1

CENTRO CALCIO ROSSONERO, ALLIEVI REG. B “SETTEBELLEZZE” – TIBUZZI: «ORA OCCHIO AL CENTOCELLE»

Redazione

Roma – Gli Allievi regionali B del Centro Calcio Rossonero sono in vetta alla classifica. La squadra di mister Leonardo Tibuzzi comanda il girone D della categoria con 13 punti, condividendo il primato con il Ceprano. Nel prossimo fine settimana la squadra capitolina è attesa da un match per nulla semplice sul campo del Centocelle, anche se la classifica deficitaria della squadra avversaria (tre punti) potrebbe far pensare il contrario. «Ho sempre timore più delle sfide con le squadre meno “importanti” che con quelle di alta classifica – dice Tibuzzi – perché in questo genere di partite bisogna trovare gli stimoli e la concentrazione giusta, mentre nei big match queste cose sono quasi automatiche. Inoltre non è mai facile vincere a Centocelle, quindi ci vorrà una prestazione di personalità da parte dei miei ragazzi per portare via l’intera posta in palio». Le forze degli avversari saranno decuplicate dal fatto di avere contro la prima della classe, reduce tra l’altro da un’impressionante prova di forza contro il Cynthia nell’ultimo turno. «Abbiamo vinto 7-0, chiudendo già all’intervallo in vantaggio di tre gol. Eppure i primi venti minuti di gioco erano stati abbastanza equilibrati: una volta che abbiamo trovato la prima rete, però, non c’è stata più partita». Anche il Cynthia (ultimo della classe con zero punti all’attivo) versa in una brutta situazione di classifica. «E infatti alla vigilia non ero tranquillo – ammette Tibuzzi – perché queste sono le situazioni più complicate da gestire. L’anno scorso, tra l’altro, la nostra partita peggiore fu proprio contro l’ultima della classe, quando pareggiammo l’incontro buttando letteralmente due punti. Quest’anno, però, i ragazzi sembrano più determinati, hanno acquisito una mentalità giusta e credo che non ripeteranno quell’errore». L’inizio di campionato era quello che Tibuzzi e tutto l’ambiente del Centro Calcio Rossonero si aspettava. «Abbiamo ottenuto quattro vittorie e un pareggio nelle prime cinque partite, siamo primi e possiamo continuare a fare bene. Le avversarie più pericolose? Direi che, oltre al Ceprano, anche Tor Sapienza e San Cesareo (con cui il Ccr ha collezionato l’unico pari, ndr) possono dire la loro nella corsa al vertice».
 




CENTRO CALCIO ROSSONERO, VOLANO I GIOVANISSIMI PROV. B DI TARQUINI: «COL SAVIO È GIÀ GARA VERITÀ»

Redazione

Roma – Inizio col botto per i Giovanissimi provinciali fascia B del Centro Calcio Rossonero. Nelle prime due partite di campionato altrettante vittorie con dieci gol fatti e nessuno subito per i ragazzi di mister Fabio Tarquini. «Se mi aspettavo questo inizio? A dire il vero, al momento di assemblare questo gruppo pensavo ci volesse più tempo per trovare il giusto spirito di squadra visto che i ragazzi provenivano da due gruppi diversi della nostra società nella scorsa stagione. Ma i miei atleti hanno dimostrato di voler creare subito un’intesa e i risultati testimoniano che siamo sulla strada giusta. Tra l’altro io considero tutti i ragazzi sullo stesso piano tanto che entro i primi quindici minuti del secondo tempo, in ogni caso, sfrutto tutte le sette sostituzioni a mia disposizione a prescindere dal risultato che sta maturando». Dopo il 2-0 all’esordio sul campo della Vigor Perconti, il Centro Calcio Rossonero si è ripetuto con un “rumoroso” 8-0 interno contro la Fortitudo Calcio Roma. «E’ stata una gara senza mai storia come dimostra il risultato tanto che già nella prima frazione siamo arrivati sul 3-0 prima dell’intervallo». Tripletta di uno scatenato Nicoletti, doppiette per Rodo e Fabrizi e infine gol di Chiacchierini: questi i marcatori capitolini. Sabato i Giovanissimi di Tarquini sono attesi da una dura sfida al “Fabrizi”. «Giocheremo contro il Savio e anche se si tratta appena della terza gara di campionato, credo sia una sfida verità. Loro dovrebbero avere una formazione attrezzata, come è nella storia di una società blasonata come il Savio e come suggeriscono i 12 gol fatti contro uno subito nelle loro prime due sfide di campionato. Sono curioso di vedere i ragazzi all’opera contro questa squadra che assieme al Tor Tre Teste e alla Lodigiani potrebbe essere una delle avversarie più importanti. Noi, anche se la società ha già un titolo di Giovanissimi fascia B regionali, vogliamo comunque arrivare nelle zone di vertice».
Tra le altre formazioni del settore agonistico c’è da segnalare la sconfitta esterna degli Allievi provinciali di mister Molinari che hanno ceduto (1-2) contro il Dilettanti Falasche. Bene gli Allievi regionali fascia B di mister Tibuzzi che hanno piegato al “Fabrizi” il Real Tuscolano. Tre vittorie e una sconfitta per i gruppi Giovanissimi: oltre al gruppo di Tarquini, c’è l’altro 8-0 dei regionali di Rodo contro lo Sport is Life San Donato, mentre i regionali fascia B di Bottai hanno violato il campo dell’Accademy Frosinone per 2-0. Scivolata, infine, per i provinciali B sottoetà di Trenta che hanno perso 4-3 in casa della Romulea.




