Connect with us

Sport

Citizen Academy (calcio, Eccellenza), D’Alessandro: “L’ultimo k.o. fa male, ma ci rialzeremo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Ciampino (Rm) – E’ entrato in una settimana importante il Citizen Academy. La squadra del presidente Tonino D’Auria sta preparando già la delicata sfida-salvezza casalinga contro il Ladispoli. A parlarne è l’estremo difensore classe 2003 Valerio D’Alessandro: “Sappiamo quanto sia importante questa partita, giochiamo in casa e abbiamo un solo risultato a disposizione. Loro vengono da una vittoria col Villalba e sicuramente avranno il morale alto, ma noi siamo “feriti” dopo l’ultima brutta sconfitta e vogliamo reagire subito”. Nel turno precedente, infatti, il Citizen è caduto pesantemente sul campo dell’Amatrice Rieti: “Di fronte c’era un avversario molto forte che non a caso è a un punto dalla vetta, ma noi in questa stagione siamo riusciti a mettere in difficoltà anche squadre di alta classifica – dice D’Alessandro – Non ci aspettavamo di fare una brutta partita di quel tipo, abbiamo incassato due gol nei primi dodici minuti e poi all’intervallo eravamo sotto 4-0. E’ una partita da cancellare al più presto, bisogna subito voltare pagina: questa brutta figura ci deve servire da lezione. Conoscendo bene i miei compagni, sono convinto che abbiamo la forza di rialzarci. Entreremo ancora più agguerriti in campo nelle prossime partite”. D’Alessandro non vuole fare calcoli o tabelle di nessun tipo: “In questo momento dobbiamo solo cercare di vincere più partite possibili, senza pensare ai play out o alla salvezza diretta. Alla pausa di Natale ci sarà un po’ di tempo in più per riflettere e analizzeremo meglio la classifica”. La chiusura del giovane portiere è sulla sua prima parte di stagione: “Finora ho avuto un discreto spazio, con Damiano Fabiani ci siamo alternati: tra noi c’è un bel rapporto e per me è il primo anno di lavoro con un portiere “over”. Mi sta aiutando tanto e sfrutto i suoi consigli. L’anno scorso ero alla W3, a fine stagione ho parlato con la società dopo aver fatto un buon campionato, ma lì erano cambiate un po’ di cose a livello di staff tecnico e probabilmente sarei rimasto un po’ fuori dalle gerarchie, così ho preferito guardarmi intorno. Sono contento della scelta che ho fatto, qui al Citizen Academy ho trovato un bel gruppo e una società organizzata. Ora bisogna solo migliorare la classifica”.


Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Cappai di rigore: “Punto importante col Flaminia, ora la Romana”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga è tornata a giocare dopo due settimane di stop a causa degli impegni della Rappresentativa della serie D al torneo di Viareggio. La formazione di mister Marco Mariotti ha pareggiato all’ultimo respiro sul campo della Flaminia grazie alla freddezza di Roberto Cappai, attaccante classe 1989 che ha realizzato un delicato calcio di rigore in pieno recupero. “E’ stata una partita complicata anche perché, dopo aver iniziato bene colpendo un palo con Di Cairano, siamo rimasti in inferiorità numerica dopo meno di mezzora per il cartellino rosso a Santoni – spiega Cappai – Da quel momento la squadra ha giocato una partita di sacrificio, tra l’altro su un campo di grandi dimensioni che complicava la gestione degli spazi. Inoltre, non giocando da tre settimane, avremmo potuto avere problemi di ritmo-gara e invece la squadra ha risposto bene da quel punto di vista. La Flaminia è passata in vantaggio a metà ripresa e a quel punto siamo stati bravi a non mollare e a crederci fino all’ultimo minuto. Il rigore? E’ stato sicuramente un momento emozionante, fa piacere poter dare un contributo alla squadra. Sto accettando serenamente tutte le scelte di mister Mariotti, cercando di farmi trovare pronto quando c’è bisogno di me. Il gruppo è ampio e molto valido, tutti dobbiamo fare la nostra parte”. La Cynthialbalonga è scivolata all’ottavo posto dopo un ottimo avvio di campionato, ma non ha nessuna intenzione di lasciarsi andare: “Abbiamo passato un mese di gennaio abbastanza deludente per quelle che sono le nostre capacità – ammette Cappai – Ma c’è tutto il tempo per cercare di recuperare e non disperdere quanto di buono abbiamo fatto all’inizio della stagione. I giochi per i play off sono aperti, vogliamo terminare in modo positivo l’annata”. La Cynthialbalonga tornerà in campo già mercoledì per il recupero della gara casalinga contro la Romana (quarta a pari merito con l’Ischia) e poi domenica c’è l’altra sfida interna con il Latte Dolce: “Dobbiamo ragionare su un match per volta. La Romana è una squadra di valore che con mister D’Antoni, tecnico che è stato da noi nella scorsa stagione, ha un ruolino importante e subisce pochi gol. Ma noi siamo fiduciosi sulle nostre capacità e vogliamo far valere il fattore campo: fino adesso è mancato qualche punto in casa, bisogna cambiare tendenza” conclude Cappai.


