1

RACING CLUB CALCIO, IL PRESIDENTE PEZONE: «FELICI DELLA NOSTRA PRIMA PARTE DI STAGIONE»

Redazione

Ardea (Rm) – Il Racing Club ha una crescita vertiginosa e comincia ad essere tra le società più considerate dell’intero panorama regionale. Merito del presidente Antonio Pezone, in carica da un anno e mezzo, del direttore tecnico Sandro Tovalieri, del direttore generale Andrea Viola e del direttore sportivo Marco Ridolfi oltre che di tutti i dirigenti e collaboratori tecnici della società di Tor San Lorenzo. «Basti pensare che nell’estate 2013, quando mi sono insediato – ricorda Pezone -, qui c’era una squadra Giovanissimi e un settore Scuola calcio da 82 bambini. A distanza di un anno e mezzo abbiamo tutte le categorie dell’agonistica e una Scuola calcio che conta 474 tesserati». Basterebbe questo per dare un giudizio sull’attività del Racing Club, ma Pezone vuole comunque parlare nello specifico dell’andamento della prima parte di stagione annunciando un’importante novità. «Quasi tutte le nostre squadre dell’agonistica sono nelle prime due posizioni – sottolinea il presidente – e stanno facendo i campionati che ci aspettavamo. Fanno eccezione gli Allievi di mister Alosa, che comunque sono terzi e hanno tutte le possibilità per salire ancora, e i Giovanissimi regionali fascia B che sono sesti. Per quest’ultimo gruppo devo comunicare un cambio di allenatore: mister Marco Chirico prenderà il posto di Jody Franzè, che comunque rimarrà con il Racing e continuerà a seguire un gruppo della Scuola calcio. Abbiamo provato ad affidargli un gruppo dell’agonistica, ci prendiamo la responsabilità se le cose non sono andate come volevamo, ma crediamo comunque fortemente nelle qualità di Franzè. E pensiamo che i Giovanissimi possano risollevarsi nel 2015 assieme ad un tecnico esperto come Chirico». A proposito di questo gruppo il Racing sta per affrontare un importante torneo. «Dal 3 gennaio saremo al memorial “Halima Haider”, unica squadra dilettante assieme alla Tor Tre Teste che organizza la manifestazione. I ragazzi di Chirico se la vedranno con Inter, Torino e Cesena. Ma anche gli Esordienti 2003 il 4 gennaio giocheranno la semifinale del torneo “Kim” all’Urbetevere, anche in quel caso unica squadra dei dilettanti assieme ai padroni di casa». Chiusura sulla ridda di voci che vogliono il Racing prossimo ad avere una prima squadra di alto livello. «L’intenzione c’è – conferma Pezone -, ma abbiamo già smentito seccamente che ci sia la possibilità di rilevare l’Anziolavinio. Abbiamo trattative ben avviate con una società che è ai vertici del suo campionato, se tutto va a buon fine la accoglieremo nella nostra struttura».
 




RACING CLUB CALCIO, GIOVANISSIMI REG. B – LA CARICA DI FRANZÈ: «NESSUNO GIOCA COME NOI»

