Connect with us

Metropoli

Bracciano, il Sindaco Tondinelli su potature e taglio alberi: “Nessuno stop da Forze dell’Ordine, c’è una dettagliata relazione di un professionista”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – In merito ad affermazioni circolate in queste ore sui social riguardo presunte irregolarità sulla questione degli alberi oggetto di messa in sicurezza, dal Comune di Bracciano arriva un importante aggiornamento.

Gli uomini della Guardia Forestale e dei Carabinieri hanno controllato la documentazione che riguarda la potatura e taglio di alcuni alberi presenti sul ciglio delle strade del territorio: “All’esito delle verifiche delle forze dell’ordine – ha detto il Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli – tutti gli atti sono risultati in regola e vorrei tranquillizzare la cittadinanza sul fatto che i lavori di potatura non sono stati assolutamente sospesi e procedono su precisa indicazione della relazione del Dottor Gian Pietro Cantiani, un grande professionista, Dottore Forestale. Consulente del Comune di Frascati dal lontano ’98 e che tra i clienti più accreditati annovera consulenze per la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio del Lazio, il Giardino della Villa d’Este in Tivoli, la Soprintendenza Archeologica di Roma, il Comune di Roma. Non solo, Cantiani è anche Coordinatore del gruppo di lavoro nazionale “Stabilità degli alberi”, costituito in seno alla Società Italiana Arboricoltori, la società scientifica che rappresenta in Italia la International Society for Arboricolture. Insomma ha un curriculum prestigioso e di competenze tali da poter giudicare quali alberi debbano essere potati e quali abbattuti e sostituiti. Spero che questo chiarimento serva a spegnere sterili polemiche accese forse da chi preferisce l’immobilismo del passato e la gestione intrecciata da vecchie dinamiche politiche che non ci appartengono. Ci siamo rivolti ad un grande professionista proprio perché ci teniamo alla conservazione del nostro verde e di fatti la linea intrapresa è prettamente di carattere conservativo, laddove ci è possibile. Noi vogliamo una Bracciano diversa e continuiamo a lavorare per questo”.

Per maggiori informazioni consultare il seguente link http://www.isaitalia.org/le-attivita/gruppi-di-lavoro.html

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Manziana, arrestati due 20enni: detenevano mezzo chilo di droga

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

MANZIANA (RM) – La scorsa notte, due giovani sono stati arrestati dai Carabinieri di Manziana, coadiuvati nell’operazione dai colleghi di Bracciano, poiché trovati in possesso di oltre mezzo chilo di droga – tra cocaina, hashish, marijuana – oltre a bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e una pistola scacciacani priva del tappo rosso.

Insospettiti dal continuo viavai che, da alcuni giorni, ha interessato l’abitazione di uno dei due giovani, entrambi 20enni del posto, i Carabinieri hanno eseguito mirati servizi di appostamento e osservazione all’esterno della villetta sorprendendo i due rientrare a bordo di un’auto in piena notte.

Intuendo che potessero essere appena ritornati da un viaggio di “rifornimento”, i Carabinieri hanno deciso di procedere al controllo, rinvenendo inizialmente 20 g di cocaina e 15 g tra hashish e marijuana.

A quel punto, i Carabinieri hanno esteso la perquisizione alle rispettive abitazioni dei fermati, rinvenendo altro stupefacente, 33 g di hashish, 543 g di marijuana e 17 g di cocaina. Sequestrati anche materiale per il peso e il confezionamento della droga e una pistola scacciacani priva del tappo rosso.

I due arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida su disposizione della Procura di Civitavecchia.

Continua a leggere

Metropoli

Cerveteri, paura per un incendio sull’Aurelia: in fumo un capannone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Squadre dei vigili del fuoco sono impegnate sulla via Aurelia vicino a Cerveteri (Roma), per l’incendio di un capannone con rivendite di prodotti per la casa e prodotti ittici. Non risultano al momento persone coinvolte.

Continua a leggere

Metropoli

Fiano Romano, operaio 67enne muore dopo una caduta di 10 metri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FIANO ROMANO (RM) – Muore dopo essere caduto dal tetto di un capannone. E’ successo ieri pomeriggio a Fiano Romano dove un operaio 67enne di Capena stava lavorando alla riparazione del tetto della struttura.

Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che una lastra di plexiglas abbia ceduto sotto al peso dell’uomo staccandosi e lasciandolo cadere nel vuoto.
Il 67enne dopo un volo di circa dieci metri si è schiantato sul suolo.
In corso gli accertamenti da parte dell’Ispettorato del Lavoro della Asl e dell’Autorità Giudiziaria.

Continua a leggere

I più letti