1

SSD COLONNA, CALCIO – JUNIORES PRIMAVERA, CAMPONESCHI: «BEL COLPO A BOVILLE»

Redazione

Colonna (Rm) – La Juniores Primavera del Colonna ha centrato la prima vittoria stagionale al terzo tentativo. La squadra di mister Marco Camponeschi si è imposta per 2-1 sul campo della Bovillense al termine di una gara quasi sempre condotta e messa un po’ in discussione solo in un concitato finale di partita. «Siamo andati in vantaggio nel primo tempo grazie alla rete di Cappellini, poi dopo dieci minuti della ripresa abbiamo raddoppiato con Santini. La squadra ha gestito bene l’incontro, poi purtroppo a dieci minuti dalla fine la Bovillense ha segnato il gol dell’1-2 e nel finale abbiamo rischiato qualcosina conquistando comunque tre punti importanti». Una prova di personalità su un campo difficile e al cospetto di una buona squadra, scavalcata in classifica proprio col successo nello scontro diretto. «Dopo aver affrontato e perso contro la fortissima Lodigiani, che assieme alla Pro Roma è a mio parere la squadra favorita per la vittoria del girone, abbiamo pareggiato nell’esordio casalingo contro il Neorizon Salario, subendo allo scadere il gol del 3-3. Anche per cancellare quella “beffa” era importante andarsi a prendere i tre punti sul campo della Bovillense e lo abbiamo fatto». Sulle prospettive della squadra, Camponeschi è abbastanza chiaro. «Tolte le due favorite che ho citato prima, credo che il livello delle altre avversarie non sia inaccessibile per noi. Comunque, si può dire che il nostro obiettivo è cercare di chiudere la stagione nella prima metà della classifica: il nostro è un gruppo che magari non ha grandissime qualità tecniche, ma sopperisce con un forte spirito di squadra». Nel prossimo turno la maggiore delle giovanili del Colonna affronterà in casa il Fonte Nuova che finora ha collezionato due soli punti. «Non dobbiamo fidarci della classifica, ma pensare a fare la nostra partita – dice Camponeschi -. Questa è una sfida molto delicata e importante per noi, un successo potrebbe significare tante cose quindi serve massima concentrazione». La Juniores può contare poi su un allenatore con un grande entusiasmo. «Sono alla mia prima esperienza da inizio stagione – rivela Camponeschi -, ho tanta passione per questo sport e per questo ruolo e cerco di trasmettere tutta la mia carica ai ragazzi».
 




SSD COLONNA, BASKET – BARUCCA: «PER LA NOSTRA UNDER 21 SARÀ UN ANNO DI CRESCITA»

Redazione

Colonna (Rm) – Quest’anno, di fatto, è la prima squadra del settore basket. L’Under 21 del Colonna, affidata a coach Flavio Barucca, ha iniziato nello scorso week-end il campionato cedendo in casa contro il Valmontone per 68-78. «E’ stata una gara equilibrata – commenta il tecnico del Colonna – in cui loro hanno avuto la meglio per delle migliori percentuali nel tiro da tre punti. All’inizio del quarto quarto eravamo praticamente punto a punto, poi gli ospiti hanno creato quel gap che non siamo più riusciti a colmare». Barucca esclude cali fisici della sua squadra nella parte finale dell’incontro. «Direi che siamo stati abbastanza brillanti fino al termine della gara, probabilmente è stato più un fatto di tenuta mentale e qualche decisione arbitrale a penalizzarci nel momento decisivo». Nel prossimo match, mercoledì prossimo, la squadra di Barucca affronterà la trasferta di Sora. «Gli avversari? Non li conosco come non so nulla delle altre squadre del girone. Il livello del campionato, comunque, dovrebbe essere medio-alto anche perché, a differenza di quanto accade in altre categoria, l’Under 21 non ha divisioni tra regionali ed elite o eccellenza. E’ presto, comunque, per capire che tipo di torneo possiamo fare quest’anno, anche se credo che il Colonna se la può giocare con tutte. Non abbiamo grosse pressioni di classifica, i ragazzi devono pensare solo a crescere e fare un’esperienza formativa perché nella prossima stagione saranno la base della nostra prima squadra che tornerà a fare un campionato regionale».
Ci sarà ancora da attendere, invece, per i debutti ufficiali di altri due gruppi del Colonna: l’Under 19 di coach Gabriele Romani, infatti, comincerà il campionato il 10 novembre prossimo, ancora più pazienti dovranno essere i ragazzi dell’Under 15 dei coach Paolo Cupellini e Peppe Tufano che inizieranno le gare ufficiali solo il 2 dicembre.




