Connect with us

Sport

GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (I CAT.), GIOVANNELLI: «PERDERE COL CERTOSA SAREBBE DA ALLARME ROSSO»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Frascati (Rm) – La Gioc Cocciano Frascati ha fatto imbufalire mister Tiziano Giovannelli. La squadra tuscolana ha perso 2-1 nel 23esimo turno del girone G di Prima categoria, disputato sul campo dello Sporting Torbellamonaca. Ma è stato soprattutto il modo a non piacere all’allenatore della squadra frascatana. «Domenica scorsa siamo scesi in campo senza alcun tipo di impegno e concentrazione. Purtroppo la nostra situazione di metà classifica, al momento piuttosto lontani dalle zone di vertice e da quella di coda, deve aver “scaricato” mentalmente alcuni nostri ragazzi e questo non va per niente bene. Anche perché non abbiamo ancora la matematica certezza della permanenza in categoria. Con lo Sporting Torbellamonaca, squadra che l’ha messa sul piano agonistico com’era giusto che fosse vista la propria situazione di classifica, abbiamo pareggiato l’iniziale svantaggio frutto di uno svarione grazie al gol di Daniele Testa che rientrava praticamente dopo tre mesi di stop per un problema ai legamenti della caviglia. Poi siamo riusciti a sciupare alcune occasioni in maniera imbarazzante e a pochi minuti dalla fine lo Sporting Torbellamonaca ha trovato la vittoria con uno splendido calcio di punizione. Nell’allenamento di martedì mi sono molto arrabbiato coi ragazzi, ho cercato di scuoterli facendo capire loro che siamo a marzo e la stagione non è finita: nelle ultime tre partite abbiamo collezionato due punti frutti di pareggi in extremis e così non va». Nel prossimo turno la Gioc Cocciano Frascati ospiterà il Certosa, squadra terz’ultima della classe. «All’andata perdemmo in maniera assurda, passando dallo 0-1 al 2-1 al 96’ e anche in quel caso sciupando davvero tante opportunità da rete. Il Certosa, che è reduce dal brutto 0-5 interno contro la Cavese capolista, ha l’acqua alla gola e verrà a fare una battaglia sportiva qui a Frascati, quindi noi dovremo essere pronti dal punto di vista mentale a un match di quel tipo. Se dovessimo perdere, ci ritroveremmo alle prese con un finale di stagione molto antipatico: servirà massima attenzione e voglia di fare bene».

Sport

Polisportiva Borghesiana, Giuliana Montaldi sarà l’organizzatrice del centro estivo che parte il 10 giugno

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Una novità importante all’interno della Polisportiva Borghesiana. Giuliana Montaldi, attuale responsabile del settore volley e presenza fissa nella dirigenza della società capitolina da ormai oltre 25 anni, sarà l’organizzatrice del centro estivo 2024. “E’ stata una mia idea, nonostante i plurimi impegni che devo portare avanti sia per il volley che a livello personale. Il presidente Stefano Criscuolo, con cui ci conosciamo da anni, era sorpreso e al tempo stesso felice che fossi io a portare avanti questa importante attività quest’anno. Mi sono da subito circondata di un bello staff di lavoro che mi aiuterà ad affrontare questa mia prima esperienza nel settore, a partire da Giulio Vernarecci che è il capitano della Seconda divisione maschile di pallavolo e che sarà il coordinatore del centro estivo. Un servizio fondamentale per tante famiglie che non hanno la possibilità di seguire i bambini nel periodo estivo e che vogliono comunque farli stare in un posto sicuro e insieme ad altri loro coetanei”. Il centro estivo si svolgerà interamente al “Brasili”, partirà il 10 giugno (una volta chiuse le scuole) e dovrebbe terminare il 26 luglio, ma è possibile che venga allungato di una settimana in base alle richieste. Si terrà dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 16,30 e sarà dedicato ai bambini di età compresa tra i 5 e i 13 anni. “L’idea è quella di un centro estivo multidisciplinare, incentrato sui giochi e sul divertimento. Faremo delle settimane “a tema” e ogni venerdì ci sarà una sorta di finale dell’attività svolta nei giorni precedenti. Ci saranno tante attività tra cui anche alcuni giochi a tema ideati dal personal trainer Emanuele Grelli che già collabora con la Polisportiva Borghesiana. Nei prossimi giorni sarà preparata una locandina e daremo il via alle iscrizioni, ma chi vuole avere informazioni può già recarsi presso la nostra segreteria”.
Nel frattempo, la Montaldi dovrà anche preparare due importanti appuntamenti che riguardano il settore della pallavolo: “Dal 6 al 9 giugno saremo a Tortoreto per un torneo con tutti i nostri gruppi giovanili femminili e maschili dall’Under 14 all’Under 18. Poi dal 5 all’8 settembre andremo a Chianciano Terme per il classico camp di inizio stagione con i gruppi Under 12 e Under 14 femminili”. 


