1

GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (JUN. PROV.), STELLA: «BISOGNA RIPRENDERE I RITMI DI INIZIO STAGIONE»

Redazione

Frascati (Rm) – La Juniores provinciale della Gioc Cocciano Frascati vive un momento di appannamento. La squadra di mister Mauro Bacci ha perso (a favore del Praeneste) il primo posto in classifica nel girone C della categoria e, dopo lo scivolone di sabato scorso a Ciampino contro la Garbatella (0-2), la vetta dista quattro punti anche se i tuscolani rimangono al secondo posto di una classifica cortissima. «A Ciampino non c’ero, ma mi è stato detto che la squadra ha avuto un approccio giusto, sciupando anche delle buone opportunità per andare in vantaggio – dice il dirigente responsabile del settore agonistico Fabio Stella – La Garbatella ha fatto una bella partita, riuscendo a primeggiare dal punto di vista fisico e alla fine portando a casa la vittoria». Il dirigente sprona l’ambiente a recuperare lo smalto dei giorni migliori. «Non bisogna far drammi anche perché la squadra sta facendo il campionato di vertice che ci aspettavamo. Forse abbiamo pagato la disabitudine di molti ragazzi a giocare nelle zone di vertice di questo campionato, ma siamo a quattro punti dalla prima in classifica e ce ne sono ancora quindici a disposizione da qui alla fine della stagione: tutto può succedere, l’importante è riuscire a ritrovare lo spirito che ci ha caratterizzato nella prima parte di campionato». Nel prossimo turno la Gioc Cocciano Frascati avrà un altro delicatissimo confronto. «Ospiteremo l’Atletico Olevano, una delle quattro squadre che ci inseguono ad un solo punto di distacco (le altre sono la Fortitudo Velletri, la stessa Garbatella e l’Atletico Zagarolo, ndr). Sarebbe importantissimo cogliere un successo perché, oltre a continuare l’inseguimento alla vetta, spingeremmo indietro una delle inseguitrici. Successivamente – conclude Stella – avremo tre partite fuori casa e un’altra sul nostro campo in questo finale di stagione, ma dovremo giocare provando a pensare il meno possibile alla classifica».




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (I CAT.), GIOVANNELLI: «PERDERE COL CERTOSA SAREBBE DA ALLARME ROSSO»

Redazione

Frascati (Rm) – La Gioc Cocciano Frascati ha fatto imbufalire mister Tiziano Giovannelli. La squadra tuscolana ha perso 2-1 nel 23esimo turno del girone G di Prima categoria, disputato sul campo dello Sporting Torbellamonaca. Ma è stato soprattutto il modo a non piacere all’allenatore della squadra frascatana. «Domenica scorsa siamo scesi in campo senza alcun tipo di impegno e concentrazione. Purtroppo la nostra situazione di metà classifica, al momento piuttosto lontani dalle zone di vertice e da quella di coda, deve aver “scaricato” mentalmente alcuni nostri ragazzi e questo non va per niente bene. Anche perché non abbiamo ancora la matematica certezza della permanenza in categoria. Con lo Sporting Torbellamonaca, squadra che l’ha messa sul piano agonistico com’era giusto che fosse vista la propria situazione di classifica, abbiamo pareggiato l’iniziale svantaggio frutto di uno svarione grazie al gol di Daniele Testa che rientrava praticamente dopo tre mesi di stop per un problema ai legamenti della caviglia. Poi siamo riusciti a sciupare alcune occasioni in maniera imbarazzante e a pochi minuti dalla fine lo Sporting Torbellamonaca ha trovato la vittoria con uno splendido calcio di punizione. Nell’allenamento di martedì mi sono molto arrabbiato coi ragazzi, ho cercato di scuoterli facendo capire loro che siamo a marzo e la stagione non è finita: nelle ultime tre partite abbiamo collezionato due punti frutti di pareggi in extremis e così non va». Nel prossimo turno la Gioc Cocciano Frascati ospiterà il Certosa, squadra terz’ultima della classe. «All’andata perdemmo in maniera assurda, passando dallo 0-1 al 2-1 al 96’ e anche in quel caso sciupando davvero tante opportunità da rete. Il Certosa, che è reduce dal brutto 0-5 interno contro la Cavese capolista, ha l’acqua alla gola e verrà a fare una battaglia sportiva qui a Frascati, quindi noi dovremo essere pronti dal punto di vista mentale a un match di quel tipo. Se dovessimo perdere, ci ritroveremmo alle prese con un finale di stagione molto antipatico: servirà massima attenzione e voglia di fare bene».