CENTRO CALCIO ROSSONERO, GIOVANISSIMI REG. B – BOTTAI: «A FROSINONE CI SARÀ DA SUDARE»

Redazione

Roma – Hanno iniziato con un buon ritmo i Giovanissimi regionali fascia B del Centro Calcio Rossonero. Tre partite, sette punti: un ottimo bottino in avvio per i ragazzi di mister Luigi Bottai che nell’ultimo match hanno battuto con un secco 3-0 il Giardinetti grazie ai sigilli di Lazzeri, Valentini e Scalchi. «Nel primo tempo la squadra è stata più confusionaria – spiega mister Bottai -, anche perché c’era grande densità in mezzo al campo e non riuscivamo a trovare gli spazi giusti. Nonostante questo abbiamo chiuso la prima frazione in vantaggio, ma nella ripresa le cose sono andate molto meglio anche a livello di prestazione. La differenza tra le due squadre è stata evidente, anche se il Giardinetti si è comunque dimostrata una compagine all’altezza per questo il nostro successo assume maggior valore». L’inizio di campionato del Centro Calcio Rossonero è stato molto positivo. «Avrei detto ottimo se non avessimo perso i due punti nel match di Centocelle, pareggiato in extremis – sottolinea Bottai -. Le nostre prospettive? Il girone è molto tosto, ci sono squadre forti e accreditate come il Ceprano e il Città di Ciampino, ma sono fiducioso che i miei ragazzi possano fare un buon campionato». Nel prossimo turno i Giovanissimi regionali fascia B saranno di scena a Frosinone, sul campo dell’Accademia. «Da quello che ho saputo – dice Bottai – anche questa dovrebbe essere un’ottima squadra e quindi mi aspetto una sfida complicata. Servirà personalità per tornare a casa con un risultato positivo, ma la mia squadra non ne fa difetto anzi in qualche caso c’è qualche tensione di troppo che va controllata».
Tra le altre squadre del settore agonistico del Centro Calcio Rossonero va segnalato l’esordio con scivolone casalingo per gli Allievi provinciali, sorpresi dal Città di Acilia per 2-3. Pareggio esterno degli Allievi regionali B che dividono la posta col San Cesareo (2-2), mentre i Giovanissimi regionali sono andati incontro a una brutta sconfitta ad Anagni (1-5). Dei due gruppi Sperimentali, i 2001 hanno colto un bel successo sul campo della Vigor Perconti, mentre i 2002 hanno ceduto per 4-1 in casa col Certosa.