Continua a leggere

Sport

ULN Consalvo (calcio, Under 17 reg.), Maltese: “Il gruppo è cresciuto nell’ultimo periodo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Un altro punticino in carniere per l’Under 17 regionale dell’ULN Consalvo che sta chiudendo il suo campionato con dignità e a testa alta. La formazione capitolina ha pareggiato in casa con l’Atletico Morena al termine di una partita pirotecnica, come racconta il centrale difensivo classe 2007 Federico Maltese. “Il primo tempo è stato abbastanza equilibrato, ma loro a metà frazione sono passati in vantaggio e a quel punto noi ci siamo un po’ spenti. A inizio ripresa è arrivato anche il raddoppio ospite e la partita si è messa davvero in salita, ma nel giro di venti minuti l’abbiamo addirittura ribaltata con un colpo di testa di Presta, un gran tiro di Tomei e una spettacolare punizione di Fiatti. Sul 3-2, mancava poco alla fine e pensavamo di avercela fatta. Stavamo difendendo bene, ma su una palla lunga c’è stata un’indecisione e lì è arrivato il 3-3. Ci siamo rimasti male, potevamo prendere tre punti”. Maltese traccia un bilancio del campionato dell’Under 17 regionale: “Potevamo fare sicuramente di più: i cambi di allenatore non ci hanno aiutato, ma ultimamente le cose sono migliorate ed è arrivato qualche risultato positivo”. Nel prossimo turno l’ULN Consalvo ha un Everest da scalare: “Andremo sul campo dell’Astrea capolista, ma nel calcio mai dire mai. Inoltre all’andata siamo riusciti a pareggiare per 1-1 e questo sicuramente farà entrare in campo i nostri avversari con grande concentrazione. Noi andiamo lì e vogliamo giocarcela a testa alta, pur sapendo che sarà complicatissima”. Maltese è al secondo anno nel club di via del Quadraro: “Ero alla Pro Calcio e, assieme ad alcuni compagni di squadra, abbiamo deciso di venire a giocare qui. Siamo stati bene in queste due stagioni”. Da difensore centrale, Maltese ammira due grandissimi “pari ruolo”: “Di quelli che ho visto giocare, Sergio Ramos e Van Dijk sono certamente i migliori. Ma il mister attualmente mi soprannomina “Mancio”, facendo riferimento a Gianluca Mancini della Roma, e questo riferimento mi fa particolarmente piacere anche perché sono tifosissimo della squadra giallorossa”.


Continua a leggere

Sport

Rvm Palestrina (calcio, Prima cat.), De Matteis: “Vogliamo mantenere l’imbattibilità fino alla fine”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Palestrina (Rm) – La Prima categoria della Rvm Palestrina non molla nulla. I ragazzi del presidente Daniele Imola hanno pareggiato per 2-2 sul campo del Città di Cave, disputando un’altra partita gagliarda nonostante abbiano già in tasca la vittoria del girone. “Abbiamo fatto un buon primo tempo andando in vantaggio con la rete di Krasniqi – spiega mister Stefano De Matteis – Nella ripresa siamo rimasti in dieci per il doppio giallo comminato a Mammetti, ma siamo comunque riusciti a raddoppiare i conti grazie alla seconda rete di Krasniqi. Poco dopo è arrivato pure il secondo cartellino rosso (sempre per doppio giallo, ndr) a capitan Stazi e a quel punto si è fatta complicata la situazione per noi, anche se i ragazzi hanno cercato in tutti i modi di mantenere l’imbattibilità stagionale e alla fine ci sono riusciti. Sono molto soddisfatto dell’atteggiamento messo in campo dai ragazzi che hanno dimostrato che a perdere non ci stanno proprio. Peccato la doppia espulsione: è stata penalizzante, probabilmente avremmo portato a casa il risultato pieno. Un’ottima prestazione sul campo di una buona squadra che tra le mura amiche dà il massimo e che ha messo qualcosa in più visto che sentiva molto il derby”. Nel prossimo turno la Rvm Palestrina ospiterà il Colle di Fuori: “Siamo in un periodo un po’ particolare perché abbiamo perso qualche elemento per infortunio e ora ci saranno anche gli assenti per squalifica. La gestione del gruppo non è semplice dopo un’annata meravigliosa culminata con la vittoria matematica del girone, ma teniamo alla nostra imbattibilità. Il Colle di Fuori, forse, è la squadra che ci ha dato più filo da torcere nel girone d’andata, una compagine che corre e che è messa bene in campo. Faccio loro i complimenti per la stagione che stanno facendo”. Dopo le ultime quattro partite si chiarirà anche il futuro di mister De Matteis: “Ho rifiutato un’offerta importante da una società che punta al professionismo, voglio prendere i tempi giusti per fare un passo del genere. La priorità continuo sempre a darla al Palestrina, anche in virtù dell’ottimo rapporto col direttore sportivo Dino Giudici e col presidente Daniele Imola. Tra qualche settimana ne parleremo”.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

I più letti