1

SSD COLONNA, IL PRESIDENTE UGHETTA SI DIMETTE: «MOTIVI STRETTAMENTE PERSONALI»

Redazione

Colonna (Rm) – Una lettera per comunicare un improvviso addio. Michele Ughetta non è più il presidente della Ssd Colonna: «La decisione – scrive l’ormai ex dirigente – si è resa necessaria per motivi a me strettamente personali e non sottende alcuna fuga dalla società, ne dall'incarico della presidenza. Ringrazio il consiglio e auguro alla Ssd Colonna di continuare l'ottimo lavoro sin qui svolto, perchè sono convinto che troverà un terreno già arato e seminato per la collaborazione dimostrata ed il valido contributo offerto nelle nostre attività. Quando mi fu chiesto, mi sono messo a disposizione di questa società con grande entusiasmo, perchè ho sempre sostenuto la forza aggregativa ed educativa delle diverse discipline che la costituiscono. In questo ciclo da presidente – rimarca Ughetta – ho cercato di produrre nuovi eventi oltre a tutti quelli già esistenti, come il “memorial Maurizio Tozzi” e il “memorial Angelo Pellicioni” che da anni fanno parte del programma dell'associazione. Tra questi “La Notte Bianca” svolta presso il palazzetto e dedicata ai diritti dello sport, con giochi di ieri e di oggi e la partecipazione dei ragazzi della scuola “Gulluni” in collaborazione con la maestra Ombretta Alisi. O ancora l’evento “Senza Paura si Vola…", dedicato prettamente a tutte le donne che hanno subito violenza, associando il tutto a filmati e giochi, e le diverse manifestazioni al palazzetto, organizzate dal dirigente Giancarlo Urgolo. Come non ricordare la trasferta organizzata dal responsabile della scuola calcio Stefano Cugini per una festa presso lo stadio Olimpico o il Carnevale celebrato all'interno del palazzetto con tutti i cittadini di Colonna. Proprio per questo impegno disinteressato, per questo amore dello sport e per i nostri ragazzi – continua l’ex presidente -, vorrei ringraziare tutti i genitori per la fiducia che mi hanno concesso, tutti gli allenatori che trasmettono agli stessi ragazzi la passione e la loro grinta, tutti quelli che lavorano "dietro le quinte" e che sono meno visibili, ma ugualmente fondamentali affinchè il nostro meccanismo funzioni il meglio possibile. In conclusione penso davvero che la strada che ho percorso in questo anno e mezzo come presidente sia stata piena di difficoltà, ma allo stesso tempo sono convinto che questo cammino sia stato intrapreso basandomi sui valori della correttezza e della lealtà e ottenendo un bilancio sia agonistico che economico in positivo. A tutti – conclude Ughetta – giunga il mio più cordiale saluto e un augurio speciale per l’apertura del nuovo anno agonistico». La Ssd Colonna comunicherà a breve il nome del nuovo presidente.




SSD COLONNA, FESTA DI CHIUSURA CON 400 PERSONE – UGHETTA: «BILANCIO DELLA STAGIONE PIÙ CHE POSITIVO»