SSD COLONNA, CALCIO: COME VIAGGIA LA SECONDA CATEGORIA – GENTILI: «UN BUON INIZIO, AVANTI COSÌ»

Redazione

Colonna (Rm) – Il Colonna è in testa al girone M di Seconda categoria dopo tre turni di campionato. La squadra di mister Gandolfo ha collezionato sette punti e condivide il primato con Atletico Genazzano, Praeneste, Bellegra e Valle Martella dopo la rotonda vittoria casalinga di domenica scorsa per 3-0 sull’Arnara. «Non è stata una partita semplice – dice Simone Gentili che “divide” la fascia di capitano con Falchetti – e nel primo tempo loro ci davano pochi spazi, inoltre abbiamo sciupato un paio di occasioni importanti e dunque siamo andati all’intervallo sullo 0-0. Nella ripresa siamo rimasti in dieci per l’espulsione di Vinci e poco dopo anche loro hanno subito un cartellino rosso, quindi c’è voluta una gran giocata di Colangelo che ha sbloccato la partita e ci ha messo la strada in discesa. Nel finale ci siamo sciolti e siamo andati in rete anche con Colucci e Tedesco». Il 37enne Gentili, che nel recente passato ha ricoperto il ruolo di centrocampista, in questa stagione sta giocando da difensore. «Ho fatto l’esterno e, come nella gara di domenica, anche il centrale, ma non ci sono problemi perché anche quando giocavo in mezzo al campo, all’occorrenza, avevo ricoperto il ruolo di difensore». Il Colonna è primo, ma per Gentili è troppo presto. «Bisognerà vedere alla decima giornata dove siamo e quali sono i valori di questo girone. Certo, abbiamo avuto un buon inizio, ma ora dobbiamo proseguire ragionando partita dopo partita. Indubbiamente – continua il difensore – il ritorno di mister Gandolfo ha regalato tanto entusiasmo all’ambiente. Io, Simone Di Girolamo, Simone e Marco Pulitani siamo i reduci di quella bella cavalcata che ci portò, assieme al mister, in Prima categoria qualche stagione fa. Non so dove arriveremo quest’anno, ma di certo s’è formato un gran bel gruppo e anche la società ci è vicina». Nel prossimo turno il Colonna dovrà superare un altro severo esame. «Faremo visita al Montelanico e sarà una “partitaccia”. Se usciamo bene da lì, diamo un altro segnale importante al campionato. Loro hanno tre punti, ma hanno perso di misura contro squadre forti come il Bellegra e il Valle Martella, per questo mi aspetto una gara difficile».
 




SSD COLONNA, È IL MOMENTO DELLA SERIE D DI CALCIO A 5 – CECCARELLI: «OBIETTIVO? MIGLIORARCI»

Redazione

Colonna (Rm) – Parte senza grandi pressioni il campionato della formazione di serie D del calcio a 5 della Ssd Colonna. «Il nostro obiettivo? Cercare di migliorarci rispetto alla scorsa stagione che non fu molto positiva» dice mister Giancarlo Ceccarelli che l’anno passato subentrò a campionato in corso sulla panchina del club castellano. «Abbiamo preso un paio di elementi nuovi – continua l’allenatore -, ma soprattutto puntiamo sull’esperienza maturata l’anno scorso per crescere come gruppo». In preparazione la squadra ha lavorato abbastanza bene secondo Ceccarelli. «Siamo partiti con una pessima prestazione in un’amichevole, ma da quel momento i ragazzi sono cresciuti e le cose sono andate gradualmente meglio». Da venerdì sera si fa sul serio. «Esordiremo in campionato facendo visita al Don Bosco Genzano – ricorda Ceccarelli – e non sarà una gara semplice anche se conosciamo poco le avversarie visto che il girone è praticamente tutto nuovo. La mia squadra dovrebbe essere al 70-80% della condizione atletica, cercheremo di arrivare al top della forma nel più breve tempo possibile». Tornando a parlare di girone, mister Ceccarelli si sofferma più che altro sulla parte logistica. «Non avremo trasferte impossibili o particolarmente scomode visto che ci sono molte squadre del circondario. Giocheremo ben quattro volte a Genzano, due a Velletri e due a Colleferro, poi ci sono anche una squadra di Lanuvio, una di Pomezia e una di Cecchina. La cosa più importante, torno a ripeterlo, sarà crescere e diventare una squadra: in questo modo sono certo che ci potremo togliere delle soddisfazioni pur non avendo mire di vertice». D’altronde per la società Ssd Colonna, che da anni ospita diverse discipline oltre al calcio (vedi il basket, la pallavolo e anche il pattinaggio), il futsal è una sorta di novità visto che solo dall’anno scorso il club ha voluto partecipare ai campionati organizzati dalla Figc o per meglio dire (nel caso della serie D di calcio a 5) dal Comitato provinciale di Roma.
 