Redazione

Ardea (Rm) – La riscossa dei Giovanissimi regionali fascia B del Racing Club è iniziata. Ne è profondamente convinto mister Jody Franzè che sprona i suoi ragazzi ad un ultimo sforzo prima delle festività natalizie. «Sabato saremo ospiti dell’Albalonga seconda in classifica – dice il tecnico – e dobbiamo cercare di vincere perché avvicineremmo la parte alta del girone. La graduatoria è corta e sono convinto che la mia squadra possa scalare presto posizioni: quindi andremo ad Albano per giocarcela senza paura». Il tecnico del Racing è molto fiducioso nelle possibilità dei suoi ragazzi. «Il motivo è semplice: finora, a livello di gioco, nessuna delle avversarie incontrate ha mostrato la nostra qualità. Per una serie di motivi, tra il cui il fatto di non aver l’intero organico a disposizione praticamente mai, abbiamo perso qualche punto in classifica. Ma sono sicuro che d’ora in avanti ci divertiremo parecchio». Un atteggiamento, quello di mister Franzè, che potrebbe sembrare presuntuoso, ma che invece è figlio della consapevolezza dei mezzi a disposizione del gruppo che allena. Nell’ultimo turno i Giovanissimi regionali B del Racing hanno piegato per 1-0 in casa la Fonte Meravigliosa grazie ad una rete di Cocco allo scadere. «Una volta tanto – sorride il tecnico – la fortuna ci ha un po’ aiutato visto che il gol decisivo, realizzato con una splendida conclusione dalla distanza, è arrivato in pieno recupero. In questa occasione, onestamente, i ragazzi non hanno brillato dal punto di vista della qualità di gioco, anzi forse è stata una delle peggiori esibizioni della stagione. Ma sin dal primo minuto hanno dimostrato una grande voglia di vincere la partita e non hanno mai mollato: il gol realizzato allo scadere dimostra questa notevole forza di volontà. Mi auguro – conclude Franzè – che la ruota della fortuna abbia girato definitivamente, perché noi siamo un po’ in credito fino a questo punto considerando il numero di pali e traverse collezionati finora e anche qualche altra gara persa in maniera totalmente immeritata».
 




RACING CLUB, MILLACI: «LA NOSTRA SCUOLA CALCIO PUNTA SU EDUCAZIONE, FORMAZIONE E DIVERTIMENTO»

Redazione

Ardea (Rm) – E’ il cuore pulsante del Racing Club del presidente Antonio Pezone. Il settore Scuola calcio della società di Tor San Lorenzo è cresciuta a vista d’occhio negli ultimi anni. «Merito del lavoro certosino e della professionalità di tutto l’apparato dirigenziale che lavora in un’unica direzione». Il parere è di Salvatore Millaci che assieme a Sandro Tovalieri ha la responsabilità tecnica e organizzativa dell’intera Scuola calcio, un vero e proprio “plotone” di bambini considerato il ricchissimo numero di squadre. «Considerando ancora pre-agonistica il gruppo dei Giovanissimi provinciali B allenati da Corrado Del Grosso che giocano sotto età essendo 2002 – dice Millaci -, nel settore Scuola calcio ci sono un gruppo Esordienti 2002 che gioca a nove ed è guidato da Augusto Santolini, due gruppi Esordienti 2003 a sette allenati uno da Tiziano Tanzilli e l’altro da Fabio Gemelli, quattro gruppi Pulcini 2004 diretti rispettivamente da Massimo Barzanti, Alessandro Fusco, Alessio Bertuccini e ancora da Fabio Gemelli, cinque gruppi Pulcini 2005 guidati da Maurizio Ghio, Andrea Marchegiani, Alberto Furesi, Luciano Migliarucci e Jody Franzè e poi ancora 2 gruppi di Pulcini 2006 e infine tre gruppi di Piccoli Amici 2007-08-09. Vanno poi citati Daniele Peluso, Tiziano Siragusa e lo stesso Tiziano Tanzilli che curano la fase coordinativa di tutti i gruppi della Scuola calcio». Millaci, tornato alla corte di Pezone dopo una parentesi di due anni al Città di Nettuno, spiega i punti focali dell’attività di Scuola calcio del club di Tor San Lorenzo. «Il primo scopo è formare i nostri tecnici, tutti più che qualificati, in modo globale. Per la crescita dei nostri bambini puntiamo in primis sull’aspetto educativo, poi su quello formativo della personalità e infine su quello ludico. Quest’anno c’è stato un incremento ulteriore di iscrizioni e siamo molto soddisfatti del movimento creato qui al centro sportivo Racing Club. Ma il nostro obiettivo primario per queste categorie riguarda la prestazione, la messa in pratica di ciò su cui ci si è allenati in settimana, e mai il mero risultato finale di un incontro».
Intanto sale l’attesa per la “Partita di Natale – primo memorial Fabrizio Carroccia” che si disputerà lunedì 22 dicembre alle ore 20 presso il centro sportivo del Racing Club (via della Pineta dei Liberti a Tor San Lorenzo) in cui alcuni attori e comici sfideranno ex giocatori di Roma e Lazio tra cui Bruno Conti, Chierico, Candela, Di Livio, Faccini, Maini, Marazzina, Scarchilli, Tovalieri, Petruzzi, Righetti, Di Biagio, Nela, Corradi, Orsi, Giordano, Marcolin, Rambaudi, Piscedda, D'Amico, Muzzi, Marchegiani, Peruzzi, Oddi, Di Chiara e tanti altri. L’ingresso è gratuito, ma ci sarà una raccolta fondi per beni di prima necessità da destinare alle famiglie meno abbienti.