Redazione

Colonna (Rm) – Una festa per oltre 400 persone. Sabato scorso la Ssd Colonna ha celebrato, come da tradizione, la festa di chiusura della stagione nei pressi del campo “Tozzi”: tantissimi i tecnici, i dirigenti e gli atleti intervenuti in rappresentanza delle varie discipline della polisportiva del presidente Michele Ughetta, giustamente orgoglioso della serata. «Abbiamo cominciato la festa attorno alle ore 19 e siamo andati avanti fino a quasi mezzanotte – racconta il massimo dirigente -: devo dire che mi ha colpito vedere così tante persone a questo appuntamento». Per l’occasione sono stati allestiti stand gastronomici e poi si è giocato con il bingo, cantato con il karaoke e ballato con esibizioni di gruppo. «Inoltre abbiamo proiettato un video con tutte le foto raccolte durante la stagione e relative ai diversi gruppi che hanno fatto parte della nostra famiglia – sottolinea Ughetta -, ma la foto più importante è stata quella mostrata nel finale e raffigurante il nostro ex direttore sportivo Ennio Fermanelli, purtroppo scomparso nel corso di quest’annata. Una persona che ha fatto tanto per il calcio a Colonna e che non dimenticheremo». Se poi si tratta di tracciare un consuntivo dell’anno sportivo che se ne va, Ughetta è decisamente soddisfatto. «Il bilancio è positivo, in tutti i sensi – sorride il presidente -. Abbiamo avuto dei numeri notevoli e in decisa crescita e allo stesso modo siamo felici di quanto “prodotto” dalle varie discipline. Nel calcio la prima squadra ha fatto una buona stagione e anche il settore giovanile si è difeso, purtroppo abbiamo perso la categoria regionale con gli Allievi, ma cercheremo di rifarci in fretta. Tante buone notizie sono arrivate anche dai settori del basket, del volley e del pattinaggio e poi per la prima volta abbiamo avuto anche un gruppo del Colonna nel calcio a 5». La festa di chiusura, in realtà, non significa che le varie attività si siano definitivamente interrotte: domenica scorsa, per esempio (cioè il giorno dopo l’evento di sabato) tutto il gruppo del pattinaggio della responsabile Valentina Giordani, presso il pallone tensostatico di via Sant’Andrea, si è esibito nel trofeo “Ssd Colonna” salutando in grande stile la sua stagione.




SSD COLONNA, L’ALBANO PRIMAVERA VINCE IL NONO MEMORIAL “ANGELO PELLICCIONI”

Redazione

Colonna (Rm) – Ci si avvia verso la chiusura della stagione in casa Ssd Colonna, ma questi sono giorni molto intensi. Nel fine settimana appena messo alle spalle due manifestazioni molto toccanti si sono susseguite presso il campo “Tozzi”: sabato si è tenuto il memorial “Gino Giangreco”, riservato alla figura Allievi e dedicato alla figura di uno storico “sostenitore” del Colonna, nonché papà di Cristiano (attuale preparatore dei portieri), mentre domenica si è svolto il nono memorial “Angelo Pelliccioni”, in ricordo del giovane atleta che fece parte della società castellana. Nel primo caso si è trattato di un triangolare dedicato alla categoria dei classe 1998 (Allievi) e vinto dal Tor Sapienza che ha preceduto Colonna e Segni. Il secondo, invece, è stato un vero e proprio “evento” con un lungo programma iniziato la mattina come spiega il responsabile del settore giovanile Stefano Cugini che ha curato nei dettagli l’organizzazione della manifestazione. «Le cheerleaders hanno aperto alle 9,30 la giornata, poi si sono disputate due partite tra i ragazzi del calcio e quelli del basket nati nel 2002, 2003 e 2004 che si sono sfidati disimpegnandosi nelle due discipline. A completare il quadro della mattinata sono arrivate una gara di volley tra le atlete del Colonna e i genitori, poi alle 11,30 spazio al calcio con la gara tra Associazione Carabinieri e una rappresentativa della Ssd Colonna. Dopo il pranzo è andato in scena il vero e proprio “memorial Pelliccioni”: prima si è tenuta una sfilata di tutta la Scuola calcio del Colonna che ha liberato al cielo numerosi palloncini, poi la gara tra l’Albano Primavera e una squadra dei “compagni di Angelo” con la prima selezione che ha avuto la meglio ai rigori. Alle premiazioni – conclude Cugini – hanno partecipato il sindaco di Colonna Augusto Cappellini e il papà di Angelo». Ma anche nei prossimi giorni l’agenda della società del presidente Michele Ughetta è fittissima: domani dalle 9 alle 12,30, circa 300 bambini dell’istituto comprensivo “Tiberio Gulluni” saranno ospiti al campo “Tozzi” per fare una mattinata di sano sport e divertimento, poi il 7 giugno a partire dalle 19 si terrà la consueta festa di chiusura della stagione di tutte le discipline della polisportiva con bingo e musica. Infine tutto il gruppo del pattinaggio della responsabile Valentina Giordani “saluterà” la fine della stagione il prossimo 8 giugno quando, a partire dalle ore 14,30 e presso il pallone tensostatico di via Sant’Andrea, si disputerà il trofeo “Ssd Colonna”.
 




