima squadra per una stagione e mezza tra il 2007 e il 2008. «Un amico mi ha chiesto di tornare qui e l’ho fatto volentieri – dice l’allenatore – Ero fermo da un anno per problemi personali, ma ho accettato con entusiasmo di tornare a lavorare in un ambiente che conosco bene anche se da allora sono cambiati molti protagonisti in seno alla società. Prendo in consegna un gruppo giovane, composto da diversi ragazzi del posto e questo è sicuramente un punto a favore perché la gente di Colonna deve tornare a seguire la sua prima squadra». Anche a livello di obiettivi, i concetti espressi da Esuperanzi sono abbastanza chiari. «Non facciamo campionati tanto per farli. Non a caso faremo quasi un mese di preparazione con allenamenti quotidiani e poi “a regime” ci saranno tre allenamenti alla settimana. L’impegno che si chiede in Seconda categoria, campionato che farò per la prima volta avendo allenato per anni in Prima, non deve essere distante da quello della serie superiore. Questo non vuol dire che il Colonna ammazzerà il campionato anche perché la società non mi ha messo pressioni di risultati. Il nostro obiettivo – conclude Esuperanzi – sarà quello di cercare di proporre un buon calcio e valorizzare i nostri ragazzi, alcuni li conosco già, ma in generale so di avere a disposizione una buona rosa».
 




COLONNA – TANTE NOVITÀ NEI SETTORI CALCIO E CALCIO A 5, CONFERME PER BASKET, VOLLEY E PATTINAGGIO

Redazione

Colonna (Rm) – La Ssd Colonna è pronta a ripartire di slancio. Il secondo anno di gestione presidenziale di Giancarlo Urgolo è prossimo ad iniziare: anche se c’è più di un mese al “taglio del nastro” ufficiale della stagione 2015-16, il club biancoroyal ha già delineato gli organigrammi dei vari settori della polisportiva. «Per quanto riguarda il calcio – dice il massimo dirigente – c’era stato qualche dubbio sul riformare la prima squadra, ma alla fine tutto è stato risolto e il Colonna giocherà di nuovo in Seconda categoria. Per il nome dell’allenatore ci sono in ballo un paio di profili e a breve verrà presa una decisione definitiva. Per ciò che concerne il settore giovanile è doveroso lasciare la parola al responsabile Benedetto Suriano che avrà anche la supervisione della Scuola calcio». L’ex dirigente del San Cesareo, dunque, fa il quadro delle tante novità previste. «La Juniores provinciale sarà affidata a mister Claudio Colonna, un tecnico che l’anno scorso ha vinto in questa categoria con il Valmontone. Siamo convinti possa fare molto bene. Gli Allievi fascia B – continua Suriano – saranno guidati dal confermatissimo Andrea Dinari che aveva questi ragazzi già l’anno scorso, mentre i Giovanissimi fascia A saranno guidati da Gigi Capolungo, tecnico molto esperto e quotato, e i fascia B dall’ex allenatore del Bettini Stefano Graziosi. Per quanto riguarda la Scuola calcio, dove mi avvarrò della fondamentale presenza e del lavoro di Stefano Cugini, ci sarà ancora Daniele Fedeli alla guida dei gruppi 2003 e 2004, Salvatore Fonti coi 2005 e lo stesso Capolungo coi Piccoli Amici». L’ex tecnico (tra le altre) del Montecompatri si occuperà pure del settore calcio a 5 di cui sarà il referente assieme allo storico dirigente Tonino Silvestri. «Minori novità – riprende il presidente Urgolo – ci saranno negli altri settori. Per il volley i tecnici rimarranno Mimmo Olivetti per Under 16 e 14, con l’idea di affidargli anche un ipotetico gruppo di Prima divisione, e Teresa Cannuccia per Under 13 e minivolley. Nel basket il responsabile sarà sempre Peppe Tufano anche se per motivi di lavoro ci ha dovuto lasciare purtroppo coach Mario Di Camillo e infine il pattinaggio che sarà sempre diretto da Valentina Giordani».