Connect with us

Calcio

Football Club Frascati, un’iniziativa “rosa”: per le bambine la Scuola calcio è gratuita

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – La splendida cavalcata della Nazionale italiana femminile è stato un grosso “traino mediatico”. Ma il Football Club Frascati dei presidenti Claudio Laureti e Stefano Lopapa crede tantissimo nel calcio “rosa” e lo dimostra offrendo una ghiotta opportunità a tutte le bambine che vorranno provare un’esperienza in questa disciplina. Per la stagione che è appena cominciata, infatti, tutte le ragazze in età di Scuola calcio (nate, cioè, tra il 2007 e il 2014) la quota sarà totalmente gratuita. “Un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto perché noi crediamo al calcio femminile – dice il responsabile della Scuola calcio Lorenzo Marcelli – In Europa è considerato uno sport come gli altri e per fortuna anche in Italia stanno cadendo certi “retaggi culturali” che hanno poco senso e il settore rosa è in forte espansione. Le bambine che faranno parte della nostra Scuola calcio verranno inserite nei gruppi maschili, ma se ci saranno i numeri potremmo anche formare delle squadre completamente femminili. Se non dovessimo arrivare a numeri utili per squadre di calcio, potremmo anche iscrivere i gruppi in rosa a campionati di calcio a 5. Alcune bambine si sono già presentate e siamo convinti che il gruppetto possa allargarsi ancora. Differenze coi maschi? Non moltissime, anche se le bambine in generale mettono in tutto ciò che fanno un’applicazione e una dedizione maggiore”. Il Football Club Frascati è giunto alla sua seconda settimana di Open day (che si svolgono martedì e giovedì all’Otto Settembre di Frascati e il venerdì presso il centro dei Colli Tuscolani a Morena dalle 17 alle 18,30) e Marcelli non nasconde la sua soddisfazione. “Non sono iniziate le scuole e quindi alcune famiglie sono ancora in un “clima vacanziero”, ma i riscontri che abbiamo sono già molto importanti. Ci sono tanti bambini nuovi e la fiducia nei confronti del nostro club è tangibile. Anche a Morena il primo approccio è stato decisamente positivo e speriamo di proseguire così. Proseguiremo con gli Open day anche nella prossima settimana, poi dopo il 22 settembre si comincerà con l’attività ordinaria seguendo gli orari già pubblicati sul sito ufficiale www.fcfrascati.it”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Football Club Frascati, Marcelli e la Scuola calcio: “Si procede senza grandi differenze”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’ultimo decreto governativo (e soprattutto una circolare del Ministero dell’Interno) hanno creato qualche momento di smarrimento tra le società sportive e ovviamente anche in quelle calcistiche. Ma il Football Club Frascati, anche grazie ai chiarimenti del Ministero dello Sport e della Federazione, non ha mai fermato l’attività all’interno dei suoi due centri sportivi (lo stadio “Otto Settembre” di Frascati e il centro sportivo dei Colli Tuscolani, il cosiddetto “polo Morena”). “Fondamentalmente non è cambiato nulla né per il settore di base, né per l’agonistica – dice il responsabile della Scuola calcio Lorenzo Marcelli – In questo periodo sono consentiti gli allenamenti in forma individuale e quindi stiamo portando avanti quelli, tenendo debitamente a distanza i nostri ragazzi e facendoli lavorare ancor di più sulla tecnica individuale e sui tiri in porta. Per il resto continuiamo a misurare la temperatura dei nostri tesserati, a registrare l’elenco delle presenze, a far utilizzare ai ragazzi la mascherina prima e dopo l’allenamento, a igienizzarsi le mani e a utilizzare un ingresso per l’arrivo e uno differente per l’uscita dall’impianto, oltre ad altre regole che già seguiamo dall’inizio della stagione. La principale differenza è che siamo stati costretti a chiudere le porte degli allenamenti ai genitori: purtroppo la regola generale penalizza società come la nostra che possono contare su un impianto che darebbe grandissime garanzie sul distanziamento dei genitori che volessero vedere l’allenamento dei figli dagli spalti, ma non possiamo farci nulla”. Attraverso i gruppi interni di whatsapp, la società ha chiesto collaborazione e sostegno alle famiglie: “Stiamo facendo sforzi importanti per attenerci ai protocolli – dice Marcelli – I genitori dei nostri ragazzi lo hanno capito e ci stanno dando tanta fiducia e forza per andare avanti. Consentire ai bambini e agli adolescenti di continuare a fare attività sportiva in un periodo così delicato è fondamentale a nostro giudizio: non si può fare la partitella e quello indubbiamente può dispiacere ai ragazzi, ma anche a distanza possono continuare a divertirsi, a fare attività motoria all’aria aperta e a stimolare il bisogno di socialità che è necessario soprattutto per loro”.