CENTRO CALCIO ROSSONERO, GIOVANISSIMI REG. – RODO: «COL SAN CESAREO PROVA DA GRANDE SQUADRA»

Redazione

Roma – Cinque squadre a punteggio pieno (dopo due turni) nel gruppo C dei Giovanissimi regionali. Assieme a Centocelle, San Lorenzo, Castelliri e Ponte di Nona c’è anche il Centro Calcio Rossonero di mister Alessandro Rodo che ha iniziato in maniera molto positiva il suo campionato. «Dopo il successo esterno per 3-2 contro la Garbatella, ottenuto giocando praticamente per tutta la partita in dieci – dice il tecnico -, i ragazzi hanno battuto in casa per 2-0 il San Cesareo al termine di una gara davvero da grande squadra sia dal punto di vista tecnico che della gestione. Insomma ho visto una squadra matura che ha fatto tutte le cose nel modo giusto. L’unica pecca, forse, è stata la mancanza di concretizzazione soprattutto nel primo tempo, chiuso sullo 0-0, un risultato strettissimo per noi. Nella ripresa, poi, abbiamo sbloccato il risultato con una splendida azione in verticale finalizzata da Villavicencio, un ragazzo di origini peruviane, mentre il raddoppio è stato siglato poco dopo da Ortolani con un tiro dalla distanza». Insomma Rodo è estremamente soddisfatto dell’avvio di stagione dei suoi ragazzi anche se è presto per fare considerazioni sul campionato. «Finora le avversarie le conosco solo per i risultati ottenuti in questi primi due turni – rimarca Rodo -. Comunque adesso avremo due partite difficili che ci faranno capire di più sul nostro valore: prima faremo visita all’Anagni che ha appena violato il campo del Grottaferrata e poi ospiteremo la Libertas Centocelle che al momento condivide con noi la testa della classifica. Sono convinto, comunque, che molto dipenda da noi e che la condizione atletica dei miei ragazzi, anche grazie allo splendido lavoro fatto dal professor Daniele Cascino, è già su ottimi livelli». Positivi anche i risultati delle altre due squadre dell’agonistica del Centro Calcio Rossonero che hanno giocato nel week-end (rigorosamente con un fiocco giallo sulle maglie per testimoniare la solidarietà del club per i Marò coinvolti nell’arcinota disputa diplomatica-giudiziaria con l’India). Gli Allievi regionali B di mister Tibuzzi hanno vinto 3-2 contro il Città di Ciampino, mentre i Giovanissimi regionali B di mister Bottai hanno impattato 2-2 contro la Libertas Centocelle.
Infine domenica presso il “Centro tecnico Milan” di Morena alle ore 15 si giocherà la prima edizione della “Ccr Friends Cup”: gli iscritti del club capitolino (dagli Esordienti 2003 ai Piccoli Amici 2010) porteranno uno o più amici al centro sportivo per formare delle squadre, poi alla fine del torneo, attorno alle 18 (assieme a una grande festa), un’estrazione consentirà a un fortunato di vincere un anno di scuola calcio gratuita.
 




“X TROFEO KAROL WOJTYLA”, GIOVEDÌ SI GIOCHERANNO DUE GARE AL “FABRIZI” DI MORENA

Redazione

Roma – Un altro grande appuntamento, un altro evento che testimonia l’assodata amicizia e collaborazione tra Atletico Morena e Centro Calcio Rossonero. Giovedì, presso il centro sportivo “Amedeo Fabrizi” dove svolgono le loro attività principali le due società di Morena, si giocheranno due gare del prestigioso trofeo intitolato alla memoria di Papa Karol Wojtyla e giunto alla decima edizione. Oltre all’impianto di via Pazzano, gli organizzatori del trofeo (Lega di serie A e Lega di serie B, Figc  e Lega Dilettanti) hanno scelto anche i campi sportivi di Sabaudia, Priverno e Urbetevere per lo svolgimento della manifestazione che prevede due gironi da quattro squadre con la prima di ogni gruppo che andrà a giocarsi la finale di sabato 11 ottobre (trasmessa in diretta su Rai Sport alle ore 11). Di prestigio anche le compagini che calcheranno il campo sportivo del quartiere capitolino: alle ore 11, infatti, ci saranno di fronte i bosniaci del Sarajevo e la Rappresentativa del Comitato regionale del Lazio, mentre alle 15 c’è già grande attesa per il derby capitolino tra la Lazio (quattro volte vincitrice del torneo) e la Roma (trionfatrice l’anno scorso). L’edizione 2014 del trofeo “Wojtyla” è dedicata a squadre con calciatori nati dopo il primo gennaio 1996, anche se è previsto l’impiego (massimo) di tre ragazzi nati dopo il primo gennaio 1995. La vincente del gruppo che si gioca a Morena sfiderà quella del girone B comprendente l’Udinese, i romeni del Brasov, gli slovacchi del Senica e i bosniaci del Mostar. «E’ un grande orgoglio che una manifestazione di questo prestigio abbia scelto il nostro campo di gioco per disputare alcune partite» sottolineano dal Centro Calcio Rossonero. Grande soddisfazione anche in casa Atletico Morena. «Siamo felicissimi ed emozionati per questa occasione – dicono Enzo e Mauro Fabrizi, patron della squadra capitolina -, anche per questo motivo con la nostra azienda Afh spa abbiamo deciso di sponsorizzare la manifestazione».
Un altro successo organizzativo per Atletico Morena e Centro Calcio Rossonero che, poco più di due settimane fa, avevano dato vita al terzo memorial “Amedeo Fabrizi” portando gli Allievi della Roma nell’impianto di via Pazzano e tanti curiosi sulle tribune del centro.