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO, STELLA: «LE DUE ALLIEVI E I GIOVANISSIMI CONTINUANO A CRESCERE»

Redazione

Frascati (Rm) – La Gioc Cocciano Frascati ha messo alle spalle un fine settimana molto soddisfacente. «E’ stato un week-end positivo – conferma il dirigente responsabile del settore agonistico Fabio Stella – La Prima categoria ha acciuffato un buon pari in extremis sul campo dello Zagarolo (1-1 con rete di Gatta, ndr) e la Juniores provinciale ha sbancato il difficile campo dell’Atletico Monteporzio con i sigilli di Gianluca Falciatori e Scarparo. Per le squadre maggiori sono in arrivo due partitissime: i più grandi avranno domenica al Mamilio il derby con lo stesso Atletico Monteporzio, la Juniores capoclasse sabato sfiderà in casa (all’Otto Settembre) il Praeneste secondo in classifica». L’attenzione del dirigente responsabile, però, questa settimana si concentra sulle altre tre squadre dell’agonistica: a circa due mesi dalla fine della stagione si può cominciare a tracciare un primo bilancio. «Gli Allievi provinciali fascia A di mister Massimo De Luca nell’ultimo turno hanno battuto con un netto 7-1 il Don Bosco Olevano e nel prossimo saranno ospiti del Borgo Don Bosco ultimo della classe, in un match da prendere comunque con le molle e con la dovuta concentrazione visto che con le squadre di bassa classifica soffriamo sempre. Ci aspettavamo molto da questo gruppo che forse ha avuto un andamento leggermente altalenante, ma la squadra può ancora piazzarsi in una delle prime tre posizioni alla fine della stagione e questo sarebbe sicuramente un buon risultato che lascerebbe aperta una speranza di eventuale ripescaggio nei regionali». Dagli Allievi A agli Allievi provinciali fascia B. «Il gruppo di Daniele Genise è stato quasi totalmente rinnovato ed è composto da molti ragazzi del 2001, quindi sotto età rispetto al campionato che stanno facendo. Sapevamo che ci potessero essere difficoltà in termini di risultati e di classifica, ma il gruppo ha sempre affrontato bene i momenti complicati e soprattutto ha avuto costanza durante gli allenamenti». Per loro, dopo la sconfitta col Testaccio, nel week-end ci sarà un turno di riposo, mentre i Giovanissimi provinciali fascia B di mister Gianluca Orlandi, che nello scorso turno si sono sbarazzati con un netto 9-0 del Trigoria, ora faranno visita al Canadesi Sporting Club. «Questo gruppo è in età Esordienti praticamente nella sua totalità, ma abbiamo voluto far crescere i ragazzi con un anno di esperienza in questa categoria. Le cose – rimarca Stella – stanno andando oltre le più rosee previsioni: i ragazzi hanno assorbito bene l’impatto con l’agonistica e siamo sicuri che, con qualche rinforzo, questa squadra potrà stare ai vertici del prossimo campionato».