RACING CLUB CALCIO, PER LA JUNIORES UN TEST DI LUSSO – CIPRIANI: «COL LATINA CI TENIAMO A FAR BENE»

Redazione

Ardea (Rm) – La Juniores Primavera del Racing Club non avrà una pausa di quattordici giorni come impostole dal calendario. La squadra giovanile maggiore del club del presidente Antonio Pezone, infatti, è attesa domani da un test amichevole di grande prestigio. «Affronteremo gli Allievi nazionali del Latina – sottolinea mister Massimo Cipriani – e per i miei ragazzi sarà un momento di confronto importante anche per capire a quale livello siano arrivati. Una buona prestazione contribuirebbe sicuramente a elevare la nostra autostima, quindi questa sfida è qualcosa di più di un’amichevole». Appuntamento per il calcio di inizio alle ore 16 presso lo splendido centro sportivo del Racing. Intanto nell’ultimo match di sabato scorso, la Juniores Primavera ha travolto il Cretarossa in casa per 7-2 al termine di una gara dai due volti. «Nel primo tempo siamo andati davvero molto male facendoci un autogol e “regalando” anche un’altra rete: avevo dato spazio a qualche giocatore che ne aveva avuto di meno nella prima parte della stagione e forse abbiamo capito che non siamo ancora ad un livello competitivo per tutta la rosa. La stessa cosa, tra l’altro, era accaduta anche a Torbellamonaca nel turno precedente. Così contro il Cretarossa siamo arrivati all’intervallo sul punteggio di 2-2, ma una volta operati alcuni cambi la squadra ha modificato sensibilmente l’atteggiamento dilagando fino al 7-2 conclusivo». Dopo la sosta (e prima della pausa natalizia), il Racing è atteso dalla durissima sfida esterna contro la Roma Sei. «In questo momento hanno un punto in più rispetto a noi e sono primi assieme alla Time Sport, credo proprio che sarà una gara fondamentale e cercheremo di prepararla al meglio». Cipriani, infatti, non vede possibili altri inserimenti nella lotta al vertice. «Devo ancora osservare da vicino tutte le avversarie, ma la classifica e gli scontri avuti fin qui parlano chiaramente: per il primo posto sarà un discorso tra noi, la Roma Sei e la Time Sport. Ho fiducia nei miei ragazzi e credo si possa arrivare fino in fondo».
 




RACING CLUB CALCIO, IL DS RIDOLFI: «C’È OTTIMISMO PER IL LAVORO DELLE NOSTRE SQUADRE GIOVANILI»