CENTRO CALCIO ROSSONERO, DOPPIO SUCCESSO NELLA SECONDA EDIZIONE DELLA “CCR CUP”

Redazione

Roma – Una intera domenica di calcio. Al centro sportivo di via Pazzano, dopo la grande festa di lunedì scorso con il trofeo “Amedeo Fabrizi”, è andata in scena un’altra scorpacciata di football grazie al Centro Calcio Rossonero. Il club capitolino, infatti, ha invitato sia la società romana del G. Castello che quella napoletana della Polisportiva Europa per un triangolare dedicato a tre categorie: gli Allievi 99 e i Giovanissimi (sia 2000 che 2001). L’evento, denominato “Ccr Cup” e giunto alla seconda edizione, era dedicato esclusivamente a società con “Scuola calcio Milan” e ha previsto gare dalla mattina fino al pomeriggio avanzato. «Nella categoria maggiore – racconta Fabio Marini, che assieme a Leonardo Tibuzzi coordina l’attività giovanile del Centro Calcio Rossonero – sono stati sfortunati i ragazzi allenati proprio da Tibuzzi. Sia con il G. Castello che con la Polisportiva Europa, infatti, hanno pareggiato al termine del tempo da 40’ giocato, ma poi hanno perso ai calci di rigore. Il torneo, per la cronaca, è stato vinto dal G. Castello». Più fortunati e soprattutto vincenti gli altri due gruppi del Centro Calcio Rossonero, come sottolinea ancora Marini. «I Giovanissimi 2000 di mister Alessandro Rodo hanno vinto nettamente la loro sfida contro il G. Castello per 5-1 prima di cedere per 2-1 contro la squadra partenopea. La vittoria del G. Castello sulla Polisportiva Europa, però, ha rimescolato le carte e alla fine, per differenza reti, la vittoria è andata ai nostri Giovanissimi». Bene, infine, anche il gruppo 2001 di mister Luigi Bottai. «Nel loro caso tutto è filato liscio – spiega Marini – perché hanno vinto 4-0 contro il G. Castello e 3-0 contro la Polisportiva Europa». Da segnalare che la giornata è stata caratterizzata da un bel momento conviviale all’ora di pranzo, con il Centro Calcio Rossonero che ha ospitato le altre due società all’interno del centro sportivo per mangiare insieme. E dopo la fine della “Ccr Cup” è andato in scena anche un rinfresco: il modo migliore per rinviare l’appuntamento al prossimo anno con la terza edizione della manifestazione.
 




CALCIO, ALLIEVI – LA ROMA SI AGGIUDICA IL TERZO TROFEO “AMEDEO FABRIZI”

