Connect with us

Calcio

Virtus Divino Amore (calcio, I cat.), il morso del “Cobretto” Tovalieri: “Sto ritrovando la condizione”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – Un’altra cinquina. La Prima categoria della Virtus Divino Amore bissa il 5-0 rimediato nel match contro il Podgora e “ribadisce il concetto” sul campo del Real Marconi Anzio: “L’abbiamo fatta diventare facile, ma non era semplice – dice l’attaccante classe 1990 Simone Tovalieri, uno dei colpi di mercato estivi del club capitolino – Siamo scesi in campo molto concentrati per non ripetere la brutta prestazione di due settimane prima sul campo, sempre in terra, della Clembofal: abbiamo sbloccato velocemente il risultato con D’Amanzo, poi un’autorete è valsa il 2-0 e infine ho segnato io prima dell’intervallo. Nella ripresa la rete immediata del 4-0, firmata ancora da D’Amanzo, ha chiuso virtualmente i giochi e poi nel finale è arrivato pure il quinto sigillo di Bayslach”. Il successo ha consentito alla Virtus Divino Amore di salire al quarto posto in classifica, a meno sei punti dalla vetta occupata dal Nettuno che finora non ha sbagliato un colpo: “Fare un filotto iniziale di sei vittorie significa che si tratta di una squadra importante, ma lo stesso vale per la Vivace Furlani, per il Città di Pomezia e dentro ci metto anche la Pro Cecchina: assieme a noi, probabilmente, saranno le squadre che si giocheranno la promozione, anche se al momento è presto per fare questo tipo di discorsi”. Tovalieri, al secondo sigillo personale, è alla ricerca della migliore condizione: “Ho avuto un problema alla caviglia e ho dovuto saltare tutta la preparazione – racconta il “Cobretto” – Non sono ancora al meglio, ma sto lavorando sia per raggiungere la condizione atletica migliore, sia per trovare la giusta intesa coi miei compagni di squadra”. Nel prossimo turno la Virtus Divino Amore ospiterà il Tor de’ Cenci che ha 5 punti in cascina: “Li conosco poco, ma mi aspetto una sfida ostica. In questo girone raramente puoi fare passeggiate e non è un caso che i prossimi avversari hanno fatto sudare la capolista Nettuno che si è imposta “solo” 2-1. Il nostro obiettivo? La società ha palesato le sue ambizioni, facendo sforzi importanti in estate: noi cercheremo di ripagarli” conclude Tovalieri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Calcio

