1

Pordenone, richiedenti asilo in manette per spaccio di sostanze stupefacenti

PORDENONE – Arrestati cittadini pakistani e afghani, quasi tutti richiedenti asilo, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. L´operazione antidroga, che vede impegnata la squadra Mobile ed il Servizio Centrale Operativo, è iniziata lo scorso febbraio, in collaborazione con la Polizia Locale e la Direzione Centrale per Servizi Antidroga.

Sono stati utilizzati, per la prima volta nella città friulana, alcuni operatori della polizia sotto copertura, i cd. “undercover”, per l´acquisto di droga, tecnica investigativa che consente di “acquistare” lo stupefacente e di ritardare l´arresto degli spacciatori.