Connect with us

Cultura e Spettacoli

Gianluca Papadia, uno scrittore flegreo tra i finalisti del IV Premio Internazionale Salvatore Quasimodo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Gianluca Papadia, uno scrittore flegreo di Pozzuoli in provincia di Napoli, è tra i finalisti del prestigioso ‘IV Premio Internazionale Salvatore
Quasimodo’, nella sezione “Testo Teatrale” con la commedia “Il gene incompreso”.

La commedia tratta un tema molto scottante e di attualità: l’utero in affitto da parte di coppie omosessuali. Il testo “Il gene incompreso” ha già vinto un altro riconoscimento importante: Il Fiorino d’argento al Premio Firenze nel 2017.
Gianluca Papadia si definisce “uno scrittore poliedrico con la passione per il teatro che ama i finali a sorpresa”. La sua passione nasce in tenera età quando accompagnava la mamma alle prove di una compagnia teatrale. E aggiunge: “Vedere tutto quello che succede dietro l’ultima quinta, mi ha aperto gli occhi su un mondo fantastico tutto da esplorare”.

Dietro lo spettacolo

Il fascino delle scene e il duro lavoro che c’è dietro uno spettacolo lo conquistarono totalmente e a vent’anni tornò di nuovo in quel teatro per fondare la sua prima compagnia amatoriale.
La sua prima commedia l’ha scritta a 26 anni dal titolo “Non è tutta colpa di mia suocera” e da allora ha portato avanti un’interminabile produzione di testi, dal genere comico al brillante, dal drammatico alla fantascienza, conquistando tantissimi riconoscimenti.
La commedia “Il quadrato che non quadra” è stata portata in tournee da varie compagnie professionistiche e andrà di nuovo in tournee dal 2019, come ha assicurato lo scrittore puteolano.
Gianluca Papadia è uno scrittore che ama il suo lavoro sempre in evoluzione e pronto a nuove sfide. Ha frequentato un corso di “Full immersion di sceneggiatura Cinematografica” presso la scuola di Cinema “Sentieri Selvaggi” di Roma tenuto da Demetrio Salvi e, dopo
quest’esperienza, si diverte a scrivere anche per il cinema.

I nuovi progetti

La nuova commedia che sta scrivendo, dal titolo “Oggetti smarriti”, coerente con il suo “stile”, affronta un argomento abbastanza “delicato” come l’alcolismo.
In questo periodo sta cercando di finire il suo primo romanzo “Non mi toccare che vomito”. La trama ha come protagonista un bambino che
soffre di una strana malattia: se non conosce a fondo una persona non può stargli vicino. Il romanzo affronta il tema “dell’integrazione” intesa, come egli definisce, ”terapia per guarire dai mali oscuri dal mondo”.
Ha vinto numerosi premi in tutta la sua carriera e solo nel 2018 i riconoscimenti sono stati: – Il racconto “Con le ali ai piedi” terzo classificato al “Premio Bukowski”, finalista al Premio “Il fascino del racconto” e terzo classificato al Premio “La città di Murex”.
– Il cortometraggio tratto dal racconto “Con le ali ai piedi” menzione speciale al “Festival Internazionale del cinema Povero”.
– Il racconto “La ragazza sulla riva” terzo classificato al “Premio Giacomo Zanella”.
– Il racconto “Marea Crescente” ha portato il Rione Terra di Pozzuoli tra i tre finalisti del “Premio Il Borgo Italiano 2018”.

 

TRAMA DEL “IL GENE INCOMPRESO”

Trama: Paolo e Ludovico decidono di avere un figlio, ma in Italia non è ancora possibile affittare un utero. La coppia si affida così a Sasha, un
ragazzo russo conosciuto all’università. Sasha trova una ragazza di Mosca disposta a essere fecondata sol seme di Paolo. La legge vuole che pure l’ovulo venga da una donatrice e Paolo e Ludovico, per non rivolgersi a un’estranea convincono Isabella una loro amica d’infanzia a donare il suo.
Tutto sembra procedere a gonfie vele fino a quando la madre surrogata – la ragazza russa che ha affittato il suo utero – a pochi giorni dal parto confessa che il bambino non è frutto di un’inseminazione artificiale, ma di
un vero rapporto sessuale. Chi è allora il padre del bambino?
Il gene incompreso cerca di massacrare uno a uno tutti gli stereotipi della famiglia tradizionale, l’intento dello scrittore flegreo è di evidenziare le debolezze della morale cattolica e delle ideologie politiche per dimostrare che, contro ogni pregiudizio, l’unico vero elemento essenziale per crescere un figlio e l’amore. La trama tragicomica in alcuni momenti raggiunge anche divertenti toni farseschi, pieno di colpi di scena e di trovate, ma che si conclude con un “happy end” non del tutto scontato.

Giuseppina Ercole

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Cultura e Spettacoli

Anguillara: tutto pronto per la Sagra del Fregnaccio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Ritorna ad Anguillara Sabazia il 18 e 19 agosto l’attesa “Sagra del Fregnaccio”, giunta alla quinta edizione e divenuta ormai festa istituzionale. Proposta dall’associazione “Rione la Valle”, in collaborazione con l’amministrazione comunale e con la Pro Loco, la manifestazione quest’anno avrà luogo nella suggestiva cornice della piazza del Lavatoio.
Oltre che ad apprezzare il famoso “fregnaccio”, piatto tipico del paese lacustre e che può essere servito dolce o salato nelle più diverse variazioni di ripieno, i visitatori potranno ammirare la splendida coreografia, ascoltare dell’ottima musica che verrà proposta non da un palco, bensì dai numerosi balconi che si affacciano sulla piazza.
Concerti intervallati da siparietti teatrali proposti da attori locali che scenderanno tra gli ospiti seduti ai tavoli e racconteranno episodi divertenti e significativi accaduti nel corso degli anni nel paese, interagendo con il pubblico.
Diverse saranno anche le iniziative sportive dirette sopratutto ai bambini e ai ragazzi.