SSD COLONNA, PATTINAGGIO: QUATTRO ATLETE AI CAMPIONATI REGIONALI UISP

Redazione

Colonna (Rm) – Il calendario è davvero fitto. La sezione pattinaggio della Ssd Colonna, diretta dalla responsabile Valentina Giordani, sta vivendo giorni di continui impegni. «Nel week-end del 17 e 18 maggio – racconta la Giordani – abbiamo avuto un doppio appuntamento: prima la nostra Eleonora Girardi ha partecipato al campionato regionale Fihp svoltosi a Viterbo, nella specialità del libero: per lei è stata la prima esperienza di questo livello e le cose sono andate abbastanza bene. Eleonora è stata frenata da un po’ di emozione, ma partecipare ad una kermesse così importante non potrà che farla crescere. Il secondo evento di quel fine settimana si è tenuto a Castelverde per il trofeo organizzato dalla locale società: in quel caso abbiamo portato praticamente tutto il gruppo e le cose sono andate complessivamente molto bene: dalle piccoline che hanno ottenuto anche qualche piazzamento sul podio, alle più grandi che hanno utilizzato questo test come utile strumento di crescita e di preparazione alla gara». Il settore pattinaggio del Colonna, ora, ha nel mirino altri due appuntamenti che di fatto sanciranno la fine della stagione, anche se con gli allenamenti si andrà avanti fino a fine giugno. «Domenica e lunedì prossimi – rimarca la Giordani – avremo i campionati regionali Uisp che si terranno al Divino Amore. Parteciperemo con quattro ragazze: ci sarà di nuovo Eleonora Girardi e assieme a lei gareggeranno anche Beatrice Ciambella, Giulia Polverini ed Erika Pulsinelli. Inoltre tutto il gruppo del pattinaggio “saluterà” la fine della stagione il prossimo 8 giugno quando, a partire dalle ore 14,30 e presso il nostro pallone tensostatico di via Sant’Andrea, daremo vita al trofeo “Ssd Colonna” che già conta circa 50 iscritti».
In questi giorni, intanto, la Ssd Colonna è in grande fermento anche per altri due appuntamenti “clou” di inizio giugno: domenica, infatti, si tiene il memorial “Angelo Pelliccioni”, poi il 7 giugno la consueta festa di chiusura della stagione di tutte le discipline della polisportiva.




COLONNA, PROGETTO SCUOLA: L'ARTISTA E DESIGNER ALDO CIABATTI INVITA I CREATIVI DI TUTTO IL MONDO

Redazione

Colonna (RM) – "Invito i creativi di tutto il mondo ad adottare una, due o tre scuole per insegnare a migliorare, la creatività ai docenti e agli alunni. Vi assicuro che i risultati sono entusiasmanti. – dichiara l'artista e designer Aldo Ciabatti – Saper vedere, suonare, ricercare, – prosegue Ciabatti – è importante come saper scegliere o dare valore al danaro. Creiamo insieme un " Mondo equilibrato e sostenibile " Aiutiamo la ricerca scientifica. Educhiamo i ragazzi a raggiungere l'eccellenza, ad apprezzare la diversità a valorizzare le piccole cose, a guardare e rispettare la straordinaria bellezza della natura. Insegniamogli a riflettere sul consumismo, a non sprecare e a rispettare la donna." La ricchezza rende sempre più insoddisfatti ". Nasciamo bambini, cerchiamo di rimanerlo per tutta la vita. La cosa più importante è l'entusiasmo, continuare ad essere curiosi, divertirsi giocando nello scoprire cose nuove. Amare tutto quello che facciamo.
Con questo spirito potremmo avvicinarsi a capire Dio, il sacro che è in noi e  raggiungeremo livelli altissimi di creatività e conoscenza. Dobbiamo imparare a rimanere silenziosi, a parlare sottovoce e con il cuore. Ci comprenderemo meglio. L'amore è più grande quando i nostri cuori sono vicini, quindi non urliamo e non permettiamo mai, ai nostri cuori di allontanarsi. Il genio è lavoro e pazienza. Leonardo è considerato uno dei più grandi geni dell'umanità, sapete perché? Era curioso, lavorava con entusiasmo e non era mai soddisfatto di ciò che faceva. Si presume che abbia scritto più di centomila pagine, solo sedicimila sono a noi conosciute e contengono molte decine di migliaia di disegni. Nella società vince chi più sa. E' importante però sapere, trasmettere la conoscenza con entusiasmo e calma. E' necessario imparare ad essere buoni venditori di noi stessi: far capire agli altri che sono più importanti di noi. – l'artista conclude – Sarà bene ricordare anche che tutte le interpretazioni delle verità profonde, sono personali e pagano lo scotto degli errori che commettiamo.