LA GIOC COCCIANO FRASCATI GONFIA IL PETTO: ECCO IL RICONOSCIMENTO DI SCUOLA DI CALCIO ELITE

Redazione

Frascati (Rm) – Un lungo percorso, tante piccole grandi accortezze. E ieri, presso la sala Coni di via Flaminia Nuova a Roma, alla presenza del Coni regionale Riccardo Viola e del massimo dirigente del comitato regionale del Lazio Melchiorre Zarelli, il presidente Andrea Mari assieme al suo vice Mauro Popolla hanno ricevuto “fisicamente” la certificazione. La Gioc Cocciano Frascati, infatti, ha ottenuto ufficialmente il riconoscimento di Scuola di Calcio Elite da parte della Federcalcio (Settore Giovanile e Scolastico) d’intesa con il Settore Tecnico. Un titolo che Angelo Mandolesi, dirigente responsabile del settore di base del club tuscolano, accoglie con soddisfazione ma anche con la consueta pacatezza che caratterizza l’intero sodalizio. «Questa qualifica rappresenta il completamento di un percorso iniziato tre anni fa e passato attraverso tante iniziative come l’affiliazione con il Perugia, la formazione dei nostri allenatori, l’inserimento nello staff di figure come quello dello psicologo e del coordinatore motorio, le migliorie alle strutture e altri aspetti. Ai fini pratici non cambierà molto, ma ci fa sicuramente piacere che la Federazione attesti in maniera ufficiale la bontà del nostro lavoro. Va detto che in molte regioni d’Italia questo riconoscimento è estremamente “raro”, mentre nel Lazio sono 66 le società che se ne possono fregiare di cui 56 nella sola provincia di Roma. Ci sono regole molto stringenti per poter accedere al titolo di Scuola di Calcio Elite tanto che, nel comunicato ufficiale che conferma l’ok alla nostra richiesta, compaiono nomi di società importanti di Roma e provincia che hanno visto respinta la medesima domanda». Al di là del riconoscimento formale, la crescita del settore di base della Gioc Cocciano Frascati è sotto gli occhi di tutti. «Siamo molto contenti di come stanno andando le cose e il caso più lampante – rimarca Mandolesi – è quello del nostro gruppo 2003 che abbiamo deciso di far giocare sotto età nel campionato Giovanissimi provinciali fascia B. I ragazzi di mister Orlandi si stanno difendendo a testa alta e siamo convinti che l’anno prossimo possano essere protagonisti nella stessa categoria». E a proposito di Scuola calcio, Mandolesi conclude ricordando un appuntamento estremamente significativo. «Lunedì prossimo, a Tuscania (provincia di Viterbo), per la prima volta sei nostri mini-atleti sosterranno un provino ufficiale con il Perugia. L’ennesimo segno tangibile della forte collaborazione avviata col club umbro».




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO, STELLA: «PRIMA CATEGORIA E JUNIORES, AVANTI COSÌ»

Redazione

Frascati (Rm) – Una stagione sicuramente col segno più per le due prime squadre della Gioc Cocciano Frascati che in settimana, nella persona del suo presidente Andrea Mari e di mister Tiziano Giovannelli, ha ritirato la Coppa per la vittoria dello scorso campionato di Seconda categoria e la targa per il primo posto nella Coppa Disciplina. Anche quest’anno, però, i frascatani si stanno togliendo notevoli soddisfazioni: la Prima categoria di mister Tiziano Giovannelli è al settimo posto in classifica, da neopromossa, mentre la Juniores è prima in classifica. «Ci auguriamo di poter continuare così fino a fine stagione, migliorando dove possibile – dice il dirigente responsabile del settore agonistico Fabio Stella – La prima squadra ha vinto contro il Segni nell’ultimo turno di campionato: 1-0 grazie al gol di Marco Marziale, ma gli avversari nonostante l’ultimo posto in classifica hanno provato a giocarsela. Comunque i ragazzi hanno fatto una buona gara, limitando i rischi anche in considerazione del fatto che avessimo una formazione molto rimaneggiata». Nel prossimo turno la Prima categoria giocherà ancora in casa contro il Rocca Priora. «Li abbiamo scavalcati proprio nell’ultimo turno dopo che erano stati sempre davanti a noi. Troveremo una squadra battagliera che vorrà fare il controsorpasso. In ogni caso ci siamo avvicinati sensibilmente all’obiettivo salvezza – dice Stella –, ma non ci fermeremo una volta tagliato quel traguardo. Dobbiamo cercare di fare il massimo possibile anche perché, Cavese a parte, non ci sono squadre troppo superiori».
Molto bene anche la Juniores che veleggia al primo posto. «Un po’ di rammarico è rimasto per l’ultima partita di campionato – sottolinea Stella – in cui abbiamo pareggiato 4-4 sul campo della Cavese al termine di una gara davvero pazzesca che abbiamo concluso in nove. La classifica di questo girone è cortissima, ci sono almeno sei squadre in corsa per la vittoria e sabato noi affronteremo in casa l’Atletico Morena che è sesto, ma ha solo quattro punti meno di noi. Mister Bacci sta facendo un ottimo lavoro a livello di gruppo: sapevamo di aver allestito un buono organico, ma il campionato sarà durissimo fino in fondo».




