Connect with us

Calcio

Anguillara, la Sabazia Calcio si affilia all’Academy Torino FC

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Lunedì 17 giugno alle ore 17 si svolgerà presso la sede della Sabazia Calcio in via della Mainella, 4 ad Anguillara Sabazia, la conferenza stampa di ‘Affiliazione PD Sabazia Calcio con progetto Academy Torino FC’

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Si tratta di una iniziativa di straordinaria rilevanza nel circuito nazionale delle società dilettantistiche di calcio: basti pensare che in Italia sono 57 le affiliate al Torino mentre nel Lazio dopo Vis Aurelia e Nomentum, ora arriva la Sabazia.

‘La passione per questo sport ci ha portato ad investire in un progetto di crescita dei nostri ragazzi sia sotto l’aspetto umano che più propriamente tecnico. – dichiara la presidente della società anguillarina Lucia Bianchini che ha fortemente sostenuto la collaborazione con il Torino FC – L’affiliazione al progetto Academy ci permette di farlo con grande qualità: potremo contare infatti sulla preparazione personale, professionale e tecnica di una delle società italiane più focalizzate alla formazione del settore giovanile e che suscita da sempre forti emozioni per la sua Storia suggestiva nel mondo del calcio nazionale’.

La Sabazia Calcio opera sin dal 2000 per la promozione e lo sviluppo del gioco del calcio tra i settori giovanili con particolare interesse alla crescita dei giovani e al loro inserimento nei più alti circuiti calcistici. Attualmente la società conta 190 tesserati suddivisi in 9 squadre: Under 17 Regionali, Under 16 Provinciali, Under 15 Provinciali, Under 14 Regionali, Esordienti 2006, Esordienti 2007, Pulcini 2008, Pulcini 2009, Piccoli Amici (2011-2012-2013). 

In questo contesto così importante a livello partecipativo nasce l’idea di mettere in campo una iniziativa di ampio respiro che possa far fare il salto di qualità alla Sabazia Calcio e da quì si inserisce l’Academy Torino FC.

Il Torino Football Club infatti ha ideato un progetto di affiliazione unico e di livello per le società di calcio che operano in ambito dilettantistico. Da sempre impegnato attivamente nel sostenere e promuovere lo sviluppo del settore giovanile, l’avviamento e la sensibilizzazione dei giovani ai valori della solidarietà e del gioco di squadra, la società piemontese ha dato il via all’iniziativa dell’Academy.

 “Torino FC Academy è uno strumento di crescita e sviluppo qualitativo per le società affiliate che potranno strutturarsi e qualificarsi sul proprio territorio grazie agli strumenti da noi forniti – ci evidenzia Teodoro Coppola, responsabile del progetto e che sarà presente alla conferenza stampa del 17 giugno – senza dimenticare il vero protagonista, il ‘giovane calciatore’ che attraverso i valori originari del calcio cercherà di diventare un talento nella vita e nello sport”.

Dal prossimo 1° luglio quindi la Sabazia Calcio sarà per 3 anni un’affiliata dell’Academy, un grandissimo e sofferto risultato portato a casa dalla società anguillarina, poiché chi vuole affiliarsi deve avere determinati e stringenti requisiti: storia del club, strutture adeguate e a norma, numero di tesserati, numero di squadre, bacino di utenza ecc…

“Non è stato affatto facile conseguire questo successo – continua la presidente Lucia Bianchini – C’è stato un lavoro duro e impegnativo che parte da lontano e di cui oggi raccogliamo i frutti. Al di là delle attività ‘core’ stabilite dal contratto (in primis quelle relative alla formazione dei tecnici) ci sono una serie di benefit altrettanto importanti per noi: potremo partecipare per esempio al torneo organizzato tra tutte le affiliate, avere un backlink sul sito del Torino FC, l’utilizzo del marchio Academy, partecipazione del nostro staff al final stage e ai camp ufficiali e tanti altri benefici che avremo modo di illustrarvi alla conferenza stampa del 17 giugno”.

