1

SANNIO, DANNI COMPARTO AGRICOLO: SPALATI 7MILA METRI CUBI DI FANGO

Redazione

Benevento – L'audizione con i rappresentanti delle organizzazioni di categoria della provincia di Benevento sui danni subiti dal comparto agricolo a seguito dell'alluvione che ha interessato il Sannio si terrà domani martedì 27 ottobre alle ore 10.30 alla Rocca dei Rettori di Benevento. "Ringrazio il presidente della Commissione Maurizio Petracca ed i colleghi consiglieri per la sensibilità dimostrata nei confronti della comunità sannita – afferma in una nota il vicepresidente della Commissione Agricoltura Mino Mortaruolo – con la decisione di spostare da Napoli a Benevento quest'importante audizione, che avrà lo scopo di tracciare un quadro più approfondito della situazione del comparto agricolo del Sannio dopo l'alluvione che colpito la nostra provincia. Con le associazioni di categoria cercheremo trovare le misure più opportune per mettere di nuovo in piedi il nostro sistema produttivo. Inoltre – conclude Mortaruolo – mercoledì 28 ottobre alle ore 15 attendiamo a Benevento, in Prefettura, il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina che sarà accompagnato dal nostro sottosegretario Umberto Del Basso De Caro".

"L'Esercito e la Protezione civile hanno finora svolto un importantissimo lavoro per la gestione dell'emergenza alluvionale che ha colpito le zone del Sannio. Lo Stato ha dimostrato di essere presente e di aver gestito al meglio l'emergenza. Io stesso mi sono subito recato nelle zone per rendermi conto della situazione. Per questo desidero ringraziare Esercito e Protezione civile per quanto è stato fatto finora. L'Italia è fiera di loro e del loro lavoro". A dirlo è Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa. "Dai resoconti che ho avuto modo di visionare, – continua – sono stati portati avanti circa 40 diverse tipologie di intervento oltre, poi, alle attività logistiche condotte per la rimessa in efficienza dei mezzi, rifornimento dei carbolubrificanti e avvicendamento del personale. In totale, finora, sono stati spalati 6960 metri cubi di fango e rimossi 3045 metri cubi di detriti. Attualmente l'esercito è a lavoro su una ricognizione e tre interventi: Casalduni, con la pulizia dell'alveo bacino che continua dai giorni precedenti; Contrada La Francesca, con lo sgombero del sottopasso; Ponte Valentino, con la rimozione delle ostruzioni stradali".