Redazione

Roma – Uno splendido pomeriggio di calcio nel ricordo di Amedeo Fabrizi. Ieri pomeriggio, presso il centro sportivo di via Pazzano a Morena (intitolato proprio ad Amedeo Fabrizi), una serie di iniziative hanno onorato la memoria del papà di Enzo e Mauro Fabrizi, attuali patron dell’Atletico Morena, nel giorno dell’ottavo anniversario della sua scomparsa. Alle 15,30, infatti, si è cominciato con una cerimonia liturgica celebrata dal vescovo della diocesi di Frascati, monsignor Raffaello Martinelli, proprio presso l’impianto sportivo. A seguire c’è stato l’evento clou con la disputa di una gara amichevole valida per il terzo trofeo “Amedeo Fabrizi”: di fronte gli Allievi regionali fascia B del Centro Calcio Rossonero (club che si divide l’impianto con l’Atletico Morena e che ha organizzato l’incontro) allenati da mister Leonardo Tibuzzi e gli Allievi della Roma guidati dal tecnico Lorenzo Rubinacci. L’evento ha riscosso grande successo tanto che le tribune dell’impianto erano praticamente esaurite in ogni ordine di posto. Il risultato finale è stato nettamente favorevole ai giallorossi (nella cui rosa giocano alcuni ragazzi laureatisi campioni d’Italia coi Giovanissimi nella stagione scorsa) che si sono imposti per 6-0, ma il Centro Calcio Rossonero ha tenuto testa all’avversario per almeno un’ora, fino a quando cioè non è arrivata la rete del 2-0. Alla fine del match, una breve cerimonia di premiazione ha visto la signora Irma, moglie del compianto Amedeo Fabrizi, consegnare il trofeo al capitano dei giovani giallorossi, mentre una targa di ringraziamento per la partecipazione è stata consegnata ad un dirigente giallorosso da parte del “parigrado” del Centro Calcio Rossonero Fabrizio Ferretti. Tra l’altro è stata effettuata anche una estrazione per regalare un anno di scuola calcio gratuita presso il Centro Calcio Rossonero ad un fortunato tesserato del club capitolino. «Siamo molto felici del successo di questa giornata – hanno detto a fine manifestazione la signora Irma assieme ai figli Enzo e Mauro Fabrizi – che ci ha permesso di ricordare una volta di più una persona speciale come Amedeo. Vogliamo ringraziare tutti quelli che sono intervenuti, a cominciare dal vescovo Martinelli, per passare alla Roma e al Centro Calcio Rossonero che ha organizzato la gara». Contento della prestazione dei suoi ragazzi anche mister Tibuzzi. «Avevamo di fronte un avversario fortissimo, ma non abbiamo sfigurato e anzi per un’ora abbiamo dato fastidio alla Roma che poi alla lunga ha fatto pesare il suo maggior spessore. Non mi aspettavo questa risposta dai miei ragazzi ai quali va un plauso per il grosso impegno dimostrato in questo trofeo e in tutta la prima parte di preparazione». 




CENTRO CALCIO ROSSONERO, CAMPO E NON SOLO: ECCO LE NOVITÀ DEL RINNOVATO SITO INTERNET

Redazione

Roma – Lavoro sul campo, ma non solo. Il Centro Calcio Rossonero si è specializzato ormai da tempo nella crescita personale e sportiva dei suoi atleti piccoli e (un po’) più grandi. La società capitolina è arrivata così ad essere un punto di riferimento tra tutte le scuola calcio Milan d’Italia e per fare questo non ha potuto lasciare nulla al caso. Non solo nel quotidiano lavoro coi bambini, circondati da diverse figure di alta professionalità e competenti su svariati campi. Anche la comunicazione non ha fatto eccezione in questo discorso e, come spesso accaduto negli ultimi anni, pure in questo avvio di stagione il Centro Calcio Rossonero ha “rinfrescato” e rinnovato il suo sito internet ufficiale: www.centrocalciorossonero.it. Il responsabile comunicazione internet è Massimo Brugnetti che ha di fatto impostato le nuove scelte grafiche e di contenuti. “Eravamo. Siamo. Saremo” è lo slogan d’apertura che campeggia nella home page e che “sovrasta” sezioni importanti come quella relativa alle “Attività sportive” o al “Saluto dell’Ac Milan” ai suoi piccoli atleti o ancora quella delle “Comunicazioni” e delle informazioni per l’iscrizione alla Scuola calcio. «Il sito ufficiale del Centro Calcio Rossonero – sottolinea Brugnetti – si è rinnovato come ogni anno per poter raggiungere in modo capillare tutti gli iscritti e gli appassionati. Il sito presenta un “look & feel” nuovo (vale a dire le caratteristiche percepite dall'utente di una interfaccia grafica, sia in termini di apparenza visiva che di modalità di interazione), la presenza di più rubriche (tra cui anche la “rassegna stampa”, ndr) e i collegamenti con i social network, infatti oltre a Facebook da quest’anno siamo anche su twitter. E’ un sito tecnologicamente avanzato di tipo responsive per essere pienamente fruibile su tutti i dispositivi» chiosa con orgoglio Brugnettini.
Per tornare alle questioni di campo, intanto, il settore agonistico è rientrato dallo splendido ritiro collettivo di una settimana a Pioraco, mentre i piccoli atleti della Scuola calcio sono già in piena attività: per tutte le informazioni ed eventuali iscrizioni ci si può rivolgere alla segreteria del Centro Calcio Rossonero telefonando allo 06.64830737, mandando una mail a info@centrocalciorossonero.it oppure consultando lo stesso sito internet.




