Connect with us

Sport

Vis Casilina, Cimarelli e i Pulcini 2013: “Questi bambini hanno delle potenzialità interessanti”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Al secondo anno di Vis Casilina, si è fatto apprezzare per il suo modo di interfacciarsi ai bambini della Scuola calcio. Giancarlo Cimarelli, da questa stagione, è l’allenatore del primo gruppo dei Pulcini 2013 (l’altra selezione di questa fascia d’età è affidata a Valerio Di Romano) di cui ha una notevole fiducia: “Tecnicamente il gruppo è di livello medio-alto ed è divertente lavorare con loro: hanno buone potenzialità e rappresentano una buona base per il futuro. I ragazzi cercano di ascoltare le indicazioni dei tecnici e hanno tanta voglia di crescere, sono curiosi e fanno domande e questo è certamente un aspetto positivo. Stiamo già iniziando a fare qualche prova “a nove” per prepararli ai due anni di Esordienti. Fisicamente paghiamo un po’ rispetto alla media delle altre squadre, tranne qualche elemento abbiamo dei bambini di statura piuttosto minuta. Caratterialmente sono estremamente educati, in qualche caso magari sarebbe utile essere un pizzico più scaltri” sorride l’allenatore che nella scorsa stagione guidava il gruppo 2014 e che ha una carriera ultratrentennale divisa tra agonistica e Scuola calcio. “Il rapporto che si crea coi bambini è qualcosa di speciale: ti regalano grandi soddisfazioni e si legano in modo forte alla figura dell’allenatore. E’ anche per emozioni così che si fa questo mestiere”. Molto buono anche il rapporto che si è creato con l’altro tecnico Di Romano: “L’ho conosciuto all’inizio di questa stagione e ci siamo da subito trovati molto bene. La pensiamo alla stessa maniera su tanti aspetti calcistici e non solo. Ci sentiamo spesso dopo le partite e anche fuori dagli allenamenti per fare un punto della situazione costante”. Cimarelli è al secondo anno nella Vis Casilina ed è soddisfatto della sua esperienza nel club capitolino: “Qui c’è un ambiente familiare e personalmente ho instaurato dei buoni rapporti con tutti i tecnici oltre che col responsabile della Scuola calcio Mirko Rovere, con quello dell’agonistica Tonino Rovere e col presidente Enrico Gagliarducci”.


Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

ULN Consalvo (calcio, Under 16), Ciotti: “Vogliamo provare ad arrivare tra le prime tre del girone”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – L’Under 16 provinciale dell’ULN Consalvo guarda avanti. La formazione di mister Giuseppe Centrone è al quinto posto del girone, ma vuole salire ancora anche se c’è un gap da colmare. “Sono speranzoso che la nostra squadra possa crescere ancora e arrivare sul podio – dice il centrocampista o attaccante classe 2008 Gabriele Ciotti – E’ chiaro che non possiamo più sbagliare, ma le possibilità ci sono”. Nell’ultimo turno la formazione capitolina ha piegato per 4-2 i Vigili del Fuoco, fanalino di coda del girone: “Siamo scesi in campo con un atteggiamento sbagliato, eravamo troppo sicuri di vincere e siamo pure passati in svantaggio – racconta Ciotti – Forse quello “schiaffo” ci ha svegliati e infatti siamo riusciti a ribaltare il risultato con una mia doppietta, anche se prima dell’intervallo la squadra ospite ha nuovamente pareggiato i conti. Mister Centrone ha fatto alcuni cambi e le cose sono migliorate: nel secondo tempo mi sono procurato un rigore poi segnato da Tarantini e nel finale ho fatto un assist per Abbate che ha preso un altro penalty: stavolta dal dischetto è andato Rescina che ha fissato il risultato sul 4-2 conclusivo”. Centrone ha “messo in guardia” i suoi ragazzi nel non sottovalutare nessuno: “Ci ha detto di imparare la lezione dell’ultimo match perché poi si rischia di perdere punti pesanti. Domenica giocheremo nuovamente in casa col Colonna che è terz’ultima in classifica. Sono certo che stavolta scenderemo in campo con un atteggiamento diverso sin dalle prime battute”. Ciotti è al suo secondo anno nell’ULN Consalvo e racconta com’è iniziata la sua avventura in questa società: “Prima non giocavo in nessun club: ho scelto di venire qui perché ci giocavano alcuni miei amici e me ne parlavano bene. Sono contento della scelta fatta, col gruppo e con la società mi trovo bene. Qui c’è un ambiente tranquillo dove si può crescere”.


