Connect with us

Frosinone

Paliano, Covid-19: ulteriore giro di vite per gli spostamenti delle persone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

PALIANO (FR) – Il Sindaco Domenico Alfieri, infatti, nella giornata di domenica 22 marzo, ha firmato l’ordinanza che impone a chiunque debba spostarsi  per attività motoria o per l’uscita con l’animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche, a rimanere nelle immediate vicinanze della residenza o dimora e comunque a distanza non superiore a 500 metri, con obbligo di documentazione agli organi di controllo. Disposizione questa che, al fine di contenere il rischio di diffusione del COVID-19 nell’ambito del territorio comunale in via provvisoria e cautelativa, sarà efficace fino alla data del 3 Aprile 2020.

“La presenza di un tasso di contagi sempre crescente, ci impone ancora altre restrizioni. Purtroppo è facile rilevare che, nonostante le misure restrittive adottate e il costante monitoraggio del territorio operato dal personale del Comando di Polizia Locale, l’attività motoria risulta comunque svolta con modalità che non consentono di garantire il rispetto del distanziamento, né un efficace controllo da parte degli organi preposti. Oltre a ciò è stato constato che  molti proprietari di cani ed animali da compagnia, in occasione delle uscite necessarie per consentire agli stessi lo svolgimento delle proprie necessità fisiologiche, percorrono distanze ragguardevoli dalle proprie abitazioni. Per cui nonostante le regole già in vigore sugli spostamenti, i dati dei contagi ci dimostrano che questo non è ancora sufficiente ad arginare l’epidemia. Non possiamo permetterci di mantenere la situazione attuale. Questo è un ulteriore messaggio ai cittadini tutti, ancora più chiaro e inequivocabile: dobbiamo limitare gli spostamenti superflui. La situazione è grave e la nostra libertà personale va usata con responsabilità da parte di tutti. Il controllo da parte delle Forze dell’Ordine sul territorio verrà intensificato per scoraggiare chi non avesse capito che le passeggiate e le ore di svago nei luoghi pubblici non sono consentiti”. Queste le parole del Sindaco Alfieri.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Roccasecca, non gli basta il reddito di cittadinanza e ottengono anche i buoni pasto per l’emergenza Covid: indagati 10 falsi poveri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ROCCASECCA (FR) – Ci sono i primi denunciati per aver percepito illecitamente i buoni pasto da 50 euro e 100 euro, per un totale di 1.850 euro, erogati dal comune di Roccasecca per sostenere le famiglie in difficoltà economica a causa dell’emergenza covid-19.

I Carabinieri della Stazione di Roccasecca hanno avviato i primi accertamenti sulle domande formalizzate e su chi ha ottenuto i bonus. Al momento sono 10 gli indagati, 7 donne e 3 uomini, i quali, già beneficiari del reddito di cittadinanza, hanno fornito informazioni mendaci relative alle proprie condizioni economiche al fine di percepire indebitamente le erogazioni dello Stato. 

Continua a leggere

Cronaca

Sora, cervo in pieno centro salvato dagli uomini della Polizia di Stato

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

SORA (FR) – Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato hanno dovuto prestare soccorso ad un utente alquanto speciale, un giovane esemplare di cervo  rimasto imprigionato nel giardino di un’abitazione del quartiere San Rocco, in pieno centro cittadino.

Il mammifero è apparso da subito fortemente agitato e disorientato, ma gli operatori della Squadra Volante, con pazienza e perizia, sono riusciti a calmarlo impedendo che potesse ferirsi o causare danni a persone o cose. Dopo aver verificato che l’animale fosse in buono stato e privo di ferite, hanno provveduto a liberarlo nel territorio ricadente nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Continua a leggere

Cronaca

Sora, si accendono i riflettori sullo stadio Tomei per il titolo italiano dei pesi leggeri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Il 28 agosto gli incontri prenderanno il via dalle ore 19.00

SORA (FR) – Sarà la città di Sora ad ospitare venerdì 28 agosto 2020 l’assegnazione del Titolo Italiano Pesi Leggeri di pugilato.

L’evento sportivo, che si terrà presso lo Stadio Tomei, è stato presentato ieri dall’ASD Boxe Sora al Sindaco Roberto De Donatis. Erano presenti l’Assessore allo Sport Daniele Tersigni e il Consigliere Alessandro Mosticone.

Il primo Cittadino ha accolto con grande entusiasmo la notizia dell’evento che trasformerà Sora nel palcoscenico nazionale della grande boxe. Il Sindaco De Donatis ha assicurato ampio supporto alla manifestazione.

Nella giornata del 27 agosto, alle ore 11,  il Comune ospiterà nella Sala Consiliare il rituale della pesatura alla presenza dei soli giornalisti e degli addetti ai lavori. Il 28 agosto gli incontri prenderanno il via presso lo Stadio Tomei dalle ore 19.00.

Continua a leggere

I più letti