CENTRO CALCIO ROSSONERO, MARINI: «ORGOGLIOSI DELLA CRESCITA DELLA NOSTRA SCUOLA CALCIO»

Redazione

Roma – Il “plotone” dei piccoli calciatori del Centro Calcio Rossonero è tornato in campo. Da lunedì scorso, assieme ai gruppi dell’agonistica, hanno iniziato gli allenamenti della stagione 2014-15 anche quelli della ricca Scuola calcio del club con sede a Morena. Il coordinatore dell’attività di base, Fabio Marini, parla con orgoglio della crescita di questo settore del Centro Calcio Rossonero. «Anche quest’anno abbiamo allestito numerosi gruppi nella nostra Scuola calcio. L’elenco è lungo e prevede un gruppo 2002 affidato a mister David Trenta che giocherà sottoetà nei Giovanissimi provinciali fascia B, poi un altro gruppo Esordienti 2002 allenato da Domenico Fiorenza. Abbiamo poi ben tre gruppi di Esordienti 2003 guidati rispettivamente da Marco Peverieri, Francesco Bifolchi e da Elvis Osorio, uno dei nuovi tecnici del Centro Calcio Rossonero di questa stagione. Tre gruppi – continua Marini – sono stati formati anche per i Pulcini 2004 e saranno allenati da Leonardo Tibuzzi, Simone Sardo e Gabriele Agopar. Tra i Pulcini 2005 avremo due squadre: una verrà guidata dal sottoscritto, l’altra dal nuovo arrivato Mario Mattoni. Nuovo anche due dei tre allenatori che guideranno altrettante squadre tra i Pulcini 2006: si tratta di Alessandro Paolucci e Antonio D’Avoli, mentre era già con noi l’altro allenatore Massimiliano Simeone. Infine ci saranno due gruppi di Piccoli Amici: una squadra 2007 allenata da Walter Sebastiani e Francesco Fiorenza e l’altra 2008-09 guidata da Alberto Botta e dal neo tecnico Luca Gorietti». I gruppi della pre-agonistica del Centro Calcio Rossonero si divideranno tra centro sportivo “Fabrizi” (le squadre fino ai 2004) e il centro sportivo “Heaven” di via Frascineto (le squadre dai 2005 ai 2008-2009). «Il nostro obiettivo primario – conclude Marini – è quello di curare la crescita individuale del singolo bambino per poi integrarlo all’interno di un gruppo. Tutti i nostri piccoli atleti faranno test riguardanti la coordinazione su cui insistiamo tanto e avranno una scheda personale per testarne la crescita mese per mese». Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla segreteria del Centro Calcio Rossonero telefonando allo 06.64830737, mandando una mail a info@centrocalciorossonero.it oppure consultando il rinnovato sito internet www.centrocalciorossonero.it.




CENTRO CALCIO ROSSONERO, TIBUZZI (ALL. REG. B): «PUNTIAMO AD UN CAMPIONATO DI VERTICE»

