Connect with us

Castelli Romani

Grottaferrata, vola la differenziata oltre 70 per cento

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

GROTTAFERRATA (RM) – Raccolta differenziata: Grottaferrata è un Comune virtuoso. “L’obiettivo – dice il consigliere de “Il Faro” Massimo Garavini – è stato centrato grazie alla forte attenzione posta sul tema dall’Amministrazione Comunale e dal Sindaco Andreotti in prima persona. E ora che la raccolta differenziata ha superato il 70%, bisogna lavorare ancora molto di più. Bisogna lavorare affinché la tassa sui rifiuti si possa finalmente abbattere ed il servizio possa essere sempre migliore. Oggi l’importo di quanto riscosso come Tari viene interamente speso per il servizio: si tratta di quasi 5 milioni di euro: l’obiettivo è quello di rendere Grottaferrata una comunità virtuosa, dove però tutti devono pagare le tasse. In questo modo pagaremo tutti per pagare meno”.

Una tematica molto sentita dai cittadini. “In molti siamo a domandarci come alcune persone non sentano il dovere, non solo morale, ma anche civico di pagare le imposte, chiedendo poi però, unendosi al coro dei molti, una contropartita di servizi e di qualità dell’ambiente. E’ chiaro che questi non si possono raggiungere solo contribuendo in pochi. E poi quale è la funzione educativa verso le generazioni future alle quali dovremo consegnare questo nostro mondo?”.

Il grande tema dei prossimi mesi, dibattuto da anni, è quello dell’isola ecologica. “Per questo noi andiamo avanti: la nostra Amministrazione con le risorse messe in campo, ha approvato anche grazie all’ottenimento di un finanziamento regionale, la realizzazione dell’isola ecologica. Il centro di raccolta rifiuti, svolgerà una funzione di struttura complementare ai servizi di raccolta sul territorio. Avrà una sua linea di compostaggio per stimate 40 tonnellate circa. Avremo anche una linea di trattamento per la biomassa, la produzione di pellet e di energia elettrica”. Un futuro che sul fronte rifiuti, dunque, vede Grottaferrata accelerare notevolmente: “Voglio sperare che attraverso l’approvazione del nuovo Regolamento per l’utilizzo del Volontariato Civico nelle strutture e nei servizi del Comune di Grottaferrata si possano individuare volontari da impiegare nella tutela, manutenzione e valorizzazione del verde e dell’territorio e perché no, educare al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente attraverso poche e semplici azioni da poter fare in casa”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Nemi, dopo un anno l’albero mozzato non è stato ancora estirpato: via dei Corsi nel degrado

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – Ormai è passato quasi un anno da quando l’albero pericolante in via dei Corsi a Nemi è stato tagliato, ma le transenne che dovevano essere momentanee sono rimaste lì a circondare delle radici che vanno assolutamente estirpate per rendere fruibile la strada percorsa da tutti i residenti di Parco dei Lecci e per coloro che da via dei Corsi raggiungono la via De Sanctis che porta al centro di Nemi.

Quell’albero mozzato al centro della strada, già di per sé stretta, è pericoloso e impedisce ai mezzi più grandi il passaggio con tutti i disagi che ne derivano. Che aspetta il Comune di Nemi a rimuoverlo?

Continua a leggere

Castelli Romani

Rocca di Papa, un operatore della mensa positivo: attivate procedure sanitarie

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Un caso di positività ha riguardato un operatore del centro cottura della mensa scolastica dell’istituto comprensivo di Rocca di Papa, sono state attivate tutte le procedure sanitarie per la sanificazione dei locali e la quarantena e monitoraggio degli operatori secondo la vigente normativa.
Sarà garantito regolarmente il servizio di mensa scolastica, attraverso l’attivazione di un centro cottura alternativo, così come il regolare svolgimento dell’attività didattica in tutti i plessi scolastici dell’infanzia e della primaria ad eccezione delle classi già poste in quarantena.

Continua a leggere

Castelli Romani

Genzano: pusher di 23 anni colto sul fatto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

GENZANO DI ROMA (RM) – I Carabinieri della Stazione di Genzano di Roma hanno
arrestato un ragazzo di 23 anni del posto, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di
sostanze stupefacenti. Il giovane è stato individuato dai Carabinieri in via Sforza Cesarini, proprio mentre stava cedendo una dose di marijuana ad un suo “cliente”.
Dopo aver fermato il pusher, i Carabinieri hanno fatto scattare le verifiche anche nel suo
domicilio: nel corso della perquisizione, i militari hanno rinvenuto e sequestrato altri 9
grammi di “erba”, pronti per essere venduti, e 3.000 euro in contanti, ritenuti provento della
sua attività illecita. Il 23enne è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Continua a leggere

I più letti