Connect with us

Sport

Ssd Roma VIII (calcio, I cat.), Di Mena verso il Valle Martella: «Siamo rimaneggiati, ma non molliamo»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – Ha fatto diversi danni la trasferta di San Cesareo alla Roma VIII. Non solo l’1-0 abbastanza ingiusto maturato a favore dei padroni di casa dello Sporting, ma anche ulteriori “tegole” in vista della prosecuzione della stagione e nello specifico del match clou di domenica sul campo di casa contro il Valle Martella. Patrizi e Cristelli sono stati espulsi nel corso della ripresa e non saranno certamente del match e quasi sicuramente dovrà alzare bandiera bianca anche capitan Riccardo Di Mena, vittima di un problema al ginocchio. «Purtroppo è lo stesso che mi ha creato fastidi pure nella scorsa stagione – dice il difensore centrale classe 1992 – Domenica scorsa sono andato a calciare un pallone, ho sentito dolore e mi sono dovuto fermare. Nelle prossime ore farò una risonanza magnetica che mi darà delle risposte più precise: le sensazioni non sono buone, ma speriamo non sia nulla di serio». A San Cesareo si è capito ben presto che la strada per la Roma VIII sarebbe stata in salita. «Abbiamo preso gol nella parte iniziale, ma non ci siamo abbattuti – dice Di Mena – Già nel primo tempo abbiamo collezionato calci d’angoli e costruito occasioni da gol interessanti, colpendo anche un palo. Nella ripresa l’atteggiamento è stato simile fino al momento della prima espulsione di Patrizi: a quel punto si è fatta ancor più dura, anche se pure dopo il mio infortunio e la seconda espulsione di Cristelli siamo rimasti in partita fino all’ultimo, rischiando il tutto per tutto alla ricerca di un pareggio che non è arrivato. Eravamo in ripresa e questa sconfitta non ci ha fatto certamente piacere». All’orizzonte arriva uno degli avversari più accreditati del girone. «Di loro conosco bene Porcarelli con cui ho giocato e che è sicuramente un ottimo attaccante, ma ci sono tanti giocatori interessanti nel Valle Martella. Tra l’altro sono nel pieno dell’entusiasmo dopo i sei gol di domenica alla Semprevisa: noi li incrociamo un po’ rabberciati, ma questo è un gruppo che non si tira mai indietro, nemmeno nelle difficoltà più importanti». Intanto la società ha operato i primi due innesti di mercato: ecco il difensore centrale Andrea Bandiera dal Nepi e il centrocampista classe 1995 Andrea Ceccaroni dallo Zagarolo. Ma non sono escluse ulteriori novità nei prossimi giorni…

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Sport

Tc New Country Club Frascati, tempo di debutto ufficiale per il settore agonistico del nuoto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – E’ arrivato il momento del debutto stagionale per il settore agonistico del nuoto del Tc New Country Club Frascati. I ragazzi del responsabile tecnico Daniele Tavelli (come sempre affiancato dal “braccio destro” Davide Cordasco) saranno di scena domenica in una piscina dell’Olgiata (a Roma) per una “prova tempi ufficiale”. «Ci saranno oltre venti ragazzi, quasi tutti quelli che sono nelle categorie Ragazzi, Cadetti, Juniores e Senior – rimarca Tavelli – Ma non ci sono particolari aspettative per questo appuntamento, sarà solamente un modo di rompere il ghiaccio». Il gruppo tuscolano si è abbastanza rinnovato nell’ultimo periodo, per questo anche Tavelli rimane prudente sulle aspettative per la stagione e in particolare per l’appuntamento di domenica all’Olgiata. «Sinceramente non so cosa aspettarmi per la prima prova dell’anno agonistico. I ragazzi hanno “caricato” molto e sicuramente non saranno brillanti, ma questo è solamente un test per avere una prima indicazione sul lavoro che stanno facendo da settembre. Purtroppo qualche impegno scolastico e personale ha condizionato la preparazione dell’ultimo periodo, ma vediamo cosa accade domenica». Il gruppo agonistico del nuoto del Tc New Country Club Frascati avrà un successivo appuntamento proprio all’alba del nuovo anno. «Il 4, 5 e 6 gennaio parteciperemo al “Trofeo Babel” sempre con i “categoria” che poi affronteranno il trofeo “Sis Roma” il 26 e 27 gennaio» sottolinea Tavelli dando uno sguardo al calendario degli impegni del gruppo tuscolano. Chi, invece, ha già fatto il suo debutto sono i piccoli nuotatori che partecipano al circuito Csain: a fine novembre c’è già stata la prima tappa, mentre la seconda ci sarà a fine gennaio. «Nel primo appuntamento si sono comportati tutti abbastanza bene – dice Tavelli – Come già accennato qualche tempo fa, qualcuno di loro che magari è un po’ più pronto cercheremo di coinvolgerlo nelle gare federali».

