Connect with us

Sport

Serie B femminile, Waterpolis bella ma sfortunata: sconfitta di misura con Anguillara (9-10)

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

LARIANO (RM) – Non è sufficiente un’ottima prestazione alla Waterpolis Lariano per avere ragione ad Anzio, fra le mura amiche, dell’Anguillara.

Le ragazze di Christian Di Zazzo perdono, di misura, 9 a 10 contro le avversarie ciniche e determinate. Resta il rimpianto per aver giocato da squadra nell’arco dell’intera gara e non aver capitalizzato le diverse occasioni create.

Nel primo tempo passano subito in vantaggio le ospiti, che poi
chiudono sul 3-2. La Waterpolis ribalta tutto nel secondo parziale,
finito 3 a 1. Si va a metà gara sul 5-4.

L’equilibrio permane nella terza frazione (2-2), si decide tutto nell’ultimo quarto dove Anguillara cala il poker e si porta sul 9-10. A segno per la squadra di Di Zazzo Carosi, Bertini (doppietta), Passaretta (doppietta), Piscopo (tripletta) e Baldo.

A fine gara sono proprio le atlete a commentare. “Penso che la
partita sia stata giocata bene, avremmo potuto fare meno errori sia in
difesa che sotto porta. Purtroppo e per fortuna” – dice Giulia Bertini,
vice-capitano – “siamo una squadra molto giovane che ancora deve
crescere e migliorare, sia dal punto di vista tecnico che di unità del
gruppo. Credo che il risultato non rispecchi la partita, anche se
abbiamo perso di un gol di scarto sono comunque contenta e oggi qualche
piccola vittoria l’abbiamo portata a casa”.

Dello stesso avviso il capitano, Giulia Passaretta: “Partita giocata molto bene, una delle migliori da inizio campionato. Peccato per il risultato finale, che però esprime perfettamente la battaglia che c’è stata. La squadra ha giocato in modo coeso, sfruttando gli uomini in più e le ripartenze anche negli ultimi due tempi di gioco, segno di una buona preparazione fisica.

Adesso occhi solo alla prossima giornata”

Anche Tomassini ha detto la sua sul match: “La partita di oggi è stata una conferma sul lavoro che stiamo facendo. Per poco non è arrivata la vittoria ma sono felice di come abbiamo giocato.

Siamo partite da zero e pian piano stiamo diventando una squadra. Dobbiamo ancora migliorare molte cose, ci manca ancora tanto lavoro da fare, ma oggi ho visto per la prima volta un lavoro di squadra”.

WATERPOLIS LARIANO: Barsi, Cappelluti G., Magno, Aprea, Attenni, Carosi
(1), Cristea, Bertini (2), Passaretta (2), Pallante, Piscopo (3), Baldo (1), Tomassini. Allenatore: Christian Di Zazzo.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Angelilli: “La gara col Lattedolce? Il pari è il risultato più giusto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga avrebbe voluto calare il tris di vittorie, ma alla fine ha dovuto acciuffare il pareggio nel match sul campo del Sassari Lattedolce. La formazione sarda, infatti, è passata in vantaggio in avvio di ripresa e a tre minuti dal 90esimo ci ha pensato Manuel Angelilli, centrocampista classe 1990 al terzo gol stagionale, a siglare il definitivo 1-1. “Sapevamo che sarebbe stata una partita dura – dice l’autore del gol castellano – Abbiamo giocato su un campo difficile, reso pesante dalla pioggia scesa nelle ore precedente. I sardi hanno iniziato la sfida con grande aggressività, ma noi siamo riusciti a tenere bene il campo anche se in qualche ripartenza non siamo stati precisi nelle ultime scelte. Nel secondo tempo siamo partiti meglio, ma abbiamo subito una rete un po’ fortuita e da lì la partita si è complicata ulteriormente. Siamo stati bravi a continuare a giocare e abbiamo trovato il pareggio al termine di un’azione bellissima in cui ho sfruttato uno splendido appoggio di Roberti. Ci prendiamo questo punto e lo portiamo a casa, pensando che si tratta comunque del terzo risultato utile consecutivo e che sul “gong” abbiamo avuto anche l’occasione per vincerla. Il pareggio, alla fine, è stato comunque il risultato più giusto”. La Cynthialbalonga, che in settimana ha pianto l’addio dello storico dirigente Leonardo Starnino, ha fatto un altro passetto in avanti in classifica anche se Angelilli tiene a ribadire un concetto: “In questo momento è inutile pensare alla graduatoria, condizionata da una partenza non all’altezza delle nostre possibilità. Dobbiamo essere bravi a ricostruire qualcosa di importante, pensando solo a continuare sulla strada della crescita e formando la mentalità e il giusto spirito di gruppo. I risultati saranno semplicemente una conseguenza”. La Cynthialbalonga di mister Luca Tiozzo guarda già avanti, alla sfida interna del prossimo turno contro l’Afragolese: “Troveremo un’ottima squadra che al momento è quinta in classifica e che è allenata da un tecnico molto preparato, ma noi vogliamo allungare la nostra striscia positiva”.