Per saperne di più: https://www.facebook.com/aldo.ciabatti.3?fref=ts

 




SSD COLONNA, IL SETTORE SCUOLA CALCIO HA SFILATO ALLO STADIO “OLIMPICO”

Redazione

Colonna (Rm) – Una serata davvero speciale. Tutto il settore Scuola calcio della Ssd Colonna (con l’aggiunta dei Giovanissimi 2000), ieri sera, ha vissuto la grande emozione di “sfilare” sul prato dello stadio “Olimpico” di Roma, poco prima dell’evento benifico che è culminato con la sfida “Mundial” tra Italia e Brasile. «Qualche settimana fa – spiega il dirigente del Colonna Tonino Silvestri -, il Comitato regionale in un comunicato aveva dato la possibilità di partecipare a questo evento a tutte le società del Lazio e noi abbiamo pensato che potesse essere un momento divertente per i nostri piccoli atleti. Così abbiamo aderito e la risposta di bambini, genitori e tecnici è stata entusiasta». La comitiva del settore Scuola calcio del Colonna è stata numerosissima: ben 166 persone tra bambini (delle categorie dai Piccoli Amici fino ai Giovanissimi), genitori, tecnici e dirigenti. «I bambini sono stati ovviamente felicissimi di aver vissuto l’emozione di vedere, in un palcoscenico di prestigio come lo stadio “Olimpico”, grandi calciatori del passato e del presente (tra gli altri c’erano Zico, Emerson, Aldair, Juan Jesus, Castan, Taddei, Di Natale, Ferrara, Peruzzi, Dino Baggio, Schillaci, ndr). Per noi grandi è stata un po’ più faticosa – sorride Silvestri -, ma alla fine siamo contenti di aver regalato ai nostri piccoli calciatori questa possibilità». La comitiva del Colonna è stata una delle prime ad arrivare allo stadio, attorno alle 16,20. Poi i bambini sono stati fatti scendere sulla pista dell’Olimpico dove erano state piazzate delle porticine e tutti gli atleti delle categorie Piccoli Amici e Pulcini hanno potuto calciare un rigore sotto la tribuna. Poi il Colonna al completo ha sfilato lungo tutta la pista facendo un giro di campo e infine la comitiva è stata fatta accomodare presso la tribuna Monte Mario. Dopo un paio d’ore di attesa abbondanti trascorse con alcuni eventi di intrattenimento, il Colonna si è goduto lo spettacolo della partita e la successiva premiazione prima di fare rientro alla base a mezzanotte inoltrata.




SSD COLONNA, GIOVANILI – IL DS GRANDI: «CHIEDEREMO IL RIPESCAGGIO PER GLI ALLIEVI REGIONALI B»

