Connect with us

Castelli Romani

Marino, lutto in casa Gotto d’Oro: morto lo storico collaboratore Antonio Greco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

MARINO (RM) – Lutto in casa Gotto d’Oro, la storica cantina di Marino, dove è venuto a mancare Antonio Greco, collaboratore dell’azienda vitivinicola per oltre 40 anni.

Greco si occupava della cantina dai vigneti fino all’imbottigliamento, attività proseguita poi, per speciali meriti, anche successivamente all’andata in pensione.

Il Presidente della Gotto d’Oro, l’ingegner Luigi Caporicci lo ha definito come “un amico ed estimatore” ricordando che Greco fino a qualche mese fa si recava in cantina a fare visita.

“Erano gli anni 60 – ricorda il Presidente Caporicci – e spesso mio padre mi portava con se quando consegnava l’uva alla Cantina Sociale di Marino nello stabilimento di Ciampino. Ricordo un giovane al seguito dei tecnici della cantina Manlio Erba ed Ezio Rivella.  A fianco di loro – prosegue il Presidente Gotto d’Oro -questo giovane ha trascorso i suoi primi anni in cantina, per continuare poi a dedicarsi direttamente e come responsabile  alla  ricezione  e lavorazione delle uve della Gotto d’oro per farne vini da far apprezzare in Italia e nel mondo. Con la Gotto d’oro ha collaborato direttamente ed indirettamente fino a pochi anni fa. Gli acciacchi ne avevano diradato le visite in cantina, ultima quella di qualche mese fa. Sempre cordiale estimatore e sempre parte della grande famiglia della Gotto d’oro. In tanti l’hanno conosciuto, in tanti apprezzato, come tecnico e come uomo. Mancherà a tutti noi, soprattutto alla sua famiglia cui vogliamo dedicare le nostre condoglianze. Ciao Antonio, un altro angelo volteggia sui cieli della Gotto d’oro”.

Print Friendly, PDF & Email

Castelli Romani

Nemi, palazzo Ruspoli: ordinato alla Poligest di provvedere a eliminare lo stato di pericolo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

NEMI (RM) – Il Comune di Nemi ha ordinato alla società Poligest SPA, proprietaria di Palazzo Ruspoli, di provvedere immediatamente ad effettuare tutti i lavori necessari per eliminare lo stato di pericolo relativo alla caduta dei calcinacci dal cornicione di coronamento della copertura del castello, dal prospetto su via Belvedere Dante Alighieri e il prospetto d’angolo tra via Giulia e Piazza Umberto I, con avvertimento che in caso di inottemperanza saranno applicate sanzioni amministrative pecuniarie previste dalla legge e che eventuali danni a persone e cose, derivanti dal mancato rispetto dell’ordinanza saranno a carico della società che ne risponderà in sede civile, penale e amministrativa.

Un atto dovuto per la messa in sicurezza a tutela della pubblica incolumità dopo la caduta di calcinacci avvenuta gli scorsi 22 e 23 febbraio dove sono intervenuti i Vigili del Fuoco insieme alla Polizia Locale per una prima messa in sicurezza delle aree interessate.

Una situazione, quella di Palazzo Ruspoli, che per la maggioranza dei suoi prospetti è prospiciente su aree pubbliche con presenza continua e costante di visitatori e abitanti oltre che abitualmente aperte al traffico veicolare e che pertanto l’eventuale distacco e caduta di altre parti di intonaco potrebbe comportare gravissime conseguenze, tali da far ritenere una situazione di assoluto rischio per l’incolumità delle persone e la sicurezza del transito veicolare e pedonale.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Velletri, TIM investe 7 milioni di euro per la fibra ottica: a breve lavori che interesseranno oltre 15mila unità immobiliari

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

VELLETRI (RM) – TIM avvia a Velletri un innovativo piano di cablaggio che, con un investimento stimato di circa 7 milioni di euro e in sinergia con l’Amministrazione comunale, porta la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit/s.

La città laziale, infatti, è stata inserita nel programma nazionale di copertura di FiberCop, la nuova società del Gruppo TIM che realizzerà la rete di accesso secondaria in fibra ottica nelle aree nere e grigie del Paese per sviluppare soluzioni FTTH (Fiber To The Home) secondo il modello del co-investimento “aperto” previsto dal nuovo Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche.

I lavori per la realizzazione della nuova rete sono già iniziati in molte zone della città, in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili, con l’obiettivo di collegare circa 15.000 unità immobiliari alla conclusione del piano.

Per la posa della fibra ottica saranno utilizzate, laddove possibile, le infrastrutture già esistenti. Nel caso sia necessario effettuare scavi, questi saranno realizzati adottando tecniche innovative a basso impatto ambientale, con interventi sulla sede stradale di circa 10-15 centimetri. TIM opererà in partnership con l’Amministrazione comunale per limitare il disagio ai Cittadini e procedere speditamente con la realizzazione della nuova rete.

