1

Velletri, blitz in carcere: trovato hashish e un micro cellulare

Controlli della polizia penitenziaria con i cani antidroga in una sezione del carcere di Velletri questa mattina. A darne notizia Carmine Olanda e Ciro Borelli del Si.p.p.e., Sindacato di polizia penitenziaria: “Durante i controlli – dicono Olanda e Borelli – gli agenti hanno trovato delle dosi di hashish e di altro stupefacente che verrà analizzato nelle prossime ore, oltre a un micro cellulare nelle disponibilità di un detenuto. Purtroppo il fenomeno della presenza dei cellulari nelle carceri è sempre più diffuso, negli ultimi giorni ne sono stati trovati decine e decine in diversi istituti penitenziari d’Italia. L’introduzione illecita di apparecchi telefonici nelle carceri deve essere punita penalmente e non soltanto con sanzioni disciplinari che non intimoriscono i detenuti ma anzi, stimolano l’accrescersi di questa condotta pericolosa perché rappresenta una possibilità di collegamento con l’esterno per i detenuti e quindi possibilmente con gli ambienti criminali da cui provengono”. Infine i due poliziotti sindacalisti si sono complimentati con gli agenti che hanno effettuato i controlli: “I nostri complimenti – aggiungono Olanda e Borelli – vanno agli agenti che nonostante siano in perenne e cronico sotto organico continuano ad lavorare con dedizione portando sempre risultati importanti a tutela della sicurezza pubblica e rispetto delle regole. Reiteriamo il nostro appello affinché l’Ammministrazione metta mano alla carenza di organico all’interno delle carceri dove, purtroppo, pochissimi agenti devono garantire la sicurezza ed espletare anche compiti che non gli competono lcon grossi rischi per la loro incolumità”