Continua a leggere

Calcio

Valmontone 1921 (calcio, Eccellenza femminile), Gonnella: “I primi punti arriveranno presto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – E’ un avvio complicato per l’Eccellenza femminile del Valmontone 1921, al primo anno in assoluto in un campionato di calcio “rosa”. Le ragazze di mister Andrea Canale, dopo la bella vittoria di Coppa Italia sul campo dell’Atletico Lodigiani, non sono riuscite a muovere la classifica e ieri pomeriggio hanno perso la loro quinta gara stagionale in casa dell’Atletico Morena. Le capitoline condividevano con le giallorosse l’ultimo posto in classifica e i zero punti conquistati, ma hanno festeggiato il successo conclusivo col punteggio di 3-2. A parlare del match e dei primi passi stagionali è l’esperto centrocampista classe 1995 Benedetta Gonnella, una delle neoarrivate nel team giallorosso che conta su tante ragazze che nella passata stagione giocavano nella squadra di calcio a 5. “Quella di Morena era una partita che volevamo vincere a tutti i costi. Siamo state penalizzate da qualche decisione arbitrale, ma non vogliamo crearci alibi di questo tipo anche se ultimamente non siamo state fortunate. Siamo andate sotto, abbiamo pareggiato i conti (con la rete della stessa Gonnella, la prima in campionato dopo la doppietta in Coppa, ndr), siamo andate di nuovo sotto e purtroppo ancora una volta abbiamo preso gol a inizio ripresa. Abbiamo accorciato le distanze con Bertini, ma non siamo riuscite a pareggiare”. La Gonnella analizza l’avvio di stagione in modo più generale: “La vittoria in Coppa non ci ha condizionato mentalmente. Il calendario di campionato all’inizio ci ha messo di fronte a squadre forti, poi successivamente abbiamo incrociato qualche avversario più alla portata e non siamo riuscite a conquistare i primi punti. Ma sono certa che lo faremo presto, magari già nel prossimo match del 12 dicembre sul campo dell’Urbe che ha 4 punti in classifica. In questi giorni di pausa cercheremo di ricaricarci e allenarci con ancora maggiore determinazione per dare il massimo nelle prossime partite”. Di positivo c’è l’incredibile spirito di gruppo che si è creato a Valmontone: “Abbiamo una rosa numerosa e le ragazze sono sempre presenti agli allenamenti. Io sto benissimo qui sia con le compagne che con la società” conclude Gonnella.



Continua a leggere

Calcio

Atletico Roma VI (calcio, Under 17), Tirocchi e il vizio del gol: “Possiamo puntare in alto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print

Roma – Terza vittoria in quattro gare disputate per l’Under 17 provinciale dell’Atletico Roma VI. I ragazzi di Cristian Silvestri hanno travolto l’Atletico San Lorenzo con un roboante 7-0 firmato dalle reti di Pitocco (doppietta) e da un sigillo a testa per Tirocchi, Sounni, Dentamaro, Mastropietro e dal 2006 Di Benedetto. “Una partita mai in discussione – dice il centrale difensivo classe 2005 Alessandro Tirocchi – Già a fine primo tempo eravamo in vantaggio per 5-0, poi nella ripresa abbiamo gestito e colpito ancora gli avversari. Una buona prestazione, ma sappiamo che c’è tanta strada da fare”. Per lui si è trattato già della seconda marcatura stagionale: “Mi piace andare a saltare sui corner a favore, anche in questo caso la mia rete (la seconda del match, ndr) è nata dalla battuta di un calcio d’angolo”. Il difensore dell’Under 17 provinciale dell’Atletico Roma VI non ha dubbi sulle qualità della squadra: “Siamo un gruppo forte, l’obiettivo è quello di vincere il campionato anche perché abbiamo un mister preparato che conosco bene, visto che ci sono cresciuto calcisticamente. Già tra un mesetto potremo capire meglio gli sviluppi della classifica”. Il prossimo turno potrà dire una parola importante: “Giocheremo sul campo della Virtus Roma che al momento è prima in classifica. Anche se siamo solo alla sesta giornata di campionato (l’Atletico Roma VI ha già giocato con la Pro Roma che è fuori classifica e con cui non si assegnano punti, ndr), si tratta già di una partita molto importante. Come la giocheremo? Vedremo cosa ci dirà il mister, ma servirà inizialmente calma e lucidità anche per capire il valore degli avversari”. La sua esperienza all’interno del club capitolino è molto positiva: “La società ci sta sempre molto vicina, ad esempio recentemente per una lunga trasferta ci hanno messo a disposizione un pullman e questo non è scontato” chiosa Tirocchi.
Intanto in casa Atletico Roma VI si è festeggiato un nuovo en plein: nell’ottimo 4-1 interno che l’Under 16 ha rifilato alla Polisportiva Agosta va segnalata la super prestazione di Pietrogiacomi (andato anche a bersaglio), mentre nell’Under 15 che ha travolto 8-0 fuori casa l’Atletico Roma 6 spicca la tripletta personale di Ruiz, ai vertici della classifica marcatori del girone.



Continua a leggere

I più letti