Si parte dalla gara di pesca destinata ai più piccoli per passare alle dimostrazioni di canoa, SUP, pallanuoto per i più grandi e una esibizione di barche telecomandate.
Inoltre sarà inaugurata la “Via dell’Arte”, che vedrà lo svolgersi di mostre di pittura, scultura, fotografia, di una estemporanea di pittura e di street art con la partecipazione del famoso Moby Dick. Il tutto corredato dal mercatino dell’arte e dell’antiquariato.
La manifestazione di quest’anno si è resa possibile sopratutto grazie al notevole apporto dei giovani che hanno donato nuova linfa all’associazione e che sono i garanti della continuità della storia, delle tradizioni e della cultura del Rione.
Maurizio Mattioli

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cultura e Spettacoli

Bracciano, stasera Ron canta Lucio Dalla in piazza IV Novembre

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

BRACCIANO (RM) – Ron canta Lucio Dalla. E lo fa attraverso un viaggio musicale straordinario. Proprio lui che, con il cantautore bolognese, ha condiviso palchi e ricordi. “Lucio! Il tour” è ormai entrato nel vivo con una serie di concerti in tutta Italia che continuano a registrare un grande successo di pubblico e critica. Particolarmente attesa la data del prossimo 12 agosto a Bracciano ad ingresso libero (ore 21:30, piazza IV novembre).

In scaletta l’emozionante repertorio di Lucio Dalla: da “Piazza Grande” a “Canzone”, passando per “Come è profondo il mare”, “Futura”, “Cara”, “Attenti al lupo” e molti altri successi. Un omaggio impreziosito da una scenografia curata, ma anche aneddoti, racconti e, immancabili, foto inedite e alcuni filmati di Dalla.

L’evento gratuito è inserito nel cartellone estivo dell’amministrazioni comunale ed è stato fortemente voluto dal sindaco Armando Tondinelli per offrire a residenti e turisti un’occasione di intrattenimento e promozione di altissimo livello. Una serata speciale (e davvero imperdibile) in cui Ron interpreterà le più belle canzoni di Lucio Dalla, tra emozioni e musica.

Non un semplice concerto, ma una serata intrisa di magia, considerando il forte legame che ha caratterizzato questi due artisti, le cui strade s’incrociarono- la prima volta- negli anni ’70. Da qui l’idea di continuare a portare la sua musica in giro per le piazze. Del resto, è difficile immaginare che altri, meglio di lui, possano cantare o ricordare Lucio. Ad oggi, Ron rappresenta uno dei cantautori più apprezzati del panorama musicale italiano e la sua voce continua ad emozionare intere generazioni.

Un grande progetto, nato dal disco “Lucio!”, una raccolta di 12 brani, incluso “Almeno Pensami”, l’ultimo brano composto da Dalla che- quest’anno- ha vinto il Premio della critica al Festival di Sanremo. L’album è presto diventato un tour estivo, incentrato sui grandi successi del cantautore scomparso nel 2012, molti dei quali scritti insieme a Ron. Proprio quest’ultimo, a breve, taglierà il traguardo dei 50 anni di carriera. Nel frattempo, instancabile, sta girando l’Italia con il repertorio di Dalla: idea di fondo è continuare a raccontare il suo grande amico, attraverso uno spettacolo dal taglio teatrale che, in questa tournée estiva, sta letteralmente incantando il pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Costume e Società

Anguillara, il Vicesindaco sui prossimi eventi: “Festa di Settembre a sorpresa. Vi aspettiamo!”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tanti gli appuntamenti che animano questo mese di agosto ad Anguillara Sabazia che si presenta ai visitatori illuminata e pronta con feste e intrattenimenti. Il Vice Sindaco Sara Galea nella sua pagina Facebook ha ricordato il ricco calendario.

“Agosto in festa ma… nella rievocazione degli odori, sapori e delle origini di un paese che vuole mantenere la sua identità. Prossimi appuntamenti ad Anguillara Sabazia”. Ha scritto e proseguito: “Oggi 11 agosto finale del prodotto topico nel Lazio ore 19,00 piazza del Molo.
Nel fine settimana del 18/19 agosto Sagra del fregnaccio. Organizzata dal Rione la Valle i partecipanti verranno condotti in percorsi gastronomici, artistici e sportivi. Inoltre, in un contesto in cui si mettono al servizio dei cittadini anche i più giovani, si potrà gioire di una piacevole varietà di eventi per incontrare i gusti di tutti.


Sabato 24 e domenica 25 festa contadina. Il Rione San Francesco nel Chiostro racconta i sapori di una volta presso la chiesa di San Francesco. Ci attendono con una degustazione di piatti tipici anguillarini, musica e balli con dj Felix.

Per concludere l’estate ed entrare in un nuovo capitolo della vita di Anguillara festa di Settembre a sorpresa. Un evento che saprà stupirvi da ogni angolo di un paese meraviglioso dal castello alla valle.
Vi attendiamo numerosi. Vicesindaco assessore agli eventi Sara Galea”

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

L’Osservatore su Google+

Le più lette

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it