Redazione

Ardea (Rm) – Marco Ridolfi è tornato operativo a pieno ritmo. Il grave lutto familiare (la perdita del papà) che ha colpito lui e la sua famiglia rimarrà per sempre nel cuore suo e dei suoi parenti, ma la vita deve continuare anche nella sua forma più “giocosa” che è quella di un progetto sportivo. «Devo ringraziare tutta la società del Racing club per la vicinanza dimostratami in questo difficile periodo personale». Il direttore sportivo del club di Tor San Lorenzo ha ricominciato a seguire le vicende delle squadre del settore giovanile agonistico e fa un punto della situazione su come sono andate le cose in questi primi tre mesi di stagione. «Nell’ultimo turno il risultato forse più eclatante lo hanno ottenuto gli Allievi regionali B di mister Giacomo Celentano che hanno battuto il Nettuno, ex primo della classe, con un netto 3-0. Una gara senza storia che conferma l’ottimo comportamento di questi ragazzi che al momento sono secondi alle spalle della Polisportiva Carso contro cui giocheranno, sempre in casa, nel prossimo fine settimana. Benissimo anche i Giovanissimi regionali di mister Sandro Tovalieri che anche grazie al successo per 2-1 sul campo del Pontinia hanno raggiunto il primo posto in classifica. Sinceramente mi aspettavo un campionato di medio-alta classifica per loro, ma stanno andando oltre le più rosee previsioni anche perché sono guidati da un tecnico di grande qualità e di cui si vede chiaramente la mano. Nelle posizioni di vertice della sua categoria c’è anche la Juniores Primavera di mister Massimo Cipriani che è seconda ad un punto dalla vetta e che è reduce dalla netta vittoria per 6-1 sul campo della Roma Otto. Il tecnico, molto valido, è al primo anno da guida di un gruppo così “grande” ed è riuscito a creare una squadra fortemente competitiva che può arrivare fino in fondo». Due gruppi sono attualmente un po’ più indietro in classifica, ma Ridolfi è certo che il campo darà presto soddisfazioni anche a loro. «Gli Allievi provinciali di mister Michele Alosa sono una squadra nuova che deve ancora conoscersi al meglio, ma che ha raccolto meno di quello che avrebbe meritato finora. Nell’ultimo turno hanno vinto a tavolino sul campo del Casal Bernocchi (rimasto in sei uomini dopo cinque espulsioni, ndr): sono convinto che questi ragazzi daranno fastidio a molti così come sono certo che risaliranno in classifica anche i Giovanissimi regionali B di Jody Franzè che hanno un allenatore che insegna loro calcio. Nell’ultimo turno hanno avuto un pizzico di sfortuna e sono usciti sconfitti contro il Primavera per 0-1, ma abbiamo grande fiducia in loro».
 




RACING CLUB CALCIO, ALLIEVI PROVINCIALI – ALOSA: «POSSIAMO DARE FASTIDIO A MOLTI»

Redazione

Ardea (Rm) – Nel settore giovanile agonistico del Racing Club c’è una squadra che viene “monitorata” con molta attenzione. Sono gli Allievi provinciali di mister Michele Alosa che hanno la gravosa responsabilità di riuscire a colmare l’unico “buco regionale” che manca all’ambiziosa società del presidente Antonio Pezone. «Abbiamo avuto un avvio di stagione tutto sommato positivo – commenta l’allenatore degli Allievi – ottenendo tre vittorie e due sconfitte di cui una immeritata con la Garbatella. La “macchia” di questo inizio di campionato è rappresentata dal brutto k.o. contro il Petriana per 5-2, ma i ragazzi si sono impegnati molto e il presidente stesso ha riconosciuto loro questa abnegazione e soprattutto l’aver tenuto sempre un comportamento corretto, nello stile del Racing Club». Nell’ultimo turno i ragazzi di Alosa hanno piegato con un netto 3-0 l’Infernetto grazie ai gol di Recupero, Di Carlo e Bonomo. «Una bella partita da parte dei miei giocatori – commenta Alosa – e anzi il punteggio finale poteva essere anche più rotondo. Forse nel finale, visto anche il risultato che stava maturando, abbiamo perso un po’ la nostra identità tattica perché tutti cercavano la soddisfazione personale, ma sono cose che ci stanno soprattutto nel calcio giovanile». La squadra è già concentrata sul prossimo impegno. «Giocheremo sul campo del Casal Bernocchi che dovrebbe essere grosso modo sul nostro livello – spiega Alosa -. Noi proveremo a vincere ancora, ma al momento è presto per sapere se questo gruppo può centrare la categoria regionale anche perché il girone è tosto e ci sono alcune squadre di Roma abbastanza attrezzate. Personalmente da quest’anno sono al Racing e il gruppo stesso ha visto l’inserimento di alcuni nuovi ragazzi, quindi ci vuole un po’ di tempo per trovare i giusti equilibri, ma se giochiamo con l’atteggiamento giusto sarà dura per tutti contro di noi».
Infine l’Asd Racing Club ha voluto esprimere, a inizio settimana, le più sentite condoglianze al direttore sportivo Marco Ridolfi per la perdita del papà.
 




