Connect with us

Roma

TEATRO OLIMPICO, DI NUOVO IN SCENA!

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

di Ch. Ma.

Roma – Sarà una grande festa il 26 aprile a riaprire il Teatro Olimpico, la cui programmazione si era bruscamente interrotta la notte del 22 gennaio a seguito del parziale crollo degli ultimi piani di un edificio attiguo.

Ricevuta dalle autorità preposte la comunicazione ufficiale di cessato pericolo e ripristinata la viabilità nella zona circostante, martedì 26 aprile lo storico palcoscenico di Piazza Gentile da Fabriano riprenderà la piena funzionalità della sua sala da oltre 1400 spettatori con una straordinaria serata dedicata a tutti coloro che hanno sostenuto con calore questo attesissimo ritorno.

“Un teatro che riapre è un bene prezioso per tutta la comunità!” racconta Lucia Bocca Montefoschi, Direttore Artistico e Amministratore Delegato “Abbiamo organizzato una festa di riapertura per ringraziare le istituzioni, le forze dell’ordine, il quartiere Flaminio, la cittadinanza tutta, ma soprattutto il nostro affezionato pubblico e gli artisti per la solidarietà ed affettuosa vicinanza in questa eccezionale situazione. Il teatro è l’arte dal vivo per eccellenza, ed è stato un dolore rimanere chiusi così a lungo… tanto quanto oggi è un’enorme gioia riaprire con tale entusiasmo!”

Martedì 26 aprile la Festa di Riapertura “Teatro Olimpico… di nuovo in scena!” avrà inizio alle 21.00 e sarà presentato dal sincero amico e grande professionista Giancarlo Magalli. La serata vedrà l’amichevole partecipazione straordinaria di tanti eclettici artisti che hanno calcato questo palco, uniti nel sostenere e celebrare questo momento felice.

“Vogliamo ringraziare di cuore gli artisti che daranno il proprio contributo in amicizia, ognuno porterà in scena un assaggio del proprio talento per tornare a far rivivere questo palco tanto amato!” aggiunge Lucia Bocca Montefoschi.
 
In un’unica serata tantissimi straordinari protagonisti del cartellone dell’Olimpico. Non poteva certamente mancare l’inimitabile Maurizio Battista, esilarante campione d’incassi delle ultime feste proprio su questo palco. Due le coppie comiche pronte a coinvolgere il pubblico con la loro ironia: i sempre surreali Lillo e Greg e i “ruggenti conigli” Marco Presta e Max Paiella, presente anche in veste di cantante. Anche le risate di Max Giusti riprendono per questa occasione esattamente qui dove si erano interrotte a gennaio, insieme a quelle che accompagnano l’umorismo al femminile di Francesca Reggiani. Anche la musica sarà parte di questa kermesse, dalla prestigiosa presenza del Maestro Nicola Piovani alla voce autentica della talentuosa Carlotta Proietti. Imago Sonora, ensamble dell’Accademia Filarmonica Romana, eseguirà un ricercato tango in acustica, mentre la verve di Greg & The Frigidaires trascinerà tutti con l’entusiasmo del rock ’n’ roll. Presente anche Amii Stewart e le vocalist del musical “La Via del Successo” a pochi giorni dal debutto su Roma proprio al Teatro Olimpico. Infine… quei mascalzoni… di Pupazzo Criminale e un tocco magico alla serata con Remo Pannain, creatore del festival di successo Supermagic.

Il Teatro Olimpico ringrazia sentitamente Fiorucci, Hauswagen SKODA, InfoCert e EMC, aziende amiche che hanno reso possibile la realizzazione di questa straordinaria Festa.

Alla conclusione della serata, tutto il pubblico sarà invitato ad un brindisi offerto dal Bar Olimpico, Fiorucci e METRO per dire insieme ad alta voce “Bentornati al Teatro Olimpico!”

Martedì 26 aprile 2016 ore 21:00 –  “Teatro Olimpico… di nuovo in scena!”
Teatro Olimpico – Piazza Gentile da Fabriano 17
Info & Biglietti 063265991 – biglietti@teatroolimpico.it – www.teatroolimpico.it

Prezzo Posto Unico Numerato € 10,00 – Ragazzi 4-14 anni € 5,00 – Inclusa Prevendita
 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Strage di Ardea: celebrati i funerali dei due fratellini di 10 e 5 anni

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

È una piazza silenziosa e commossa quella che si è raccolta nel piazzale antistante la chiesa Santa Maria Regina Pacis di Ostia per dare l’ultimo saluto a Daniel e David Fusinato, i due fratellini di 10 e 5 anni uccisi nella strage di Ardea. In occasione della cerimonia, a cui hanno preso parte anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e la sindaca di Roma Virginia Raggi, sono state realizzate delle composizioni di palloncini bianchi e celesti, i colori della Lazio tanto amata dai fratellini.