SSD COLONNA, CALCIO – CHE INIZIO PER LA SECONDA CATEGORIA, GANDOLFO: «UN’OTTIMA GARA ALL’ESORDIO»

Redazione

Colonna (Rm) – Inizia nel migliore dei modi il “Francesco Gandolfo-bis” al Colonna. Il ritorno del mister (che ottenne l’ultima promozione del club in Prima categoria) sulla panchina della squadra castellana è stato un successo: “manita” al Real Castro dei Volsci nel primo turno del campionato di Seconda categoria. Il 5-1 finale del “Tozzi” porta le firme di capitan Falchetti (doppietta) e di uno scatenato Bonafede, autore di un tris personale. «Nel primo tempo c’è mancato un pizzico di fortuna per andare in vantaggio prima di quanto abbiamo fatto – racconta Gandolfo -, poi a poco meno di dieci minuti dall’intervallo una perfetta punizione di Falchetti è valsa l’1-0. Nella ripresa ci aspettavamo che l’avversario si scoprisse di più, ma comunque abbiamo continuato a proporre il nostro gioco e abbiamo dilagato. Solo sul 3-0 a nostro favore abbiamo concesso dieci minuti all’avversario, anche se il gol ospite è arrivato su un calcio di rigore inesistente. E’ stato un ottimo avvio, i ragazzi sono stati bravi prima nella prestazione e poi nel fare il risultato». E’ ancora troppo presto, però, per capire le reali prospettive del gruppo colonnese in questa stagione. «Siamo ancora all’inizio e dobbiamo capire pure il valore degli avversari – frena l’allenatore -. Finora ci siamo allenati bene anche se la squadra non è ancora al top della forma. Nel giro di due o tre settimane contiamo di entrare pienamente in condizione». Nel prossimo turno il Colonna è atteso immediatamente da una prova-verità. «Giocheremo il derby sul campo dello Sporting San Cesareo che ieri ha perso inaspettatamente per 4-0 a Bellegra, al cospetto comunque di una squadra che negli ultimi anni è stata sempre nelle zone alte di classifica – rimarca Gandolfo -. Ho visto il nostro prossimo avversario in Coppa, recentemente, e mi è parso una buona squadra. Non c’è assolutamente da fidarsi e poi il derby è sempre una gara molto sentita. Noi comunque ce la metteremo tutta per strappare un altro risultato positivo».




SSD COLONNA, VOLLEY – URGOLO: «ISCRIZIONI IN FORTE AUMENTO, SONO SORPRESO ANCH’IO»

Redazione

Colonna (Rm) – Per il momento, come tiene a specificare lui, è ancora il referente del volley. Il presidente della Ssd Colonna Giancarlo Urgolo non ha ancora “mollato” il suo grande amore, quel settore pallavolo che ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. «E la crescita continua – dice lui -, basti pensare che quest’anno il numero delle iscrizioni ha sorpreso anche me: abbiamo avuto un incremento altissimo sia per il minivolley che per la “prima squadra” (l’Under 16, ndr). Al momento abbiamo messo in attesa alcune ragazze in quanto ci stiamo riorganizzando per poterle inserire nel gruppo. Da quest’anno, inoltre, usufruiremo di nuovo della palestra scolastica in modo da avere una gestione più flessibile e comoda degli allenamenti. Stiamo chiedendo un grosso sforzo ai nostri tre coach Teresa Cannuccia, Mimmo Olivetti e Chiara Galuppa, il loro impegno e la loro disponibilità ci sta dando un grosso aiuto. La nostra intenzione è di non mandar via nessuno, ma nello stesso tempo vogliamo offrire anche un buon servizio come è sempre stato per questa società».
Il presidente dà poi uno quadro generale delle attività di tutto il club. «A livello di iscrizioni stiamo avendo buone risposte anche dalle altre discipline – dice Urgolo – grazie anche al lavoro che stanno svolgendo i nostri collaboratori, dirigenti, allenatori e membri del consiglio direttivo e al grande aiuto che ci stanno dando Graziella e Anna con il lavoro di segreteria, motore della società. Ringrazio in particolare tutti i genitori, sia quelli dei vecchi che quelli dei nuovi tesserati, per la fiducia dimostrata nello sceglierci. Sono molto ottimista: dopo un inizio in salita, pian piano si comincia a intravedere la pianura. Le iniziative e le idee che bollono in pentola sono tante, ci stiamo organizzando per non farle rimanere nel cassetto e con la passione che ci lega a questa società cercheremo di concretizzarle tutte». Una di queste è già stata messa in atto. Nel week-end, infatti, la società per la prima volta ha allestito uno stand nella “Sagra dell’uva Italia”, la cui 53esima edizione è andata in scena nello scorso week-end a Colonna. «Abbiamo presentato le attività della nostra società e molti si sono avvicinati per chiedere informazioni. Ricordiamo – conclude Urgolo – che la nostra segreteria è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 19 e che si possono fare domande anche via mail scrivendo a ssdcolonna@live.it». 