RACING CLUB CALCIO, IL DIRETTORE TECNICO TOVALIERI: «C’È GRANDE INTERESSE VERSO IL NOSTRO CLUB»

Redazione

Ardea (Rm) – Il settore giovanile agonistico del Racing Club ha cominciato col piede giusto. Le squadre giovanili della società del presidente Antonio Pezoni hanno avuto tutte (o quasi) delle buone partenze e l’ambiente non può che essere soddisfatto pur sapendo bene che il lavoro deve proseguire con costanza per tutta la stagione. «Siamo felici di come sono partiti i campionati delle selezioni dell’agonistica – sottolinea il direttore tecnico Sandro Tovalieri che è anche allenatore dei Giovanissimi regionali -, ma la cosa più importante dev’essere la crescita di tutti i nostri ragazzi. Poi a livello strettamente tecnico, visto che abbiamo già tre formazioni tra i regionali, ci piacerebbe riuscire a sbarcare nella categoria d’Elite con qualcuna di queste nel prossimo futuro e di colmare il “vuoto” della categoria regionale con gli Allievi e anche la Juniores che comunque già quest’anno sta facendo un campionato “Primavera” che non è provinciale». Questi ultimi, affidati a mister Cipriani, hanno ottenuto quattro vittorie in altrettante gare di campionato. «Il gruppo è valido e si può fare bene – sottolinea Tovalieri -, ma lo stesso si può dire per gli Allievi provinciali che stanno pagando in queste prime fasi il fatto di avere un gruppo e un allenatore nuovo. A loro serve un po’ di tempo in più». Tra le candidate al salto nell’Elite c’è proprio la sua squadra Giovanissimi regionali. «Finora abbiamo centrato tre vittorie e due pareggi e dobbiamo ancora recuperare un incontro che, se vinto, ci porterebbe al primo posto assieme al Pontinia – sottolinea il “Cobra” -. La strada, però, è ancora lunga e il girone è sicuramente competitivo, contando anche alcune trasferte logisticamente impegnative in provincia di Latina e su campi in terra a cui siamo poco abituati». Un grande ex professionista come Tovalieri, che da anni sta lavorando sodo per far diventare il Racing Club una società di spessore, nota una sempre maggiore “attenzione mediatica” nei confronti della società. «Il Racing sta diventando certamente una realtà consolidata, sicuramente tra le più rilevanti del nostro territorio e con l’avvento del presidente Pezone si è dotata di uno staff dirigenziale e tecnico di alta qualità. Questo ci dà un grosso riscontro a livello di considerazione, basti vedere come è cresciuta negli anni la nostra Scuola calcio, ma al tempo stesso ci dà grandi responsabilità: dobbiamo sbagliare il meno possibile».
 




RACING CLUB CALCIO, ALLIEVI REG. B – CELENTANO: «ATTENZIONE AL SERMONETA, È UNA BUONA SQUADRA»

Redazione

Ardea (Rm) – Il passo falso di due settimane fa col Santa Maria delle Mole è stato cancellato con un roboante 5-0 sul campo del Fonte Meravigliosa. Ora gli Allievi regionali B del Racing Club non devono commettere altri errori per rimanere incollati alla coppia di testa composta da Virtus Nettuno e Polisportiva Carso, in questo momento avanti di tre punti. Nel prossimo turno i ragazzi del presidente Antonio Pezone ospiteranno il Sermoneta che nelle prime cinque partite di campionato ha collezionato sette punti. «E’ una buona squadra – avverte mister Giacomo Celentano – anche se ha ottenuto qualche risultato altalenante. Un avversario ostico che non è molto distante dal nostro livello, quindi bisognerà sfoderare una prova importante, trattando l’avversario come una prima della classe. Ci mancherà ancora Andrea Panzè, un ragazzo importante di cui attendo con ansia il ritorno in campo». Mister Celentano svela un patto “segreto” che ha fatto coi suoi ragazzi. «Ho detto loro che l’allenamento del lunedì è strettamente “collegato” al risultato della partita precedente. Se si vince, ci si allena in maniera più “tranquilla”, ma se le cose vanno male – sorride l’allenatore – ho promesso loro delle sedute poco “simpatiche”». Evidentemente il patto è servito nell’ultimo turno quando la squadra, reduce dal k.o. interno col Santa Maria delle Mole (unica sconfitta nelle prime cinque partite stagionali), ha strapazzato il Fonte Meravigliosa. «Già nel primo tempo abbiamo chiuso in vantaggio di due reti costruendo altre occasioni per far gol – dice Celentano –, poi nella seconda frazione la strada per noi è stata in discesa». Oltre al gol di Dastoli, è arrivata uno splendido poker di reti di Fusco che tra l’altro ha anche fallito un rigore. «E’ un ragazzo che ha qualità importanti, fisicamente strutturato. Se lavora come dico io può togliersi grandi soddisfazioni» dice l’allenatore del Racing. Anche l’intero gruppo di Celentano ha ambizioni importanti. «Credo che la Polisportiva Carso, la Virtus Nettuno, il San Donato Pontino e l’Albalonga abbiano qualcosina in più, ma subito dopo ci siamo noi. E poi – conclude il tecnico – non è detto che a metà stagione non si possa ulteriormente rafforzare il nostro team».
 