Redazione

Colonna (Rm) – «Non meritavamo la retrocessione e proveremo a chiedere il ripescaggio nella categoria». Così Stefano Grandi, da poco direttore sportivo della Ssd Colonna ed allenatore degli Allievi regionali B, chiarisce le intenzioni della società del presidente Ughetta. «Quest’anno il nostro settore giovanile ha dovuto vivere un anno di transizione – spiega Grandi -. Lo stato di salute precario e poi la morte di Ennio Fermanelli (ex diesse del Colonna, ndr) ha inevitabilmente provocato uno scossone a tutta la programmazione. Ma anche nel suo nome proveremo a ripartire con ancora più forza nella prossima stagione». Grandi lo aveva fatto capire: difficilmente avrebbe potuto rimanere sulla panchina. «Il gruppo che ho allenato quest’anno, nella speranza di mantenere la categoria regionale – dice il diesse -, sarà affidato all’ex tecnico del Ciampino Michele Sassone. Poi avremo sempre la Juniores provinciale che sarà rinnovata per questioni di limiti di età e un gruppo Giovanissimi provinciali che promette molto, visto il grande lavoro fatto da mister Andrea Dinari sui ragazzi di quest’anno e sugli attuali Esordienti 2000. Senza dimenticare la fondamentale base del settore Scuola calcio, coordinata dal responsabile Stefano Cugini». Finiti i campionati, l’agonistica del Colonna non ha comunque terminato gli impegni. «Con il gruppo 2000 faremo importanti tornei a Casilina e Valle Martella – spiega Grandi -, mentre coi ’98 saremo a Lariano e Rocca Priora, poi il 31 maggio abbiamo organizzato a Colonna il primo memorial “Luigi (Gino) Giangreco”, quadrangolare in cui i nostri Allievi affronteranno Segni, Don Bosco e Tor Sapienza».
In attesa dei grandi eventi del memorial “Angelo Pelliccioni” (previsto per il primo giugno) e della festa di chiusura della stagione (il 7 giugno), la Ssd Colonna ha lanciato anche le iscrizioni ai centri estivi (16 giugno-25 luglio) dedicati ai bambini dai 4 ai 14 anni che si terranno presso il campo “Tozzi” e il pallone polivalente adiacente intitolato a “Don Vincenzo Palamara”: la società ha abbassato ulteriormente i prezzi (10 euro di iscrizione e 65 euro a settimana per il tempo “pieno” o 40 per il “part-time”. Inoltre, fino al prossimo 8 giugno, c’è sempre la possibilità di “pre-iscriversi” in vista della prossima stagione risparmiando sulla quota annuale e fino a tutto maggio chi vuole può fare una prova gratuita per “testare” i metodi di lavoro delle varie discipline della Ssd Colonna.




SSD COLONNA, LA SOCIETÀ LANCIA LE PREISCRIZIONI PER IL PROSSIMO ANNO, IL “MESE DI PROVA” E I CENTRI ESTIVI

Redazione

Colonna (Rm) – E’ già tempo di guardare al futuro in casa Ssd Colonna. Manca ancora qualche settimana per mandare in archivio questa stagione, ma la società cerca di anticipare i tempi in vista della prossima annata riproponendo un’iniziativa che negli ultimi anni ha riscosso un sempre maggiore consenso. Si tratta delle preiscrizioni in vista della stagione 2014-15 che permettono a chi sceglierà sin d’ora l’offerta sportiva del Colonna di risparmiare 50 euro sulla quota annuale del prossimo anno attraverso un “acconto” di 80 euro. «L’iniziativa è ormai un’abitudine per la nostra società – spiega il presidente Michele Ughetta – ed è utile sia per le famiglie che possono risparmiare qualcosa sulla quota di iscrizione, sia per il nostro club che può programmare con più calma la nuova stagione sia dal lato tecnico (composizione squadre/istruttore, ndr) sia dal lato logistico (abbigliamento sportivo, ndr)». Le preiscrizioni sono state ufficialmente aperte il 14 aprile scorso e resteranno in vigore fino al 16 maggio. Per informazioni, chiarimenti e adesioni ci si può rivolgere presso la segreteria del campo sportivo “Maurizio Tozzi” tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 16,30 alle 19,30 di persona o al numero di telefono e fax 06/94738867. «Le preiscrizioni riguardano tutte le discipline della nostra polisportiva – aggiunge Ughetta – e sono aperte sia ai vecchi che ai nuovi tesserati». Sempre in questa ottica, la Ssd Colonna consente a tutti coloro che vogliono vedere dall’interno le strutture e i metodi sportivi della società di godere di un mese di prova a maggio per poi decidere se far parte della “famiglia” colonnese o meno. In attesa dei grandi eventi del memorial “Angelo Pelliccioni” (previsto per il primo giugno) e per la festa di chiusura della stagione (il 7 giugno), la Ssd Colonna ha lanciato anche le iscrizioni ai centri estivi (16 giugno-25 luglio) che si terranno presso il campo “Tozzi” e il pallone polivalente adiacente intitolato a “Don Vincenzo Palamara”. Dedicato ai ragazzi tra i 4 e i 14 anni, il centro estivo, organizzato con personale qualificato, si svolgerà dal lunedì al venerdì con orario “pieno” (fino alle 17) o anche “dimezzato” (fino alle 13), in entrambi i casi con pranzo compreso. Anche in questo caso i costi sono assolutamente accessibili e per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla segreteria.