Continua a leggere

Sport

Ssd Colonna (pallavolo), Ciurlante applaude Under 13 e minivolley: “Le ragazze crescono bene”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Colonna (Rm) – Con grande pazienza e perseveranza, il Colonna sta riformando un settore pallavolo partendo dalla base. La società castellana, infatti, ha formato due gruppi femminili in questa stagione: l’Under 13 e il minivolley. Per quanto riguarda il gruppo maggiore, da tre partite è iniziato il campionato Uisp e coach Guglielmo Ciurlante (che è responsabile tecnico del settore) traccia un primissimo bilancio: “Abbiamo deciso di dare la possibilità a queste ragazze di confrontarsi con avversarie della loro età o anche più grandi. Sapevamo che ci sarebbero state difficoltà in termini di risultati, ma in questo momento è importante fare esperienza. Nell’ultimo match, disputato ieri mattina contro il Settesoli Marino, abbiamo incrociato un avversario più preparato ed è arrivata una sconfitta, ma tutto fa parte di una normale fase di crescita che le nostre ragazze devono affrontare. Il gruppo, tra l’altro, viene integrato da alcune bambine del minivolley che magari sono più pronte a livello fisico e l’obiettivo è di arrivare all’inizio della prossima stagione con un gruppo già formato che tra l’altro potrà rifare questa categoria, visto che saranno tutte nell’età Under 13 pure nella stagione 2024-25. Abbiamo preferito fare il campionato sei per sei, invece che il tre per tre, perché somiglia di più alla vera pallavolo e permette alle ragazze di capire prima come si starà in campo nei prossimi anni”. Altro aspetto importante è il sostegno delle famiglie: “C’è entusiasmo e soddisfazione da parte dei genitori che ci seguono e ci sostengono, anche perché vedono le loro ragazze che si impegnano e sono felici di giocare”. Discorso simile anche per il settore minivolley: “Abbiamo un gruppo molto numeroso di ragazzine di età compresa tra gli 8 e i 10 anni. Tranne un elemento, tutte le altre sono novizie della pallavolo. In questa seconda parte di stagione vedremo di partecipare a qualche raduno con altre società o a raggruppamenti organizzati dalla Uisp perché il confronto fa bene anche in questa fascia d’età”. Il settore volley del Colonna è pronto ad accogliere anche altre ragazze che in questo finale di stagione si volessero aggregare ad uno dei gruppi: per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla responsabile dirigenziale del settore Roberta Castaldi che risponde al numero 3518743511.


Continua a leggere

Sport

Atletico Lariano (calcio, Promozione), Centra non cambia idea: “Continuiamo a guardare avanti”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Lariano (Rm) – Non è un periodo semplice per la Promozione dell’Atletico Lariano. La formazione di mister Fabrizio Centra ha vinto una sola partita delle ultime sei di campionato e a questa serie si è aggiunto lo 0-3 dell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia col Città di Paliano. “Siamo stati penalizzati da alcuni episodi sia di campo che extra campo, come alcuni infortuni – dice l’allenatore – Inoltre abbiamo avuto un calendario complicato, incrociando tante delle squadre di testa in questa fase di stagione. Abbiamo perso qualche posizione in classifica, ma siamo comunque in linea con gli obiettivi stagionali”. L’Atletico Lariano è sesto ed è praticamente equidistante dalla terza posizione, ma anche dalla “corposa” zona play out di questo campionato, eppure Centra non ha dubbi: “Noi guardiamo sempre avanti, senza paura. Non possiamo inficiare ciò che hanno detto il girone d’andata e anche lo scorso campionato”. La formazione castellana non lascerà nulla di intentato nemmeno in Coppa Italia: “Il Città di Paliano, che tra l’altro è capolista del nostro girone, è una squadra forte e ha preso un bel vantaggio vincendo 3-0 sul nostro campo. È stata una sfida particolare, con un primo gol arrivato su un rigore molto dubbio. Poi noi abbiamo colpito due legni e invece loro sono stati micidiali nello sfruttare le opportunità create. La partita di mercoledì prossimo è ovviamente difficile, ma noi non abbiamo nessuna voglia di fare la parte delle vittime sacrificali né in quell’occasione, né in nessun’altra gara di questo finale di stagione”. Nell’ultimo turno, comunque, il gruppo di Centra ha strappato un bel pari interno (1-1) contro il Casal Barriera che attualmente è terzo. “Un avversario importante che merita la classifica che ha. Nel primo tempo non eravamo molto “presenti”, mentre nel secondo si è rivista la combattività dei momenti migliori e poi potevamo anche vincerla nel finale, anche se il pareggio è il risultato più giusto”. Da una big a un’altra: l’Atletico Lariano domenica fa visita alla Spes Montesacro che è quarta con quattro lunghezze di vantaggio sui castellani. “Un’altra partita molto complicata, ma cercheremo di giocarci le nostre carte” conclude Centra.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

I più letti