Connect with us

Calcio

Vis Casilina (calcio, Under 17), mister Roberti: “Ce la giocheremo fino alla fine, a tutti i costi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 3 minuti
image_pdfimage_print

Roma – L’Under 17 provinciale della Vis Casilina è rimasta incollata al vertice. Lo ha fatto al termine di una gara, quella di domenica scorsa sul campo dell’Atletico San Lorenzo, che sulla carta non avrebbe dovuto provocare molte difficoltà, ma che invece è stata più sofferta del previsto come testimonia la vittoria finale di misura. “La squadra ha avuto un atteggiamento poco “cattivo” in fase realizzativa e così una partita che nel primo tempo doveva essere incanalata bene, è rimasta invece in bilico – dice mister Andrea Roberti – Siamo andati al riposo in vantaggio di un solo gol grazie al sigillo di Cordioli. Nella ripresa, condizionata anche da un forte vento, è arrivato in maniera un po’ estemporanea il pareggio della formazione locale, ma “per fortuna” lo hanno segnato nella prima parte e dunque abbiamo avuto mezzora per tornare in vantaggio. A un quarto d’ora circa dal termine Pierluca ha siglato la rete del definitivo 2-1 a nostro favore, ma sicuramente un po’ di paura di non farcela c’è stata. In ogni caso tutto fa esperienza per i nostri ragazzi che dovranno entrare in campo con un atteggiamento diverso nelle prossime occasioni”. Sicuramente servirà una Vis Casilina più determinata nel match interno con la Virtus Roma quarta della classe: “Non conosco bene i prossimi avversari, ma classifica alla mano possono essere tra gli outsider del girone. Rimangono convinto che noi, assieme a Elis e Atletico Roma VI, abbiamo qualcosa in più”. Le due dirette concorrenti, tra l’altro, si affronteranno in uno scontro diretto nel prossimo week-end: “E’ chiaro che un pareggio sarebbe il risultato più comodo per noi – dice Roberti – Ma dobbiamo pensare prima di tutto a vincere la nostra partita. Le aspettative rimangono alte, abbiamo un gruppo valido che deve giocarsela fino alla fine a tutti i costi. Secondo me la squadra non ha espresso tutto il potenziale: durante la sosta abbiamo avuto qualche difficoltà per via del Covid e al momento abbiamo messo nelle gambe solo due partite dopo la ripresa, quindi ci può stare che non siamo brillantissimi”. Roma – L’Under 17 provinciale della Vis Casilina è rimasta incollata al vertice. Lo ha fatto al termine di una gara, quella di domenica scorsa sul campo dell’Atletico San Lorenzo, che sulla carta non avrebbe dovuto provocare molte difficoltà, ma che invece è stata più sofferta del previsto come testimonia la vittoria finale di misura. “La squadra ha avuto un atteggiamento poco “cattivo” in fase realizzativa e così una partita che nel primo tempo doveva essere incanalata bene, è rimasta invece in bilico – dice mister Andrea Roberti – Siamo andati al riposo in vantaggio di un solo gol grazie al sigillo di Cordioli. Nella ripresa, condizionata anche da un forte vento, è arrivato in maniera un po’ estemporanea il pareggio della formazione locale, ma “per fortuna” lo hanno segnato nella prima parte e dunque abbiamo avuto mezzora per tornare in vantaggio. A un quarto d’ora circa dal termine Pierluca ha siglato la rete del definitivo 2-1 a nostro favore, ma sicuramente un po’ di paura di non farcela c’è stata. In ogni caso tutto fa esperienza per i nostri ragazzi che dovranno entrare in campo con un atteggiamento diverso nelle prossime occasioni”. Sicuramente servirà una Vis Casilina più determinata nel match interno con la Virtus Roma quarta della classe: “Non conosco bene i prossimi avversari, ma classifica alla mano possono essere tra gli outsider del girone. Rimangono convinto che noi, assieme a Elis e Atletico Roma VI, abbiamo qualcosa in più”. Le due dirette concorrenti, tra