SSD COLONNA, VOLLEY – CHE ESPERIENZA A CESENATICO! MA C’È UNA POLEMICA SULLA GARA DI CAMPIONATO ANNULLATA

Redazione

Colonna (Rm) – «Sarà una splendida esperienza che arricchirà le nostre ragazze». Così il responsabile del settore volley della Ssd Colonna Giancarlo Urgolo aveva presentato la partecipazione della squadra Under 14 della società del presidente Michele Ughetta al prestigioso torneo “Eurocamp” di Cesenatico. Nei tre giorni che hanno preceduto Pasqua, dunque, l’Under 14 del Colonna guidata dal coach Maria Teresa Cannuccia ha battagliato nel tradizionale torneo pur non ottenendo risultati eclatanti a livello sportivo. «E’ stata una grande esperienza di sport e di socializzazione con le altre squadre provenienti da tutta Italia – dice visibilmente emozionato Urgolo -. E’ stato molto bello vedere tutti quei ragazzi e quelle ragazze invadere ogni angolo dell'Eurocamp e scambiare con loro pareri ed emozioni vissute. Sono state tre giornate trascorse a pieno ritmo dalla mattina alla sera tardi, ma ne è valsa veramente la pena: anche se non sono stati raggiunti alcuni traguardi dal punto di vista strettamente sportivo, abbiamo comunque vissuto una bella esperienza». Una vera e propria scorpacciata di volley che ha fatto dimenticare (in parte) un episodio decisamente non bello che ha coinvolto la stessa Under 14. A spiegarlo è ancora Urgolo, con un umore decisamente diverso da quello con cui ha raccontato l’esperienza dell’Eurocamp. «In effetti ci è capitato uno spiacevole inconveniente: visto che siamo partiti mercoledì 16 aprile alla volta di Cesenatico, non abbiamo potuto disputare in quella stessa data un incontro del campionato Under 14. La cosa davvero incredibile è che la squadra che ci avrebbe dovuto ospitare non ha voluto cambiare la data per disputare l'incontro (considerando che c’era tempo fino a fine mese, ndr) e pertanto abbiamo avuto la gara persa a tavolino. Queste cose non dovrebbero mai accadere, specialmente in un campionato giovanile – dice stizzito Urgolo – perchè così lo sport perde punti. Certi dirigenti non dovrebbe ragionare solo per ottenere vittorie, per di più in modo facile: nonostante i nostri sforzi, la nostra totale disponibilità e il fatto di aver coinvolto pure la Federazione, l’altra società non ha voluto sentire ragioni».




SSD COLONNA, CALCIO – IL DS GRANDI: «IL SETTORE GIOVANILE VIVE UN ANNO DI TRANSIZIONE»