All’uscita del feretro dalla chiesa i presenti hanno acceso dei fumogeni biancocelesti e liberato nel cielo i palloncini, seguiti poi da due colombe che sono volate via assieme.

“L’Ostiamare si è chiusa in lutto” ha raccontato commosso Luigi Lardone, presidente dell’Ostiamare Calcio, in cui Daniel faceva il portiere per la categoria Pulcini. “Abbiamo chiuso l’impianto e partecipiamo al dolore dei familiari. Parlare di calcio o di altro in questo momento non ha alcun senso, è una tragedia incredibile. Purtroppo per una serie sfortunatissime di coincidenze è capitata a noi”.

Continua a leggere

Castelli Romani

Rifiuti di Roma ad Albano Laziale? Il territorio dice no!

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Assenti fisicamente causa impegni improrogabili, ma presenti con lo spirito i sindaci di Rocca di Papa e Pomezia, che si sono scusati ma hanno dichiarato la loro vicinanza. Non pervenuto il Sindaco di Nemi

ALBANO LAZIALE (RM) – Sei sindaci tra Albano, Ardea, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano e Lanuvio, il Presidente della Commissione Rifiuti Lazio (Marco Cacciatore), 18 tra comitati e associazioni territoriali e tanti cittadini si sono riuniti davanti i cancelli d’ingresso della discarica di Roncigliano per dire no, in modo chiaro e netto, al riavvio dell’impianto e sì alla revoca delle autorizzazioni che garantiscono il riavvio del sito. Le autorizzazioni rilasciate nel 2019 dall’Ufficio Rifiuti Lazio (allora guidato da Flaminia Tosini, arrestata il 16 marzo scorso per presunta corruzione ed ora sotto processo), alla società Pontina Ambiente (Gruppo Cerroni), tra l’altro per la riattivazione del solo TMB (il frullatore per rifiuti indifferenziati). Autorizzazioni rilasciate in barba ad una interdittiva antimafia della Prefettura di Roma del 2014 confermata in via definitiva dal Consiglio di Stato nel 2017 e per cui è in corso, da aprile scorso, una procedura di revoca in autotutela presso la Commissione Rifiuti Lazio.

“L’unica alternativa a discariche, inceneritori e Tmb si chiama Porta a porta, Riduzione e Riciclo dei rifiuti”. – Questa la risposta dell’intera comunità dei Castelli Romani, più Ardea e Pomezia, che ha respinto con forza al mittente, ossia al Ministro per la Transizione Ecologica Roberto Cingolani, la proposta di riattivare l’immondezzaio di Albano Laziale – di proprietà del re dei rifiuti, Manlio Cerroni – paventata a più riprese nei giorni scorsi su vari quotidiani nazionali per ‘salvare Roma’ dall’ennesima crisi dei rifiuti.

Assenti fisicamente causa impegni improrogabili, ma presenti con lo spirito i sindaci di Rocca di Papa e Pomezia, che si sono scusati ma hanno dichiarato la loro vicinanza. Non pervenuto il Sindaco di Nemi.

Continua a leggere

Roma

Roma, travestito da vigilante rapina tre banche: identificato e arrestato 47enne di Fiumicino

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur e quelli della Stazione Roma Villa Bonelli hanno dato un volto al rapinatore che, travestito da vigilante, in meno di un mese, aveva messo a segno tre colpi in banca tra i quartieri Magliana, Marconi e Testaccio.

I Carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione, quotidiana, in caserma presso la Stazione Carabinieri Roma Ostia Lido, emesso dal Tribunale di Roma – Ufficio Gip. Si tratta di un 47enne romano residente a Fiumicino.

Le indagini dei Carabinieri, dirette dal Pubblico Ministero del pool della Procura di Roma coordinato dal Procuratore Aggiunto, Dr.ssa Lucia Lotti, sono scattate dopo tre rapine a mano armata consumate, con lo stesso modus operandi, in data 30 Aprile in una banca in via Oderisi da Gubbio, in data 6 Maggio in una banca in via della Magliana e in data 18 Maggio in una di via Mastro Giorgio.

Il rapinatore, entrato negli istituti con equipaggiamento da vigilante – tuta operativa, giubbotto multitasche, tesserino e placca “fake” – pistola in pugno, si era fatto consegnare il denaro contante custodito presso gli sportelli in quel momento, per un totale, di circa 10.000 euro.

I Carabinieri sono riusciti a raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del 47enne grazie ad una scrupolosa analisi delle immagini della videosorveglianza delle banche e delle vie di fuga. Individuato anche il “covo” del malvivente, una camera di albergo a Fiumicino, dove è scattato il blitz che ha portato all’arresto del 47enne e al sequestro della pistola, una scacciacani priva di tappo rosso, simulante una pistola Beretta 92, unitamente al “kit da vigilante”, utilizzati per consumare le rapine.

Continua a leggere

I più letti