l’altro, si affronteranno in uno scontro diretto nel prossimo week-end: “E’ chiaro che un pareggio sarebbe il risultato più comodo per noi – dice Roberti – Ma dobbiamo pensare prima di tutto a vincere la nostra partita. Le aspettative rimangono alte, abbiamo un gruppo valido che deve giocarsela fino alla fine a tutti i costi. Secondo me la squadra non ha espresso tutto il potenziale: durante la sosta abbiamo avuto qualche difficoltà per via del Covid e al momento abbiamo messo nelle gambe solo due partite dopo la ripresa, quindi ci può stare che non siamo brillantissimi”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Valmontone 1921, Scuola calcio si prepara per la “Summer Cup” con Roma, Lazio e Frosinone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – Sarà un fine stagione col botto per la Scuola calcio del Valmontone 1921, l’ennesimo regalo che la società del patron Manolo Bucci farà ai suoi tesserati più piccoli. La “Valmontone Summer Cup”, in programma dal 9 al 17 giugno, sarà un autentico spettacolo dedicato a tutte le categorie del settore di base e impreziosito dalla presenza di grandi club professionistici (come Roma, Lazio, Frosinone e Monterosi) e dilettanti (Nuova Tor Tre Teste, Lodigiani, Vigor Perconti, Giardinetti, Accademia Calcio Roma, Accademia Gialloazzurri, Romulea, Vigor Perconti, Giardinetti, Df Academy, Audace, Città di Paliano, Fiano Romano, Energy San Cesareo, Hellas Bainsizza e Cavese Academy). “Stiamo mettendo in campo un grosso sforzo organizzativo e ringraziamo di cuore tutte le società che risponderanno presente – dice il responsabile della Scuola calcio Raffaele Luciano – Ogni giorno sarà protagonista una categoria diversa: le partite iniziano al mattino, poi per chi vuole offriremo anche un servizio catering presso il campo sportivo e nel pomeriggio ci saranno altre gare fino alle 18 circa. Alla manifestazione parteciperanno tutte le categorie dai 2009 ai 2014, poi stiamo cercando di organizzare qualcosa anche per i più piccolini”. La formula del torneo ricalcherà quella della kermesse che lo stesso Valmontone 1921 ha organizzato con successo a Natale, ma stavolta il tutto sarà arricchito dalla presenza dei club professionistici: in tal senso, la presenza del patron Manolo Bucci ha indubbiamente facilitato la collaborazione con queste prestigiose società. “La cosa che ci rende maggiormente soddisfatti è vedere la gioia di bambini e genitori che non vedono l’ora di prendere parte a questo torneo” sottolinea Luciano che poi ricorda altri due aspetti importanti. “Alcuni gruppi della nostra Scuola calcio saranno presenti al torneo di Castel di Sangro dal 2 al 4 giugno prossimi. Inoltre per tutti coloro che vogliono venire a trovarci ci sarà la possibilità di partecipare agli open day che si terranno dopo la “Summer Cup” e fino a fine giugno”.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati (Under 14), Gentilini e la volata finale: “Proviamo ad arrivare terzi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’Under 14 provinciale del Football Club Frascati è pronta per un intenso finale di stagione. I ragazzi di mister Rodolfo Gentilini hanno in programma quattro partite nelle prossime due settimane: mercoledì si apre con la gara interna infrasettimanale contro l’Airone, poi i successivi turni di campionato sono previsti domenica 29 maggio, giovedì 2 giugno e infine domenica 5 giugno. Un vero e proprio tour de force che Gentilini affronta con un obiettivo di classifica in testa che è platonico, ma comunque significativo: “Siamo stati a lungo la terza forza del girone e vorremmo riprenderci quel piazzamento a fine campionato anche per aumentare l’autostima dei ragazzi”. In tal senso, la gara con l’Airone può essere pesante, visto che i prossimi avversari hanno un punto in