Connect with us

In evidenza

IFA 2018, Samsung presenta le tecnologie del futuro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Samsung Electronics in occasione della conferenza stampa di IFA ha sottolineato l’impegno dell’azienda nello sviluppo di prodotti e servizi rivoluzionari, destinati a dare il via alla nuova era del “Connected Living”. Samsung ha descritto come le innovative tecnologie basate sull’intelligenza artificiale e sulle soluzioni IoT permettono di rendere più comoda la vita delle persone, eliminare le complessità per migliorare le esperienze quotidiane e garantire maggiore tranquillità con un livello di sicurezza superiore. “Samsung è posizionata in modo unico per offrire ai consumatori una gamma completa di prodotti e servizi AI e IoT all’avanguardia basati sul nostro ampio portfolio di televisori, schermi, sistemi audio, elettrodomestici e, naturalmente, dispositivi mobili”, ha dichiarato HS Kim, Presidente e CEO della divisione Consumer Electronics di Samsung Electronics. “Il nostro obiettivo è dare il via alla nuova era del Connected Living, in cui i nostri prodotti e servizi interagiscono tra loro per rendere la vita delle persone più ricca, intelligente e piacevole.”

– Uno sguardo alle tecnologie del domani

Samsung si impegna attivamente per rendere disponibili per i consumatori i vantaggi offerti dall’intelligenza artificiale e dal 5G. L’azienda ha annunciato investimenti per miliardi di dollari negli ultimi mesi, allo scopo di garantire la continua integrazione delle innovazioni a livello di hardware, software e servizi. Con l’apertura di nuovi centri di ricerca dedicati all’intelligenza artificiale in tutto il mondo, tra cui la recente sede di Cambridge nel Regno Unito, Samsung prevede di impiegare 1.000 nuovi ricercatori nel campo dell’intelligenza artificiale nelle proprie strutture nel mondo entro il 2020, impegnati nella progettazione e nello sviluppo di tecnologie AI incentrate sugli utenti, che apprendano continuamente e migliorino la vita delle persone in un modo sempre più intelligente, utile e personalizzato. Inoltre, un’infrastruttura di rete avanzata è un prerequisito per la nuova era del Connected Living: attraverso il suo ruolo attivo nella definizione degli standard di settore 5G, Samsung sta realizzando l’implementazione delle reti di prossima generazione e prevede entro la fine dell’anno di introdurre negli Stati Uniti il primo servizio a banda larga domestico al mondo basato su 5G.

– La prossima frontiera della qualità d’immagine con la risoluzione 8K

Samsung continua a rivoluzionare il settore degli schermi a IFA 2018 con l’introduzione del modello Q900R QLED 8K, con tecnologia 8K AI Upscaling. Disponibili in tre formati ultra-large (65, 75 e 85 pollici), i televisori Samsung QLED 8K saranno caratterizzati da diversi miglioramenti per la compatibilità con lo standard 8K, tra cui Real 8K Resolution, Q HDR 8K e Quantum Processor 8K, tutti creati per dare vita alle immagini con qualità 8K. Real 8K Resolution può produrre una luminosità massima di 4.000 nit, uno standard utilizzato dalla maggior parte degli studi cinematografici. Q HDR 8K, basato su HDR10+, garantisce un’espressione perfetta dei colori per immagini realistiche, proprio come sono state concepite originariamente dall’autore. Il sistema 8K AI Upscaling del modello Q900R, una tecnologia proprietaria sviluppata con intelligenza artificiale, è progettato per incrementare la qualità sia dell’immagine che del suono, indipendentemente dalla qualità o dal formato dell’originale, alla risoluzione premium 8K. Samsung ha anche annunciato The Wall, uno schermo Micro LED all’avanguardia progettato per le aziende e gli ambienti di visione out-of-home. Con un display a tecnologia “self-emitting” e un design modulare, The Wall è completamente personalizzabile per consentire agli utenti di decidere con la massima libertà come integrare lo schermo nel proprio spazio. Inoltre, Samsung ha introdotto un nuovo modello da 49 pollici nella gamma The Frame con l’aggiunta della funzionalità Easy Discovery, che consente di accedere con facilità a opere d’arte selezionate, che possono essere visualizzate sullo schermo senza dover esplorare centinaia di opzioni. Inoltre, l’Art Store di The Frame continua a espandersi, con oltre 850 opere d’arte di alcune delle più rinomate istituzioni artistiche del mondo, tra cui il Museo Statale di Berlino, il Victoria & Albert Museum e la Tate Gallery. Infine, la qualità del suono continua a rimanere una priorità assoluta, con l’introduzione delle soundbar premium HW-N950 e HW-N850 di Samsung e Harman Kardon. Entrambe le soundbar supportano Dolby Atmos e DTS:X per creare un ambiente audio incredibilmente coinvolgente.