“La potenza del calcio va sfruttata per creare valore sociale nella e con la comunità, attraverso progetti innovativi come questo. Siamo convinti sia necessario sviluppare progetti di comunità e di coesione sociale e soprattutto di valorizzazione dei vivai;  è necessario creare collaborazioni con realtà che rappresentino buone pratiche in questo senso e ancora più importante di tutto, fare engagement con il territorio. Perché il legame con il proprio territorio va rafforzato per aiutare la comunità a crescere, offrendo e condividendo il proprio valore, unendo alla voce della società di calcio quella dell’intera collettività di riferimento” conclude la presidentessa. f

Commenti

Calcio

Rocca Priora (calcio, Promozione), il ds Giovannetti: “E’ il momento di tirare fuori gli attributi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Rocca Priora (Rm) – E’ un momento delicato per la Promozione del Rocca Priora. I ragazzi di mister Paolo Lunardini (che in settimana ha festeggiato il compleanno) sono incappati nel quarto k.o. consecutivo: sul campo del Giardinetti, la squadra castellana ha perso per 4-2 in una sfida condizionata da alcuni episodi negativi come spiega il direttore sportivo Natale Giovannetti. “La squadra non ha iniziato male la partita, pur andando in svantaggio. Il gol dell’1-1 realizzato da Fortini ci ha rimesso in carreggiata, ma prima dell’intervallo è arrivato il nuovo vantaggio avversario su un’azione chiaramente viziata da fuorigioco. Nella ripresa il Giardinetti ha siglato il gol del 3-1 e poi anche la quarta marcatura e a nulla è valso il sigillo di Daniel Bacchi che ha fissato il punteggio sul 4-2”. La prima vera striscia negativa del Rocca Priora in questa stagione ha riportato il gruppo di Lunardini ai limiti della zona play out: “Adesso è il momento di tirare fuori gli attributi e di compattarsi per uscire da questa situazione: un po’ di preoccupazione c’è perché chiaramente gli ultimi risultati sono stati negativi, ma siamo convinti che la squadra abbia le potenzialità per riprendere a correre”. In tal senso sta per arrivare una sorta di “finale”: domenica al “Montefiore”, infatti, il Rocca Priora ospiterà il Torre Angela Acds che al momento ha 15 punti e condivide con la Lodigiani il penultimo posto. “E’ una partita importantissima per noi e abbiamo un solo risultato a disposizione – dice senza nascondersi Giovannetti – D’altronde le squadre che si trovavano dietro di noi in classifica si sono messe a marciare a buon ritmo e credo che la quota salvezza si sia alzata, inoltre dopo la sfida coi capitolini avremo i complicati match con Atletico Torrenova e Lupa Frascati che sono ai vertici del girone”. Il direttore sportivo, che ha vissuto la splendida cavalcata con cui il Rocca Priora ha trionfato nel campionato di Prima categoria, rivela lo stato d’animo dell’ambiente castellano: “Ce la metteremo tutta per cercare di conquistare la salvezza. Questo gruppo e il club hanno fatto tantissimi sacrifici per conquistare questa categoria e vogliamo difenderla in ogni modo”.