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

In evidenza

Padova, spettacolo ed emozioni al Grand Prix Antenore Energia 2018 con la grande Ginnastica azzurra

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

PADOVA – Esecuzioni spettacolari ed emozionanti con oltre 30 stelle della Ginnastica: tutto questo e molto di più è stato il Grand Prix Antenore Energia 2018.

L’attesissimo evento, in diretta su Rai Sport HD sul canale 57 del DTT), ha confermato le aspettative e i campioni si sono lasciati stringere dal grande abbraccio del pubblico con 3.600 spettatori che hanno occupato la Kioene Arena di Padova in ogni ordine di posto.

La vincitrice del premio Antenore Energia – consegnato dall’Amministratore delegato Filippo Agostini – per la migliore prestazione è stata la squadra Nazionale di Ginnastica Ritmica, vice campionessa del Mondo, allenata da Emanuela Maccarani.

Premiati da Casio, nuovo partner della FGI, anche Veronica Paccagnella della Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova, Vanessa Ferrari, Michela Castoldi e Giorgia Villa. In apertura è stato osservato un minuto di silenzio in onore di Asia Nasoni e delle altre vittime della tragedia di Corinaldo.
Presenti varie istituzioni sportive. A partire da Gherardo Tecchi, Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia: “Il Grand Prix di Ginnastica: da sempre rappresenta una festa e un’occasione per i nostri atleti di essere vicino agli appassionati con il solo obiettivo di divertire tutti.

Quest’anno è oltretutto una degna conclusione di un 2018 ricco di successi per tutte le nostre discipline”. Al suo fianco anche i due vice presidenti della FGI, Valter Peroni (vicario) e Rosario Pitton, il presidente regionale del CONI Veneto Gianfranco Bardelle, il presidente del Comitato regionale Veneto FGI Dario Martello e il Segretario Generale della FGI Roberto Pentrella.
A fargli eco è Diego Bonavina, Assessore allo Sport del Comune di Padova: “Siamo tutti molto contenti, perché oggi rappresentiamo la capitale internazionale della ginnastica. La nostra città e tutto il veneto vivono di questo meraviglioso sport. Vedere poi il palazzetto così gremito e caloroso è fantastico”.

Prima delle esibizioni Azzurre in pedana sono scesi gli atleti della “Ginnastica per Tutti”: il Gruppo Regionale Veneto di Ginnastica Ritmica, il Special Team Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova con Giacomo Bacelle e Veronica Paccagnella, il Gruppo Gym Fly Boselli.

Spettacolari le esibizioni della Nazionale di ritmica

Le Farfalle sono riuscite a sbalordire il pubblico con tre coreografie tra cui l’esercizio che ha permesso di vincere l’Oro mondiale nella specialità con 3 palle e 2 funi al Mondiale di Sofia. Non da meno sono state le individualiste, le azzurre Alexandra Agiurgiuculese, Milena Baldassarri, Alessia Russo e Talisa Torretti.
Sotto gli occhi di Vanessa Ferrari, presente ma ancora ferma per un infortunio, sono salite alla trave e alle parallele Nina Derwael, Alessia Federici, Sara Ricciardi, Giorgia Villa, Elisa Iorio, Lara Mori, Asia e Alice D’Amato.

