Connect with us

Sport

Atletica Frascati, che show: Fanelli campione regionale tra i Cadetti e Nardi tra gli Allievi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Un primo week-end di dicembre di grandissime soddisfazioni per l’Atletica Frascati. La società tuscolana ha quasi monopolizzato l’appuntamento del campionato regionale di corsa su strada (valido anche come terza prova del trofeo autunnale di mezzofondo “Decathlon Cup”) che si è tenuto a Castel Gandolfo, dove si sono assegnati i titoli delle categorie Ragazzi e Ragazze, Cadetti e Cadette e Allievi e Allieve. Una manifestazione nata e ideata dall’Atletica Frascati e da sempre disputata all’interno del parco di Villa Torlonia che è in attesa di importanti interventi di restyling dell’asfalto per tornare ad ospitare questo tipo di manifestazione. I ragazzi dell’Atletica Frascati, ancora una volta, hanno onorato la tradizione che vuole la società del professor Sandro Di Paola tra i protagonisti del mezzofondo laziale e non solo. Sono stati tanti e di spessore i podi ottenuti: nella categoria Ragazzi (nati nel 2010 e 2011), sulla distanza dei 2 chilometri, un coraggioso Edoardo Campagnolo (classe 2011 e quindi più piccolo di molti avversari) ha lottato fino all’ultimo e si è preso il terzo posto finale, ma anche il titolo regionale tra i nati nel 2011. In questo anno di nascita l’Atletica Frascati completa un magnifico podio tutto tuscolano con il secondo posto di Giordano Baccani (settimo nel complesso) e il terzo di Alessio Music (nono nel complesso). A questo si aggiunge il fantastico primo posto di squadra nella classifica regionale Ragazzi, frutto dei tanti buoni risultati arrivati anche dagli altri partecipanti. Tra i Cadetti (che hanno corso sui 3 chilometri), Claudio Fanelli si è imposto e ha vinto il titolo regionale imponendo un ritmo incisivo nella seconda metà di gara e costringendo Valerio Ciaramella (Libertas Castel Gandolfo-Albano) ad “accontentarsi” del secondo posto, ma è stato notevole anche il terzo posto di Alessandro Saddi che ha condotto una prova di grande spessore. Molto positivo anche il terzo posto nella classifica per società Cadetti, merito di tanti buoni piazzamenti. Tra le Cadette (che hanno corso sui 2 chilometri) Viktoria Polonska ha chiuso con un ottimo secondo posto, cedendo nel duello con Giulia Esposito (Acsi Campidoglio), ma anche in questo caso l’Atletica Frascati è prima nella classifica per società grazie al contributo di tante ragazze. Infine anche tra gli Allievi (che hanno corso sui sei chilometri) il club tuscolano ha festeggiato un titolo regionale: è quello di Christian Nardi che si è confermato in grande crescita sul piano atletico e caratteriale, mostrando di avere le carte in regola per potersi affermare ad ottimi livelli nel mezzofondo regionale e non solo. Grazie agli ottimi piazzamenti di altri ragazzi è arrivato anche il secondo posto in classifica regionale della Rcf Roma Sud (che fa parte della famiglia sportiva dell’Atletica Frascati). Il 2024 del club tuscolano non è ancora terminato: il 17 dicembre, infatti, c’è in programma l’ultima prova del trofeo “Decathlon Cup”, con il cross protagonista a Nettuno.


Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Roma, illegalità e degrado nelle periferie: al via il piano strategico pianiicato dal Comando Provinciale dell’Arma

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

ROMA – I Carabinieri Gruppo di Roma hanno eseguito una serie di servizi straordinari di controllo del territorio nelle aree urbane di periferia. L’azione, fortemente voluta dal Prefetto di Roma Lamberto Giannini in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, rientra nell’ambito di un ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma per contrastare situazioni di degrado, abusivismo e illegalità nei quartieri periferici.
 
Nel particolare, i Carabinieri della Compagnia Roma Monte Sacro, con il supporto dei colleghi del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria e del N.A.S. di Roma, hanno effettuato verifiche nei quartieri Fidene e Nuovo Salario. In manette è finito un 40enne italiano trovato in possesso di 4 g di cocaina e 4 g di crac.
 
Denunciata, invece, una 48enne italiana, già sottoposta agli arresti domiciliari per precedenti reati, nel corso di un controllo è stata trovata in possesso di alcune dosi di hashish e di cocaina.
 
I Carabinieri hanno anche eseguito verifiche presso diverse attività commerciali della zona, sanzionando amministrativamente un 33enne cinese, titolare di un bar in via Pietro Aretino, per un importo di 3.500 euro, per mancati adempimenti procedure autocontrollo “Haccp” e la mancanza di tracciabilità dei prodotti, e una 30enne italiana, titolare di un bar in via Scarpanto, per un importo di 1.000 euro, per aver adibito un locale in cucina senza preventiva autorizzazione.
 