Rocca Priora (calcio, Promozione), Rosi: “Non mi aspettavo questo bell’inizio di stagione”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Rocca Priora (Rm) – La Promozione del Rocca Priora continua a mettere fieno in cascina. Domenica scorsa i ragazzi di mister Paolo Lunardini hanno battuto (1-0) tra le mura amiche l’Atletico Zagarolo grazie a un gol di Fortini nel finale: “Una vittoria importante e sicuramente meritata – dice il difensore centrale classe 1997 Adriano Rosi – La gara è stata sostanzialmente equilibrata, ma noi abbiamo creato qualcosa in più. Loro hanno sbagliato un calcio di rigore nel primo tempo (stavolta De Bernardo non è dovuto intervenire perché il tiro è terminato alto, ndr) e noi alla fine ci siamo presi tre punti molto pesanti”. Il Rocca Priora è arrivato a quota 21 punti: “Siamo assolutamente in linea coi nostri obiettivi, anzi probabilmente non mi aspettavo che potessimo stare così in alto a questo punto della stagione. Non tanto perché non credevo nel valore della nostra rosa, quanto per il fatto che siamo una neopromossa e quindi era preventivabile qualche difficoltà in più in questa categoria”. Rosi e tutto il Rocca Priora, comunque, tengono i piedi per terra anche se i play off sono distanti appena cinque punti: “Non ci pensiamo, preferiamo guardare al nostro obiettivo iniziale che è quello della salvezza senza passare dai play out. C’è ancora tanto da fare”. Nel prossimo turno la squadra di Lunardini è attesa dal match sul campo della Lodigiani penultima della classe: “Ma il pericolo è dietro l’angolo in queste sfide: se sottovalutiamo l’avversario, rischiamo di fare brutte figure come capitato già in questa stagione. Dobbiamo cercare di ottenere un altro risultato positivo, poi chiuderemo il 2019 con la sfida interna all’Atletico Morena”. Il giovane centrale difensivo, che ha già fatto la Promozione a Frascati, non ha avuto alcun dubbio sulla sua permanenza a Rocca Priora in questa finestra di dicembre: “Vivo qui e sto bene in questo club, non ho ricevuto proposte e non le avrei comunque considerate” conclude Rosi.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Ssd Roma VIII (calcio, Under 15 prov.), Fusco: “Proveremo ad arrivare nei primi tre posti”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – L’Under 15 provinciale della Roma VIII sta viaggiando a ritmi alti. La squadra di mister Marco Fusco ha vinto quattro delle ultime cinque partite di campionato e domenica scorsa ha travolto con un eloquente 9-0 esterno la Pro Calcio Castel Madama fanalino di coda con zero punti. “C’era troppa differenza tra le due squadre, gli avversari avevano tante difficoltà – dice senza esaltazioni Fusco – I nostri ragazzi, comunque, hanno onorato l’impegno facendo vedere di essere in un buon momento di forma. Il buon momento? La squadra è cresciuta sotto tutti i punti di vista rispetto all’inizio della stagione e in particolare da quello del possesso palla”. Oltre alle reti di Fantini, Castellani, Trombi e Schirripa, la “parte del leone” l’ha fatta indubbiamente De Paola, autore di un notevole pokerissimo personale. “Si tratta di un esterno d’attacco che fino a questo momento non era riuscito a trovare una grande continuità e speriamo che con la prestazione di domenica scorsa si sia sbloccato. D’altronde questo è probabilmente il “limite” maggiore di questa squadra: manca un finalizzatore per la buona mole di occasioni che vengono prodotte”. Grazie al bel trend dell’ultimo periodo, il gruppo di Fusco si è riportato a ridosso delle prime posizioni in classifica: fatta eccezione per la Tivoli, che sembra giocare un torneo a parte, l’allenatore è convinto di poter rientrare nella zona di vertice. “L’obiettivo che ci possiamo dare è quello di riuscire a centrare un piazzamento tra le prime tre. Sappiamo che non sarà semplice, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutte le squadre dalla seconda posizione in giù e pure con la capolista abbiamo comunque fatto una buona figura. Insomma ho fiducia in questi ragazzi e loro devono essere consapevoli di avere buone potenzialità da esprimere”. Domenica l’Under 15 provinciale del club capitolino ospiterà il Tor Lupara: “Una gara alla portata così come quella successiva a Colonna con cui chiuderemo il 2019. Se ci mettiamo la giusta concentrazione e l’intensità necessaria, abbiamo buone speranze di ottenere il massimo da queste due partite” conclude Fusco.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Palestrina (calcio, Eccellenza), un altro arrivo: ecco pure Jammeh, ma non è finita…

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Palestrina (Rm) – Il Palestrina ha conquistato tre punti molto preziosi nel match di domenica scorsa contro il Campus Eur: il 2-1 dello “Sbardella” è stato firmato dai gol di Renzi e Gallaccio, inframmezzati dalla rete del momentaneo pareggio capitolino arrivata su calcio di rigore. Il direttore sportivo Francesco Pistolesi accenna brevemente un commento alla sfida dell’ultimo turno: «Con la partita di domenica, abbiamo iniziato un nuovo percorso fatto di 21 gare: siamo felici che la prima sia andata bene. La squadra ha combattuto contro un avversario insidioso e si è andata a prendere tre punti importanti». Il diesse del Palestrina è davvero attivissimo in questa finestra di mercato di dicembre: «Abbiamo cercato di assecondare tutte le esigenze del mister e del suo staff facendo un lavoro notevole e per questo ci vorrà un po’ di tempo per assestare e amalgamare il tutto. Abbiamo giocatori importanti che stanno recuperando da infortuni e altri ragazzi che devono recuperare la migliore condizione perchè nell’ultimo periodo hanno giocato poco per via del mercato: contiamo di avere la squadra al 100% dopo la sosta e di affrontare queste due partite che restano cercando di prendere più punti possibili». Pistolesi sottolinea l’impegno del Palestrina e del patron Augusto Cristofari in questo periodo di “restyling” della rosa: «Ringrazio il presidente che non si è tirato indietro e mi ha dato possibilità di fare un mercato importante. Se riusciamo a superare questo periodo natalizio rimanendo vicino alle prime, anche noi potremo dire la nostra a maggio. Per ottenere grandi risultati ci vuole pazienza e unità di intenti in ogni componente, dal magazziniere al presidente». Intanto ieri il Palestrina ha ufficializzato gli addii di Filippo Tajani e Nico Petroni e l’arrivo del trequartista Tamsir Jammeh, proveniente dal Montalto: «Mercato chiuso? Probabilmente no, in settimana potrebbe arrivare qualche altro annuncio importante…» chiosa in modo sibillino Pistolesi.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it