Nel campo dell’artistica maschile sono saliti sugli attrezzi, anelli e sbarra, Nicolò Mozzato, Andrea Russo, Ludovico Edalli, Marco Sarrugerio e Carlo Macchini. Presente anche il bronzo mondiale di Doha agli anelli l’aviere dell’Aeronautica militare Marco Lodadio.

Grande spettacolo per l’aerobica con Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l’Oro a Guimaraes 2018, in Portogallo. Applausi per la padovana d’adozione Anna Bullo, nata a Venezia, ma iscritta fisioterapia all’Università di Padova, è stata la rivelazione del Campionato del Mondo 2018 con la medaglia di bronzo. Il pubblico del Grand Prix Antenore Energia infine ha potuto applaudire le evoluzioni di Michael Grossi e Rebecca Sirca.

Presenti anche il bronzo di Rio de Janeiro 2016 Marta Pagnini, farfalla d’argento di Atene 2004 Fabrizia D’Ottavio e il doppio oro iridato a squadre di Ritmica Giulia Galtarossa.

Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è stato organizzato da Federazione Ginnastica d’Italia, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, il supporto e il patrocinio del Comune di Padova. I partner, oltre ad Antenore Energia Title Sponsor Grand Prix 2018, sono Baby-G, Freddy e Ringo. I partner istituzionali sono: Istituto per il Credito Sportivo, Esercito, Aeronautica Militare e CONI Comitato Regionale Veneto. La Gazzetta dello Sport, il Mattino di Padova e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partner.

Gianfranco Nitti

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Sport

Ss Torre Angela Acds (calcio, I cat.), Persia: «Con lo Sporting Guidonia un successo strameritato»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – Sette punti nelle ultime tre partite. La Prima categoria del Torre Angela Acds risale nella classifica del girone E e ora è a ridosso della zona Coppa Lazio e anche del secondo posto, distante appena due punti. Nell’ultimo turno i ragazzi di mister Andrea Rubenni (diventato papà e dunque assente domenica scorsa) hanno battuto lo Sporting Guidonia per 4-2 grazie alla doppietta di Di Bari, al supergol di Federici e alla rete di Colucci. «Ma è stata una partita dominata anche nel primo tempo quando il risultato era fermo sul 2-2 – dice il centrocampista classe 1992 Luca Persia – Siamo andati sotto praticamente al primo tiro degli avversari per una disattenzione difensiva, ma siamo stati comunque bravi a ribaltarla. Prima dell’intervallo, però, gli ospiti hanno segnato il gol del pareggio sfruttando un’altra nostra ingenuità, ma sapevamo di poter vincere questa partita e nella ripresa, dopo l’eurogol di Federici, la gara si è definitivamente spostata dalla nostra parte. Un successo strameritato e indiscutibile». Persia è uno degli elementi della “vecchia guardia” del Torre Angela e parla dell’inserimento nel gruppo dei tanti ex Acds. «All’inizio, com’è normale, c’è stata qualche difficoltà nell’amalgama della rosa, ma ora la squadra è compatta e allineata anche se da un po’ di tempo siamo continuamente in emergenza e anche domenica erano convocati diversi ragazzi della Juniores. E’ proprio il forte spirito di gruppo che ci sta spingendo in questo periodo non fortunato e credo che, senza alcuni episodi negativi, saremmo stati anche più in alto in classifica». Sulle prospettive del Torre Angela Acds, Persia non vuole sbilanciarsi. «Giochiamo senza pressioni di classifica, cercando di pensare solo alla gara della domenica successiva anche perché si sa che da gennaio inizia quasi sempre un altro campionato. Il Certosa in fuga? E’ una signora squadra e probabilmente è la favorita». Nel prossimo turno i ragazzi di Rubenni saranno ospiti del Villa Adriana che ha un punto in più in classifica (con una gara da recuperare). «E’ uno scontro diretto e cercheremo di affrontarlo al meglio. Sappiamo bene che loro hanno sempre squadre ostiche e in casa aumentano la pericolosità, ma il Torre Angela Acds se la giocherà a testa alta».

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

L’Osservatore su Google+

Le più lette

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it