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (JUNIORES), BACCI: «BENE VITTORIA E PRIMO POSTO, ORA LA FORTITUDO»

Redazione

Frascati (Rm) – E’ stato un sabato importante quello vissuto lo scorso fine settimana dalla Juniores provinciale della Gioc Cocciano Frascati. I ragazzi di mister Mauro Bacci hanno vinto 3-2 in casa contro il Real Valmontone ultimo della classe grazie alla tripletta di Gianluca Falciatori. «Un successo faticoso, ma l’avversario si è sicuramente rinforzato nell’ultimo periodo – spiega Bacci – Tra l’altro siamo andati presto in vantaggio e forse questo ha fatto calare la concentrazione dei ragazzi. Abbiamo commesso tanti errori davanti e concesso un tiro e mezzo all’avversario subendo due reti. Per fortuna alla fine l’abbiamo vinto ed era l’unica cosa che contava perché con questo successo siamo balzati al comando». Primato da condividere con la Fortitudo Velletri che sarà proprio l’avversario del prossimo turno. «Sabato giocheremo questo scontro diretto: vedo i ragazzi carichi e convinti della propria forza – sottolinea Bacci – Stanno bene e stanno rispettando quelli che erano i nostri pronostici di inizio stagione». Sarà la prima gara del girone di ritorno. «All’andata perdemmo 2-1 in extremis, ma ci sarebbe stato stretto anche il pareggio. Vogliamo riscattare quella sconfitta e soprattutto conquistare la vetta solitaria del girone e l’occasione è sicuramente ghiotta per riuscirci. Che tipo di partita prevedo? Sarà una gara aperta, ma se la mia squadra riesce a tenere i ritmi alti e a produrre un buon palleggio, è un avversario durissimo per tutti in questa categoria».
Intanto si è chiuso anche il girone d’andata della Prima categoria con il gruppo di mister Tiziano Giovannelli che ha ceduto per 1-0 sul campo della Borghesiana concludendo la prima metà di stagione all’ottavo posto con 22 punti. «Siamo al di sopra di ogni più rosea aspettativa – dice il presidente Andrea Mari -. La società è soddisfatta ed orgogliosa del risultato ottenuto dalle due massime squadre. Per la Prima categoria addirittura c’è il rammarico di aver gettato in alcune gare anche la possibilità di fare meglio, ma va bene così: al primo anno 22 punti sono un ottimo risultato. Poi c'è la Juniores che sta viaggiando su ritmi altissimi: sapevamo di avere un ottimo gruppo e soprattutto un tecnico all’altezza e chiudere il girone di andata in testa ne è la conferma. La strada è ancora lunga, ma continuando così potremmo toglierci grandi soddisfazioni anche quest’anno».




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (I CAT), DI BARTOLOMEIS: «GRAN VITTORIA COL REAL ROCCA DI PAPA»

