1

A San Marco d’Alunzio una mostra per non dimenticare

L’iniziativa è nata grazie a padre Salvatore Miracola autore di un libro dedicato allo sbarco in Sicilia vissuto dalla popolazione dei Nebrodi

A San Marco d’Alunzio, piccola cittadina in provincia di Messina, per iniziativa di padre Salvatore Miracola, è possibile visitare la “Mostra Militaria” che testimonia il passaggio, anche per questa cittadina, della Prima e Seconda Guerra Mondiale.

Gli organizzatori hanno raccolto ed esposto reperti bellici, documenti, fotografie, divise militari e tanto altro ancora riferito al periodo storico a testimonianza del vissuto di San Marco d’Alunzio di quei terribili periodi, nei quali anch’essa ha tributato martiri ed eroi.

L’allestimento, anche per questo mese di agosto, è in “Casa Meli”, edificio centenario come quasi la totalità dell’agglomerato urbano della cittadina che si erge in una delle numerose colline del Parco dei Nebrodi.

Padre Salvatore Miracola, nei suoi oltre trenta anni di sacerdozio in questo splendido borgo, non è nuovo ad iniziative culturali che donano il meritato lustro al territorio. La cordialità e l’umiltà di questo sacerdote consentono di istaurare immediatamente un dialogo interessante, dal quale emerge la cultura e l’amore per questa località.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di tanti volontari esperti che con entusiasmo hanno coadiuvato la mostra. E il lavoro di ricerca dell’eclettico Arciprete su questo periodo storico, si è concretizzato con la recente pubblicazione del libro a sua firma “L’operazione Husky vissuta dalla popolazione dei Nebrodi”.

San Marco d’Alunzio si affaccia sul mare con una vista mozzafiato direttamente sulle Isole Eolie. E’ stata fondata dai Greci nel IV secolo A.C., e oggi è tra i borghi più belli d’Italia. L’orgoglio e il senso di appartenenza dei cittadini la vedono spesso protagonista di eventi culturali di notevole interesse come quello appena descritto.