Connect with us

Sport

CITTÀ DI CIAMPINO CALCIO, I RINGRAZIAMENTI DELLA SOCIETÀ DOPO LA PAURA PER ALESSANDRO PACINI

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Ciampino (Rm) – Un fine settimana da brivido, ma con il lieto fine. Alessandro Pacini, giovane calciatore del Città di Ciampino in forza al gruppo dei Giovanissimi fascia B Elite, ha fatto prendere un grande spavento non solo ai suoi compagni di squadra e allo staff tecnico, ma anche a tutti i presenti presso l’impianto sportivo Raimondo Vianello dove era in programma la sfida tra il Futbolclub (che gioca lì le gare casalinghe) e il Città di Ciampino. Un improvviso malore durante il riscaldamento pre-partita, Alessandro che cade a terra e successivamente momenti di grande tensione con le urla, l’agitazione, la richiesta di un intervento medico. Il più pronto di tutti è stato il dottor Antonio Crucitti, medico che si trovava presso l’impianto proprio per assistere alla partita del figlio che gioca con il Futbolclub: accortosi immediatamente della serietà della situazione, Crucitti ha scavalcato una recinzione ferendosi anche ad una mano, ma ha letteralmente salvato Alessandro da conseguenze ancora peggiori effettuando un intervento che si rivelerà fondamentale. Tutta la società Città di Ciampino, con in testa i presidenti Antonio Paolo Cececotto e Alessandro Fortuna, sente di ringraziare dal profondo del cuore il dottor Crucitti, ma anche tutto lo staff dirigenziale e medico della società Savio, per aver fatto tutto il possibile nel tentare di rianimare Alessandro che successivamente è stato portato presso il Policlinico e che ora ha messo alle spalle il pericolo più grande. Il Città di Ciampino rimane vicino ad Alessandro e alla sua famiglia e ne seguirà il percorso riabilitativo: l’augurio è di rivederlo al più presto al Superga assieme ai suoi compagni di squadra. Ai suoi “angeli” ancora un grande grazie da parte di tutto il club.

Sport

Trofeo delle Province: a Tarquinia la seconda prova della categoria ragazzi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

TARQUINIA (VT) – In scena sabato a Tarquinia la categoria Ragazzi per la seconda prova valida per la Fase Provinciale del Trofeo delle Province. In programma il Tetrathlon A,  che prevede la disputa di 60m. peso lungo e 600m.

Nell’occasione torneranno in pista, dopo le restrizioni imposte dalla Pandemia, per un Biathlon Corse ( 50 m. e 500 m.)  anche le categorie Esordienti EM/F 8 e 10 ; per EMF6 si correranno i  m. 50.

Gare di contorno anche per i Cadetti ( 80m e 600 m.). L’organizzazione, in collaborazione con il C.P.Fidal di Viterbo, sarà curata come di consueto della locale società Atl.90  sempre impeccabile nella cura di tutti i dettagli.

La manifestazione prevede il ritrovo alle ore 15.30 con inizio gare alle ore 16.30

Continua a leggere

Calcio

Polisportiva Borghesiana (calcio), la Fiorentini responsabile dell’attività di base e del calcio a 5 rosa