Redazione

Frascati (Rm) – E’ un fine d’anno coi fuochi d’artificio per la Gioc Cocciano Frascati. La Prima categoria del club del presidente Andrea Mari ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva superando l’ormai ex seconda della classe al Mamilio per 2-0. Un successo meritato, come sottolinea Danilo Di Bartolomeis, 32enne attaccante del club tuscolano che ha sbloccato l’incontro di domenica scorsa. «Abbiamo fatto un’ottima partita confermando di essere in un bel momento. Di fronte c’era una squadra tosta, con diversi giovani che fanno dell’agonismo la loro qualità migliore: il Real Rocca di Papa ha dimostrato di meritare il posto che occupa, ma noi siamo stati più bravi. Abbiamo saputo gestire bene l’incontro mentre loro si sono innervositi: noi, dimostrando una volta di più di essere cresciuti rispetto al passato, non siamo andati dietro alle loro polemiche e siamo rimasti lucidi raddoppiando i conti nel finale col gol di Rocchi che è entrato al mio posto». Per Di Bartolomeis, per tutti “Ciccio”, è il terzo gol nel giro di una settimana dopo la doppietta di Colle di Fuori. «Ci voleva proprio dal punto di vista personale perché ero abbastanza “depresso” per il fatto di non trovare spazio. E’ chiaro che con gente come Romei e Testa davanti, con i quali comunque c’è grande stima e amicizia, non è facile per me, ma voglio dimostrare al mister che può contare anche su di me e metterlo in difficoltà al momento delle scelte». Il tris di vittorie invoglierebbe chiunque a tornare subito in campo, ma purtroppo per la Gioc Cocciano Frascati c’è la sosta natalizia da osservare. «Da una parte è un peccato perché stiamo veramente bene, dall’altra è un bene perché possiamo recuperare qualche acciaccato, soprattutto tra i nostri “under”». In realtà la pausa sarà brevissima: il 3 gennaio la Prima categoria (come anche gli altri campionati dilettantistici organizzati dal comitato regionale) tornerà in campo. «Andremo sul campo del Praeneste, ma non conosco gli avversari – dice l’attaccante – Allenarsi in questo periodo non sarà proprio comodo, ma cercheremo di farci trovare pronti perché nella seconda parte di stagione possiamo davvero guardare alle squadre che ci precedono».
La chiusura è del presidente Andrea Mari. «Oltre a fare i complimenti alla prima squadra, approfitto per ringraziare tutti i ragazzi del nostro settore dell’agonistica per l’impegno profuso ed in particolare quelli delle categorie Allievi e Giovanissimi fascia B dei mister Genise ed Orlandi i quali si stanno cimentando in questi campionati con ragazzi sotto età di un anno. Le difficoltà sono e saranno molte da qui a fine anno e sono convinto che continuando a lavorare con impegno non possiamo che migliorare. Da parte mia un augurio di vero cuore di buon Natale e di inizio e fine d’anno a tutta la famiglia della Gioc Cocciano Frascati».




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (I CAT), STELLA: «GRAN VITTORIA A COLLE DI FUORI, ORA SOTTO COI SECONDI»

Redazione

Frascati (Rm) – E’ decisamente un buon momento per la Prima categoria della Gioc Cocciano Frascati. La squadra di mister Tiziano Giovannelli ha vinto quattro delle ultime sei partite (collezionando anche un pari e una sconfitta) e ora si ritrova nella prima metà della classifica. «Abbiamo avuto qualche difficoltà all’inizio – dice il dirigente responsabile dell’agonistica Fabio Stella -, poi pian piano la squadra ha trovato le misure alla categoria e si è probabilmente accorta che, tranne due o tre squadre attrezzate per fare un campionato di vertice, se la può giocare con tutte le avversarie». Anche col Colle di Fuori, su un campo per nulla facile, è andata molto bene. «Abbiamo vinto 3-1 grazie alla doppietta di Di Bartolomeis e al gol di Blasi e devo fare i complimenti a tutti i ragazzi che sono scesi in campo e che magari hanno avuto meno spazio in precedenza visto che per l’occasione mancavano quattro squalificati (Testa, Gatta, Raparelli e Bono, ndr) e alcuni infortunati (come Romei che ha accusato un problema fisico durante il riscaldamento, ndr). Questo vuol dire essere un gruppo compatto che segue le direttive del mister e che si fa sempre trovare pronto». Domenica al Mamilio arriverà il Real Rocca di Papa secondo della classe. «Erano nel girone che l’anno scorso vincemmo in Seconda categoria – sottolinea Stella – e probabilmente si sono rinforzati. Sarà una partita dura, ma la giocheremo a viso aperto, senza timori di nessun tipo». Il buon week-end della Gioc Cocciano Frascati è passato anche dal bel 2-2 che gli Allievi di De Luca hanno strappato sul campo di un Lariano che in casa ha lasciato scampo a pochissimi avversari e che ha raggiunto il pari solo nel recupero, mentre la Juniores è stata sconfitta (3-4) nello scontro diretto col Garbatella, ma rimane a -4 dalla vetta e sta facendo comunque l’ottima stagione che ci si aspettava.
 