Redazione

Roma – Il Centro Calcio Rossonero ha riavviato la propria macchina organizzativa. Le squadre dell’agonistica del club capitolino caro al coordinatore Marco Peverieri hanno ripreso gli allenamenti in preparazione della stagione 2014-15. I gruppi Allievi del Centro Calcio Rossonero sono aumentati di un’unità: da quest’anno c’è anche la formazione provinciale di fascia A che sarà allenata da mister Pino Molinari e che sarà l’unico gruppo non regionale del settore agonistico. Un gradino più sotto (come fascia d’età), ci saranno gli Allievi regionali fascia B affidati a mister Leonardo Tibuzzi. «Sarà la mia prima volta alla guida di un gruppo dell’agonistica dall’inizio dell’anno (l’anno passato Tibuzzi subentrò sulla panchina dei Giovanissimi regionali, ndr), sono carico per questa nuova avventura. Abbiamo lavorato tanto per allestire una squadra che possa essere competitiva ai vertici del campionato. Il grosso del gruppo è rimasto intatto rispetto alla scorsa stagione e sono stati inseriti sei ragazzi che aiuteranno la squadra a fare un ulteriore salto di qualità». Il gruppo di Tibuzzi ha già cominciato a correre e giocare, ma questi in arrivo saranno i giorni più intensi del periodo di preparazione. «Prima faremo tre giorni di test atletici assieme a Daniele Cascino della Tech Lab che sottoporrà il nostro gruppo e anche gli altri del settore agonistico del Centro Calcio Rossonero a una serie di prove. I dati che immaganizzeremo serviranno per un confronto con quelli che raccoglieremo a dicembre e poi a fine stagione: attraverso questi risultati capiremo l’effettiva crescita di ogni singolo componente del nostro club. Da sabato e per una settimana, inoltre, noi e tutto il resto del settore agonistico del Centro Calcio Rossonero saremo in ritiro a Pioraco (provincia di Macerata, ndr). Mercoledì 10, infine, giocheremo la prima partita amichevole contro il Matelica, squadra della zona». Chiusura sul girone, già noto, nel quale è stato inserito il Centro Calcio Rossonero. «Partiremo il 5 ottobre (con calendario da definire, ndr) e delle prossime avversarie ne conosciamo la metà, per averle affrontate già lo scorso anno, mentre le altre dovremo studiarle da vicino. A livello logistico ci attendono trasferte scomode, ma siamo pronti a dare il massimo».




CENTRO CALCIO ROSSONERO, DAL 6 AL 13 SETTEMBRE TUTTA L’AGONISTICA IN RITIRO A PIORACO (MACERATA)

Redazione

Roma – Il Centro Calcio Rossonero non finisce mai di stupire. E per la stagione che partirà tra meno di un mese ne ha pensata un’altra: tutto il settore agonistico della società capitolina (oltre 100 ragazzi) sarà in ritiro dal 6 al 13 settembre a Pioraco, in provincia di Macerata, per preparare i rispettivi campionati. Uno sforzo organizzativo non indifferente che conferma la cura con la quale il Centro Calcio Rossonero lavora sui suoi ragazzi. Inoltre nell’ultimo giorno di ritiro, sabato 13 settembre, la società ha convocato tutti i genitori dei ragazzi dell’agonistica a Pioraco per un convegno in cui saranno presentate tutte le attività dell’anno e si potrà fare la prima conoscenza diretta con gli allenatori dei vari gruppi, oltre a degustare un rinfresco di fine ritiro. L’inizio ufficiale della stagione, però, avverrà formalmente il primo settembre quando tutte le selezioni del club capitolino, comprese quelle della Scuola calcio (che non partiranno per Pioraco), si riuniranno presso il quartier generale del centro sportivo “Fabrizi” di Morena per cominciare i primi test atletici e soprattutto dare i primi calci al pallone. I piccoli atleti della Scuola calcio cominceranno coi tre classici allenamenti a settimana, mentre i più grandi saranno impegnati praticamente tutti i giorni. Il Centro Calcio Rossonero, intanto, già da qualche giorno ha definito l’organigramma tecnico della prossima stagione che prevede alcune novità: il gruppo maggiore sarà quello degli Allievi provinciali che saranno guidati da mister Pino Molinari (che l’anno scorso ha vinto il campionato regionale sulla panchina della Vivace Grottaferrata), poi a scendere il Centro Calcio Rossonero avrà tutte categorie regionali: gli Allievi fascia B sono stati affidati a Leonardo Tibuzzi, i Giovanissimi regionali saranno sempre in mano a Alessandro Rodo e i Giovanissimi fascia B saranno allenati da Luigi Bottari. Come anche nella passata stagione, ci saranno altri due gruppi Giovanissimi che giocheranno nella categoria provinciale: un gruppo 2001 allenato da Fabio Tarquini e un gruppo sottoetà che è stato affidato a David Trenta. La maggiore delle squadre della Scuola calcio, gli Esordienti 2003, sarà guidata da Marco Peverieri.