Connect with us

Rieti

Rieti, catturati i banditi del bancomat: si tratta di due pregiudicati di Tivoli e di Roma (Tor Bella Monaca)

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

RIETI – Alle prime luci dell’alba di oggi, i carabinieri del nucleo investigativo di Rieti, insieme a quelli del N.O.R. della compagnia di Cittaducale, hanno arrestato, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminare del tribunale di Rieti, O. F. e P. G. due pregiudicati il primo romeno e l’altro moldavo entrambi poco piu’ che trentenni, gravati da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

L’operazione rappresenta la brillante conclusione di una complessa attività di indagine

avviata nella notte dello scorso 1 novembre 2017, a seguito del furto avvenuto presso la banca Intesa – agenzia di Pescorocchiano (Ri) e coordinata dal dottor Maruotti Rocco Gustavo, sostituto procuratore della Republica di Rieti. In quella circostanza, i malviventi, dopo aver fatto saltare in aria il bancomat, utilizzando una miscela a base di gas e acetilene, si erano impossessati del denaro contenuto al suo interno, pari alla somma di 35 mila euro e si erano dati alla fuga a bordo di un’autovettura vw golf e di una ford c max, facendo perdere le proprie tracce. I militari intervenuti sul posto avevano immediatamente dato inizio all’attività di indagine, da un lato, acquisendo le immagini degli impianti di video sorveglianza presenti nella zona e escutendo a sommarie informazioni i vicini di casa che avevano sentito l’esplosione e, dall’altro lato, richiedendo l’acquisizione dei tabulati telefonici dei ponti ripetitori presenti nella zona. accertamenti tecnici successivi, accompagnati da una minuziosa serie di servizi di osservazione eseguiti “sul campo”, consentivano di identificare i due soggetti che avevano in uso tali utenze la notte del furto e di accertare come essi fossero soliti utilizzare come modus operandi per compiere le proprie azioni predatorie ai danni degli istituti di credito la pericolosissima tecnica di saturare l’atm con il gas facendolo esplodere, accaparrandosi cosi’ il denaro custodito al suo interno. Ecco quindi che poche ora fa, a pochi mesi dall’evento delittuoso, due squadre composte da militari in abiti civili hanno raggiunto O. A e P. G presso le loro abitazioni, situate rispettivamente a Tivoli e nella Capitale nel quartiere di Tor Bella Monaca, ammanettando i due malviventi. I due sono stati quindi arrestati e portati nel carcere di Regine Coeli, a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria.

Cronaca

Rieti, personale non vaccinato e mancanza di mascherine in una casa di riposo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

La struttura è stata segnalata al Comune e all’Autorità sanitaria

RIETI – Personale non vaccinato contro il Covid e dotazione di mascherine insufficiente per il personale impiegato. Questo quanto constatato dai Carabinieri del N.A.S. di Viterbo, competenti per la zona di Rieti, durante un controllo ad una casa di riposo per anziani della Piana Reatina.

Il legale rappresentante della struttura è stato quindi segnalato alle competenti Autorità Sanitarie ed Amministrative (ASL di Rieti e Comune).

Continua a leggere

Castelli Romani

Vaccini anti Covid: il Lazio parte con la terza dose

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Il Lazio parte con la somministrazione della terza dose di vaccino. A renderlo noto lo stesso governatore Nicola Zingaretti attraverso un tweet. “Dalla prossima settimana – ha scritto il presidente della Regione – iniziamo con chi ha ricevuto un trapianto e che saranno contattati dal sistema sanitario regionale. Continuiamo a mettere in sicurezza la vita e il futuro”.

Sono 4.664 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.193. Sono invece 34 le vittime in un giorno, ieri erano state 57.

Sono 267.358 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 333.741. Il tasso di positività è all 1,7%, in lieve aumento rispetto all’1,6% di ieri.

Sono 559 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 12 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 36 (ieri erano 40). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.113 (ieri 4.117), quattro in meno rispetto a ieri.

Continua a leggere

Rieti

Fara in Sabina, picchia la moglie davanti la figlia minorenne:

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FARA IN SABINA (RI) – Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie e dalla figlia minorenne e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Questo il provvedimento emesso dal G.I.P del Tribunale di Rieti, su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di un trentasettenne di Fara in Sabina formalizzato all’uomo ieri pomeriggio dai Carabinieri della Stazione di Fara in Sabina.

La misura cautelare è stata emessa dopo la dettagliata denuncia formalizzata dalla moglie, per una perdurante condotta vessatoria perpetrata dal marito, con reiterati episodi di violenza morale e fisica in suo danno.

Le indagini hanno consentito di acclarare come, purtroppo, a taluni episodi di violenza, avesse assistito anche la figlia undicenne della coppia. Determinante è stata, in questo come in altri casi del genere, da parte della donna, l’aver progressivamente maturato, anche grazie all’ausilio dei Carabinieri della locale Stazione, la consapevolezza di essere incolpevole vittima di maltrattamenti, con la conseguente decisione di denunciare l’accaduto, prima che la situazione degenerasse ulteriormente e che la c.d. “violenza assistita” da parte della minore, avesse impatti significativi sullo sviluppo cognitivo e comportamentale della ragazza.

Continua a leggere

I più letti