RACING CLUB CALCIO, FRANZÈ APPLAUDE I SUOI GIOVANISSIMI REG. B: «UN OTTIMO AVVIO DI STAGIONE»

Redazione

Ardea (Rm) – I Giovanissimi regionali fascia B del Racing Club hanno colto due vittorie (e altrettante sconfitte) in questo inizio di campionato. Nell’ultimo turno i ragazzi di mister Jody Franzè hanno battuto per 2-0 il Cynthia grazie alle reti di Russo nel primo tempo e di Scarpineti a pochi minuti dal termine. «Ho rivisto la gara che, come faccio sempre, abbiamo ripreso con videocamere – dice il tecnico del Racing Club – e ho avuto la conferma che abbiamo fatto una bellissima gara dal punto di vista del gioco. I ragazzi hanno cercato di applicare quanto facciamo in allenamento, per esempio l’indicazione di iniziare a giocare palla a terra sin dal nostro portiere. Abbiamo corso praticamente un solo pericolo su un tiro dalla distanza, per il resto abbiamo sempre fatto la partita sbloccandola su uno schema da calcio piazzato e ottenendo una vittoria meritatissima». Franzè si dice estremamente soddisfatto anche dell’avvio di campionato dei suoi Giovanissimi regionali B. «Abbiamo sempre mostrato un bel calcio – dice l’allenatore – e anche le due sconfitte rimediate non le meritavamo affatto. Anzi, anche un pareggio ci sarebbe stato stretto. Per questo dico ai ragazzi di continuare a lavorare come stanno facendo finora perché la strada è quella giusta». Sugli obiettivi della stagione, però, è ancora presto per pronunciarsi. «E’ la nostra prima volta tra i regionali e quindi l’obiettivo di partenza deve essere necessariamente quello della salvezza. Ma come concetto, cerco sempre di trasmettere ai miei ragazzi la voglia di vincere ogni partita e poi vedremo a che punto della classifica saremo arrivati». Nel prossimo turno il Racing Club è atteso dalla dura trasferta di Latina. «Loro hanno un punto in più – dice Franzè -, ma è chiaro che fanno parte di un club professionistico e dunque avranno indubbiamente una squadra attrezzata. Sono convinto, però, che i miei ragazzi andranno a Latina per cercare di conquistare il bottino pieno, poi sarà il campo a dare il suo verdetto».
 




RACING CLUB CALCIO, LA JUNIORES PRIMAVERA INIZIA IN SESTA – CIPRIANI: «ORA MATCH DURO A ROCCA DI PAPA»