I Carabinieri della Compagnia Roma Eur, invece, con il supporto dei colleghi della Sezione Motociclisti del Nucleo Radiomobile di Roma e quelli del N.A.S. di Roma, hanno eseguito verifiche nei quartieri Garbatella e Ostiense.
 
Sanzionato il titolare di una pizzeria in via Ostiense, per complessivi 2.000 euro, per la mancata applicazione delle procedure previste dal manuale di autocontrollo.
 
Nel corso di mirati posti di controllo alla circolazione, invece, i Carabinieri hanno sanzionato 12 automobilisti per violazioni al Codice della Strada.
 
Privo di virus.www.avast.com

Continua a leggere

Sport

United Volley Pomezia (serie B1 femm.), Liguori: “Finalmente un successo al tie-break, bene così”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Pomezia (Rm) – La serie B1 femminile dello United Volley Pomezia “rompe un incantesimo”. Le ragazze di coach Gianluca Tarquini hanno infranto quello che stava diventando il “tabù del quinto set”, piegando per 3-2 le marchigiane del Clementina Castelbellino. “All’andata avevamo perso con lo stesso punteggio – dice la schiacciatrice classe 1989 Deborah Liguori – Nella gara di sabato sul nostro campo, invece, abbiamo perso sia il primo che il terzo set, ma stavolta siamo state brave ad uscire dai momenti di difficoltà della partita spingendo in battuta e alzando le percentuali del nostro muro-difesa. A quel punto le avversarie (che sono quinte in classifica proprio davanti alle pometine, ndr) sono andate in difficoltà e hanno cominciato a forzare in qualche caso. Il tie-break? Non ho pensato che potesse andarci male anche stavolta, visto l’andamento della partita. E infatti ci siamo imposte con il netto punteggio di 15-7. Questi due punti ci possono dare sicuramente una buona iniezione di fiducia ed entusiasmo, ma dobbiamo sempre continuare a lavorare in modo meticoloso durante la settimana”. Liguori (ritratta nella foto di Fabio Angelini) non si sbilancia sulle prospettive di campionato dello United Volley Pomezia. “Questo è un campionato difficile in cui tutte le squadre possono togliere punti a tutte, quindi è fondamentale trovare continuità. Non voglio pensare alla classifica adesso, credo che sia giusto ragionare solo sulla prossima partita anche se sono convinta che la squadra abbia le potenzialità per arrivare nelle posizioni alte di questo girone”. Nel prossimo turno la formazione pometina sarà ospite delle toscane del Castelfranco di Sotto, prime della classe: “Una squadra solida, costruita per fare il salto di categoria – dice Liguori – Sul loro campo non sarà facile, ma andiamo lì senza paura e fiduciose di poterci giocare le nostre carte. Dobbiamo anche cercare di sfatare il tabù trasferta, anche se non è l’occasione più comoda”.


Continua a leggere

Sport

Bvb Rsr Castelli Romani (calcio a 8, serie B): Magnanti: “Contenti per aver raggiunto la finale play off”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

La serie B della Bvb Rsr Castelli Romani di calcio a 8 è in finale play off. La squadra che fa parte della famiglia sportiva del club dei presidenti Kevin Campagna e Davide Amico (che annovera anche una formazione in serie A e una in A2) ha perso l’ultima partita della stagione regolare col Boca per 2-1, ma ha comunque centrato l’obiettivo di raggiungere con tre turni di anticipo la finale play off che si giocherà a fine aprile. “Siamo contenti di questo risultato – dice l’esterno o attaccante classe 1991 Luca Magnanti – Questa è una squadra mediamente giovane e il gruppo è nato quest’anno. Siamo partiti benissimo in questo campionato, poi negli scontri diretti ci è mancato qualcosa. Alla fine abbiamo raggiunto il terzo posto con tre turni di anticipo ed è comunque un risultato positivo, anche perché le prime due hanno dimostrato di avere qualcosa in più. Ora affrontiamo la Coppa Italia che ci vedrà impegnati in un girone da cinque squadre in cui incrociamo Centocelle e Calciocavallo che abbiamo già affrontato in campionato e altre due avversarie come Eagles Football e Gyrotonic Pb che erano in altri gironi. Le prime quattro vanno avanti e noi vogliamo provare a superare anche questa fase, poi si vedrà”. Magnanti, come tanti ragazzi del gruppo della Bvb Rsr Castelli Romani, arriva dal calcio. “In passato ho fatto anche la Prima categoria a San Cesareo, mentre adesso gioco pure in una squadra amatoriale oltre ad avere l’impegno con il calcio a 8. Ma ormai gioco nei campionati federali di questa disciplina da tre anni e i primi due li ho fatti con i Dark Angels in serie A2. Com’è nato il mio coinvolgimento con la Bvb Rsr Castelli Romani? Ho fatto un torneo a Monte Compatri e lì mi ha notato l’attuale mister della serie B Stefano Gatta che mi ha chiesto di aggregarmi al gruppo. Ho trovato uno spogliatoio spettacolare composto da ragazzi per bene che remano tutti verso un unico obiettivo, inoltre la società ci è sempre vicina e non ci fa mancare nulla”.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

I più letti