Roma, trans brasiliano tenta di uccidere a coltellate un 28enne romano

ROMA – Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un transessuale, 21enne brasiliano con precedenti, con l’accusa di tentato omicidio.

Intervenuti
su richiesta giunta al 112 che segnalava una violenta lite in abitazione, i
Carabinieri sono giunti in casa del 21enne, in viale Palmiro Togliatti, che poco
prima, per una lite scaturita probabilmente per motivi sentimentali, aveva
colpito con un coltello, al collo e al petto, un 28enne
romano.

Bloccato
l’aggressore, i Carabinieri hanno soccorso la vittima che è stata poi
trasportata al Policlinico Casilino e ricoverata in prognosi riservata, per le
gravi lesioni riportate.

I
Carabinieri hanno perquisito l’abitazione e sequestrato 3 coltelli utilizzati
dal 21enne che, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato portato in
carcere a “Regina Coeli”.

Le
indagini dei Carabinieri proseguono per capire l’esatta dinamica
dell’accaduto.