Redazione

Ardea (Rm) – Ha iniziato di slancio il suo campionato la Juniores Primavera del Racing Club. La squadra di mister Massimo Cipriani ha battuto in casa lo Sporting Velletri per 6-1. «Avevo qualche timore perché si trattava della prima gara stagionale con in palio i tre punti – spiega l’allenatore del Racing club -, ma di fatto non c’è stata mai storia e già all’intervallo eravamo arrivati con due gol di vantaggio nonostante gli ospiti avessero giocato molto chiusi. Nella ripresa abbiamo fatto un cambio di modulo e abbiamo dimostrato di avere una migliore tenuta atletica rispetto all’avversario che si è “aperto” col passare dei minuti, concedendo più spazio e permettendoci di arrivare fino al 6-1 conclusivo. Sono felice di questo esordio della mia squadra anche perché avevo sentito parlare molto bene dello Sporting Velletri». Molto accreditato, sulla carta, è anche il secondo avversario stagionale della Juniores Primavera. «Sabato faremo visita al Rocca di Papa e sarà una bella verifica per noi – dice Cipriani – perché di fronte ci sarà una squadra tosta e troveremo un ambiente caldo». Le prospettive del gruppo, secondo Cipriani, sono comunque molto interessanti. «Sulla carta abbiamo una squadra che può competere per la vittoria finale – spiega l’allenatore -, ma dobbiamo volare bassi e far parlare il campo. Il gruppo che ho a disposizione conta su ottime individualità, ma deve diventare squadra. E’ vero che siamo già abbastanza avanti da quel punto di vista, ma questo è merito del buon lavoro svolto finora e anche delle amichevoli pre-campionato volutamente giocate contro squadre di grande spessore».
Tra le altre compagini dell’agonistica va segnalata la vittoria all’esordio per gli Allievi provinciali di mister Alosa che hanno battuto con un netto 7-2 l’Arcefo, mentre restano a punteggio pieno dopo tre giornate gli Allievi regionali fascia B di mister Celentano capaci di sbancare il campo del Selva dei Pini con un pesante 1-0 in un derby molto acceso.
 




RACING CLUB CALCIO, IL PRESIDENTE PEZONE: «LE NOSTRE SQUADRE GIOVANILI POSSONO STARE AI VERTICI»

Redazione

Ardea (Rm) – E’ iniziata una stagione importante per il Racing Club, club di Ardea presieduto da Antonio Pezone. E’ proprio il massimo dirigente, che sarà affiancato a livello dirigenziale dal dg Andrea Viola e dal ds Marco Ridolfi, a presentare gli ambiziosi gruppi del settore giovanile agonistico coordinati dal direttore tecnico (ed ex giocatore di Roma, Ancona e Bari, tra le altre) Sandro Tovalieri. «Il gruppo maggiore – dice Pezone – è quello della Juniores Primavera di mister Massimo Cipriani. Questi ragazzi, cresciuti per la maggior parte nel nostro gruppo storico dei 1997, esordiranno sabato in casa (ore 15) contro lo Sporting Velletri: sono un’ottima squadra che può vincere il campionato se userà la testa. Abbiamo voluto fare la categoria Primavera per fare un torneo che può dare l’accesso ai regionali pur non facendo giocare sotto età i nostri ’97». L’unico gruppo provinciale è quello degli Allievi ’98 di mister Maurizio Alosa. «Avranno la responsabilità di colmare questa piccola “lacuna” del nostro club e portarci tra i regionali – sorride Pezone -. Nel mio primo anno di gestione abbiamo conquistato tre categorie regionali, ora tocca a loro. I ragazzi di Alosa, che sono stati rinforzati da alcuni innesti provenienti da categorie nazionali, hanno giocato diverse amichevoli contro squadre regionali facendo sempre bene». Poi ci sono gli Allievi regionali B di Giacomo Celentano. «Hanno vinto le prime due gare di campionato battendo sabato scorso il Tor de’ Cenci per 4-1. Anche in questo caso ci sono stati alcuni innesti provenienti da categorie nazionali – dice Pezone –, forse manca una punta, ma questo gruppo è stato costruito per vincere». Per loro ora c’è la sfida a Selva dei Pini, mentre andranno rispettivamente a Gaeta e Formia i due gruppi Giovanissimi regionali (fascia A e B) che Pezone presenta. «Il gruppo 2000 è allenato da Sandro Tovalieri, ha 4 punti e nell’ultimo turno ha vinto con un roboante 10-0 contro il Nettuno, risultato forse più ampio nella storia del Racing in una categoria regionale. Questa è una squadra molto rinnovata che ha ceduto un paio di elementi a società professionistiche: si devono conoscere, ma possono fare molto bene. I 2001 di mister Jodi Franzè – conclude il presidente – hanno ottenuto una vittoria a Ferentino e una sconfitta ieri in casa col Terracina per 2-0 al termine di una partita sottotono. E’ un gruppo su cui lavorare, tecnicamente valido, ma forse fisicamente un po’ penalizzato rispetto alle avversarie».