Grazie a questo piano, Velletri sarà dotata di una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese grazie alla tecnologia FTTCab, che rende già disponibili collegamenti fino a 200 megabit per 17.000 unità immobiliari, pari all’86% delle linee del comune.

La nuova rete super-veloce consentirà di accelerare i processi di digitalizzazione sul territorio, a beneficio di cittadini, imprese e pubblica amministrazione, e di assecondare al meglio le esigenze professionali anche legate allo smart working e alla didattica a distanza.

“In un momento come quello attuale, in cui la pandemia ha amplificato le necessità di connessione per tutte le esigenze di lavoro, studio e informazione, ritengo un passaggio fondamentale l’avvio dei lavori che consentiranno di portare la fibra ultraveloce nelle case dei cittadini di Velletri – dichiara Romano Favetta, assessore alla Gestione Reti del Comune di Velletri -. Un risultato raggiunto grazie alla proficua collaborazione tra il Comune e TIM. Da un lato come amministrazione stiamo cercando di supportare e velocizzare questo programma e dall’altro TIM, che ringrazio, ha accolto le necessità di connessione veloce dei nostri concittadini. Velletri è stata così inserita nei paesi prioritari nello sviluppo della rete. Il sottoscritto continuerà costantemente e attivamente come sempre ad essere un valore aggiunto, al fine di velocizzare il più possibile lo sviluppo della rete di fibra ottica su tutto il territorio”.

“Velletri fa parte di un percorso di eccellenza che vede TIM impegnata su tutto il territorio nazionale nel realizzare una rete interamente in fibra in grado di erogare volumi di traffico sempre maggiori con una qualità elevatissima – dichiara Massimiliano Caputi, Responsabile Field Operations Line Lazio -. Si tratta di un progetto ambizioso che ha l’obiettivo di portare l’innovazione sul territorio e dare impulso alla diffusione dei servizi digitali finalizzati a sostenere le imprese nello sviluppo del loro business e a migliorare la qualità della vita dei cittadini, contribuendo in questo modo alla crescita dell’economia locale. Un risultato frutto degli ingenti investimenti fatti da TIM a Velletri e della proficua collaborazione dell’Amministrazione comunale”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Ciampino, videosorveglianza via appia nuova. Il sindaco: “raddoppiamo la sicurezza!”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CIAMPINO (RM) – “Hanno preso il via i lavori di realizzazione di un “polo integrato di videosorveglianza” sulla via Appia nel territorio di Ciampino. La moderna apparecchiatura sarà posta a controllo e sicurezza dell’attraversamento pedonale e delle fermate dei mezzi pubblici presenti nel tratto che dall’incrocio con la via dei Laghi raggiunge Santa Maria delle Mole e sarà composto da un doppio sistema di videocamere su ambo i lati che ci permetterà di raddoppiare la sicurezza!”. A darne notizia, in una nota, il Sindaco di Ciampino, Daniela Ballico.

“Avendo seguito personalmente, assieme al Comandante della Polizia Locale, Roberto Antonelli, lo sviluppo degli interventi di tutela e garanzia della sicurezza stradale, voglio esprimere un ringraziamento alla Prefettura di Roma per avere supervisionato e coordinato il tavolo tecnico-istituzionale che ha permesso di superare tutte le questioni in sospeso con Anas S.p.A. che, a sua volta, ha condiviso pienamente il nuovo progetto presentato che garantirà una sempre maggiore sicurezza stradale. Un doveroso ringraziamento va a tutta la nostra Polizia Locale per l’importante sforzo profuso, sottolineando che la stessa è tra le più organizzate ed efficienti del Lazio e non solo”.

“Gli impianti di nuova generazione consentiranno un’importante attività di monitoraggio e controllo degli oltre 6 milioni di transiti annui. Un’attività che trova nei numeri la testimonianza della sua riuscita. Dal 2018 al 2020 sono calati del 64% i rilevamenti di eccesso di velocità e sono stati identificati oltre ventimila veicoli sprovvisti di assicurazione”.

“Gli interventi sulla sicurezza stradale che abbiamo in cantiere non sono finiti qui – continua la Ballico – grazie all’autorizzazione di Città Metropolitana di Roma Capitale, sono iniziati anche i nostri lavori per la messa in sicurezza di via Romana, nei pressi dell’Istituto Superiore Amari-Mercuri, per i quali è previsto l’integrale rifacimento degli attraversamenti pedonali, la riattivazione del semaforo e l’installazione di un sistema di videosorveglianza e controllo per il monitoraggio dei veicoli in transito”.

“L’obiettivo della nostra azione amministrativa – conclude il Sindaco – è quello di rendere Ciampino un territorio sempre più sicuro e dotato di tecnologie avanzate al servizio del cittadino”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

I più letti