– Curved Gaming Monitor CJG5

Il nuovo monitor CJG5, nelle versioni da 32 pollici (C32JG5) e da 27 pollici (C27JG5), possiede tutte le tecnologie fondamentali per il mondo del gaming. L’alta risoluzione WQHD, lo schermo curvo, una frequenza di aggiornamento di 144 Hz e un rapporto di contrasto elevato fanno di questo monitor lo strumento perfetto per vivere un’esperienza di gioco estremamente fluida e coinvolgente. Disponibile a livello mondiale nel terzo trimestre del 2018, il modello CJG5 garantisce uno straordinario livello di qualità tecnologica ad un prezzo accessibile. Il nuovo modello CJG5 offre inoltre una risoluzione WQHD (2.560 x 1.440), 1.5 volte superiore a quella full HD, che garantisce immagini nitide e realistiche con neri più profondi, bianchi più luminosi e colori estremamente vivaci, oltre a un rapporto di contrasto elevato pari a 3000:1. Combinando la risoluzione WQHD con un pannello VA curvo e un design minimale privo di cornici su tre lati, il monitor CJG5 consente di creare l’ambiente perfetto per vivere un’esperienza di gioco leggendaria. Inoltre, la curvatura 1800R minimizza l’affaticamento degli occhi riducendo il cambiamento della distanza focale dell’utente e, imitando la visione reale, agevolando il rapido spostamento del punto di messa a fuoco durante i giochi anche per periodi prolungati.

– Elettrodomestici ricchi di idee

In tutto il mondo, la vita moderna si sposta verso l’utilizzo di tecnologie più dinamiche, che svolgono diversi ruoli nell’ambiente domestico. In linea con questa tendenza, la cucina diventa il centro della casa e gli elettrodomestici operano come assistenti personali intelligenti. In definitiva, le persone desiderano soprattutto trasformare la propria vita a casa. Sulla base di questa tendenza costante, Samsung ha puntato a soddisfare le esigenze in rapida evoluzione delle persone con una gamma completa di soluzioni AI e IoT all’avanguardia. Con il frigorifero Family Hub, gli utenti possono godere di un’esperienza Connected Living che rende la vita in cucina ancora più comoda e appagante. Utilizzando il touchscreen di grandi dimensioni come un pannello di controllo, Family Hub permette di controllare facilmente i dispositivi connessi, inclusi dispositivi di terze parti. Con Bixby e Voice ID, è possibile ricevere istantaneamente le informazioni personalizzate di cui si ha bisogno, mentre la funzionalità Meal Planner di Family Hub aiuta le persone a pianificare i pasti raccomandando le ricette più adatte per loro. Dual Cook Flex ha aumentato l’efficienza di cottura per soddisfare le diverse preferenze ed esigenze dietetiche. Con lo sportello flessibile e la funzione Dual Cook, è possibile soddisfare le esigenze di ogni membro della famiglia in modo efficiente. Con la funzione Cooking Guide è anche possibile ricevere suggerimenti sullo scomparto da utilizzare in base agli ingredienti e al tipo di cottura. La rivoluzionaria lavatrice Quick Drive cambia radicalmente in meglio la vita delle persone. Quick Drive è in grado di lavare il bucato in metà tempo senza compromettere le prestazioni di lavaggio, garantendo una maggiore disponibilità di tempo. Inoltre, il sistema Q-rator basato sull’intelligenza artificiale opera come un assistente personalizzato e intelligente, mentre la funzione Laundry Planner riduce al minimo il tempo sprecato per il lavaggio, consentendo di avviare e arrestare il bucato in base alla propria pianificazione.