Continua a leggere

Sport

Citizen Academy (calcio, Under 19 reg.), Grande: “Siamo contenti del nostro campionato finora”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Ciampino (Rm) – L’Under 19 regionale del Citizen è pronta per il rush finale. La squadra di mister Angelo Grande naviga nelle zone alte della classifica del girone e, nonostante il pareggio dell’ultimo turno sul campo del Mundial fanalino di coda, si trova a quattro punti dalla coppia di seconde composta da Astrea e Achillea: “Il nostro primo obiettivo stagionale è e rimane quello di valorizzare ragazzi e di farli entrare nel giro della prima squadra che milita in Eccellenza – dice Grande – In questa stagione è già capitato per cinque o sei ragazzi e questa è la soddisfazione maggiore. Con l’organico al completo potremmo anche competere per il secondo posto, ma le esigenze della prima squadra hanno la priorità”. Grande ha una lunghissima esperienza a livello di settore giovanile, avendo avuto trascorsi importanti con società blasonate come Savio, Tor Tre Teste, Lodigiani e Almas. “Ho allenato tanti ragazzi e alcuni di loro mi hanno regalato la soddisfazione di arrivare tra i professionisti e addirittura in serie A, come Christian Terlizzi (ex difensore di Palermo e Catania, tra le altre, ndr). Quando in estate il mio amico di “vecchia data” Tonino D’Auria, presidente della Citizen, mi ha proposto questo incarico, non potevo proprio rifiutare. Con lui siamo cresciuti insieme a Pietralata da ragazzi e poi siamo rimasti sempre in contatto, anche se questa è la prima esperienza sportiva che condividiamo”. Grande fa un passo indietro per parlare del pari col Mundial e poi si proietta in avanti al prossimo turno: “Quello di sabato scorso è stato un match particolare in cui ci sono stati dodici ammoniti e quattro espulsi. Noi abbiamo sbagliato nel primo tempo un rigore con Imperi, poi siamo rimasti in nove e abbiamo subito la rete dello svantaggio. Nel secondo tempo Recchia ha siglato l’1-1 mentre giocavamo in nove contro dieci, ma alla fine non siamo riusciti a ribaltarla. Venivamo dal bellissimo pari col Montespaccato, dominatore del girone, e un punto col Mundial non ci lascia soddisfatti, ma sono partite che possono capitare. Sabato ospiteremo la Polisportiva Ostiense e anche se siamo un po’ rabberciati, vogliamo provare a fare bene. All’andata vincemmo 2-0, ma loro sono un’ottima squadra e davanti hanno un buon potenziale”.


Continua a leggere

Sport

Ciampino, aeroporto: uomo si aggira con fare sospetto nella zona parcheggi per la lunga sosta. Fermato e denunciato dai Carabinieri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

CIAMPINO (RM) – I controlli dei Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma all’interno degli scali della Capitale proseguono senza sosta.
I militari della Stazione Aeroporto di Ciampino hanno eseguito una serie di verifiche presso lo scalo “G. B. Pastine”, finalizzate a contrastare ogni forma di illegalità.
Nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno denunciato un 36enne originario della provincia dell’Aquila, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso dai mentre a bordo di un’autovettura si aggirava con atteggiamento sospetto all’interno della zona parcheggi per la lunga sosta. Pertanto, i militari hanno deciso di approfondire il controllo e a seguito della perquisizione personale e veicolare l’uomo è stato trovato in possesso di un cacciavite di grosse dimensioni, nonché di 0,5 g di marijuana. Per questi motivi l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Roma per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e segnalato alla Prefettura di Roma, poiché assuntore di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

I più letti