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – Tempo di novità nello staff alla Polisportiva Borghesiana. Il club capitolino ha ufficializzato l’ingresso di Daniela Fiorentini che avrà un doppio ruolo: quello di responsabile dell’attività di base (e in particolare dei Piccoli Amici 2013-14 e dei Primi Calci 2015-16), ma anche della nuova prima squadra femminile di calcio a 5 che militerà nel campionato di serie D. “Tutto è nato da una chiacchierata estiva col responsabile del settore calcio Lino Virgili: lui mi aveva chiesto di poter collaborare sull’attività di base e io ho “rilanciato” proponendogli anche di aggiungere il calcio a 5 femminile all’offerta sportiva del club”. D’altronde la Fiorentini già portava avanti questi ruoli nella vicina società del Borussia dove ha lavorato fino alla scorsa stagione: “La risposta delle famiglie del territorio è stata molto buona, ben oltre le nostre aspettative. Le famiglie, evidentemente, hanno voglia di far fare sport ai loro ragazzi dopo una stagione in cui, a causa dell’obbligo di “allenamenti individuali”, avevano perso la possibilità di fare le partitine che sono la loro gioia”. In questo compito la Fiorentini sarà coadiuvata da altre tre ragazze per uno staff tutto al femminile: “Collaboreranno con me Giorgia Domenicale, Martina De Vecchis e Maria Giulia Ceccarelli che giocano con la D del calcio a 5. I gruppi dei Piccoli Amici e dei Primi calci si alleneranno due volte a settimana il lunedì e il giovedì dalle 17,30 alle 19”. E chissà che in un prossimo futuro non si riesca a creare un gruppo di Scuola calcio tutto al femminile: “Mi piacerebbe molto anche perché le ragazzine hanno una capacità di concentrazione superiore ai maschietti. In ogni caso qualche bimba è già venuta a provare in questi giorni e verrà integrata coi gruppi maschili”. La chiusura è sulle aspettative per la serie D di calcio a 5: “Una novità assoluta per la Polisportiva Borghesiana: all’inizio c’era un po’ di scetticismo, ma siamo state accolte molto bene. Assieme alla preparatrice dei portieri Ilaria D’Errico cercheremo di portare questo gruppo ai vertici: giochiamo per competere”.



Continua a leggere

Calcio

Ssd Colonna (calcio), Genovese e l’Under 19: “I ragazzi vengono da ben undici paesi diversi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Colonna (Rm) – Sarà una delle novità nello staff tecnico del Colonna per la stagione 2021-22. A Stefano Genovese è stata affidata l’Under 19 che al momento è provinciale, ma che nutre qualche speranza di ripescaggio nei regionali. “Col Colonna l’accordo è nato quasi per gioco, parlando con il responsabile della Scuola calcio Sergio Raponi e l’ex ds David Pinci. Qui, poi, ho ritrovato il direttore generale Angelo Carletta con cui ho lavorato a Rocca Priora: fu lui, insieme allo stesso Raponi, a propormi di prendere la Juniores anche all’epoca. Ritrovarlo in questo ruolo mi fa molto piacere: è una persona che ha una gran voglia di fare e sa dare indicazioni chiare ai suoi collaboratori”. Genovese fa un passo indietro per “salutare” la sua ultima società, ovvero la Df Academy di Marino: “L’anno scorso avevo l’Under 17 da loro e c’era un programma di tipo biennale: sono stato lì pochi mesi, ma sono stati molto intensi anche se alla fine ho fatto scelte diverse. Ringrazio anche pubblicamente il direttore generale Andrea Piccinno e il presidente Francesco Florio che sono stati squisiti col sottoscritto”. L’allenatore descrive le peculiarità del nuovo gruppo Under 19 del Colonna: “Innanzitutto abbiamo avuto una grande risposta a livello numerico, poi ci ha colpito il fatto che i 23 elementi della nostra rosa arrivino da undici paesi del circondario. Bisognerà lavorare tanto per diventare un gruppo, anche se tecnicamente ci sono delle buone qualità: abbiamo sei ragazzi del 2002, altri del 2003 e molti del 2004. La rosa, quindi, è mediamente sotto età, ma ha voglia e può giocarsela, dimostrando di avere la malizia giusta per affrontare questo campionato. La squadra ha iniziato a lavorare dallo scorso 31 agosto con due allenamenti, poi la “vera” attività ufficiale è iniziata dal 6 settembre. Abbiamo giocato due amichevoli col Garbatella (k.o. per 3-1) e poi a Castelverde (perso 3-2), ma in entrambi i test ho avuto buoni riscontri. Domenica giocheremo in casa con la Vivace Grottaferrata e aspettiamo nuove risposte”.



Continua a leggere

I più letti