Continua a leggere

Calcio

Cynthialbalonga (calcio, Under 16 Elite), Scaringella: «Questo club mi ha voluto fortemente»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Genzano (Rm) – Mister Fabio Scaringella e l’Under 16 Elite della Cynthialbalonga hanno festeggiato la prima vittoria stagionale, appena prima dello stop dei campionati regionali di tutte le categorie. Gli azzurri hanno battuto per 3-2 la Dabliu nel match andato in scena sabato scorso e il tecnico analizza così l’incontro: “Nel primo tempo soprattutto la squadra ha fatto vedere delle belle cose, frutto anche di un intenso lavoro fatto durante la settimana: passi avanti decisi rispetto alla sconfitta d’esordio sul campo dell’Ostiamare per 1-2. Siamo riusciti ad andare sul doppio vantaggio grazie alla personale doppietta di Marrocco, poi gli ospiti hanno accorciato le distanze e nella ripresa hanno anche trovato il gol del pareggio. A quattro minuti dalla fine, però, De Angelis ci ha regalato un successo sicuramente importante per la nostra classifica. Nella ripresa, comunque, abbiamo fatto decisamente più fatica, palesando una condizione fisica non brillantissima e su questo dovremo lavorare nelle prossime settimane, ovviamente una volta capito cosa sarà consentito fare nei giorni a venire”. Scaringella fornisce un suo parere sullo stop dei campionati: “Non può essere mai una situazione positiva – dice l’allenatore – Ma visto che ci si può fare poco, cercheremo di lavorare in maniera più approfondita su alcuni aspetti, nella speranza di poter ritornare in campo nel modo più veloce possibile. In ogni caso ho a disposizione un buon gruppo che si può togliere delle soddisfazioni in questa annata”. Il tecnico ex Savio conclude parlando del suo approdo nella Cynthialbalonga: “La società mi ha cercato con grande insistenza, facendomi davvero sentire tutta la fiducia e la stima. E’ stato quasi “doveroso” da parte mia accettare questo incarico e ringrazio il presidente Bruno Camerini e tutto il club per questa opportunità: qui ho trovato una società di prima fascia molto organizzata e vogliosa di fare le cose ancora meglio”.

Continua a leggere

Calcio

Pol. Borghesiana (calcio, I cat.), De Sanctis e l’inizio super: “Eravamo partiti come volevamo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – La Prima categoria della Polisportiva Borghesiana arriva alla “sosta forzata” nella miglior posizione di classifica possibile. La formazione capitolina del presidente-allenatore Enrico Gagliarducci, infatti, è al comando del girone F dopo tre giornate di campionato: un filotto di successi culminato domenica scorsa con un bel 3-1 all’ostico Atletico Monteporzio. “Una partita non semplice contro un avversario sempre molto difficile da affrontare – spiega il vice capitano e centrocampista Diego De Sanctis – Nei primi minuti non abbiamo fatto bene, ma col passare del tempo le nostre qualità sono uscite fuori e alla fine credo che il successo sia stato meritato. In ogni caso il primo tempo si è chiuso su uno 0-0 piuttosto giusto, poi nella ripresa siamo andati addirittura sotto anche a causa di un mio errore. Per fortuna sono riuscito a “rimediare” subito siglando la rete dell’1-1 su un inserimento. Abbiamo approfittato del fatto che gli avversari sono rimasti in inferiorità numerica e con Luca Caprasecca, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, abbiamo realizzato la rete del sorpasso. Nel finale è stato Barile a mettere il punto esclamativo, ma in precedenza il nostro portiere Coppotelli aveva sbrogliato una situazione molto complicata. Insomma, non è stato un match semplice, ma era importante dare continuità alle due precedenti vittorie”. La mezzala classe 1994, al suo secondo anno con la maglia della Polisportiva Borghesiana, parla con soddisfazione del buon inizio di campionato della squadra: “Era quello che ci eravamo prefissati, volevamo dare subito un segnale alle nostre concorrenti – dice De Sanctis – Fermarci di nuovo in questo momento dà molto fastidio, ma purtroppo non ci si può fare nulla e bisogna attenersi a quanto è stato stabilito. La nostra speranza è quella di tornare a disputare una gara ufficiale al più presto perché l’annata prometteva davvero bene…”.

Continua a leggere

I più letti