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (ALL. PROV.), DE LUCA: «BISOGNA ACQUISIRE LA GIUSTA MENTALITÀ»

Redazione

Frascati (Rm) – Gli Allievi provinciali della Gioc Cocciano Frascati sono alla ricerca di un po’ di continuità. Il gruppo di mister Massimo De Luca è attualmente quinto in classifica assieme all’Audace Sanvito Empolitana che tra l’altro sarà il prossimo avversario. «Una sfida sicuramente impegnativa – dice l’allenatore frascatano – perché la squadra di Genazzano in casa è un avversario tosto che la metterà sul piano dell’agonismo. Noi dovremo comunque provare a imporre il nostro gioco e siamo obbligati ad una prova di grande personalità perché altrimenti non usciremo dal campo con un risultato positivo». Gli Allievi hanno vinto l’ultima gara interna disputata in casa contro la Semprevisa. «Abbiamo battuto gli avversari per 1-0 grazie ad una rete di Pacetti – spiega De Luca -, ma sinceramente è stata una partita a senso unico. Gli ospiti hanno badato soprattutto a difendersi, hanno avuto un atteggiamento molto chiuso e noi abbiamo sciupato diverse occasioni anche dopo il gol del vantaggio arrivato a metà ripresa su una bella giocata di D’Alessio e grazie all’inserimento di Pacetti. All’ultimo abbiamo rischiato di subire l’1-1, ma sarebbe stata una vera beffa». De Luca chiede ai suoi ragazzi di credere di più nei loro mezzi. «Bisogna ancora acquisire la giusta mentalità – spiega il tecnico – perché questa squadra ha dimostrato di avere qualche limite caratteriale e di abbattersi quando arrivano le difficoltà, invece deve avere fiducia. La classifica è corta e in questo girone non vedo squadre imbattibili: c’è la possibilità di essere protagonisti con il giusto approccio alle varie partite e anche al lavoro infrasettimanale».
Intanto arrivano notizie positive anche dalla Juniores provinciale di mister Mauro Bacci che ha violato per 1-0 il non facile campo del Praeneste grazie a un gol di Gianluca Falciatori. Attualmente il gruppo frascatano è al secondo posto in classifica, un soffio dietro al Garbatella: la conferma delle importanti aspettative che c’erano a inizio stagione verso questi ragazzi.




GIOC COCCIANO FRASCATI CALCIO (I CAT), GIOVANNELLI: «BUON PARI NEL DERBY, SIAMO IN RIPRESA»

Redazione

Frascati (Rm) – Nello scorso week-end per la Prima categoria della Gioc Cocciano Frascati è andato in scena il sempre sentito derby sul campo dell’Atletico Monteporzio, valido come settimo turno del campionato di Prima categoria: un match vietato ai deboli di cuore perché dopo il vantaggio locale a due minuti dal 90esimo, è arrivato l’1-1 in pieno recuperato firmato dal solito Romei. «E’ stata una gara sostanzialmente bruttina – commenta il tecnico del team tuscolano Tiziano Giovannelli – L’Atletico Monteporzio ha iniziato meglio, colpendo pure un palo. Ma da lì in avanti abbiamo preso in mano il pallino del gioco ed è stato una sorta di monologo: abbiamo guadagnato e sbagliato un calcio di rigore con Romei (palla sul palo, ndr), poi i locali sono rimasti anche in dieci prima dell’intervallo e nel secondo tempo abbiamo costruito delle opportunità, pur non facendo una buona partita. All’88’, un infortunio capitato a Bono che è scivolato da “ultimo uomo”, ha liberato l’attaccante di casa per il gol dell’1-0, ma nel finale ci siamo buttati in avanti e abbiamo trovato il pareggio proprio con Romei sulla respinta del portiere dopo un calcio piazzato. Purtroppo noi soffriamo molto quel campo e le sue dimensioni ridotte, alcuni ragazzi avevano forse in testa il k.o. per 4-0 subito nella scorsa stagione di Seconda categoria». In ogni caso la Gioc Cocciano Frascati ha conquistato il suo quarto punto nelle ultime due partite. «E’ la prima striscia utile di questo campionato – rimarca l’allenatore – ed è il segnale che siamo in ripresa dopo un inizio un po’ difficile dovuto all’ambientamento nella nuova categoria e ad un calendario molto complicato. Ma siamo tutto sommato in linea con le nostre aspettative perché sappiamo che il nostro traguardo dev’essere la salvezza». In quest’ottica assume particolare importanza il match di domenica prossima con lo Sporting Torbellamonaca. «Una squadra che conosco molto bene e che affrontammo due anni fa in campionato. Ci sono molti giocatori esperti, qualcuno ha giocato anche con me quando facevo ancora il calciatore e sono certo che sarà un’altra battaglia. Ma siamo in casa e dovremo cercare di fare la partita» conclude Giovannelli.
 