SSD COLONNA, PATTINAGGIO – LA GIORDANI: «MI ASPETTO UN ANNO DI ULTERIORE CRESCITA»

Redazione

Colonna (Rm) – Nel corso del tempo, il settore del pattinaggio si è conquistato uno spazio importante all’interno della Ssd Colonna. Il merito maggiore va ascritto a Valentina Giordani, giovane istruttrice che con la sua passione e la sua grande pazienza ha cercato di trasmettere l’amore verso questo sport a tutte le sue giovani atlete. La Giordani ha iniziato il suo undicesimo anno da responsabile del settore pattinaggio e da tredici è nella famiglia del Colonna. «Ormai qui sono di casa – sorride la Giordani -, mi trovo molto ambiente in questo che è un ambiente sano e ho instaurato un rapporto di particolare affetto con questa società». L’entusiasmo della Giordani, praticamente, è quello di undici anni fa. «Abbiamo ricominciato dal 17 settembre scorso con le nostre attività. Al momento stiamo ancora definendo l’organico soprattutto per le categorie maggiori, per chi volesse informazioni la nostra segreteria è a disposizione. La concorrenza nei paesi circostanti è molto forte, ma noi cerchiamo di fare il nostro meglio: chi sceglie Colonna sa di poter ricevere assistenza continua». La Giordani sarà affiancata anche quest’anno da Barbara Palamidesse e curerà come al solito tutte le ragazze, dalla pre-agonistica alle principianti, passando per le intermedie. «La pre-agonistica svolgerà tre sedute di allenamento a settimana – ricorda la Giordani -, mentre per le altre categorie gli allenamenti saranno due. Abbiamo già una decina di nuove iscritte (bambine dai cinque anni in su, ndr) che per la maggior parte saranno tutte al primo anno di pattinaggio: queste piccole atlete si alleneranno col resto del gruppo, ma avranno ovviamente un occhio di riguardo da parte nostra». Gli obiettivi sono quelli di sempre. «Mi aspetto che tutto il gruppo cresca ulteriormente e si ritrovi con un bagaglio tecnico migliore alla fine della stagione» specifica la responsabile. Il settore del pattinaggio non avrà imminenti impegni ufficiali. «Il primo appuntamento in calendario è quello del saggio di Natale che si terrà qui a Colonna – conclude la Giordani -, dunque a breve inizieremo a preparare quell’evento»




SSD COLONNA, BASKET – TUFANO: «SARÀ UN ANNO INTENSO PER FAR CRESCERE I NOSTRI RAGAZZI»