più dei frascatani e occupano proprio l’ideale gradino basso del podio: “Siamo più o meno sullo stesso livello – dice Gentilini – L’Airone è una squadra valida che ha alcuni elementi molto fisici dietro, una compagine che lotta e che vale vista la posizione di classifica che occupa attualmente. Noi proveremo a far pesare il fattore campo”. Nell’ultimo turno (disputato sabato 14 maggio) l’Under 14 provinciale del Football Club Frascati ha ceduto di misura (0-1) sul campo dello Sporting San Cesareo secondo della classe: “Ma i ragazzi hanno fatto un’altra buona prestazione e, se avessero pareggiato, nessuno avrebbe potuto gridare allo scandalo. Comunque anche la sfida con i casilini fa parte di un processo di crescita costante di questo gruppo”. E tra poco sarà tempo di pensare al futuro: “Questa rosa è sicuramente una buona base in vista della prossima Under 15 provinciale, anche se ovviamente ci potrà essere qualche innesto. Tra le cose che mi hanno fatto più piacere c’è che il gruppo è rimasto numeroso fino alla fine della stagione e in questo ha pesato molto il lavoro fatto dalla società che è stata sempre vicina ai ragazzi. Il mio futuro? Ne stiamo iniziando a parlare: nei progetti iniziali, in linea di massima, c’era l’idea di fare un percorso biennale con questi ragazzi e credo che quella possa essere la soluzione”.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati (Under 15), Campegiani: “Col Colonna una delle migliori gare stagionali”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’Under 15 provinciale del Football Club Frascati è al rush finale del campionato. I ragazzi di mister Marco Campegiani devono disputare tre partite prima di chiudere le gare ufficiali e la prima di queste sarà martedì prossimo sul campo della Polisportiva Ciampino. “Sicuramente un avversario di valore che staziona in una zona di medio-alta classifica – racconta l’allenatore frascatano – All’andata abbiamo perso, ma proveremo a giocarci le nostre carte. Il turno infrasettimanale è abbastanza particolare e sempre problematico a livello organizzativo, a maggior ragione pensando che in questo week-end invece saremo fermi…”. Campegiani ha ancora negli occhi la bella prestazione dell’ultimo turno dei suoi ragazzi: “Abbiamo pareggiato in casa contro il Colonna per 2-2 ed è stata una delle migliori partite della stagione. Siamo andati inizialmente sotto di un gol, ma i ragazzi non si sono abbattuti e hanno continuato a giocare in modo determinato. Già prima dell’intervallo le reti di Cipriani e Mastrofini sono valse il sorpasso, poi nel secondo siamo un po’ calati fisicamente, anche per le temperature di questo periodo. Abbiamo provato a far male con qualche ripartenza, ma gli avversari hanno pareggiato i conti a quattro minuti dalla fine con un calcio di rigore abbastanza dubbio. Il pareggio, però, è certamente giusto per quello che ha raccontato la partita. C’è fiducia in vista delle ultime tre partite, se giochiamo come l’ultima gara possiamo prendere altri punti”. Campegiani sapeva bene le difficoltà che lo attendevano in questa annata: “Questo è un gruppo misto e quindi diversi ragazzi giocano sotto età, ma la cosa che mi ha fatto più piacere è vedere come si siano compattati e abbiano creato il giusto spirito di squadra. L’esperienza fatta al torneo di Coverciano nel periodo pasquale è stata molto preziosa in questo senso”. La chiusura dell’allenatore, al primo anno di Football Club Frascati, è sul suo personale bilancio: “Mi sono trovato benissimo qui, sia col direttore generale Claudio Laureti che con il direttore tecnico Gianfranco Di Carlo e il preparatore dei portieri Franco Carosi. Il club ci è stato sempre vicino, a fine stagione tireremo le somme e valuteremo il da farsi per il futuro”.

Continua a leggere

I più letti