GIOC COCCIANO FRASCATI, MANDOLESI: «LA NOSTRA SCUOLA CALCIO STA CRESCENDO A VISTA D’OCCHIO»

Redazione

Frascati (Rm) – La Gioc Cocciano Frascati che sta strutturandosi in maniera sempre più importante. Per farlo il club del presidente Andrea Mari ha cominciato da tempo a lavorare incessantemente sulla propria “base” che quest’anno è stata affidata al dirigente responsabile Angelo Mandolesi. «L’accordo di affiliazione col Perugia ha rappresentato indubbiamente un salto di qualità – sottolinea il dirigente – I tecnici del club umbro già sono venuti due volte presso le nostre strutture per delle sedute di allenamento formative non solo per i nostri piccoli calciatori, ma anche e soprattutto per i nostri allenatori. L’idea è quella di ripetere mensilmente questi incontri qui a Frascati e poi organizzare delle visite presso le strutture del Perugia durante la stagione». Mandolesi fa poi l’elenco delle squadre che compongono il settore Scuola calcio della Gioc Cocciano Frascati. «Il gruppo maggiore sarebbe quello dei 2003 di mister Gianluca Orlandi, che però stanno facendo un campionato agonistico sotto età, quello dei Giovanissimi provinciali fascia B. A scendere abbiamo gli Esordienti 2004 di Alessandro Maritato e Alessandro Favoriti, due gruppi Pulcini 2005 di Giorgio Di Mattia e Pietro Mattei a cui sono stati affiancati rispettivamente Giuliano Carletta e Andrea Badoni. A scendere abbiamo i Pulcini 2006 di Alessandro La Tegola, i Pulcini 2007 di Roberto Delle Fratte (aiutato da Simone Leanza), il numerosissimo gruppo dei Piccoli Amici 2008 di Massimo De Luca con cui collaborano Martin Franciosa e Leonardo Pirri, i Piccoli Amici 2009 di Enrico Gara e i Piccoli Amici 2010 di Daniele Testa. Nello staff ci sono anche il preparatore dei portieri della Scuola calcio Stefano Verdelli, il coordinatore motorio Matteo Russo e la psicologa Anna Giulia Pirrera». Un elenco che presuppone una corposa presenza di piccoli calciatori: non è un caso che i numeri della Scuola calcio del club tuscolano siano in costante crescita da tempo e che anche quest’anno abbiano registrato un deciso aumento. «Frutto del lavoro e dell’attenzione data a questo settore nel corso del tempo, oltre che dell’accordo col Perugia» rimarca Mandolesi che svela il prossimo obiettivo della Gioc Cocciano. «Vorremmo avere la qualifica di “Scuola di calcio Elite”: per farlo devono essere rispettati una serie di fattori come la presenza di almeno tre tecnici qualificati in possesso della tessera da Uefa B in su o il fatto di avere una collaborazione con una scuola o un altro ente o ancora la presenza di un tecnico riconosciuto per ogni categoria».