Redazione

Colonna (Rm) – La sosta pasquale permette al settore calcio della Ssd Colonna di fare una sorta di “bilancio anticipato” della stagione, visto che le varie selezioni dell’agonistica sembrano aver quasi totalmente scritto i propri destini. Il direttore sportivo Stefano Grandi, che ha assunto il ruolo in corso d’opera, fa il punto della situazione. «Innanzitutto non va mai dimenticato che questa è stata la stagione della scomparsa di Ennio Fermanelli che ha mantenuto il ruolo di direttore sportivo finchè ha potuto. Le condizioni di salute, inevitabilmente, non hanno permesso a Ennio di lavorare come sapeva e poteva fare su questi gruppi giovanili, perciò quest’anno va interpretato come una stagione di transizione». Fatta questa doverosa premessa, Grandi (che è anche l’allenatore della “squadra di punta” dei Allievi regionali B) passa in rassegna le quattro squadre dell’agonistica, iniziando dalla selezione maggiore. «La Juniores provinciale di mister Riccardo Bartoli è un’ottima compagine a livello tecnico, ma pecca un po’ nel discorso mentale-disciplinare. Sono certo che ha un potenziale che vale molto di più della classifica attuale». Scendendo di un gradino, ci sono gli Allievi provinciali allenati da mister Marco Camponeschi. «Un gruppo che ha bisogno di essere rinforzato, ha faticato un po’, ma qualcosa di buono anche in questo caso è stato costruito – dice Grandi -. Il prossimo anno molti di questi ragazzi finiranno nella nuova Juniores». Poi c’è il gruppo “affettivamente” più caro al direttore sportivo. «I miei Allievi regionali fascia B – rimarca Grandi – non avrebbero dovuto giocare questa categoria, ma l’hanno affrontata con impegno e coraggio, raccogliendo poco. L’obiettivo di questo finale di stagione dev’essere quello di vincere le tre gare rimaste e provare a riacciuffare il Ciampino quart’ultimo, attualmente distante cinque punti. Dopo la sosta avremo la sfida interna con la Vigor Breda in casa, un match fondamentale: se arriveremo terzultimi, comunque, sono sicuro che potremo essere ripescati». Infine i Giovanissimi provinciali. «Sto cercando sin d’ora – rivela Grandi – qualche innesto che possa far crescere questo gruppo su cui mister Andrea Dinari ha fatto un ottimo lavoro». Il cantiere Colonna è ufficialmente aperto.




SSD COLONNA, VOLLEY – L’UNDER 14 PREPARA LE VALIGIE: MERCOLEDÌ PROSSIMO SI VA A CESENATICO!

Redazione

Colonna (Rm) – Sono giorni di attesa, ma anche di iper-attività per il settore volley della Ssd Colonna. «Dal 16 al 19 aprile prossimi – dice con orgoglio il responsabile della pallavolo Giancarlo Urgolo – la nostra Under 14 parteciperà al prestigioso “Eurocamp” di Cesenatico». La manifestazione, giunta alla 17esima edizione, prevede la partecipazione di 48 squadre maschili (8 U19, 16 U17, 8 U15, 8 U14 e 8 U13) e 96 squadre femminili (16 U18, 32 U16, 32 U14 e 16 U13), strutturata con gironi di qualificazione all'italiana, semifinali e finali. Tra l’esercito di giovani atlete, dunque, ci sarà anche il Colonna. «Sarà una splendida esperienza che non potrà che arricchire le nostre ragazze – dice Urgolo -. Dal punto di vista sportivo vedremo se ci si potrà togliere qualche soddisfazione, ma ciò che a noi preme di più sarà far crescere le nostre ragazze attraverso questo bell’evento e farle confrontare con atlete di altre regioni in un contesto estremamente diverso da quello a cui sono abituate». La comitiva del Colonna partirà mercoledì mattina assieme a quella del Labico: una volta a Cesenatico, ci sarà il tempo di sistemarsi in una “stanzona” unica che comprenderà le atlete e il loro allenatore Maria Teresa Cannuccia. Dal giovedì si parte con le gare, una al mattino e una al pomeriggio: stesso programma al venerdì, poi al sabato sarà tempo di finali. Assieme al gruppo, ovviamente, viaggerà il responsabile del settore volley Giancarlo Urgolo, ma in questi giorni non ci sarà troppo tempo di pensare a quell’evento per le pallavoliste del Colonna. «Nel week-end scatta la seconda fase dei campionati Fipav – ricorda Urgolo – e sia la nostra Under 14 che la nostra Under 11 saranno impegnate in gare ufficiali, rispettivamente sui campi di Tor San Lorenzo e Guidonia». Solo dopo sarà tempo di “Eurocamp”.