– Esperienze mobile di nuova generazione

Samsung ha inoltre presentato a IFA il suo smartphone più potente mai realizzato, Galaxy Note9. Annunciato all’inizio di questo mese a New York e in grado di offrire una capacità di 1 TB, Galaxy Note9 è stato progettato per chi desidera il meglio del meglio, con prestazioni della batteria senza confronti e una fotocamera intelligente che aiuta gli utenti a scattare la foto perfetta, in qualsiasi situazione. La S Pen, marchio di fabbrica della serie Galaxy Note, è stata rivoluzionata per il modello Note9, diventando un telecomando Bluetooth che consente di scattare selfie e perfino controllare le diapositive di una presentazione, anche quando ci si trova a una distanza di 10 metri dallo smartphone. Le persone hanno bisogno di un telefono che non le deluda e Galaxy Note9 è pensato proprio per questo: la batteria da 4.000 mAh di Galaxy Note9, la più grande in dotazione su un telefono della serie Galaxy, assicura l’autonomia necessaria per poter parlare, scambiare messaggi, giocare e guardare film dalla mattina alla sera; Galaxy Note9 è disponibile con due opzioni di archiviazione interna: 128 GB o 512 GB. Inoltre, grazie alla possibilità di inserire una scheda MicroSD fino a 512GB, Galaxy Note9 è in grado di offrire una capacità di 1 TB, per essere certi di avere sempre abbastanza spazio per le foto, i video e le app; Galaxy Note9 è uno smartphone estremamente potente, con un processore da 10nm all’avanguardia e il supporto per le più elevate velocità di rete disponibili sul mercato (fino a 1,2 gigabit al secondo) per lo streaming e il download senza rallentamenti. Include inoltre un sistema di raffreddamento sviluppato da Samsung e un algoritmo di regolazione delle prestazioni basato su intelligenza artificiale per garantire prestazioni elevate, ma al tempo stesso stabili. Grazie alle sue avanzate caratteristiche per l’utilizzo professionale, Galaxy Note9 è anche compatibile con Samsung DeX. Basta collegare un singolo adattatore HDMI a uno schermo per rendere l’esperienza Galaxy Note9 del tutto simile a quella offerta da un PC. Non solo: Galaxy Note9 offre la massima produttività, ma senza compromessi per la sicurezza, grazie alle più complete funzionalità di configurazione, distribuzione e gestione disponibili sul mercato, offerte dalla piattaforma Samsung Knox. Nell’ambito di IFA è anche stato presentato il nuovo Galaxy Watch, che con una maggiore durata della batteria fino 80 ore, elimina la necessità di ricarica giornaliera. Il nuovo smartwatch unisce l’aspetto di un orologio tradizionale alle più avanzate tecnologie smart. Galaxy Watch introduce una tecnologia migliorata per la batteria, che assicura un’autonomia di diversi giorni con una singola ricarica. Con l’aggiunta della connettività LTE, gli utenti di Galaxy Watch ora possono anche rimanere connessi senza eseguire il tethering a uno smartphone. In linea con la crescente attenzione delle persone per il benessere, Galaxy Watch dispone di un nuovo sistema di monitoraggio per la gestione dello stress, di un cardiofrequenzimetro e di una funzione di monitoraggio del sonno, oltre a proporre esercizi di respirazione che aiutano a rimanere concentrati.

 

Francesco Pellegrino Lise

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Castelli Romani

Ciampino, evacuato l’aeroporto per un principio d’incendio. Caos

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Evacuato lo scalo di Ciampino a causa delle fiamme divampate intorno alle 7.45 all’interno di un locale magazzino che si trova sotto l’area ‘duty free’ e del denso fumo prodotto dall’incendio. Sul posto i vigili del fuoco che hanno spento il rogo, e la polaria. Centinaia i passeggeri evacuati che si trovano fuori l’aerostazione, assistiti dal personale di Aeroporti di Roma, che sta distribuendo loro acqua e altri generi alimentari, mentre sono sette, al momento, i voli dirottati per motivi di sicurezza all’aeroporto di Fiumicino.
    Messi a disposizione anche dei bus per il loro trasferimento.
    L’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac) fa sapere che “è in corso di ripresa sia per quanto riguarda i voli di aviazione generale, sia per alcuni di aviazione commerciale”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Costume e Società

Gaslight, esiste veramente: ti fanno perdere l’autostima fino a farti sentire sbagliato!