Redazione

Colonna (Rm) – Il primo settembre scorso ha ufficialmente riaperto le porte il pallone polivalente di via Colle Sant’Andrea, “tana” del settore basket (e non solo) della Ssd Colonna. Il confermatissimo responsabile della palla a spicchi, Peppe Tufano, presenta il quadro delle selezioni del club castellano. «In questa stagione non avremo una prima squadra, ma abbiamo deciso di concentrare il nostro lavoro sui giovani. Così la nostra selezione maggiore sarà l’Under 21 allenata da coach Flavio Barucca, un allenatore che ormai da anni fa parte del nostro organigramma tecnico. Al suo fianco ci sarà il vice Tommaso Ranelletti e il gruppo sarà composto per la maggior parte da ragazzi usciti dalla “vecchia” Under 19 allenata dallo stesso Barucca. Per capire le reali aspettative di questo gruppo bisognerà aspettare la composizione dei gironi e le prime giornate di campionato, ma non vogliamo dare ai ragazzi troppe pressioni di risultato. Per loro come per gli altri gruppi del settore giovanile, l’obiettivo è quello di crescere e prepararsi ai futuri campionati maggiori». Tufano continua poi l’elenco delle squadre colonnesi. «Avremo un’Under 19 affidata all’ex tecnico della Promozione dello scorso anno, Gabriele Romani, che sarà affiancato da Stefano Cascia. Ci sarà poi un gruppo Under 15 guidato da Paolo Cupellini, la novità tecnica di questa stagione, e ben tre gruppi del minibasket, gli Esordienti, i Pulcini e gli Aquilotti. Il settore dei piccolini sarà coordinato come sempre da Mario Di Camillo che seguirà questi tre gruppi assieme al collaboratore Francesco Notte. Già dall’anno scorso abbiamo voluto dare un’impronta diversa nella scelta degli allenatori, operando un cambio generazionale che prosegue e si intensifica anche quest’anno». L’altra grande novità è che per la prima volta dopo tanti anni Peppe Tufano non avrà la gestione “diretta” di un gruppo come allenatore. «Ho scelto così, seguirò come dirigente l’Under 15 di Cupellini e coordinerò le attività degli altri gruppi» sorride il responsabile del settore basket del Colonna che in chiusura ricorda un’altra importante iniziativa. «Anche quest’anno continuerà la collaborazione con il Motta Camastra del responsabile Emanuele Picazio, una società amica con cui stiamo portando avanti importanti discorsi tecnici».




SSD COLONNA, CALCIO SECONDA CATEGORIA – DI GIROLAMO: «MISTER GANDOLFO? E’ LA PERSONA GIUSTA»

Redazione

Colonna (Rm) – E’ uno dei volti “storici” del calcio a Colonna. Prima (e in parte ancora) come giocatore, da qualche anno come tecnico e ora anche come componente societario. Simone Di Girolamo conosce ogni singolo ciuffo d’erba (sintetica) del “Tozzi” e anche in questa stagione farà parte del gruppo della prima squadra. «Mi allenerò coi ragazzi e se servirà il mio contributo sul campo, non mi tirerò indietro. Rivestirò il ruolo di allenatore in seconda e da quest’anno sarò anche tra i consiglieri della società». Di Girolamo non nasconde che, nella scelta del successore dell’ex mister Bianchi, abbia contribuito parecchio. «La società ha individuato in Francesco Gandolfo la persona ideale per guidare la nostra Seconda categoria. Essendo stato un suo giocatore e avendo vinto con lui il campionato di Seconda nella stagione 2004-05, ho parlato direttamente col mister e l’ho spronato a ritornare al Colonna». Il rientro di Gandolfo ha già creato tanto entusiasmo nel club del neo presidente Giancarlo Urgolo. «Il mister è la persona giusta per fare un buon campionato – dice sicuro Di Girolamo -. E’ un uomo sereno che sa costruire il giusto rapporto coi suoi giocatori. Se è possibile ripercorrere l’anno della promozione? In quella stagione tutto andò perfettamente, si creò un giusto mix tra i giovani e i più esperti e nacque un fortissimo spirito di gruppo. Per ripetere quell’annata dovranno incastarsi molti fattori, ora è presto per parlarne». La squadra sta lavorando pesantemente in questi primi giorni, seguendo le direttive del preparatore atletico Daniele Fedeli, e Di Girolamo sembra avvertire sensazioni positive. «Abbiamo già giocato due amichevoli contro il Cava dei Selci e il Colle di Fuori, quest’ultima selezione di Prima categoria – rimarca il vice tecnico -, poi sabato ospiteremo la Virtus Poli, altra squadra di Prima. Il gruppo attualmente è numero e conta oltre trenta elementi, dovremo un po’ snellire la rosa, ma questa squadra ha delle qualità». Il problema principale sembra essere il girone in cui è stata inserita la prima squadra. «Ci hanno abbinato a molte compagini del frusinate – si lamenta Di Girolamo – e questo ci costringerà a trasferte problematiche dal punto di vista organizzativo».