Continua a leggere

Calcio

Ssd Colonna (calcio, Under 19 prov.), Randolfi: “La vittoria nel derby? Ampiamente meritata”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Colonna (Rm) – L’Under 19 provinciale del Colonna ha infranto una sorta di “tabù”. La squadra di mister Claudio Randolfi ha battuto 4-2 lo Sporting San Cesareo, cosa che non era riuscita in altre categorie durante questa stagione. “Sembrava una partita stregata anche la nostra, nonostante avessimo dominato sin dalle prime battute – sottolinea l’allenatore del Colonna – Dopo essere andati in vantaggio col gol di Calabrò, infatti, abbiamo sbagliato un calcio di rigore con D’Offizi che veniva da una lunga serie positiva dal dischetto. Poi a inizio ripresa, di fatto sul primo tentativo degli ospiti, l’arbitro ci ha fischiato un penalty contro e lo Sporting San Cesareo ha trovato il pari. La squadra è stata brava a rimanere lucida e ha segnato due reti in rapida successione con Bonino prima di un autogol che è valso il 3-2 ospite e prima della rete di Pannacci che ha chiuso definitivamente i conti. Alla fine, comunque, un successo pienamente meritato”. Grazie alla vittoria contro lo Sporting San Cesareo, l’Under 19 provinciale del Colonna si è attestata al quinto posto in classifica, sempre in scia con le migliori squadre del girone: “E’ bene ricordare sempre che questa squadra va avanti praticamente senza fuoriquota e con quasi tutti ragazzi del 2002 che il prossimo anno potranno rifare la categoria, dunque siamo una delle compagini più giovani del girone. Detto questo, ci piacerebbe riuscire a centrare un posto tra i primi quattro e giocarci così i play off della categoria. Sarà dura, ma proveremo a giocarci le nostre carte”. Nel prossimo turno il Colonna è atteso dalla sfida esterna contro il Real Velletri penultimo della classe: “Ogni partita nasconde delle insidie al là di ciò che può raccontare la classifica – avverte Randolfi – Dobbiamo approcciare nel modo giusto a questa partita altrimenti il rischio di lasciare punti pesanti per strada è concreto. Inoltre avremo qualche elemento importante fuori e questo rappresenterà una difficoltà in più”.



Continua a leggere

Calcio

Città di Valmontone (calcio a 5 femm.), Lucciola: “Serie D può arrivare seconda, l’Under 17 cresce”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – Continua il percorso delle due squadre femminili del settore calcio a 5 del Città di Valmontone. La società del presidente Massimiliano Bellotti segue attentamente le gesta della prima squadra (che milita in serie D) e dell’Under 17, primo storico gruppo giovanile che si è formato all’interno del club lepino. A parlarne è la dirigente responsabile Lucia Lucciola: “La serie D dei tecnici Gianluca e Jacopo Marcelli è reduce dalla vittoria di venerdì scorso nel sempre sentito derby sul campo del Colleferro. Le nostre ragazze l’hanno spuntata per 2-1 grazie alle reti di Silvestri e Piergentili e sono riuscite a conquistare tre punti soprattutto grazie ad un ottimo lavoro in fase difensiva. Il successo ha consentito alla squadra di consolidare il terzo posto e di arrivare a due sole lunghezze dalla Virtus Fondi seconda, mentre la capolista Giulianello in questo momento è più lontana. L’obiettivo? Difficile pensare ad una rimonta sulla prima perché non dipenderà solo da noi, ma credo che il Città di Valmontone abbia tutte le potenzialità per terminare almeno al secondo posto”. Nel prossimo turno le lepine saranno impegnate sul campo amico contro la Roman 91 che occupa il quinto posto: “E’ un altro scontro diretto delicato e dovremo cercare di dare continuità al successo ottenuto nel derby” dice Lucciola che poi conclude la sua panoramica parlando del giovane gruppo Under 17: “Siamo contenti di come stanno lavorando i tecnici Antonio Cristofari e Federica Cerci (che tra l’altro è una atleta della prima squadra, ndr). Avendo un gruppo alla prima esperienza nel mondo del calcio a 5, sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire. Ma quello che più ci colpisce positivamente è aver visto le ragazze migliorare tantissimo da settembre fino ad oggi e siamo convinti che possano farlo ancora. Inoltre il gruppo continua a crescere a livello numerico, nel senso che si sono recentemente aggiunte altre ragazze del territorio per vivere l’esperienza nel mondo del calcio a 5. L’obiettivo è quello di creare un gruppo compatto che possa regalarci soddisfazioni nelle prossime stagioni” chiosa la dirigente.



Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it