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Se qualcuno ha visto il film “Angoscia” (titolo originale “Gaslight”), con una strepitosa Ingrid Bergman e un altrettanto eccezionale Charles Boyer, ha chiaro di cosa stiamo parlando.

Nel 1946 andò in concorso a Cannes ma ancora oggi questo fenomeno sembra essere sconosciuto ai più.


Il gaslighting è la tecnica con la quale qualcuno, persona fisica o gruppo, individua una vittima alla quale fa in modo di far perdere le certezze che aveva avuto fino ad un momento prima.


Come? Insinuando differenti visioni della realtà, volutamente alterate, che finiscono per diventare “ovvie” e reali, a scapito della vittima, complice il sostegno di prove fallaci o persone conniventi.
Spy story? Purtroppo no.


Il gaslight è molto più subdolo e presente di quanto possa sembrare.
Bauman e la Arendt lo sapevano bene quando descrivevano come il nazismo e le sue intollerabili assunzioni si fossero insinuate man mano, modificando e modellando i parametri di verità e giustizia della società tedesca di quegli anni attraverso l’instillazione progressiva e letale di
assurdità che man mano diventavano vere e condivisibili.
La vittima di gaslight viene portata a riconoscere progressivamente la sbagliatezza – o la patologia delle sue convinzioni, pensieri, idee, fino al punto di abbandonarle in virtù delle “nuove verità” propinate come vere, a volte in modo molto sofisticato, altre in modo molto becero ma altrettanto efficace alla lunga.


Ecco alcuni dei segnali d’allarme per riconoscere quando questa strategia sta entrando in azione contro di noi:
1 le bugie eclatanti passate per vere. È una tecnica di comunicazione efficacissima. Se qualcuno mente in modo spudorato non sarò più sicuro che nulla di ciò che dice è vero. È uno dei modi con i
quali chi fa gaslight instilla il dubbio su cose vere.
2 negare di aver detto qualcosa. Il gaslighter per eccellenza è colui che nega l’evidenza in modo sfacciato, finchè a te non venga il dubbio che se nega con tanta veemenza in effetti stia dicendo la
verità
3 attacco alle fondamenta dell’identità. Il gaslightin prevede che chi lo agisce attacchi le cose che ti sono più care fino al punto di farti sorgere dei dubbi sui tuoi parametri di riferimento
4 Minare lentamente l’autostima della vittima. Con piccoli, costanti, commenti negativi. Fino a che tu stesso non sarai convinto della giustezza di quelle critiche
5 Parole e azioni non coincidono. Se vuoi accorgerti di chi sta facendo gaslight guarda a quello che fa e non lasciarti distogliere da quello che dice: spesso noterai una grande differenza
6 mentre stanno demolendoti fanno o dicono qualcosa di molto carino, perché tu vada in confusione e non possa pensare davvero male di loro che “sono stati tanto gentili in quella circostanza”

7 conoscono e usano molto bene la confusione come tecnica per indebolire le difese delle persone.
8 Ti accusano costantemente di ciò che stanno facendo loro. Attacco preventivo. Saranno stati i primi ad accusare di qualcosa e potranno con meno efficacia venirne accusati.
9 Ti portano le persone contro. Non sempre direttamente. A volte sono mezze parole, ma il risultato nel tempo sarà portare le persone a dubitare o allontanarsi da te
10 dicono di te o a te direttamente che forse sei matto o hai qualcosa che non va. Per quanto possa essere assurdo, prima o poi il dubbio che sia vero verrà sia a te che agli altri
11 ti dicono che “tutti là fuori ti mentono e non ti devi fidare”, in modo da toglierti nel tempo riferimenti esterni che ti aiuterebbero a riacquistare lucidità.
Ci sono diversi studi clinici che indagano questa modalità e le sue conseguenze. Al di là di teorie complottiste, al di là del voler sempre vedere un’intenzionalità negativa, ma rimanendo ben presenti a noi stessi, quante delle cose alle quali oggi sembriamo essere abituati (dal razzismo, alla
mancanza di coesione sociale, al mal costume; dalla tv spazzatura, alla cultura della violenza, alla promiscuità sessuale patologica, alle dipendenze, all’incapacità relazionale, all’analfabetismo funzionale) fino a un certo punto ci sembravano folli e orribili?
Come sarebbe iniziare ad avere più presenza e poter guardare a ciò che ci dicono i cosiddetti esperti o i tuttologi che vagano per il mondo o i media con uno sguardo un po’ più consistente? Io, come al solito, me lo auguro.

