1

ROMA CAPITALE: IL SINDACO AFFRONTA L’EMERGENZA MALTEMPO

di Maurizio Costa

Roma Capitale – Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, affronterà l’emergenza maltempo facendo partire i lavori di messa in sicurezza di via Procaccini, a Prima Porta, e avendo particolare attenzione per le zone più soggette ad allagamenti, come Piana del Sole, Saline di Ostia, Infernetto e Casal Palocco.

L’obiettivo è quello di non ripetere gli stessi errori e di ovviare ai problemi che colpiscono Roma ogni volta che piove intensamente. Dopo una riunione tecnica con l’assessore ai Lavori Pubblici e alle Periferie, Paolo Masini, e con gli uffici tecnici del Campidoglio, il primo cittadino ha deciso di stanziare 5 milioni di euro (tutti provenienti dalle casse del comune) per mettere in sicurezza la zona di Roma Nord posta al di sotto dell’argine della marana di Prima Porta.

Il lavoro prevederà la realizzazione di una stazione di pompaggio delle acque, di una vasca interrata e di opere fognarie collaterali.

Marino è molto soddisfatto del lavoro svolto: “Abbiamo stabilito che occorre eseguire nei prossimi giorni una valutazione economica dei costi per il potenziamento degli impianti dotati di idrovore, e dell’allargamento dei canali in diverse zone. A Prima Porta, – continua il sindaco – entro 10 giorni saranno in funzione tre nuove idrovore, che si aggiungeranno alle quattro già presenti. Altra buona notizia per via Procaccini: nello stesso quartiere, entro una settimana, partirà il cantiere per il nuovo impianto di sollevamento delle acque reflue, grazie ai fondi immediatamente disponibili dopo lo sblocco da parte del Mef di 150 milioni dal Patto di Stabilità, la scorsa settimana”.

Fondamentali per questi lavori sono stati i soldi sbloccati dal Ministero delle Finanze diretti a Roma Capitale. Con questi finanziamenti, Marino ha intenzione di risanare anche le spese del comune di Roma.