SSD COLONNA, INIZIANO LE ATTIVITÀ – IL PRESIDENTE URGOLO: «PROMETTO MASSIMO IMPEGNO»

Redazione

Colonna (Rm) – Il suo lavoro è già cominciato da un paio di mesi, dopo l’addio di Michele Ughetta. Ma per il neo presidente della Società sportiva dilettantistica Colonna, Giancarlo Urgolo, oggi è il primo giorno di lavoro ufficiale. La società castellana, infatti, ha riaperto i propri battenti. «Come anche nella scorsa stagione, la nostra offerta sportiva – sottolinea Urgolo – comprende il calcio a 11 e il calcio a 5, il basket, il volley e il pattinaggio. Ma stiamo cercando di mettere a punto numerose accattivanti novità per chi vorrà stare con noi». Prima di parlare dell’organigramma tecnico dei vari settori, Urgolo sente di fare dei ringraziamenti. «Voglio sottolineare in special modo il lavoro di Tonino Silvestri, Pietro Cucchiella, Franco Panzironi e Cinzia Scano che durante il mese di luglio e anche in parte ad agosto hanno dato un concreto contributo per alcuni interventi al nostro impianto». Il neo presidente ama poco i proclami. «Dobbiamo badare al concreto e non sbandierare a destra e a manca gli obiettivi – dice Urgolo -. Assicuro il massimo impegno da parte di tutti e mia in primis». Il neo presidente continuerà anche a supervisionare il settore volley della Ssd Colonna di cui è stato responsabile fino alla scorsa stagione. «Cercherò di portare l’organizzazione che siamo riusciti a dare al settore pallavolo anche a tutta la società: non sarà semplice, ma con l’aiuto di tutti possiamo toglierci delle soddisfazioni». Urgolo poi annuncia i nomi delle persone che cureranno i singoli settori della polisportiva castellana. «Per quanto riguarda il calcio, il direttore sportivo sarà Stefano Grandi, mentre il responsabile della scuola calcio sarà ancora Stefano Cugini. Anche per il basket e per il pattinaggio continueremo a collaborare coi responsabili della scorsa stagione, vale a dire rispettivamente Peppe Tufano e Valentina Giordani. Per il volley, infine, vorrei sottolineare l’ingresso di un nuovo tecnico: Mimmo Olivetti, infatti, prenderà in gestione la nuova Under 16».




SSD COLONNA, GIANCARLO URGOLO È IL NUOVO PRESIDENTE: «MI METTO IN GIOCO SENZA PAURA»

Redazione

Colonna (Rm) – Pochi giorni fa l'improvvisa decisione di Michele Ughetta che si era dimesso dal ruolo di presidente. La Ssd Colonna, come sempre, non è rimasta con le mani in mano e la "vacanza" della carica di massimo dirigente è durata pochissimo: Giancarlo Urgolo, già responsabile del settore volley, è il nuovo timoniere. «Già prima dell'incarico affidato a Ughetta – racconta il neo presidente -, la società mi aveva proposto di svolgere questo ruolo, ma in considerazione del fatto che ero entrato da poco tempo preferii rimanere nella mia mansione di consigliere e responsabile della pallavolo (che Urgolo svolge ottimamente da ormai tre anni, ndr). Anche stavolta mi sono preso qualche giorno, poi ho deciso di mettermi in gioco con grande determinazione e senza paura». Urgolo fornisce i primi dettagli della nuova linea societaria della Ssd Colonna. «La cosa fondamentale sarà il coinvolgimento di un gruppo dirigenziale che ha bisogno di sentirsi importante e che può dare molto al nostro ambiente. La gestione di Ughetta è stata positiva, ma ogni dirigente ha le sue idee e io cercherò di mettere in pratica le mie. Voglio vedere crescere tutta la società così come è cresciuto il settore del volley. Bisognerà mettere da parte le chiacchiere e lavorare tanto perché questa società ha potenzialità notevoli da poter esprimere. Confido nell’esperienza e nella capacità di ogni singolo consigliere e sono sicuro che insieme riusciremo a raggiungere traguardi importanti». E se a qualcuno dovesse venire il dubbio che il nuovo ruolo di presidente possa metterne in discussione la presenza nel settore volley, Urgolo chiarisce subito il concetto. «Le mie ragazze della pallavolo non le mollo nella maniera più assoluta: le ho viste crescere e voglio continuare a godermele. Magari cercherò di farmi aiutare di più dal dirigente Pietro Cucchiella, che già quest'anno ci ha supportato, ma per rispetto nei confronti delle ragazze e dei loro genitori non posso lasciare il ruolo di responsabile del settore volley». L'era del presidente Urgolo a Colonna è appena cominciata. E il nuovo massimo dirigente è determinato più che mai.