Valeria De Luca

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cultura e Spettacoli

Napoli, Basilica della Pietrasanta: “Chagall. Sogno d’amore” è l’imperdibile appuntamento con l’artista russo fino al 30 giugno

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

NAPOLI – Marc Chagall a Napoli dal 15 febbraio al 30 giugno 2019 con la mostra dal titolo “Chagall. Sogno d’amore”. L’imperdibile appuntamento con l’artista russo nel capoluogo campano è nella straordinaria Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum di Napoli situata nel pieno centro storico ed offre ai viaggiatori un “viaggio” nel mondo dell’artista attraverso 150 opere tra dipinti, disegni acquerelli, incisioni e un’installazione multimediale.

L’exhibition “è stata allestita in tempi record” come affermano gli organizzatori nel pieno rispetto del luogo, la chiesa di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta fu la prima chiesa della citta di Napoli dedicata alla Vergine, i lavori di completamento finirono nel 1678.

La mostra dell’artista russo nato in Bielorussia e poi naturalizzato in Francia si divide in cinque sezioni in cui sono riassunti tutti i temi cari a Chagall: Infanzia e tradizione russa; Sogni e Fiabe; Il mondo sacro, la Bibbia; Un pittore con le ali da poeta; L’amore sfida la forza di gravità.
La mostra di Marc Chagall (1887-1985) ripercorre in ordine cronologico la sua lunga vita, i fruitori vivranno un’esperienza in maniera totalitaria dell’universo straordinario dell’artista, ogni opera non mai ha una linea definita di demarcazione tra il reale e l’irreale e risulta difficile discerne, le opere sono dipinte con pennellate dai tratti pesanti, ma anche dai tratti delicati quasi a sfiorare la tela; le sue opere offrono ai visitatori una gioia interiore nonostante tutto il suo vissuto fatto anche di tragedie come l’amore indissolubile per la moglie Bella scomparsa prematuramente nel 1944, il sentimento vero e profondo non finì mai di provare anche dopo la sua morte.

I dipinti “raccontano” le guerre del secolo scorso, la sua passione per il circo come nell’opera “Il gallo viola” perché dava a Chagall l’idea della libertà bohémien di Parigi di quando era bambino e aspettava un anno all’arrivo dei circensi nel suo villaggio, ricordi dell’infanzia, fiabe, poesie, religione, ogni opera è un racconto immaginifico.

Marc Chagall ha un rapporto profondo con spiritualità in sintonia con la Basilica della Pietrasanta e la città partenopea perché hanno un vissuto parallelo fatta di vicissitudini di sciagure, ma che hanno avuto sempre la forza di guardare la vita con lo stupore e la meraviglia. Il percorso espositivo offre l’installazione video con la “Dream Room” che dà al viaggiatore un’immersione totale dei dipinti e del mondo di Chagall, un’esperienza multimediale al passo con tempi.

La mostra “Chagall. Sogno d’amore”, realizzata con il contributo di “Fondazione Cultura e Arte” organizzata e prodotta dal “Gruppo Arthemisia”, dopo il successo conseguito a Napoli con la mostra di Escher al Pan Palazzo delle Arti di Napoli è risultata “la mostra più visitata dell’anno” come conferma l’Assessore alla Cultura e al Turismo di Napoli Nino Daniele durante la conferenza stampa.

La mostra vede come partner istituzionale il Museo archeologico Nazionale di Napoli, si avvale del patrocinio della Regione Campania, il Comune di Napoli con L’Assessorato alla Cultura e al Turismo, l’Arcidiocesi di Napoli, e in sintonia con la sezione San Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia meridionale , Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia, della Rettoria della Basilica di S. Maria Maggiore alla Pietrasanta e dell’Associazione Pietrasanta Polo Culturale ONULUS.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Febbraio: 2019
L M M G V S D
« Gen    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it